Marvel Database
Advertisement
Marvel Database





Azur è una Inumana, sorella del nutrizionista Ambur e membro della House of Agon, nonché moglie del sacerdote e filosofo Mander, fratello della moglie di Agon Rynda.

Lavorando con il Consiglio Genetico degli Inumani di Attilan come biologa, Azur si oppose in modo critico all'uso dell'Alpha Primitives verso i compagni Inumani per i quali i suoi compagni di casata Agon e Rynda la consideravano strana. Rynda espresse anche il pensiero che suo fratello, Mander, era strano persino stare con lei.[1] Quando, Rynda e Agon decisero di produrre prole dopo un enorme divario generazionale, nacque il loro primo figlio Freccia Nera che sembrava possedere incredibili poteri a causa della sua esposizione alla Nebbia Terrigena. Azur si unì ad Agon e al resto del Consiglio Genetico in accordo sul fatto che Boltagon doveva essere limitato fino a quando non avesse avuto il controllo i suoi poteri.[2]

Anche dopo aver visto i pericolosi risultati dei test genetici sulla loro giovinezza, Agon riuscì a convincere Azur e il resto dei membri della loro famiglia ad avere figli ed esporli alle nebbie mentre erano bambini. Utilizzando il suo secondo figlio, Maximus, lo espose alle Nebbie Terrigene senza mostrare alcun segno di sviluppo di poteri minacciosi.[3] D'accordo, i membri della House of Ago iniziarono a riprodurre ed esporre le nebbie ai loro figli. Azur e Mander dopo aver avuto il loro primo figlio, Triton, decisero di esporlo alle nebbie mutagene all'età di un anno. Tuttavia, con loro grande orrore, le nebbie lo trasformarono in un essere con sfiatatoio che necessitava rimanere sott'acqua per respirare e sopravvivere, il che significava che non avrebbe mai potuto raggiungere nuovamente i suoi genitori a terra. Un'alcova isolata al largo della costa di Attilan venne costruita per assicurarsi che il loro figlio sopravvivesse. Azur cambiò il suo studio di biologia insumana per studiare la biologia della vita oceanica per capire meglio e prendersi cura del loro figlio.

Azur e Mander supplicarono Agon e il Consiglio Genetico di rinunciare all'esposizione del loro secondo figlio, Karnak , alle nebbie dopo la sua nascita. Il Consiglio accettò, e Karnak fu iscritto al seminario religioso di suo padre alla Tower of Wisdom dove sarebbe stato addestrato in varie discipline fisiche e mentali fino all'età di diciotto anni.[4] Mentre Mandar si occupava dell'addestramento e dell'educazione di Karnak con i monaci della Saggezza, Azur si concentrava sull'educazione e sulla cura di Triton. Riuscì persino a vedere la creazione di un autorespiratore, sebbene ingombrante, che consentisse a suo figlio di sopravvivere fuori dall'acqua per lunghi periodi.

Azur morì durante il quattordicesimo anno di Triton durante un incidente sottomarino, lasciando i suoi due figli, il marito e il resto della House of Agon.



  • Apparizioni di Azur (Terra-616)
  • Apparizioni Minori di Azur (Terra-616)
  • Media in cui Azur (Terra-616) è stato Menzionato
  • Immagini con Azur (Terra-616)
  • Citazioni su o di Azur (Terra-616)
  • Galleria Personaggio: Azur (Terra-616)

Scopri e Discuti

Note a piè di pagina

  1. Inumani Presenta 1
  2. Thor (Corno) 47
  3. Thor (Corno) 63
  4. Marvel Collection 89



Ti piace? Facci sapere!

Advertisement