Spider-Man... o Spider-Clone?

The first battle

Creato dal DNA di Peter Parker dallo Sciacallo, Ben Reilly fu concepito per combatterlo come parte del suo tormento nei confronti di Spider-Man, di cui lo accusava la morte di Gwen Stacy. Nella lotta, solo uno solo uno sopravvisse per salvare Ned Leeds da una bomba. Lo Sciacallo attivò la bomba, apparentemente morendo e uccidendo il clone.[1] Spider-Man recuperò il "cadavere" e lo seppellì in un camino industriale. Il clone, tuttavia, era vivo e riuscì a sopravvivere a causa dello Sciacallo che gli aveva iniettato qualcosa prima mentre era incosciente. Nel tentativo di seminare confusione tra Peter Parker e il clone, lo Sciacallo scaricò un clone già morto di Peter Parker nello stesso camino in cui Peter Parker aveva scaricato il clone vivente. Dopo aver ripreso conoscenza, questo clone vide Parker e Mary Jane abbracciati e concluse che doveva essere il clone poiché i sentimenti del clone non si sarebbero sviluppati al punto in cui lui poteva accettare emotivamente i suoi sentimenti per Mary Jane.

Esiliato

Il clone trascorse i successivi cinque anni in esilio da New York, credendosi senza valore. Si soprannominò "Ben Reilly", usando il nome da nubile dello Zio Ben e della ZiaMay.[2] Dopo un periodo in cui fu colpito dall'influenza, incontrò lo scienziato Seward Trainer, che lo ispirò con fiducia. Trainer aiutò Ben fornendogli referenze false per trovare lavoro. Le referenze di Seward e le abilità di Ben gli permisero di lavorare per un mese o giù di lì fino a quando la gente non avesse scoperto che le sue credenziali erano false, costringendolo ad andare via. Anche se tentò di evitare di attirare l'attenzione su di sé, Reilly non fu in grado di nascondersi quando il suo senso di ragno si spense, il che lo portò ad aiutare la polizia locale ad affrontare varie bande durante una sosta a Salt Lake City. Durante la sua permanenza lì, Reilly trovò l'amore con la studentessa/cameriera Janine Godbe, ma in seguito rivelò che la sua vera identità di Elizabeth Tyne, una fuggitiva che aveva ucciso suo padre dopo aver sopportato numerosi abusi sessuali. Sebbene Ben abbia trascorso un po' di tempo a vivere con Janine, a quanto pare lei si suicidò per colpa dei suoi crimini passati, lasciando Reilly costantemente seguito da Kaine, che aveva giurato di negare la felicità a Reilly finché poteva.

Durante questo periodo particolarmente cupo, Ben iniziò a lavorare come custode in una scuola superiore a [[[Portland]] usando lo pseudonimo "Henry Jones", permettendosi inizialmente di essere considerato un handicappato mentale finché non salvò una donna da invasori domestici, cosa che lo aiutò a rendersi conto che poteva ancora fare la differenza. In seguito, visse per un breve periodo in Italia, dove lavorò come insegnante di inglese, ma venne costretto ad andarsene dopo che un boss mafioso scoprì il suo passato dopo che sua figlia aveva espresso interesse per lui. Il mafioso apprese delle lacune nel lavoro di Reilly e lo costrinse a lasciare la città.

Ragno Rosso

Tornato a New York quando scoprì la salute precaria di zia May, Ben si trovò faccia a faccia con Peter e dovette spiegare le sue ragioni. La sua presenza ispirò Peter a superare il suo attuale stato d'animo oscuro dopo le recenti tragedie.[3]

Ben Reilly (Earth-616) from Web of Spider-Man Vol 1 118 0001.jpg

Dopo un'iniziale sfiducia l'uno dell'altro, Peter e Ben divennero amici e lavorarono fianco a fianco come Spider-Man e il Ragno Rosso. Poco dopo venne rivelato da Seward Trainer che Peter era il clone e Ben era stato il vero Peter Parker per tutto il tempo. Questo fece quasi impazzire Peter e lasciò Ben sbalordito. Decisero di mantenere i loro nomi, dal momento che Ben non si sentiva ancora come se si meritasse il nome. Peter presto abbandonò le ragnatele quando scoprì che Mary Jane era incinta, lasciando Ben come unico arrampicamuri di New York.

Mentre Peter Parker era sotto processo per un omicidio che non aveva commesso, Ben Reilly prese il suo posto in prigione; dando a Peter il mantello di Ragno Rosso, mentre la polizia capì come dimostrare l'innocenza di Peter Parker. Successivamente fu rivelato che Kaine aveva commesso l'omicidio e, essendo un clone, pensavano che vi fossero impronte digitali di Peter sullo scheletro.

Con Peter e Mary Jane che lasciarono New York per condurre una vita più tranquilla a Portland, Peter offrì a Ben il suo costume da Spider-Man. Ben, avendo rifiutato il costume originale,[4] continuò a operare come Ragno Rosso, e si unì ai New Warriors,[5] anche se nessuno dei membri del team lo accettò completamente perché si rifiutava di rivelare la sua identità. Tuttavia, dopo che Peter e Mary Jane si trasferirono, assunse il ruolo di Spider-Man.

Ben presto lasciò i New Warriors dopo che Lady Octopus e Alistaire Smythe gli avevano rovinato la reputazione usando una copia olografica. Reilly concluse che l'inganno aveva funzionato perché era troppo nuovo per il gruppo perché loro potessero fidarsi di lui.[6]

Ben Reilly come Spider-Man

Come Spider-Man

Sebbene la maggior parte delle persone accettò che il "nuovo" Spider-Man fosse la stessa persona del vecchio, vari eroi e cattivi appresero la verità, tra cui Gatta Nera, Silver Sable, Firestar, l'Uomo Sabbia, Venom, la Torcia umana, Daredevil, Mysterio, Ciclope, Tempesta, Angelo, l'Uomo Ghiaccio e Wolverine.

Essendo diventato Spider-Man, Ben iniziò a godersi la possibilità di vivere le proprie avventure, lavorando come cameriere al bar Daily Grind, tingendosi i capelli biondi per distinguersi da Peter e frequentando gli studenti universitari locali Jessica Carradine (fino a quando non fu rivelato che era la figlia del ladro che aveva ucciso lo zio Ben) e Desiree Winthrop.

Durante il Natale, New York venne affascinata da un nuovo canale: Mystery-Vision; salvo per alcuni fortunati individui. Si scoprì che era stato Mysterio, che aveva scoperto un chip che creava immagini 3D istantaneamente, senza l'ausilio di un intero equipaggio, manipolandolo per renderlo attraente per lo sguardo umano. Ben lo sconfisse e mise fine ai suoi piani.[7]

Come Spider-Carnage

Peter Parker e Mary Jane tornarono poi a New York, a causa della mancanza. Peter ottenne un lavoro al Daily Bugle, utilizzando la situazione di Ben come Spider-Man come un modo per ottenere buoni soldi.

Quando il simbionte Carnage fuggì dal Ravencroft,[8] Ben Reilly si unì ad esso per impedirgli di danneggiare innocenti, riuscendo a tenerlo sotto controllo abbastanza a lungo da permettere a John Jameson di scacciarlo con un'esplosione di radiazionipotenzialmente fatali, costringendolo a tornare a Kasady.[9] Subito dopo questo confronto, Seward Trainer scomparve mentre Peter stava cercando di indagare sul suo background, e Ben fu accusato di incendio doloso quando il Grind venne bruciato. Successivamente venne rivelato che in realtà era stato il nuovo Hobgoblin ad essere assunto per bruciare il ristorante.[10]

La vecchia ragazza di Ben Reilly, Janine, alla fine lo trovò a New York, apparentemente dal nulla. Dopo un breve periodo di beatitudine, Kaine tornò e apparentemente uccise la ragazza. In preda alla rabbia, Ben lo inseguì solo per essere drogato e mandato in un viaggio infernale. Kaine poi rivelò che anche Janine era stata drogata per sembrare morta e dopo una lunga battaglia piena di angoscia, Ben convinse Kaine a smettere di attaccarli; e si arrese. Seguendo le orme di Kaine, anche Janine si arrese; sostenendo che aveva finito di correre e voleva che Ben fosse finalmente felice.[11]

Ben Reilly viene ucciso... per il momento

Durante l'evento Onslaught, le Sentinelle invasero la città,[12] che Ben e Peter aiutarono a combatterle prima che gli altri eroi venissero inviati alla ""Dimensione Tascabile da Franklin Richards.

Alla fine, venne rivelato che Trainer stava lavorando per Gaunt e Norman Osborn. Norman era sopravvissuto all'aliante al petto tanti anni prima e aveva creato l'intera saga dei cloni per far impazzire Peter.

Durante uno scontro tra il Green Goblin e i due Spider-Men, Norman impalò Ben Reilly con il suo aliante e Peter lo guardò apparentemente disintegrarsi, dimostrando che Ben era il clone da sempre. Peter disperse le ceneri di Ben in tutta New York City da un tetto.[13]

Spettri del Passato

Anni dopo, Peter fu attaccato da un uomo di nome Damon Ryder (usando il nome Raptor), credendo che fosse Ben Reilly. Raptor mostrò a Spider-Man uno schizzo del piromane e rivelò che somigliava a Peter e Ben.[14]

Ryder apparse poi a New York City e affrontò Peter, credendo ancora che fosse Ben Reilly e chiamandolo ripetutamente "Ben". I due combatterono nel mezzo dell'ufficio del Front Line dopo che Raptor aveva minacciato di prendere di mira la famiglia di Peter. Ryder prese il sopravvento prima che i colleghi di Peter si mettessero in mezzo, poi se ne andò dopo aver consegnato l'articolo sull'incendiario, con Ben Urich che notò che sembrava essere Peter nello schizzo. Ryder si diresse all'appartamento di Peter per attaccare apparentemente il suo compagno di stanza. Quando Spider-Man lo raggiunse, venne attaccato da Kaine.[15] Dopo una zuffa con Kaine, Peter tornò nel suo appartamento e trovò il suo compagno di stanza illeso, anche se lei gli diede l'indirizzo della casa di zia May. Peter si diresse lì, solo per trovare Raptor che teneva Harry Osborn e i suoi cugini in ostaggio sotto la minaccia delle armi. Quando Raptor annunciò i suoi piani per bruciare a morte i suoi amici e la sua famiglia proprio di fronte a lui dopo aver ammesso la sua "vera identità" come Ben Reilly, Kaine arrivò, rivelando che aveva lavorato con Raptor. Kaine espose sia l'identità di Peter che il suo status di "clone" di Reilly a Raptor, incoraggiandolo ad ucciderlo, poiché se Reilly fosse stato un assassino, allora anche Peter sarebbe potuto essere spinto a uccidere. Rifiutando di accettare questo, Peter picchiò Raptor, mentre affermava l'innocenza sua e di Reilly e il fatto che non avrebbero mai ucciso nessuno. Venne costretto a fuggire quando arrivò la polizia, il che permise a Kaine e Raptor di scappare.[16]

Dead No More

Ben Reilly fu riportato in vita da Miles Warren attraverso una nuova procedura di clonazione che ideò e ce permise ai suoi soggetti di conservare vecchi ricordi, nel caso di Ben, fino alla sua morte. Poiché la procedura causava la degradazione cellulare dei cloni, Reilly fu costantemente ucciso e resuscitato da Warren nel tentativo di trovare una cura. Reilly riuscì a liberarsi dalle catene usate per trattenerlo e attaccò Warren, quasi uccidendolo. Tuttavia, all'ultimo secondo, Reilly si rese conto che c'erano altri modi per trattare con Warren e decise di fargli perdere i sensi e di clonarlo. Ingannando Warren facendogli credere di essere un clone, Reilly convinse lui e i suoi cloni a lavorare per lui in cambio delle pillole che aveva creato per mantenere il degenerazione cellulare a bada. Ben assunse l'identità dello Sciacallo, impersonando il vero Miles Warren, e creò Tecnologie New U con l'intenzione di utilizzare la nuova tecnologia di clonazione di Warren per sempre.[17]

Come Sciacallo

Come Sciacallo, Ben iniziò a creare una rete di influenza negli Stati Uniti, utilizzando la procedura di clonazione di New U per riportare in vita i cari dei membri del governo, delle forze dell'ordine, delle istituzioni mediche e persino dei media.[18] Ad un certo punto, Ben resuscitò anche Gwen Stacy, offrendole un posto nella sua cerchia. All'inizio, non ne fu entusiasta finché non incontrò suo padre, George Stacy, che Ben aveva resuscitato in precedenza, il che la convinse a unirsi.[19]

Per rafforzare la sua impresa, lo Sciacallo reclutò numerosi nemici di Spider-Man, tra cui Rhino, Lizard, ed un Electro depotenziato. Tentò anche di avvicinarsi a Kingpin, che rifiutò, sostenendo che lo Sciacallo aveva contaminato la memoria della moglie morta Vanessa, che Ben aveva riportato in vita per fornire a Fisk un incentivo.[20]

Ben alla fine fece venire alla luce la New U, che appariva nel mondo come un'azienda farmaceutica che forniva soluzioni mediche di fascia alta utilizzando organi clonati. Come parte del piano di Ben per convincere lentamente Peter Parker a unirsi alla sua impresa, fece entrare in contatto con lui il medico di New U Rita Clarkson per offrirgli di salvare la vita del suo ziastro Jay Jameson. Peter inizialmente fu riluttante, ma finì per pagare per i servizi della New U, anche se per un altro paziente, un suo dipendente di nome Jerry Salters che aveva subito un incidente quasi fatale mentre lavorava presso le Parker Industries e gli restavano solo poche ore di vita.[21] Tuttavia, quando il "guarito" Jerry Salteres innescò il suo senso di ragno, Peter divenne sospettoso della New U, e il suo alleato Prowler indagò sulla loro base operativa presso San Francisco.

Prowler arrivò alla base della New U quando lo Sciacallo tentò di sottoporre Electro a una procedura che avrebbe ripristinato i suoi poteri, ma finì invece per potenziare la sua amante Francine Frye, che Reilly aveva resuscitato per far collaborare Dillon. Prowler fu accidentalmente ucciso da Frye quando venne scoperto a curiosare in giro, ma Ben creò un clone di lui e lo convinse a unirsi alla sua causa.[22]

Lo Sciacallo in seguito riportò in vita la defunta moglie di John Jonah Jameson per usare la sua catena di notizie per pubblicità, così come innumerevoli amici e nemici di Spider-Man. Attraverso le macchinazioni di un duplicato del Dottor Octopus, Ben acquisì anche il cadavere dell'originale Doc Ock. Il duplicato accettò di lavorare per Ben e prese il controllo del suo nuovo corpo clonato.[19]

Presentazione dei cloni di Spider-Man New U

Dopo che Jerry Salteres scomparve misteriosamente, essendo stato preso dalla New U dopo aver sofferto di degenerazione cellulare quando dimenticò di prendere le sue pillole, Spider-Man indagò personalmente sull'azienda. Quando si infiltrò nella loro base operativa, Peter si confrontò con lo Sciacallo,[19] insieme a tutti i cattivi che erano stati resuscitati da lui, Gwen e il Capitano Stacy. Ben offrì a Peter la possibilità di unirsi a lui, al fine di utilizzare la potenza combinata di New U e Parker Industries per aiutare il mondo, ma Peter rifiutò. Quando Gwen Stacy fu denunciata come impostore, con l'originale sostituita dalla sua controparte superpotente di un universo alternativo che stava indagando sulle operazioni dello Sciacallo, Peter trovò la possibilità di scappare con lei.[23]

Eludendo la cattura da altri cattivi, Ben raggiunse Peter, che lo sopraffece facilmente. Alla fine, Ben smascherò e rivelò la sua identità a Peter. Fece di nuovo la sua offerta a Peter, questa volta offrendo la possibilità di riportare lo Zio Ben come incentivo.[18] Dopo aver ascoltato la storia di Ben della sua resurrezione,[17] Peter lo accompagnò alla sua base operativa secondaria, apparentemente dando a Ben una possibilità.

Ben si rivela a Peter

Una volta lì, Ben mostrò a Peter l'apparente utopia che aveva costruito, un luogo in cui gli amici e i nemici di Spider-Man coesistevano pacificamente. Avendo capito che Ben possedeva il potere ma non la responsabilità, Peter lo rimproverò, spingendo Ben a ordinare ai cattivi che aveva portato indietro di attaccarlo. Reilly tornò al laboratorio, dove l'ostaggio di Doc Ock e Ben, Anna Maria Marconi, aveva scoperto che era un tipo specifico di frequenza che causava il decadimento cellulare, e una frequenza inversa poteva fermarlo.

Doc Ock ampliò la frequenza responsabile del decadimento e la fece circolare per tutta la base dopo aver scoperto che lo Sciacallo era un clone, avendo deciso di sabotare la sua impresa per aver mancato di rispetto ad Anna Maria, che Otto amava. Quando tutti i cloni nella base iniziarono a rompersi e trasformarsi in Carrion, Ben decise di trasmettere il segnale in decadimento in tutto il mondo, provocando un'epidemia del Virus Carrion a livello globale, con l'intenzione di riportare ogni singola persona in vita come clone una volta morta.[24]

Ben continuò a combattere il dottor Octopus mentre Spider-Man violò il sistema di emergenza del suo Webware facendo sì che tutti questi dispositivi emettessero globalmente la frequenza inversa, fermando l'epidemia e curando tutti coloro che non si erano ancora completamente distrutti. Durante il loro combattimento, Octavius ​​distrusse il Webware di Ben, impedendo a entrambi di essere curati.[25] Ben tentò di trasferire la sua mente su un corpo prototipo del modello di clone definitivo della New U creato da Octavius. Tuttavia, Octavius ​​si aspettava già che Ben lo facesse e tese una trappola al dispositivo di trasferimento della mente che lo rese inconscio.

Quando Ben si svegliò, il proto-clone era sparito e il vecchio corpo di Doc Ock dissolto, suggerendo che Octavius ​​riuscì a trasferire la sua mente al clone prima che il suo corpo si disintegrasse. Dopo aver usato i resti disciolti di un clone di Miles Warren per far sembrare che fosse morto, Ben scappò dall'edificio e rubaò un Webware per stabilizzare il proprio corpo.

Arrivando alla sua casa sicura, che era stata costruita dai cloni di Miles Warren per assomigliare alla casa di zia May, Ben si confrontò con il vero Miles Warren nel suo costume da Sciacallo originale, deciso a vendicarsi di Reilly per averlo spogliato della sua identità. Lo Sciacallo appiccò un incendio per bruciare ciò che restava delle risorse della New U e attaccò Ben, ma alla fine venne sconfitto e sepolto sotto le macerie della casa in fiamme. Dopo aver lasciato morire lo Sciacallo (metaforicamente e letteralmente), Ben decise di aprirsi un nuovo futuro.[26]

Poteri

In quanto clone Spider-Man, il Ragno Rosso possiede i suoi stessi poteri.

  • Forza sovrumana: Il Ragno Rosso possiede la forza proporzionale di un ragno che gli garantisce una forza sovrumana. È capace di sollevare 10 tonnellate o anche più se si trova in circostanze estreme.
  • Resistenza sovrumana: Il Ragno rosso può sforzarsi al massimo del potenziale per svariate ore prima che la fatica inizi ad influenzare le sue prestazioni.
  • Durabilità sovrumana: La composizione dello scheletro del Ragno Rosso, il suo sistema circolatorio e nervoso sono stati tutti potenziati. I suoi tessuti corporali sono in qualche modo più resistenti e impenetrabili rispetto ad un uomo normale, sebbene egli non sia certamente invulnerabile. Nonostante ciò infatti, può comunque essere ferito in maniere comuni alle persone qualunque. È stato apparentemente ucciso quando l’aliante pipistrello di Goblin lo ha trafitto alla schiena. Ad ogni modo, se ferito, il suo corpo è in grado di recuperare in un certo senso più velocemente di una persona comune.[27]
  • Agilità sovrumana: il Ragno Rosso è straordinariamente agile ed i suoi tendini e vasi sanguigni sono elastici il doppio della media, nonostante la loro forza potenziata.
  • Fattore di guarigione rigenerativa: Se ferito, il suo corpo è in grado di rigenerarsi più velocemente di quanto possa fare un normale essere umano.
  • Senso di Ragno: Il Ragno Rosso possiede una capacità extrasensoriale, il senso di ragno o del pericolo, che lo avverte di minacce potenzialmente immediate manifestando una sensazione di prurito sul retro del cranio e si connette col suo fisico sovrumano in modo da consentirgli di evitare praticamente qualunque danno, a condizione che non decida intenzionalmente di ignorare i suoi riflessi involontari. L’esatta natura di questo senso è sconosciuta. Sembra essere una risposta chiaroveggente e simultanea a una vasta gamma di fenomeni (da cassaforti che precipitano, a proiettili vaganti, a pugni sferrati), che si manifesta con un avvertimento svariati centesimi di secondo in anticipo, un tempo sufficiente per permettere ai suoi riflessi di evitare la minaccia. Il senso di ragno del Ragno Rosso è orientabile e può indirizzarlo in direzione, o lontano, da armi o nemici nascosti. Pericoli improvvisi ed estremi posso portare il senso di ragno a reagire ad intensità dolorose. Il Ragno Rosso può anche percepire ed aggirare attacchi portati a caso o da un computer. Utilizzando il suo senso di ragno per coordinare i suoi riflessi potenziati, il Ragno Rosso può schivare casualmente attacchi sferrati verso di lui, tra cui gli spari da armi automatiche, a condizione che vi sia distanza sufficiente. Il suo senso di ragno è connesso ai suoi riflessi al punto che un pericolo può innescarlo anche mentre il Ragno Rosso è addormentato o stordito. Il suo senso di ragno lo ha aiutato a mantenere segreta la sua identità dal momento che lo avvisa di persone che osservano o di macchine fotografiche mentre si cambia il costume. Il senso di ragno reagisce a coloro che Ben non considera essere una minaccia. Il Ragno Rosso può scegliere di ignorare il suo senso di ragno e la distrazione o la fatica ne diminuiscono la potenzialità. Una curiosità interessante è che, dal momento che Ben non è stato l’ospite del simbionte di Venom, il suo senso di ragno non ha difficoltà a percepirlo e per questo si innesca normalmente.
  • Riflessi sovrumani: I riflessi del Ragno Rosso sono superiori alla media di circa 15 volte (è stato spesso in grado di schivare proiettili, se distante abbastanza). Il suo tempo di reazione pratica è circa 12 volte in più di una persona normale. Combinati con il senso di ragno, la velocità dei suoi riflessi gli permette di schivare praticamente ogni attacco e anche colpi di arma da fuoco, se distante a sufficienza.
  • Equilibrio sovrumano: Il Ragno Rosso possiede la capacità di mantenersi in perfetto equilibrio in ogni posizione immaginabile. Appare in grado di mantenere la sua posizione grazie al suo istinto, che lo rende capace di stare in equilibrio tecnicamente su ogni oggetto, a prescindere da quanto stretto o piccolo. Ha inoltre sviluppato uno stile di combattimento unico che fa uso completo della sua agilità, forza ed equilibrio.
  • Adesione alle pareti: Il Ragno Rosso possiede l’abilità di controllare mentalmente il flusso di attrazioni inter-atomiche (forza elettrostatica) tra superfici molecolari. Ciò travalica il normale comportamento di reciproca repulsione dei nuclei di elettroni e permette di prevalere al fortissimo potenziale dell’attrazione tra elettroni. La particella sub-atomica responsabile di tutto ciò deve ancora essere identificata. Quest’abilità di influenzare l’attrazione tra le superfici è limitata finora al corpo del Ragno Rosso (è concentrata in particolare su mani e piedi) e altri oggetti, con un limite massimo di svariate tonnellate per dito. I limiti a questa abilità sembrano di natura psicosomatica, ma la natura di questa abilità deve ancora essere stabilita.

Abilità

Somigliano a quelle della sua controparte di Terra-616.

Livello forza

10 Tonnellate

Debolezze



Armi

Lancia-Ragnatele: All'inizio Ben aveva dei lancia-ragnatele duplicati di quelli di Peter. Dopo il suo primo incontro con Venom, Ben ha ridisegnato i suoi lancia-ragnatela per utilizzare i movimenti di torsione del polso al contrario del doppio tocco di Peter. Ha anche aggiunto quanto segue al suo arsenale:

  • Ragnatele ad impatto: Ragnatele che, al momento dell'impatto (da cui il nome), rilasciano viticci che intrappolano il bersaglio.
  • Pungiglioni: Dardi metallici con un elemento paralizzante che viene usato per inabilitare temporaneamente i nemici.
  • Tra la sua prima apparizione e la Saga dei Cloni, la scienza moderna sembrava concludere che la clonazione non fosse possibile. Errore Lua in Modulo:StandardizedName alla linea 298: attempt to index field 'link' (a nil value). e Errore Lua in Modulo:StandardizedName alla linea 298: attempt to index field 'link' (a nil value). hanno tentato di affrontare questa rivelazione facendo in modo che l'Alto Evoluzionario determinasse che i cloni dello Sciacallo di Peter Parker e Gwen Stacy non erano "affatto cloni, ma individui che sono stati esposti a un virus a DNA ricombinante che li ha alterati in doppi esatti". Il clone di Spider-Man era quindi "veramente" un uomo di nome Anthony Serba, sotto l'influenza del virus RNA. Quando la seconda Saga dei Cloni riportò i cloni (e la scienza medica tornò a credere che la clonazione fosse possibile), Errore Lua in Modulo:StandardizedName alla linea 298: attempt to index field 'link' (a nil value). fece ammettere all'Alto Evoluzionario di aver mentito, e Ben Reilly era un clone, non Anthony Serba.
  • Ben ha affermato di aver trovato una cura per la degradazione cellulare nella forma Pillole New U. Apparentemente impediscono ai corpi clonati di decomporsi come conseguenza di un difetto nel loro processo di clonazione e devono essere ingerite quotidianamente poiché l'effetto di queste pillole non è permanente. Lo stesso Ben soffriva della stessa degenerazione cellulare degli altri cloni resuscitati di recente dalla New U.
  • "Spider-Geddon" sembra ignorare gli eventi di Ben Reilly: Scarlet Spider #24 e 25 , dato che Kaine è vivo e vegeto e Ben sembra voler veramente espiare i suoi peccati. Inoltre, il suo assorbimento da parte di Jennix è considerato la sua 28a morte e non la 29a. La sua resurrezione da parte del Superior Spider-Man non sembra averlo corrotto in modo permanente, e afferma addirittura di essere stato riportato alle "impostazioni di fabbrica".
  • Ben si è tinto i capelli di biondo per ridurre la sua somiglianza con Peter Parker.[30] Sin dal suo ritorno in "Il Compolotto del Clone", i capelli sono tornati ad essere castani. È stato suggerito da Peter che Ben abbia mantenutoquesto colore in modo da poter sostituire Peter se non avesse seguito i suoi piani.[24]
  • Ben, come tutti i cloni di Peter, non scatena il Senso di Ragno di Peter e viceversa.[31]
  • Venom non è stato nascosto dal Senso di Ragno di Ben poiché il simbionte non è mai stato legato a lui; tuttavia, in Errore Lua in Modulo:StandardizedName alla linea 298: attempt to index field 'link' (a nil value)., afferma che non era vero.
  • Nella storia "What If Spider-Man's Clone Had Survived?" ("E se il clone di Spider-Man fosse sopravvissuto?") da What If? #30, viene presentato un climax alternativo a "Uomo Ragno (Corno) 190", in cui il clone mette fuori combattimento Peter, pensando che sia il clone, e riesce a salvare il clone di Gwen Stacy e Ned Leeds. Quindi blocca Peter in un Cryo Tube e, dopo aver vissuto la vita di Peter per un giorno, si rende conto di essere il clone. Sveglia Peter e lo informa del fatto che Kingpin lo sfida. Dopo la sconfitta di Kingpin, Peter e il suo clone accettano di vivere insieme e condividere i doveri di Spider-Man. Dal momento che in questa storia, non va in esilio, il clone non viene mai chiamato Ben.
  • Nell'Universo Amalgam, Ben (durante il suo periodo come Spider-Man) è stato combinato con Superboy, creando Spider-Boy.
  • Ben morì il giorno di Halloween.[32]
  • Ken Ellis diede a Ben il soprannome Ragno Rosso.
  • Durante il suo periodo come Ragno Rosso, Sinistro acquisì le informazioni genetiche di Ben e lo clonò.[33]
  • Il costume che Ben Reilly indossava temporaneamente in Errore Lua in Modulo:StandardizedName alla linea 298: attempt to index field 'link' (a nil value). fu rubato a un cosplayer.
  • La password del computer di Ben è "Kaine". Sostiene che è perché è un fanatico dei sentimenti.[34]
  • Secondo Morte, Ben è morto più di chiunque altro nell'universo.[28]

Scopri e Discuti

Note a piè di pagina



Ti piace? Facci sapere!

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.