FANDOM


Character Template HelpHelp
Alias Corrente
Information-silk

Altri Alias
Information-silk
Art Douglas, Distruttore,[1] Drax il Guardiano Galattico, Drax il Mediatore,[2] Drax il Pacifista, Drax il Guerriero, Nova,[3] Venom,[4] Mister Unknown,[1] Pip[5]

Identità
Information-silk


Parenti
Yvette Steckley-Douglas (moglie, deceduta);

Yvette Steckley-Douglas (Warp World) (moglie);
Heather Douglas (figlio);
Pamela Douglas (nipote);
Camille Benally (figlia adottiva);

Venom (precedentemente simbionte)

Universo
Information-silk


Caratteristiche
Genere
Information-silk

Altezza
Information-silk
1.95 m


Occhi
Information-silk
Rossi, (Blu come Arthur Douglas)

Capelli
Information-silk
None, (Castani come Arthur Douglas)

Pelle

Caratteristiche Particolari
Tatuaggi rossi

Stato
Cittadinanza
Information-silk

Stato Civile
Information-silk

Occupazione
Avventuriero, guardiano della Gemma della Forza; precedentemente agente immobiliare, musicista jazz, agente di Kronos, cacciatore di taglie

Educazione
Diploma

Origine
Origine
Ex-umano potenziato biologicamente;[6] Corpo artificiale creato dai Mentor

Luogo di Nascita


Prima apparizione
Prima apparizione in Italia


Storia

Primi anni

L'agente immobiliare Arthur Douglas, sua moglie Yvette e sua figlia Heather, stavano guidando attraverso il Deserto del Mojave da Las Vegas a Los Angeles quando un'astronave che trasportava il pazzo Titano di nome Thanos passò sopra per una missione di sorveglianza sulla Terra. Desiderando mantenere segreta la sua esistenza, Thanos distrusse l'automobile nel caso in cui i suoi passeggeri avessero visto la sua nave, e poi sbarcò per assicurarsi che fossero tutti morti. Soddisfatto, Thanos se ne andò. Sconosciuto al Titano, suo padre Mentor aveva monitorato le sue attività sulla Terra per esaminare l'ultimo lavoro di suo figlio. Mentore scoprì che Heather Douglas era ancora viva e la riportò a Titano per essere allevata. In seguito tornò sulla Terra come Dragoluna.[7]

Arthur Douglas (Earth-616) from Infinity Wars Fallen Guardian Vol 1 1 001

Arthur Douglas nella sua forma umana originale

Distruggere Thanos

Mentor decise che la minaccia di suo figlio Thanos non poteva più essere ignorata e voleva creare un essere sufficientemente potente per sconfiggerlo. Con l'aiuto di suo padre Kronos, che millenni prima era diventato uno spettro, Mentor fece prendergli la forma astrale (coscienza vivente) di Arthur Douglas prima che fosse completamente fuggito dal corpo di Douglas. Kronos e Mentor quindi modellarono un corpo umanoide dal suolo della Terra, gli conferirono poteri sovrumani e vi gettarono dentro lo spirito di Douglas. Così crearono l'essere che sarebbe diventato noto come Drax il Distruttore.

Mentor bloccò tutti i ricordi di Drax della sua vecchia vita, instillando in lui un odio monomaniacale per Thanos. Per anni, Drax fu la nemesi di Thanos, contrastando alcuni dei piani del Titanio, ma non schiacciando mai lo stesso Thanos. Una battaglia particolare tra loro portò Drax a diventare amico con Iron Man della Terra, un alleato con cui sarebbe entrato in contatto varie volte nei prossimi anni.[8] Più tardi, Drax combatté Thanos per impedirgli di ottenere il Cubo Cosmico; perse e si recò dai Vendicatori per aiuto.[9]

Infine, nella campagna di Thanos per possedere il Cubo Cosmico, Drax, insieme ai Vendicatori, Capitan Mar-Vell e Dragoluna, videro Thanos distrutto.[9] Improvvisamente privo di una ragione per l'esistenza, Drax vagò nello spazio in cupa contemplazione.[10] Un paio di mesi dopo, mentre liberava la sua rabbia su un pianeta vicino, Drax incrociò Capitan Marvel. Infuriato con Mar-Vell per aver distrutto Thanos stesso, Drax lo combatté fino a quando una costruzione mentale di Rick Jones gli diede la posizione di un Thanos appena resuscitato.[11]

Ancora una volta in una campagna per distruggere Thanos, Drax attaccò Gamora, un assistente di Thanos all'epoca, distruggendo la sua astronave.[12] Gamora fuggì, e non è chiaro cosa sia successo a Drax subito dopo, perché non era presente quando i Vendicatori, Capitan Marvel, Dragoluna, Adam Warlock, Spider-Man e la Cosa sconfissero Thanos quando provò a spegnere le stelle usando le sei Gemme dell'Infinito.[13]

Arthur Douglas (Earth-616) from Iron Man Vol 1 55 Cover

Il Distruttore

ISAAC

Viaggiando attraverso lo spazio, Drax si imbatté in una stazione spaziale. Non avvertì alcuna forma di vita a bordo, ma entrò per investigare sulla posizione di Thanos. Trovò Thanos, il cui corpo fu ora trasformato in solido granito da Adam Warlock. Drax si sentì come se avesse perso di nuovo ogni scopo nella vita, perché Thanos era stato nuovamente ucciso. Infuriato, pensò rapidamente che fosse stato Capitan Marvel a uccidere Thanos; viaggiò sulla Terra e lo attaccò. La battaglia continuò per un po', nessuna delle parti si arrese,e ma alla fine si concluse quando arrivò la personificazione umana di ISAAC, il computer di rete che controllava/governava su Titano, chiedendo aiuto per salvare il pianeta dalle forze rimanenti di Thanos. Capitan Marvel e Drax accettarono la richiesta e si recarono a Saturno.[14]

Sulla strada per Titano, Drax ribadì i suoi piani per distruggere Capitan Marvel dopo aver risolto questo problema su Titano. Pochi istanti dopo essere arrivati ​​sul pianeta, i due si sono imbatterono in Starfox e Mentor, che vennero attaccato da ragni giganti. Salvarono i due e partirono per salvare gli altri, passando attraverso un sistema di tunnel sotterranei, su richiesta di Mentor. Avendo notato qualcosa di sospetto, Capitan Marvel accusò Eros di essere un impostore. Con sorpresa di Drax, sia Eros che Mentor erano impostori, e vennero condotti al dominio di Gaea, il dio della Terra. Lasciarono liberi i due impostori e si fecero strada attraverso i tunnel, arrivando alla tana di Gaea. Le forze di Gaea attaccarono Drax e Mar-Vell, ma riuscirono a superarle. Sconfitta, Gaea disse ai due il piano di Thanos.[14]

Dopo di che, Drax fece cadere un mucchio di macerie su Gaea. Drax e Mar-Vell vagarono per le caverne e alla fine ne uscirono, dove incontrarono Dioniso, dio del Vino. Dioniso li invitò a bere qualcosa. Drax ne bevve un po' e poi fu messo fuori combattimento perché il vino era drogato. Si svegliò poche ore dopo con Mar-Vell al suo fianco, in procinto di essere mangiato da enormi serpenti. Combatterono contro i rettili, ma Drax svenne di nuovo. Si svegliò pochi istanti dopo e Mar-Vell gli disse che Elysius, aveva inviato ISAAC per ucciderli, aveva cambiato idea decidendo di aiutarli. Presero una nave pirata volante per raggiungere ISAAC più velocemente. Arrivarono ​​nella tana di ISAAC in un paio d'ore, e dopo molti ostacoli, i tre riuscirono a sconfiggere ISAAC.[14]

Tuttavia, la battaglia non fu vinta, poiché ISAAC aveva il potere di interrompere la fornitura d'aria di Titano e inviò il suo braccio destro, Stellarax, sulla Terra. Capitan Marvel e Drax presero la decisione di tornare prima sulla Terra, quindi salvare Titano in seguito. Decisero di attaccare su più fronti, Drax avrebbe attaccato l'astronave di Stellarax e Capitan Marvel Stellarax. Mentre attaccava l'astronave di Stellarax, Drax incontrò Rick Jones e la sua ragazza, e li salvò dalla prigionia. Alla fine salvarono la Terra e tornarono a Titano per salvarla da ISAAC.[14]

Tornarono a Titano e, nonostante avessero avuto problemi sugli anelli di Saturno, riuscirono a superare ISAAC e le sue forze ancora una volta. Durante la battaglia, Capitan Marvel diede quasi la vita difendendo Drax, e ciò spinse il Distruttore a decidere di non ucciderlo più. Alla fine, iu due salvarono il pianeta, e furono celebrati come eroi. Drax decise di viaggiare tra le stelle e pensare a come sarebbe potuto essere un "creatore" anziché un distruttore.[14]

Dragoluna

Dopo aver viaggiato per le stelle per un paio di settimane, Drax non aveva ancora trovato uno scopo per la sua vita. Si sentì cupo, quindi, quando incontrò un gruppo di creature che minacciavano di distruggerlo se non li avesse lasciati soli, li attaccò, nella speranza che potessero ucciderlo. Al contrario, il gruppo di creature sacrificò una di loro per salvare il collettivo, attaccandosi alla testa di Drax. La figlia di Drax, Dragoluna, lo percepì dalla sua stessa astronave, quindi andò nella sua posizione per trovare l'inconscio Drax.

Senza alcuna conoscenza della situazione, decise di andare dai suoi amici alla Avengers Mansion; tuttavia, al momento era presente solo Thor. Mentre stavano decidendo cosa fare di lui, Drax si svegliò. Confuso, attaccò Thor e Dragoluna, ma il dio colpì Drax con un fulmine, il che fece staccare la creatura dalla testa di Drax. Successivamente, Drax e Dragoluna decisero di viaggiare insieme nello spazio e riportare la creatura nel suo collettivo.[15]

Più tardi, i due si imbatterono nel pianeta Ba-Banis, un mondo di alieni umanoidi colpiti da una vasta guerra civile. Dragoluna decise di usare i suoi poteri mentali per reprimere il conflitto e poi decise di diventare la dea del pianeta. Drax riconobbe che le sue ambizioni erano ignobili e quindi mandò la loro nave sulla Terra con un messaggio di soccorso olografico. I Vendicatori risposero e scoprirono il mondo di tranquillità mentale di Dragoluna.

Liberato dai Vendicatori dal dominio mentale di sua figlia, Drax avanzò verso di lei, cercando di porre fine alla sua minaccia. Per fermarlo, Dragoluna costrinse mentalmente l'essenza della vita di Drax a liberare il suo corpo artificiale. Più tardi, dopo aver sottomesso Dragoluna ed essere tornati sulla Terra, i Vendicatori misero il corpo di Drax dentro Sensia e lo inviarono nello spazio programmato per autodistruggersi. Senza lo spirito di Drax al suo interno, il corpo di Drax fu distrutto quando la Sensia esplose.[16]

Resurrezione

Diversi anni dopo, quando Thanos fu resuscitato da Lady Morte, Kronos scelse di ri-animare il Distruttore per combattere ancora una volta suo nipote pazzo, e gli garantì un potere fisico ancora maggiore; tuttavia, il Dio di Titano non prese in considerazione i mezzi della morte di Drax e la mente del Distruttore mantenne il danno fatto da Dragoluna. Nonostante questa battuta d'arresto, in seguito alla sconfitta di Thanos e alla successiva rottura del Guanto dell'Infinito, Drax fu scelto da Adam Warlock per salvaguardare la Gemma del Potere come parte dei Guardiani dell'Infinito. Il team, guidato da Adam Warlock e composto da Gamora, Pip il Troll e Dragoluna, si stabilì a Monster Island, la nazione sovrana governata dall'Uomo Talpa. Drax era il più innocente del gruppo, a causa della sua mentalità infantile, ed era molto utile per la squadra come forza muscolare.[17]

Con rabbia di Drax, Thanos apparve a Monster Isle in cerca dell'aiuto dei Guardiani. Apparentemente, il lato malvagio di Warlock, il Magus, era tornato ad essere una minaccia per l'universo. I Guardiani accettarono di aiutare Thanos al fine di difendere l'universo dal Magus e dai suoi doppelgänger, e Drax divenne una parte strumentale nell'aiutare a fermarlo. Alla fine, Magus fu bandito nel Soulworld, ma Warlock andò in coma.[18]

Drax trascore il suo tempo a fare cose divertenti su Monster Island. Dragoluna a volte gli faceva domande sul suo passato, ma Drax non conosceva le risposte. Un giorno, una delle domande della ragazza innescò la memoria di Drax sulla sua morte, che gli causò un attacco d'ira in Nevada. Lì, combatté contro Hulk prima di tornare a casa.[19] Poco dopo, Warlock si svegliò dal suo coma, e Drax si unì a lui e ai Guardianiin battaglia contro Mefisto,[20] il Conte Abisso e Maxam.[21]

I Guardiani dell'Infinito furono chiamati ancora una volta a salvare l'universo da una minaccia nota come Dea, il lato buono di Warlock; tuttavia, Dragoluna e Gamora furono catturati e ridotti in schiavitù mentale dalla Dea, e con Warlock che non si trovava da nessuna parte, Drax e Pip dovettero cercare aiuto da Mr. Fantastico e gli eroi della Terra. Si unirono al loro fianco e furono costretti a combattere eroi controllati dalla Dea. Drax combatté Thor, ma la Dea fu sconfitta con successo da Warlock e Thanos prima che uno di loro potesse emergere vittorioso.[22]

Successivamente, i Guardiani tornarono a Monster Island dove rimasero in pace per un po'. Non molto tempo dopo, si scoprì che Thor era diventato mentalmente instabile e aveva attaccato Silver Surfer. Warlock chiese ai Guardiani di rimanere indietro mentre lo controllava, ma dopo un po' di tempo Pip divenne impaziente e chiese a Drax di aiutarlo a sconfiggere Thor. La semplice menzione di Thor fece infuriare Drax, così Pip teletrasportò il Distruttore verso la posizione del dio, dove Warlock non si vedeva da nessuna parte. Drax e Thor combatterono, e quest ultimo emerse vittorioso e prese persino la Gemma del Potere da Drax. Il team alla fine raggiunse Adam Warlock, che aveva collaborato con Silver Surfer e il Dottor Strange. Viaggiarono tutti fino a Asgard per cercare aiuto da Odino, ma vennero intercettati da Troll e guerrieri Asgardiani. Dovettero anche chiedere l'aiuto di Thanos per arrivare a Odino, ma dopo tutti i combattimenti, Odino guarì Thor.

Drax aiutò Warlock in molte battaglie. Verso gli ultimi mesi di operatività dei Guardiani, si impegnò in una battaglia contro i Vendicatori, l'esercito del Conte Abisso e molti altri. Il suo potere fisico e il suo spirito puro lo farebbero addirittura invocare da Silver Surfer e i Difensori Segreti per aiutarli a combattere i loro nemici. Nel tentativo di Warlock di aiutare l'anima di Firelord, i Guardiani combatterono Domitian, e in quella battaglia, Dragoluna fu quasi uccisa da un'esplosione che la mandò in coma. Dopo la battaglia, Drax rimase al suo fianco per giorni e si comportò in modo strano. Era quasi come se il suo cervello infantile stesse maturando.

Pochi giorni dopo, Gamora lasciò i Guardiani e la Gemma del Tempo fu concessa a Maxam, che più tardi attaccò Warlock, che fu salvato da una Dragoluna ancora mentalmente instabile. Le Gemme dell'Infinito in seguito scomparvero senza alcuna traccia o indizio su chi le avesse prese. Con Gamora, Maxam e le Gemme scomparse, i Guardiani si sciolsero. Warlock partì alla ricerca delle Gemme, lasciando solo Drax, Pip e Dragoluna sulla Terra.[23]

Recupero mentale

Successivamente, Drax tornò su Titano con Dragoluna, che chiese con successo a Kronos di riportare la mente di Drax alla sua acuità precedente, a costo di un po' di potere fisico. Pertanto, Drax venne riportato al suo antico io.

Poco tempo dopo Drax fu accusato dell'omicidio di Elysius e di molti altri individui. Warlock, insieme a Gamora, Pip e Genis, rintracciò Drax e scoprì che il vero colpevole era il cadavere rianimato dell'originale Capitan Marvel. Usando la sua Gemma dell'Anima, Warlock rintracciò l'essere che controllava il cadavere, una creatura all'interno della Zona Negativa nota come Syphonn che stava usando le Nega-Bande come un condotto. Abbattuto da un contraccolpo di energia psichica, Warlock non fu in grado di fermare il trasferimento delle Nega-Bande all'inconscio Drax, che volò via nello spazio. Warlock quindi radunò i suoi alleati e inseguì Drax, scoprendo che Syphonn stava usando il Distruttore e le Bande per strappare un portale nella Zona Negativa che minacciava la struttura dell'Universo.

Evocando tutte le sue forze, Warlock liberò Drax e rimosse le Nega-Bande, facendo restringere il portale. Ma, prima che il portale potesse chiudersi completamente, Syphonn portò Warlock nella Zona Negativa e di fronte al pubblico di Blastaar e Annihilus, prese la Gemma di Warlock e la usò per riaprire il portale. Warlock si riprese e reagì, ma senza la sua Gemma ebbe poche possibilità di sottomettere sia Blastarr che Annihilus prima che Syphonn avesse successo. Fortunatamente, Drax arrivò con Pip, Gamora e Genis (che era ancora una volta possessore delle Nega-Bande) al seguito. Mentre i suoi amici continuavano a combattere, Warlock continuò ad attaccare Syphonn, chiudendo di nuovo il portale. Syphonn tentò di usare la Gemma dell'Anima per uccidere Warlock, ma scoprì che il suo attacco si rivoltò contro la propria anima. Combatté abbastanza a lungo da fuggire dal proprio corpo. Warlock rivendicò di nuovo la gemma e, insieme a Drax e agli altri compagni, tornò nel loro Universo.

Microverso

Le condizioni iniziali di Drax iniziarono a tornare. La sua massa e la sua forza risalirono ai livelli precedenti e la sua mente divenne di nuovo annebbiata. Alla fine, cercò Dragoluna, che portò ad una lite con Genis-Vell, il figlio di Mar-Vell, e il nuovo Capitan Marvel. Nel corso di questa lotta, Drax fu trasportato nel Microverso con Genis, dove fu scambiato per Hulk, che a un certo punto era sposato con la Principessa. La nuova e attuale principessa, Visalia, fece di Drax il suo nuovo Principe, pensando ancora che fosse Hulk. Quando Genis cercò di recuperare Drax dalla città di K'ai, il regno e Drax lo attaccarono. Genis, con l'aiuto di un gruppo di eroi del Microverso noti come Microns, fu in grado di sottrarre Drax alla sua finta lealtà a Visalia quando venne rivelato che la Principessa stava mentendo sulla sua identità e sul suo amore per Drax per tutto il tempo. Alla fine la sconfissero, ma invece di lasciare il Microverso, Drax decise di rimanere indietro perché si sentiva come se fosse necessario lì.

Drax si unì ai Micron per un breve periodo, nel quale fu manipolato da Psycho-Man per rilasciare Fredd, Il gemello malvagio di Genis-Vell, clone, sé futuro da una dimensione alternativa. Combatté i micron per un po', ma Genis-Vell sconfisse Fredd e Psycho-Man, liberando così Drax dalla sua manipolazione emotiva. Rimase nel Microverso ancora per un po' di tempo.

Arthur Douglas (Earth-616) from Drax the Destroyer Vol 1 3 002

Schianto sulla Terra

Drax fu successivamente visto su una nave carceraria con Paibok, Lunatik, e il Blood Brothers dopo essere stato accusato di aver ucciso 200.000 Skrull. Furono trasportati in una prigione intergalattica quando la nave si schiantò sulla Terra in circostanze misteriose e alcuni prigionieri, tra cui Drax, fuggirono. I quattro si riunirono dopo l'incidente e i Blood Brothers iniziarono una rissa. Combatterono per un po',e, per ragioni sconosciute, l'intelligenza di Drax aumentava quanto più combatteva. Combatté per qualche minuto, fino a quando la sua testa non iniziò a fargli male. I Blood Brothers, che stavano perdendo la lotta, decisero di andare a cercare Paibok e Lunatik che vagavano in città.

Drax vagò per l'Alaska e consfuse una ragazza di nome Cammi per sua figlia Heather. Cammi lo notò e decise di ingannare Drax. Disse lui che i Blood Brothers l'avevano ferita, quindi Drax li ha combatté ancora una volta. Durante il combattimento, incontrò di nuovo Paibok, che lo uccise spietatamente, pugnalandolo alla testa. Cammi andò da Paibok e gli chiese se poteva avere il corpo, e lui disse di no; tuttavia, disse a uno dei Blood Brothers che Paibok le permise di averlo, quindi il Blood Brother portò il corpo di Drax vicino a un fiume. Il cadavere di Drax fumò per ore mentre Cammi guardava.

Drax in seguito emerse con un nuovo corpo leggermente più piccolo e con un'intelligenza più elevata, ma ancora con tutta la rabbia e l'abilità del suo sé precedente. Drax disse che lui e Cammi condividevano una connessione che non poteva spiegare. La ragazza gli disse che aveva bisogno di pantaloni, quindi lo portò in città. I due avrebbero litigato ma sarebbero rimasti fianco a fianco finché Drax non avrebbe deciso di uccidere gli alieni che lo avevano attaccato. Andò nella zona in cui gli alieni fecero schiavi dei cittadini per costruire un razzo per porter ripartire. Prima uccise Lunatik e poi un Blood Brother. Incontrò Paibok che prese in ostaggio Cammi, ma decise che combatterlo sarebbe stato uno spreco di tempo. Dopo che Drax salvò la città dai suoi compagni prigionieri, lui e Cammi furono portati su un'altra nave da prigione funzionante.[24]

Annihilation

Sopravvissuto all'attacco di Annihilus alla prigione intergalattica nota come Kyln, Drax e Cammi si unirono all'ultimo membro dei Nova Corps, Richard Rider. Insieme combatterono contro l'avanzamento dell'Onda Annihilation. Drax insegnò a Nova il potere di concentrazione in modo che potesse contenere l'intera Forza Nova. Inoltre, Nova chiese a Drax di insegnargli un'importante lezione: come distruggere.[1]

Annihilation Vol 1 4 Textless

Durante una battaglia tra l'ondata di Annihilation e United Front su Daedalus 5, Drax rimase indietro per combattere gli invasori mentre Nova e il resto del gruppo (incluso Cammi) terminò l'evacuazione. Drax si fece strada verso una delle navi dell'onda Annihilation nella sua ricerca di Thanos. Trovò il Titano che tentava di liberare Galactus dalla sua prigione sulla nave madre di Annihilus. Prima che Thanos potesse liberare Galactus usando la sua unica firma energetica, Drax ruppe lo scudo difensivo del titano e gli fece un buco nel petto. Drax si rese quindi conto di poter "ingannare" il sistema di sicurezza affinché si spegnesse usando Silver Surfer, piano che ebbe successo. Una volta liberato Galactus, teletrasportò Dragoluna e Drax su un pianeta lontano per risparmiarli dalla sua ira sull'onda di annientamento.[25]

Annihilation Conquest

Dopo gli eventi della guerra di Annihilation, l'Impero Kree fu invaso e tagliato dal resto dell'universo dai Phalanx, guidato da Ultron. Drax fu cacciato e catturato dagli ex alleati Gamora e Richard Rider, che furono infettati dai Phalanx dal virus transmodale. Anche Drax fu infettato dallo stesso virus e fu inviato a dare la caccia a Nova, insieme a Gamora, dopo che Rider riprese il controllo della sua mente grazie alla Forza Nova dentro di lui. La coppia rintracciò Nova nel mondo natale dei Phalanx, Kvch, dove guarirono tutti dal virus dal mutante Tecnanarca Warlock e la sua guardia Tyro.[26]

Armati della conoscenza di come sconfiggere i Phalanx e curare il virus, Nova, Gamora, Drax, Warlock e Tyro infransero la barriera che circonda l'Impero Kree e aiutarono Adam Warlock recentemente resuscitato e il nuovo Quasar (Phyla-Vell) nel distruggere Ultron. Drax divenne un membro dei neo-formati Guardiani della Galassia, guidato da Star-Lord formato da personaggi come Phyla-Vell, Adam Warlock, Rocket Raccoon e Gamora. Era una delle figure più cupe e solitarie della squadra, ma anche una forza di distruzione che ha salvato il team da molte difficoltà dalle prime missioni della squadra.[6]

Guerra dei Re

Drax, insieme a Quasar, andò alla ricerca di Cammi, quando scoprirono che Heather era viva. Quindi, andarono da Mentor per chiedere aiuto, ma egli cercò di ucciderli e li mandò a Oblivion. Lì incontrarono Maelstrom che li portò al Dragon of the Moon. Li tradì quando prese il controllo delle Bande Quantiche e consegnò Phyla-Vell al Drago. Poco dopo Quasar arrivò dando a Drax il tempo di tagliare le mani a Maelstrom. Dopo una vittoria contro Maelstrom e il Drago, tornarono a Titano con Dragoluna.[27]

Dopo aver festeggiato con la squadra, Drax venne inviato insieme a Rocket Raccoon, Groot, Major Victory e Adam Warlock all'Impero Shi'ar per trovare l'Imperatore Vulcan e negoziare sulla prossima guerra contro i Kree. In cambio, i Guardiani li avrebbero aiutati a liberare Lilandra. Tornarono e contrattaccarono la Guardia Imperiale dal nulla.[28]

Drax con il resto della squadra era lì quando Peter Quill inviò un messaggio attraverso lo spazio-tempo. Successivamente Drax, Rocket Raccoon, Groot, Major Victory e Phyla-Vell furono teletrasportati su Attilan e ingaggiarono gli Inumani fino a quando un calamaro spaziale emerse dalla faglia, attaccando la città. Drax andò a difendere la città fino a quando Adam Warlock non arrivò a fermarlo e finì per diventare Magus e sovrano della Chiesa Universale della Verità.[29]

I Guardiani si impegnarono in una lunga battaglia contro questa organizzazione che si concluse con la resurrezione di Thanos.[30]

L'Ordine di thanos

Drax voleva uccidere Thanos anche se i Guardiani stavano collaborando con lui per fermare l'invasione del Cancroverso. Dopo un fallito tentativo di uccidere Thanos, Drax fu assassinato dal Titano Pazzo.[31]

Drax Vol 1 1 Textless

Ritorno

Dopo che Star-Lord e Nova vennero intrappolati con Thanos nel Cancroverso e combatterono sul Cubo Cosmico, Drax si rivelò essere vivo. Dopo che Star-Lord iniziò a perdere il controllo sul Cubo, Thanos offrì a Quill di dargli il Cubo, cosicché potesse controllarlo per tornare su Terra-616;[32] tuttavia, Star-Lord con esso uccise Thanos. Thanos riapparve e uccise Star-Lord da dietro, ma anch'egli ricomparì. Gli eroi scoprirono che la morte era impossibile in quell'universo, poiché si sarebbe semplicemente rigenerato in un'altra posizione, spiegando il ritorno di Drax.

Dopo aver ucciso Thanos per la terza volta, la discussione degli eroi su cosa fare fu interrotta dall'arrivo dei Revengers del Cancrovero. A seguito di una battaglia estremamente lunga, i Revengers si impossessarono del Cubo Cosmico.[33] Thanos riuscì a recuperare il Cubo e sconfiggere i Revengers, ma fu presto osteggiato da Drax, Quill e Nova. Mentre il Titano Pazzo fu distratto da Drax, Nova raccolse il Cubo Cosmico e decise di usarlo insieme alla Forza Nova per aprire un portale su Terra-616; tuttavia, Rider non poteva utilizzare il portale mentre fungeva da porta tra i due universi. Come suo ultimo desiderio, Nova chiese a Peter di non dire a Gamora di questo evento, poiché l'avrebbe devastata.

Peter Quill, Drax e Thanos furono quindi riportati sulla Terra-616,[34] e i due eroi si riunirono con il resto dei Guardiansi della Galassia. Dopo aver aiutato i Vendicatori e gli Anziani dell'Universo a impedire a Thanos di conquistare la Terra, Iron Man decise di unirsi al team, equipaggiato con una nuova armatura spaziale.

Dopo che J'son di Spartax disse a Peter Quill che la Terra era vietata a tutti nella Galassia a causa di una legge messa in atto da un consiglio dei leader galattici, Quill immediatamente capì che stava succedendo qualcosa di sospetto. Lui e i Guardiani andarono a dare un'occhiata solo per trovare una nave Badoon che attaccava la Terra.[35] Riuscirono ad annientarla, ma non senza schiantarsi sul pianeta, con Drax che si ferì gravemente. Furono tutti arrestati per ordine di J'son di Spartax per essere andati sulla Terra, tutti tranne Groot che, a causa della battaglia, era solo un ramoscello e non fu trovato dalle guardie.[36] Furono brevemente imprigionati dagli Spartoi, ma riuscirono a fuggire grazie a un Groot rinato, diventando fuggitivi dell'Impero Spartoi.[37]

Poteri e Abilità

Poteri

Avatar della Vita: Dopo essere stato resuscitato da Kronos, lo spirito di Arthur Douglas è stato allestito in un corpo artificiale dall'entità cosmica per essere in grado di combattere Thanos.[8] A causa di questo evento, è considerato un Avatar della Vita.[38]

  • Corpo artificiale: Kronos dotò Arthur di un corpo artificiale e lo ha persino potenziato nel corso degli anni a vari livelli; tuttavia, per una ragione inspiegabile, in seguito fu apparentemente ucciso e rigenerato in un corpo più sottile e più piccolo.[39]
    • Forza sovrumana: Drax è straordinariamente forte, sebbene la sua forza sia attualmente solo una frazione di quella che era una volta nella sua forma più potente. Al suo apice, Drax può attualmente sollevare circa 50 tonnellate.
    • Resistenza sovrumana: La muscolatura sovrumana Drax produce meno acidi lattici durante l'attività fisica rispetto alla muscolatura di un normale essere umano. Come per la sua forza, la sua resistenza è attualmente notevolmente inferiore rispetto a prima. Può esercitarsi fisicamente per diverse ore prima che l'accumulo di acido lattico inizi a comprometterlo.
  • Durabilità sovrumana: Il corpo di Drax è più duro e molto più resistente alle lesioni fisiche rispetto a un normale corpo umano, sebbene la sua resistenza fisica sia molto più bassa di prima. Può ancora resistere a potenti esplosioni di energia, esposizione a temperature estreme e grandi forze di impatto senza essere ferito. Drax può resistere ai rigori della sopravvivenza nel vuoto e non richiede praticamente cibo, acqua o ossigeno per sopravvivere.
    • Fattore rigenerativo: Nonostante la sua grande resistenza fisica, è possibile che Drax venga ferito; tuttavia, la sua fisiologia possiede la capacità di curare lesioni che altrimenti sarebbero fatali con livelli sovrumani di velocità ed efficienza. I limiti della sua guarigione accelerata non sono noti. Ad esempio, non è noto se può ricrescere gli arti o rigenerare organi mancanti o rigenerare tessuti completamente distrutti.
    • Sensi sovrumani: Drax ha dimostrato di avere sensi olfattivi sovrumani. Durante l'evento "Annihilation", è stato in grado di determinare che Nova è un essere umano come Cammi solamente dall'odore. Drax ha anche usato questa capacità per capire quando le armi degli avversari si stanno per scaricare.
  • Aura: Durante l'evento "Annihilation", Drax ha mostrato la capacità di generare un tipo di "aura" attorno al suo corpo. La natura precisa di quest'aura, o qualunque cosa sia, non è nota. Mentre era circondato da quest'aura, Drax fu in grado di colpire il petto di Thanos e strappargli il cuore. È possibile che l'aura possa almeno temporaneamente aumentare la sua forza fisica a livelli che si avvicinano almeno al suo precedente livello di forza. Dal momento che ha generato questa aura solo in prossimità di Thanos, è anche possibile che possa generarla solo quando quest'ultimo è vicino.
  • Consapevolezza cosmica: Possiede una forma di basso livello di consapevolezza cosmica che gli consente di rintracciare Thanos.

    Abilità

Drax è un combattente più che abile. Ha detto di aver imparato la forma di arte marziale aliena chiamata "Dwi Theet". Lo usa per sconfiggere facilmente Impact, un maestro di Dwi Theet in sei diverse discipline marziali.[40]

Nella sua vita normale Arthur Douglas era abile nel suonare il sassofono.[19]

Livello di Forza

Può sollevare circa 50 tonnellate.

Debolezze

Capacità fisiche: Questa non è una vera debolezza in sé e per sé. Dopo la sua ultima morte e la successiva risurrezione, i poteri fisici di Drax non sono più così lontani come in passato. Questo vale in particolare per la sua forza e durata; in precedenza era relativamente forte come Hulk, ma la perdita della sua forma più grande ha ridotto immensamente la sua forza fisica e il suo potere. Drax ha anche perso il suo potere di volo e la capacità di generare esplosioni devastanti di energia cosmica.

Ossessione: Drax è stato creato per distruggere Thanos il Titano Matto, e come tale si concentra in qualche modo il tutto sull'uccisione del suo più grande nemico. A volte, Drax non è riuscito a considerare le situazioni più importanti a portata di mano per cercare di uccidere la sua nemesi eterna; come quando tentò di uccidere Thanos durante la loro invasione del Cancroverso. Dopo il completo ripristino della mente originale di Drax come Arthur Douglas, la sua ricerca nell'uccidere Thanos ha adottato un approccio più razionale e intelligente per raggiungere questo obiettivo e questa debolezza è stata ampiamente compensata.

Mancanza di intelligenza: Dopo essere stato ricreato come Drax, l'intelletto di Arthur Douglas è stato quasi completamente soppresso. Il suo cervello aveva gravi carenze mentali. Ciò fu fatto in modo che la personalità di Arthur non interferisse con lo scopo risoluto di Drax di distruggere Thanos. Ciò rese estremamente difficile trattare con Drax a livello personale in passato, dove la sua unica attenzione era trovare e uccidere Thanos. Dopo il completo restauro della mente originale di Arthur Douglas, Drax è diventato un essere molto più intelligente, ragionevole e razionale, e come tale questa debolezza è stata ampiamente annullata.

Links

Cerca e Discuti

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+