FANDOM


Character Template HelpHelp
Vero Nome
Information-silk
Emma Grace Frost
Alias Corrente
Information-silk

Altri Alias
Information-silk
Perfection[1] Fenice,[2] Regina Nera,[3] Tempesta (scambio di mente),[4] Ice Princess (nome da pole dancer nel Club Infernale),[5] Regina dal Cuore di Cristallo,[5] Re Nero,[6] Ice Queen,[7] Diamond Lass[8]

Identità
Information-silk

Appartenenza
Information-silk
Precedentemente Frost International, X-Men (membro della New Charles Xavier School), X-Men, Cinque della Fenice, X-Men di Osborn, La Cabala, [[Satiri|Satiri]][[Category:Satiri members]], Generazione X, Satiri, Club Infernale

Parenti
Winston Frost (padre);

Hazel Frost (madre);
Christian Frost (fratello);
Adrienne Frost (White Queen) (sorella, deceduta);
Cordelia Frost (sorella);
Steven (cognato, deceduto);
Jocasta (cugina);

Stepford Cuckoos (cloni/figlie)

Universo
Information-silk


Caratteristiche
Genere
Information-silk

Altezza
Information-silk
1.55 m

Peso
Information-silk
65 kg (198 kg in forma diamantina)

Occhi
Information-silk


Caratteristiche Particolari
Nella sua forma diamantina tutti i suoi tessuti diventano di una sostanza diamantina flessibile.

Stato
Cittadinanza
Information-silk

Stato Civile
Information-silk

Occupazione
Avventuriera, insegnante, sessuologa, capo esecutivo della Frost International, Precedentemente co-preside della Scuola "Jean Grey" per giovani dotati, preside della Massachusetts Academy

Educazione
Istituto femminile Snow Valley, Probabile laurea in psicoterapia, concentrata sulla sessuologia.

Origine
Origine

Luogo di Nascita


Prima apparizione
Prima apparizione in Italia

Storia

Emma Frost Vol 1 8 Textless

Una giovane Emma Frost

Primi anni

Emma Frost nacque da una ricca famiglia di Boston con origini inglesi. Seconda di tre figli, Emma aveva anche un fratello maggiore di nome Christian, che si era rifugiato nell'abuso di sostanze come via di fuga dalla fatica della sua vita e dalle violenze di suo padre. Sconosciuto alla loro famiglia e a loro stessi, le tre sorelle Frost erano mutanti, le cui abilità telepatica maturarono al raggiungimento della loro pubertà. Per nascondere ciò agli occhi di suo padre, Emma teneva le medie dei voti bassi, e presto diventò una reietta sociale mentre frequentava la Snow Valley School for Girls. Come risultato dei suoi poteri emergenti, Emma iniziò anche a sperimentare gravi emicranie.[9]

Con la pubertà cominciarono a manifestarsi i poteri telepatici di Emma e ben presto scoprì come usarli per eccellere in tutti i campi. Ebbe una cotta per il suo insegnante, Ian Kendall, e grazie a lui sviluppò una passione per l'insegnamento, andando contro ai progetti di suo padre. Winston Frost allontanò quindi il signor Kendall facendolo licenziare dalla scuola. Poco tempo dopo suo padre scoprì l'omosessualità di suo fratello Christian, e quando arrivò il momento per il padre di scegliere un degno erede della fortuna della famiglia, lui fu automaticamente fatto fuori a causa del suo problema di droga e perché era gay, ed in seguito fu mandato in un istituto mentale. Nonostante i loro disaccordi e nonostante sua sorella Adrienne sembrasse più adatta a portare avanti l'attività familiare, il padre scelse Emma come sua erede, che però rifiutò e lasciò la sua famiglia per percorrere la sua strada.[9]

Emma iniziò a lavorare con salario minimo e rimase in un hotel. Dopo aver tentato di usare la sua telepatia per pagare un pasto con un giornale al posto dei soldi, fu catturata e costretta a lavare i piatti. Qui incontrò Troy Killkelly, con cui ebbe una relazione e alla fine si trasferì da lui. Sfortunatamente, Troy doveva dei soldi ed Emma usò la sua telepatia in un casinò per cancellare i loro problemi finanziari, ma lo strozzino del prestito insistette sul fatto che dovevano più, per vai degli interessi. Troy suggerì di fingere di rapire Emma e far pagare un riscatto a Winston, ma suo padre rifiutò, affermando che sua figlia era già morta per lui. Dopo che Troy fu ucciso, Emma assorbì tutta la conoscenza degli affari dello strozzino attraverso la sua telepatia. Dopo che sua sorella Adrienne portò alla notizia il video del rapimento di Emma, ​​Winston fu costretto a pagare il riscatto. Tuttavia, Emma si liberò usando le sue abilità, prese i soldi e si trasferì a New York.[9]

Più tardi, Emma si trovò in un'istituzione mentale, la Essex Clinic, dove fu drogata e rapita dalla Confraternita dei Mutanti Malvagi. Magneto la portò alla Scuola per Giovani Dotati di Xavier, per usare Cerebro e uccidere tutti gli umani, mentre riuniva tutti i mutanti. Bestia creò un dispositivo che bloccò l'accesso ai raggi cosmici degli Evolutionari e ne uccise accidentalmente due. Quando Ciclope giurò di proteggere il genere mutante, il rimanente evoluzionista se ne andò con riluttanza, ma non prima di cancellare il ricordo della loro presenza dalle menti degli X-Men, mentre la Confraternita giurò di tornare un giorno. Dopo che gli evoluzionisti riportarono Emma alla clinica, la sua testa fu libera e le droghe avevano terminato il loro effetto. [10]

Emma si tinse i capelli di biondo e per un periodo frequentò la Empire State University di New York City, cercando di crearsi una nuova vita, invece trovò l'ennesimo dramma; il mondo stava scoprendo i mutanti e la gente ne aveva paura, è lì che Emma comprende di essere una mutante; come se non bastasse il professore di cui si era innamorata in passato, Ian Kendall, lavorava presso l'università. Emma incontrò poi Astrid Bloom, un'altra telepate che diviene sua amica e che le insegnò tutto quello che sapeva sulla telepatia. Dopo aver appreso che il Kendall stava uscendo con la sua compagna di stanza, Christine McDermott, Emma confessò il suo amore per lui e quest'ultimo decise di continuare una relazione con Emma. Christine minacciò di esporre la relazione del signor Kendall con gli studenti se non avesse lasciato Emma, ​​ma Astrid la influenzò. Dopo aver appreso la verità, Emma combatté e sconfisse telepaticamente Astrid, assorbendo la sua conoscenza della telepatia, e salvato il lavoro di Mr. Kendall, rivelandogli i suoi poteri mutanti. Nonostante abbia salvato il lavoro, il signor Kendall lasciò disgustato Emma dopo aver appreso che era una mutante.[11]

Questi eventi portarono Emma a considerare gli umani come al di sotto dei mutanti e iniziò a credere che non vi fosse motivo di esercitare moderazione nell'uso dei suoi poteri. Emma ereditò una grande quantità di ricchezza, ma la maggior parte della sua grande fortuna era il risultato dei suoi successi commerciali. Emma fece carriera rapidamente nel mondo degli affari, grazie alla sua intelligenza, alla sua spinta, al suo fascino personale e al suo uso segreto delle sue capacità psioniche. Inoltre, ad un certo punto, la Bestia Oscura incontrò Emma e la aiutò a crescere in ricchezza e potere.[12]

Frost International

Emma alla fine divenne l'azionista di maggioranza di un conglomerato multimiliardario, che fu ribattezzato Frost International. Nonostante la sua giovinezza, Emma divenne presidente del consiglio di amministrazione della Frost International. L'azienda era principalmente coinvolta nei trasporti (sia nella costruzione di navi e aeromobili che nel loro uso per trasporto merci e passeggeri) e nell'elettronica. Emma divenne anche presidente del consiglio di fondazione della Massachusetts Academy, una scuola preparatoria del college per i gradi da sette a dodici situata nelle Montagne del Berkshire nella Snow Valley, Massachusetts. Frost fu la direttrice dell'Accademia e trascorse gran parte del suo tempo lì.[13]

Emma Frost (Earth-616) from X-Men Vol 1 129 001

La prima apparizione di Emma senza ombre

Regina Bianca del Club Infernale

La bellezza e il talento di Emma le fecero avere un invito a unirsi come spogliarellista al Club Infernale, un'organizzazione sociale d'élite delle figure ricche e potenti del mondo. Come ballerina/spogliarellista presso il Club Infernale, Frost venne avvicinata dal Professor Charles Xavier e dalla Dr. Moira MacTaggart per unirsi a una nuova squadra di X-Men.[5] Dopo che Emma rifiutò, il Professor X cancellò la sua memoria dell'incontro, contro il parere di Vulcan, che affermava che il professore avrebbe dovuto forzatamente farle cambiare idea.[14] Frost divenne una alleata di Sebastian Shaw, che era membro del Consiglio degli eletti del Club, un gruppo che cospirava segretamente per raggiungere il dominio del mondo attraverso mezzi economici e politici. Come Frost, Shaw era un mutante.[15]

I dirigenti del club e del consiglio, il suo principale cardinale Lord, erano il Re Bianco, Edward Buckman, e la Regina Bianca, Paris Serville. Al Cardinale Lord furono dati titoli corrispondenti ai nomi dei pezzi degli scacchi. Buckman sostenne il Consiglio dietro il Project Armageddon, che era il programma dello scienziato Steven Lang per costruire Sentinelle robot per cacciare i mutanti. Sapendo che Shaw era, di per sé, un mutante, Buckman gli disse che il Progetto era destinato a catturare i mutanti per essere usati dal consiglio nella ricerca del potere. Tuttavia, Frost, attraverso i suoi poteri psionici, apprese che il progetto era in realtà inteso come mezzo per distruggere "tutti" i mutanti. Dopo che Shaw scelse Emma su altre due donne, assassinandole brutalmente di fronte a lei, la loro unione fu ufficiale. Insieme, Shaw e Frost organizzarono un colpo di stato che diede loro il controllo del Consiglio dei Prescelti, che ribattezzarono Inner Circle. Shaw prese il titolo di Re Nero e Frost divenne la nuova Regina Bianca.[16]

Sotto Shaw e Frost, l'Inner Circle fu dominato da mutanti. Frost reclutò giovani mutanti e li addestrò all'uso dei loro poteri nella sua scuola in modo che potessero usare quei poteri per conto dell'Inner Circle. La maggior parte di questi studenti mutanti erano membri di un team chiamato Satiri.[13]

Frost incontrò di nuovo gli X-Men quando tentò di reclutare la giovane mutante Kitty Pryde per la sua scuola. Il Club Infernale aveva assunto il mercenario Warhawk per combattere gli X-Men, lasciando un dispositivo che consentiva all'Inner Circle del Club di monitorare le attività di Cerebro, una macchina per il rilevamento di mutanti costruita dal Professor X.[17] Il Professor Xavier e Frost si avvicinarono a Pryde e ai suoi genitori come capi di scuole private che cercavano di reclutare lei come studente di talento. Né il professor Xavier né Emma intendevano rivelare ai genitori di Kitty che la loro figlia era una mutante. Emma se ne andò dopo essersi lanciata su Carmen e Theresa Pryde, notando che mentre Carmen era a favore della sua scuola, Theresa no. Mentre Emma stava andandosene, il Professor Xavier arrivò accompagnato da Tempesta, Wolverine e Colosso . Mentre Kitty e gli X-Men erano in un negozio di liquori, Frost ordinò la loro cattura e, mentre Kitty scappò, Frost portò gli X-Men catturati alla Frost International. Dopo che Kitty telefonò al resto degli X-Men, Emma venne sconfitta dagli X-Men e da Dazzler, un'altra mutante che il Club Infernale stava cercando di acquisire.[18]

Più tardi, i genitori di Kitty riconsiderarono di averle permesso di unirsi alla scuola di Xavier e la iscrissero all'Accademia del Massachusetts. Emma approfittò di quell'occasione per cambiare corpo con Tempesta, che aveva guidato lì Kitty, mentre Shaw attaccò gli X-Men con un nuovo tipo di Sentinelle. Dopo aver usato la telepatia di Emma, Tempesta riuscì a recuperare il suo corpo e gli X-Men distrussero le Sentinelle.[4]

Più tardi, mentre tentava di dare a Shaw un messaggio importante, Frost crollò in una schizofrenia catatonica e rimase in coma, a causa di Mastermind. Emma si svegliò dal suo coma e invitò Doug Ramsey nella sua scuola, riportandola in contatto con Kitty. Dopo aver catturato Kitty e Doug, Emma non era a conoscenza del fatto che Kitty e Magik condividessero un rapporto, e i Nuovi Mutanti vennero in loro soccorso. Dopo che i Nuovi Mutanti combatterono gli Satiri, Kitty causò abbastanza caos per Magik da teletrasportarli tutti via.

Più tardi, quando Shaw era alla ricerca di una nuova persona per il titolo di Re Bianco, organizzò una festa alla quale invitò gli uomini più influenti del mondo e cercò di decidere chi fosse più adatto a questa posizione. Rifiutando la candidatura di Tony Stark, scelse il Principe Namor di Atlantide, e lo invitò a unirsi al Club. Ma Namor respinse con disprezzo la proposta, dicendo che se Sebastian avesse mai più osato perdere tempo con una cosa così piccola, lo avrebbe ucciso. Questo fece impazzire Shaw, quindi ordinò a Emma di costringere Namor a unirsi al Club, indipendentemente dal costo. Pochi giorni dopo, tentò di suicidarsi lanciandosi da uno yacht per attirare l'attenzione di Namor. Il principe la salvò e insieme trascorsero due settimane ad Atlantide. Shaw, tuttavia, stanco di aspettare notizie da Emma e di pensare che Namor l'avesse uccisa o catturata, decise di inviarle le Sentinelle. Queste attaccarono Namor ed Emma e causarono danni ad Atlantide, e Namor lo prese come una dichiarazione di guerra. Scoprendo da dove provenivano le Sentinelle, Namor, insieme ad Emma, ​​vi si recarono e si scontrarono con Shaw, Pierce e Selene. Selene spazzò la mente di Emma per cancellarlee i ricordi del suo tradimento e renderla nuovamente fedele al Club. Circondato da due telepati, Shaw spiegò a Namor che non si sarebbe mai avvicinato abbastanza per ucciderlo. Namor se ne andò, ma un giorno promise di vendicarsi.[19]

Emma continuò ad avere problemi con Empath, la sua studentessa migliore e più spericolata, e trovò un leader per i suoi Satiri in Thunderbird, un potente mutante nativo americano che incolpò il professor Xavier della morte di suo fratello.[20]

Durante la seconda guerra segreta, Emma fu insieme ai supercriminali convocati da Mefisto per combattere l'Arcano.

Mentre combattevano con il quasi onnipotente Arcanom, i Nuovi Mutanti furono uccisi, quindi rimossi dall'esistenza dall'Arcano e successivamente ricreati da lui. Nell'essere ricreati, il team in qualche modo perse gran parte della competenza nell'uso dei loro poteri sovrumani che avevano appreso nella scuola del Professor Xavier e si distaccarono. Emma approfittò di questa opportunità e inviò la sua forma astrale per parlare con il nuovo preside, Magneto, per offrirgli i suoi servizi per riabilitare i bambini. Emma sentì tramite il potere Empath, le emozioni di Magneto di paure, insicurezze, paranoia e temperamento, fino a quando non trasferì tutti i Nuovi mutanti, tranne Mirage e Warlock, presso l'Accademia del Massachusetts. I Nuovi Mutanti, ad eccezione di Magik, si adattarono sorprendentemente bene ed Emma fece molti progressi nella loro terapia mentale. Dopo aver realizzato la manipolazione, Magneto corse per salvare i bambini ed Emma fece una chiamata anonima ai Vendicatori. Dopo che i Nuovi Mutanti se ne andarono per salvare Magneto, Emma e Magneto lavorarono insieme per curare i bambini del loro trauma per mano dell'Arcano e tornarono alla scuola del Professor Xavier. Emma in seguito incontrò Magneto, poiché Shaw gli aveva offerto una posizione nell'Inner Circle.[21]

Dopo che il Nuovo Mutante, Magma, ricevette una lettera da suo padre, affermando che aveva imparato abbastanza dal mondo esterno e era tempo di tornare a casa e sposarsi, lei sognava ancora una volta la vita tra i Satiri, alla Massachusetts Academy. Dopo aver sentito parlare di una creatura maltrattata dopo la cattura, Emma permise ai Satiri di partecipare a una missione con i Nuovi mutanti per rapire Bird Brain, e dopo essere tornata a casa vittoriosa, Magma decise di tornare all'Accademia del Massachusetts. Mentre raccoglieva Magma, Emma suggerì a Magneto che la ragazza era più adatta per l'Accademia e forse alcuni dei suoi studenti erano meglio abituati alla Scuola di Xavier. Mentre viveva con i Satiri, a suo padre fu ordinato da Magma di tornare a casa, al suo matrimonio combinato, ed Emma le suggerì di obbedire. Emma ordinò anche a Empath di accompagnare Magma.[22]

Dopo aver percepito il disagio psichico di un mutante Moloide, Val-Or, Emma ricevette un messaggio da Empath, affermando che Magma era stata rapita. Dopo aver litigato con il padre di Magma, Emma contattò il Club Infernale e Magneto. Emma, ​​Magneto e l'Inner Circle partirono per salvare Magma, ignari del fatto che i Nuovi Mutanti l'avevano già salvata. Più tardi, Emma contattò Magneto in merito a un pericolo imminente e alla temerarietà dei suoi studenti, suggerendo di accompagnarla Club. Durante l'incontro, Shaw rimproverò Magneto per gli atti avventati dei suoi studenti ed Emma venne in sua difesa. L'Inner Circle combatté una pioggia di demoni che scesero su Manhattan da un portale a Times Square. Dopo la chiusura del portale, l'Inner Circle fu avvicinato dal demone N'Astirh, che offrì una tregua con il Club e propose che se gli avrebbero permesso Manhattan, lui avrebe dato loro il resto del mondo.[23]

Tornando alla scuola di Xavier, l'Inner Circle e Magneto arrivarono giusto in tempo per salvare i Nuovi Mutanti dai Marauder e Sabretooth, che spiegò che Sinistro aveva distrutto il palazzo. Una battaglia tra il l'Inner Circle e i Nuovi Mutanti ebbe inizio, fino a quando Magneto intrappolò tutti i Nuovi Mutanti in una palla di metallo. Shaw accusò Magneto di aver perso tutto il controllo per cui il Club Infernale e richiese la sua iscrizione, e i due combatterono. Dopo aver sconfitto Shaw, esso dichiarò agli altri membri dell'Inner Circle che se Magneto fosse rimasto, allora non lo avrebbe fatto, ed Emma dichiarò che il suo finanziamento delle Sentinelle inavvertitamente creò Nimrod e uccise Harry Leland e Friedrich von Roehm, indebolendo il Club Infernale, e così Shaw venne votato fuori dall'Inner Circle.[24]

Coma

Più tardi, gli X-Men si unirono agli Inferi per proteggere la Regina Bianca da un attaccante che viaggiava nel tempo noto come Trevor Fitzroy, ma non prima che il brutale assalto di Fitzroy mandasse Frost in un coma profondo e provocò la prematura scomparsa della maggior parte dei Satiri. Apparentemente la coscienza di Frost era ancora attiva sul piano materiale e il suo corpo era tenuto nel laboratorio medico della villa degli X-Men.[25]

Generation X

Durante il coma, un incidente fece sì che Emma si risvegliasse nel corpo dell'Uomo Ghiaccio, e allo stesso modo, la sua mente venne trasferita nel suo corpo. Emma pensando di essere prigioniera degli X-Men usò i poteri dell'Uomo Ghiaccio come lui non ebbe mai fatto (tanto da causare in seguito alcuni problemi di insicurezza in Bobby), e si diresse alla sua Massachussets Accademy, dove scoprì però della morte di quasi tutti i suoi Satiri. Cominciò a rendersi conto che la sua formazione era stata insufficiente e che Xavier avrebbe potuto essere l'approccio giusto.[26]

Dopo essere tornata nel proprio corpo, insieme a Banshee, addestrarono la nuova classe di mutanti, Generation X.[27]

Durante una battaglia con Post, l'Uomo Ghiaccio subì una ferita al petto così grave che osò non trasformarsi di nuovo in carne, temendo di morire. Bobby chiese di sapere come Emma avrebbe usato i suoi poteri per riparare tali danni, ma Emma si rifiutò di aiutarlo. Sapeva che Bobby avrebbe dovuto farlo da solo, quindi lo affrontò con le sue insicurezze più interne nelle forme di ex fidanzata e amante, Opal, e di suo padre fino a quando Bobby si rese conto che lui stesso si era trattenuto per tutto questo tempo. Riuscì a trasformarsi di nuovo con il petto completamente intatto.[28]

L'Accademia del Massachusetts chiuse i battenti a seguito di un audace piano di vendetta di Adrienne Frost che si concluse con la morte di Synch e con Emma che uccise sua sorella. Emma iniziò a insegnare a Genosha, e divenne uno dei pochi sopravvissuti al massacro delle Sentinelle grazie alla sua Mutazione Secondaria, la capacità di trasformare il suo corpo in diamante infrangibile.[29]

New X-Men Vol 1 156 Textless

Emma e Scott

Ingresso negli X-Men

Di ritorno dalla terribile esperienza di Genosha, Emma venne accolta nella scuola di Xavier, posto che non abbandonerà più per moltissimo tempo. Alla scuola prse subito sotto la sua ala protettiva le Naiadi di Stepford, il quintetto di gemelle telepati. Aiutò gli X-Men a contrastare il ritorno di Cassandra Nova, la sorellastra malvagia di Xavier, e cominciò a intrecciare una relazione amorosa con Ciclope, all'inizio lui la frequentò solo come una sorta di consulente, dato il periodo difficile che stava passando nella relazione con Jean, poi i due si innamorano.

Durante una rivolta studentesca causata da Kid Omega, Sophie, una delle Naiadi di Stepford morì nell'utilizzare la droga Kick e Cerebra nel tentativo di fermarlo; poco dopo qualcuno tentò di assassinare Emma colpendola con un proiettile di diamante nel punto debole della sua forma diamantina, e venne ritrovata in pezzi. Hank McCoy e Jean Grey la ricomposero e la risvegliarono, mentre Alfiere e Sage indagarono sull'attentatore. Scoprono che Esme, un'altra delle Naiadi, aveva posseduto Angel e le aveva fatto sparare ad Emma.[30]

Il piano per l'uccisione di Emma era stato architettato da Xorn, che, sotto l'effetto del Kick, si spacciò per Magneto e attaccò Manhattan. Durante il tentativo di fermare questa minaccia, sia Esme che Jean Grey vennero uccise e la scuola di Xavier venne rasa al suolo. Il professor Xavier decise quindi di lasciare gli X-Men per prendersi del tempo per sè stesso; Emma cercò quindi di convincere Ciclope a ricostruire la scuola e a ricominciare da capo; Ciclope pur riluttante accettò anche grazie all'intervento dello spirito di Jean.[31]

Co-direttrice

Dopo la ricostruzione della scuola Emma prese posto come co-direttrice della scuola insieme a Ciclope e diventò il tutor di un gruppo di studenti che in suo onore presero il nome di Satiri, inoltre continuò a militare nelle file degli X-Men partecipando a molte missioni.

Tuttavia, Emma continuò ad aver poca fiducia dai suoi compagni X-Men a causa del suo passato malvagio, ma ora ancora di più a causa della percezione che aveva "usurpato" il posto di Jean nel gruppo diventando l'amante e co-direttrice di Ciclope. Mentre alcuni, come Wolverine, Bestia e Ciclope si fidavano di lei, altri come Kitty Pryde, Tempesta e Rachel Grey erano inizialmente sprezzanti e diffidenti nei suoi confronti.

House of M

Nella realtà House of M, deformata da Quicksilver e il Scarlet Witch, Emma era sposata con Scott, e la coppia ebbe tre figli. Qui, lavorava come psicologa infantile. Inoltre, in particolare, era stata la prima X-Man contattata da Wolverine per chiedere aiuto. Era l'unica altra persona risvegliata a schierarsi con Wolverine nell'opinione controversa di uccidere Scarlet Witch per tornare al mondo normale. Emma è stata tra i relativamente pochi mutanti a conservare i suoi poteri dopo l'M-Day.[32]

Emma Frost (Earth-616) from X-Men Phoenix Endsong Vol 1 4 001

Emma con la Forza Fenice

Il Nuovo Club Infernale

La lealtà di Emma verso gli X-Men venne spesso messa in discussione dagli altri membri del team e, in effetti, Emma in seguito attaccò la scuola con il nuovo Club Infernale, formato da Sebastian Shaw, Cassandra Nova, Testata Mutante Negasonica (una ragazza che apparentemente era morta a Genosha) e una misteriosa figura incappucciata che si faceva chiamare Perfezione.

In realtà Emma era manipolata mentalmente da Cassandra Nova, che, fin da quando era stata sconfitta e intrappolata nella creatura aliena gelatinosa chiamata Stuff aveva impiantato una suggestione in Emma, facendole credere di essersi unita agli X-Men solo per liberarla con l'aiuto del Club Infernale.

Emma costrinse Ciclope a confrontarsi con una memoria repressa, dove da bambino aveva inconsciamente scelto di non controllare i suoi poteri. Ciò gli fece perdere apparentemente i suoi poteri facendolo entrare in uno stato catatonico. Inviò Colosso e Kitty Pryde con proiezioni mentali rispettivamente di Sebastian Shaw e Negasonica, e si prese cura di Wolverine riducendolo allo stato di bambino e Bestia trasformandolo in un animale. Cassandra aveva manipolato Emma per portare Kitty Pryde poiché era l'unica in grado di liberarla dall'impenetrabile bara in cui era stata intrappolata. Emma costrinse Kitty ad aprire la scatola facendole credere di avere un figlio e che quella fosse la bambina intrappolata.

Ciclope, svegliatosi dallo stato catatonico arrivò a salvare la situazione capendo che Emma era manipolata. In quel momento gli X-Men vennero catturati temporaneamente dallo S.W.O.R.D., che grazie al telepate Sydren, si assicurò che in Emma non ci fossero più tracce di Cassandra. Durante una successiva missione su Breakworld, Emma si riunì con Ciclope, che le confessò di essersi davvero innamorato di lei.[33]

Ritorno della Forza Fenice

La Fenice forzata prematuramente a rinascere, ritornò sulla Terra per usare il potere di Scott per recuperare la sua energia; Emma e gli X-Men cercarono di fermarla e nella disperazione la ragazza convinse la Fenice a possederla per un breve tempo nel tentativo di controllarla. Emma venne salvata da una risorta Jean Grey che poi, grazie alla forza dei sentimenti che tutti i suoi amici avevano per lei, riuscì a controllare la Forza Fenice e ad evitare il ritorno di Fenice Nera.[2]

In seguito la Fenice sembrò legarsi alle Naiadi di Stepford; Emma seguendo le Naiadi, comprese le resuscitate Sophie ed Esme, verso Il Mondo, scoprendo che le cinque Naiadi insieme a centinaia di altre simili a loro, furono clonate dai suoi ovuli, a lei rubati durante il precedente coma da Sublime.[34]

Messiah Complex

Durante l'attacco dei nuovi Marauders agli X-Men, Omega Sentinel venne posseduto da un'entità nota come Malice. Più tardi, quando il nuovo team Acolytes invase la villa per i libri di Destiny, Shadowcat pensò di avere i libri, ma essi erano senza una parola scritta, ed Exodus si rese conto che Emma Frost era responsabile.[35]

San Francisco

Emma e Scott furono chiamati a San Francisco quando Warren si rese conto che qualcuno stava telepaticamente facendo credere a tutti di essere negli anni '60. In realtà Martinique li stava ingannando.[36] Gli X-Men e tutti i rimanenti mutanti arrivarono a San Francisco, dove il sindaco offrì loro rifugio, ignorando l'Iniziativa dei 50 Stati. Emma chiamò ogni "X-Man" (qualsiasi mutante, amico o nemico potenziato e depotenziato) nel mondo usando la sua telepatia, per chiedere loro di radunarsi a San Francisco.[37]

Le cose si complicarono in quanto Magneto stava lavorando con l'Alto Evoluzionario e un Hellfire Cult gestito da Empath.

Emma sentì che c'era qualcosa che non andava in Scott e guardò nella sua mente. Scoprì che la sua psico-geografia si era formata come un hotel in rovina, pieno della proiezione di ogni donna su cui esso lanciò uno sguardo furtivo. Riuscì a localizzare la fonte, una misteriosa scatola nera che Scott sosteneva fosse un posto per segreti, non segreti di relazione, ma segreti tattici che potevano provocare la morte.[19]

Poco tempo dopo, Frost espresse dubbi sul fatto che meritasse o meno di essere un X-Man, solo per far sì che il veterano X-Man Wolverine le assicurasse che si era guadagnata il suo posto nella squadra.[38]

X-Men: Legacy

Più tardi, quando Xavier tentò di mettere in guardia Ciclope dal suo recente incontro con Sinistro, Frost riuscì a entrare nella mente del professore senza essere scoperta. Nel corso del loro incontro, Frost costrinse Xavier a rivivere ciascuno dei suoi errori e decisioni moralmente ambigue prese sotto pretese altruistiche. Venne anche rivelato che mentre Frost era arrabbiata con Xavier come Ciclope, voleva anche aiutarlo ad andare avanti con la sua vita. Frost indicò il professore in una nuova direzione costringendolo a rivivere la morte di Moira MacTaggert e ricordandogli le sue ultime parole.[39]

Secret Invasion

Emma combatté gli Skrull a San Francisco durante l'invasione. Lì, gli alieni allestirono un "muro" che bloccava la telepatia in tutto il mondo. Emma incanalò la telepatia delle Naiadi usando Cerebra nel tentativo di localizzare la fonte del blocco, ma venne lasciata in coma. Le Naiadi dissero a Ciclope che Emma era morta, inconsapevole che la mente telepatica della ragazza continuò a combattere contro la squadra psichica di Skrull. Impostando una serie di trappole attraverso la direzione sbagliata, Emma riuscì a liberarsi e a chiudere il blocco psichico.[40]

Dark Reign

Emma Frost (Earth-616) from Dark Avengers Uncanny X-Men Utopia Vol 1 1 0001

Regina Nera

Dopo che Norman Osborn venne nominato per risolvere i vari problemi venutisi a creare, convocò immediatamente un gruppo di persone apparentemente affini (successivamente soprannominato la Cabala) per consolidare la sua presa sul potere. Emma si unì al gruppo composto da Norman, Namor, Dottor Destino, Loki e Hood come parte del piano generale di Scott.[41]

Quando Emma e Namor si incontrarono di nuovo, ripristinando finalmente i suoi ricordi sul loro primo incontro e sul tradimento di Shaw, offrì a Namor un accordo: lo avrebbe aiutato a uccidere Shaw, e in risposta avrebbe protetto e difeso i mutanti come la sua stessa gente. Namor acconsentì, quindi Emma chiamò telepaticamente Shaw nella villa del Club. Quando arrivò, lei lo accecò e lo immobilizzò con un'illusione, e allo stesso tempo mostrò a Namor un'altra illusione, in cui uccideva Sebastian. Dopo aver convinto Namor del fatto che Shaw fosse morto e di aver ottenuto il suo sostegno per i mutanti, Emma portò Sebastian nelle Graymalkin Industries e lo rinchiuse nel Brig per crimini contro i mutanti.

Oscuri X-Men & SF Riots

A seguito di una serie di proteste e rivolte contro anti-mutanti avviate da Simon Trask a San Francisco, Emma venne incaricata da Norman Osborn di guidare un gruppo civile di mantenimento della pace di X-Men. Le fu dato un costume nero e le fu dato il comando di un team composto dal figlio di Wolverine Daken, Arma Omega, Mimic e il duo di Cloak e Dagger. Emma portò un elemento finale alla squadra, Namor, con cui aveva precedentemente condiviso una relazione amorosa prima del suo tempo con gli X-Men. Sebbene non facente ufficialmente parte della sua squadra, una persona con le sembianze del Prof. Xavier divenne il portavoce e sostegno morale. Emma sia accorse facilmente dello stratagemma e il "professore" si rivelò essere Mistica, che stava lavorando con Osborn solo perché avevano iniettato nanobot esplosivi nel suo flusso sanguigno. La prima missione di Emma con la squadra si verificò quando arrestò un gruppo di vandali mutanti guidati dal suo ex studente preferito, Hellion. Anche in quella fase iniziale sorsero già tensioni, in particolare quando Daken perpetrò un attacco quasi letale contro uno degli altri rivoltosi mutanti. Emma impedì la morte venendo presi prigionieri.[3]

Mentre aumentavano le tensioni tra i Vendicatori e il nuovo team di X-Men, potenziato dall'aggressione di Daken e Occhio di Falco, Emma affermò che avrebbe continuato a essere parte di questa strategia di Osborn se tutti i mutanti fossero stati trattati umanamente. Insistì per visitare la struttura per vedere come venivano trattati i prigionieri. Fu quindi contattata, settimanalmente, dal Professor X, che la informò che lui e Hank venivano tenuti prigionieri lì. Le disse anche che la sedia Omega sviluppata dalla Bestia Nera aveva effetti collaterali orribili e che Osborn non le stava dicendo tutto. Emma scoprì poi che la presenza di Hank e del Professor X veniva tenuta segreta usando proiettori di ologrammi. Rimanendo nella sua forma di diamante per protezione e incapace di parlare telepaticamente, rassicurò verbalmente il Professore che tutto sarebbe andato bene. Nel corso dei giorni successivi, portò la sua squadra di X-Men in giro per San Francisco, non solo fermando Trask e le sue bio-sentinelle di conversione umana, ma anche chiarendo i disordini residui e radunando i rimanenti mutanti dalle strade. Le sue motivazioni diventarono più incerte quando lei e Namor assistettero alla Bestia Nera che usava la sua Macchina Omega per torturare e prosciugare i prigionieri, mentre Cloak e Dagger riuscivano a malapena a guardare.[42]

Tuttavia, le vere motivazioni e gli interessi di Emma alla base delle sue recenti azioni furono rivelate quando, dopo un'altra sessione che scaricò Henry McCoy con la macchina, la Bestia Nera e Weapon Omega scoprirono che tutti i prigionieri mutanti erano scomparsi. Appresero che le Naiadi si erano fatte arrestare proprio per poter condurre lì il resto degli X-Men. Teletrasportandosi dentro e fuori attraverso i portali di Magik, l'X-Force liberò i prigionieri. Dopo aver lanciato l'allarme, Emma portò gli X-Men di Osborn a fermare l'X-Force, quindi sorprese tutti tradendo la propria squadra. Daken e Mimic furono sconfitti, ed Emma portò Cloak, Dagger e Namor con lei e X-Force per riunirsi al resto dei mutanti. Emma si riunì quindi a Scott con il resto della comunità mutante e i loro simpatizzanti su un'isola/nave mobile, che ricorda l'Asteroide M di Magneto, che era stata soprannominata Utopia. Con la sua Cabala paralizzata a causa della perdita di due membri chiave, un Osborn infuriato ordinò agli Oscuri Vendicatori e Oscuri X-Men di portargli la testa di Namor e il cuore di Frost. Tuttavia, gli X-Men erano più numerosi dei Vendicatori e degli X-Men di Osborn, costringendoli a tornare indietro. Emma poi liberò personalmente Xavier. Quindi entrò telepaticamente alla "stanza bianca" che aveva immagazzinato nella mente di Sentry, in modo da poter contenere Void mentre scappava. Sfortunatamente, Void si dimostrò troppo forte per Emma e fuggì, inseguendo Sentry. Peggio ancora, un piccolo frammento di Void penetrò nella sua fronte, costringendo Emma a rimanere a forma di diamante in modo da non poterlo controllare.[43]

Utopia & Nation X

Alla fine, le cose arrivarono alla decisione di rimuovere il frammento da Emma, ​​dato che gli X-Men avevano bisogno di un telepate al posto delle Naiadi, che furono rese incoscienti quando i frammenti di Fenice fuggirono dai loro corpi. Ciclope tentò di entrare nella sua mente per estrarre il frammento. Sfortunatamente, Void cambiò tattica e tentò di prenderne il controllo. Fortunatamente, Ciclope riuscì a sigillare Void nella sua scatola nera.[44]

Necrosha

Frost, Sebastian Shaw e Donald Pierce vennero presi di mira da Selene per averla tradita anni prima nel suo piano per ascendere alla divinità. Inoltre, Selene era anche arrabbiata con Frost per aver utilizzato il soprannome di "Regina Nera" quando guidava gli Oscuri X-Men. Resuscitò i Satiri e li inviò ad attaccare e schernire Frost.[45] Il loro aspetto fu sufficiente a lasciare Frost in uno stato inorridito di shock e colpa. Una volta che l'Inner Circle di Selene apparse su Utopia, Frost riconobbe Blink e impedì a Wolverine di uccidere Wither.

Tuttavia, l'indomani, l'Inner Circle di Selene riuscì a catturare Warpath, ferendo Angelo e uccidendo spietatamente Onyxx e Diamond Lil prima di tornare a Necrosha. Frost riconobbe che la minaccia non sarebbe finita finché Selene e il suo Inner Circle non fossero stati definitivamente fermati, e ordinò a X-Force di recarsi a Necrosha e ucciderli tutti, incluso Wither.[46]

Secondo Avvento

Emma Frost (Earth-616) Namor McKenzie (Earth-616) Uncanny X-Men Vol 1 540

Namor seduce Emma

Dopo il ritorno di Hope, Emma portò Sebastian Shaw in Cina e cancellò i suoi ricordi.[47]

Fear Itself

Durante gli eventi di Fear Itself, San Francisco fu stranamente risparmiata per un po'. Namor cercò di sedurre Emma ancora una volta, ma lei lo rifiutò; tuttavia, il principe la schernì della sua relazione romantica con Ciclope, dicendole che aveva sposato la rossa. Ciò permise al Serpente di ampliare l'effetto di paura in tutto il mondo nella mente di Emma, ​​aumentando le sue insicurezze. Fu quasi costretta a uccidere Hope, che venne ricoverata in ospedale dopo aver combattuto l'agente del serpente Fenomeno, ma Namor fece uscire Emma dalla trance.[48]

Scisma & Regenesis

Dopo l'attacco delle sentinelle a Utopia, Emma pensò di andare con Wolverine nella scuola per perseguire il suo amore per l'insegnamento. Ciclope la pregò di rimanere comunque e lei cedette. Aderì poi all'Extinction Team. Durante la loro prima grande missione contro un risorto Sinistro, perse il braccio a forma di diamante, costringendola a rimanere in quel modo fino a quando non fu riattaccato.[49]

Avengers vs. X-Men

Emma Frost si schierò con i suoi compagni X-Men contro i Vendicatori. Portò Hope nei meandri di Utopia per tenerla al sicuro e si unì alla lotta, che iniziò quando Ciclope fece volare Capitan America con il suo potere ottico. Durante la battaglia, le abilità telepatiche di Emma furono bloccate da un nanocloud creato da Iron Man, costringendola a fare affidamento sulla sua forma di diamante. I Vendicatori sembrarono aver vinto la battaglia di Utopia con la resa di Ciclope, ma questo fu in realtà uno stratagemma che permise al mutante, a Emma e molti altri di fuggire e iniziare la ricerca di Hope, che aveva lasciato l'Utopia dopo aver sconfitto Lights, Wolverine e Spider-Man.[50]

Successivamente, Emma e Ciclope andarono alla Jean Gray School per reclutare persone dalla loro parte nella battaglia. Un breve scontro scoppiò tra l'Extinction Team di Ciclope e gli X-Men di Wolverine.Dopo che Wolverine fu avvicinato da Hope e tradì la sua posizione in Capitan America, Emma usò la sua telepatia per scoprire dov'era Hope; insieme a Colosso, Namor, Magik e Ciclope, viaggiò verso la Luna per impedire ai Vendicatori di prenderla. Prima che potesse scoppiare una battaglia, le due squadre furono interrotte da Thor che cadde dai cieli gravemente feriti. Fu rapidamente seguito dalla Fenice.[51]

Una battaglia scoppiò tra gli X-Men e i Vendicatori, mentre la Fenice stava trasformando Hope nel suo nuovo ospite; mentre Iron Man costruì un'arma per combattere la Fenice. Iron Man attaccò la Fenice, ma invece di distruggerla, essa trasformò Emma, ​​Ciclope, Magik, Colosso e Namor in avatar. Ciclope e il resto degli avatar riportarono Hope sulla Terra per prepararla.[52]

Emma as a Phoenix Avatar

Gli Avatar della Fenice

I Cinque della Fenice distrussero quasi tutte le Sentinelle sulla Terra. Emma andò alla Accademia dei Vendicatori per distruggere la Sentinella di Juston Seyfert, anche se la sua programmazione gli impediva di ferire i mutanti. Dopo aver visto che Juston vedeva la Sentinella come un amico, gli altri membri dell'Accademia cercarono di aiutarlo solo per essere sconfitti dall'incredibile potere di Fenice. Una volta che Emma distrusse la Sentinella e lasciò il posto, Pietro rivelò di aver salvato l'unità di controllo, in modo che potessero ricostruirla.[53]

Emma e i suoi compagni controllati dalle Fenice iniziarono a usare i loro poteri per rendere il mondo un posto migliore eliminando le guerre e fornendo acqua, cibo ed energia gratuitamente a tutti. I Vendicatori continuarono comunque ad opporsi a loro e rapirono Hope, facendo sì che Ciclope dichiarasse "Niente più Vendicatori".[52] I Cinque della Fenice combatterono contro i Vendicatori ogni volta che si presentarono e ne catturarono molti di loro. Ciclope insistette per non usare la forza letale comunque. Emma scoprì che i Vendicatori si nascondevano in Wakanda e lo disse al suo collega Namor, ma trascurò di menzionarlo a chiunque altro. Namor prese d'assalto il Wakanda, ma fu velocemente sconfitto dai Vendicatori.[54]

Dopo aver ricevuto la parte di Namor della Fenice, il potere di Emma aumentò e scoprì dove i Vendicatori avevano portato Hope. Il potenziamento fu più di quanto potesse gestire e cominciò a preoccuparsi di quello che avrebbe fatto dopo. Con i suoi maggiori poteri telepatici, fu in grado di conoscere i segreti di tutti nel mondo e iniziò a perdere il controllo di se stessa uccidendo le persone che avevano danneggiato i mutanti (come un pilota che aveva accidentalmente ucciso un giovane mutante e trascurato di segnalarlo). Quando Colosso e Magik si combatterono, le loro parti della Fenice andarono da Emma e Ciclope. Emma iniziò a esercitare il suo dominio sugli X-Men, minacciando quelli che avevano pensieri opposti ai suoi. Magneto tentò di ragionare con lei ma Emma si rifiutò di ascoltarlo e lo minacciò. Dopo essere stato sconfitto da Hope, Ciclope si rese conto di aver bisogno di più potere e viaggiò fino a Utopia per trovare Emma.[55]

La Fenice di Ciclope tentò a bruciare il mondo intero e ricominciare dal nulla, ma il mutante la rifiutò. La loro conversazione fu interrotta quando furono attaccati dalla potenza combinata dei Vendicatori e degli X-Men. Il professor X usò la sua telepatia per cercare di bloccarli abbastanza a lungo da consentire ai Vendicatori e agli X-Men di eliminarli. Ciclope alla fine cedette e prese brutalmente la parte di Emma della Fenice, diventando l'unico possessore della Forza Fenice. Dopo che Xavier provò a bloccarlo di nuovo, Scott l'uccise e perse completamente il controllo di se stesso, diventando la Fenice Oscura.[56]

Emma fu successivamente vista in custodia dai membri dei Nuovi Vendicatori Luke Cage, Mockingbird, Daredevil e la Cosa a San Francisco. Lì fu presa di mira dai Purificatori, che furono sconfitti durante il loro tentativo di assassinio.[57]

Rivoluzione Mutante

Poco dopo, Emma venne liberata da Ciclope e Magneto mentre veniva trasferita in quella che poteva essere considerata una prigione mutante dopo un'interruzione in prigione andata terribilmente male in cui sia Ciclope che Magneto persero il controllo dei loro poteri, causando danni estremi. Mentre era grata per la libertà, era ancora furiosa con Ciclope e voleva allontanarsi il più possibile da lui, anche rivelando che non poteva più leggere le menti delle persone e che chiunque venne toccato dalla Fenice aveva i loro poteri alterati in in qualche modo. Dopo un momento di riflessione, Emma accettò di unirsi ancora una volta con Scott e Magneto e, insieme a Magik, iniziò a cercare nuovi mutanti.[58] Emma fu presente durante diverse schermaglie di Ciclope nel liberare molti mutanti dai loro rapitori umani, ma non fu presente per l'incontro con i cinque originali X-Men del passato, e rimase scontenta di sentire di nuovo Jean Gray tra i vivi.[58]

X-Men (New Charles Xavier School) (Earth-616) from X-Men Vol 4 5 001

Emma e gli X-Men rivoluzionari

Durante una missione a San Diego, Emma, ​​insieme al resto della sua squadra, indossò nuovi abiti, sfoggiando un guardaroba completamente nero, similmente ai suoi compagni di squadra. Si prese gioco di Magneto, incapace di controllare il metallo come al solito quando combatteva contro le Sentinelle, e venne salvato da Ciclope durante un contrattacco. Rimase anche totalmente sconvolta nel vedere quale livello di distruzione le alterazioni ai suoi poteri avevano creato.[59]

Poteri e Abilità

Poteri

Emma Frost possiede abilità telepatiche simili a quelle di Charles Xavier, con un livello estremamente raffinato di abilità. Frost è stata citata come "telepate di classe mondiale"[60] e "Telepate classe Omega".[3] Inoltre, è stata anche indicata tra i cinque telepati del pianeta in grado di alterare perfettamente una mente,[35] ha dimostrato la capacità di mettere in stallo Exodus[61] e di superare i telepati, come Nate Gray, Kid Omega e Rachel Summers, grazie a maggiore potere, esperienza e abilità.[62]

Quando Wolverine pensò di essere protetta da lei grazie agli scudi psichici di livello 9 creati da Charles Xavier, si autodichiarò di Livello 10.[63] Le sue abilità sono state dichiarate in grado di competere con quelle dello stesso Charles Xavier.[39]

Telepatia: Dalla sua introduzione, Frost ha mostrato gli standard telepatici di trasmissione e ricezione di pensieri, controllo mentale, alterazione di percezioni e ricordi, proiezione di esplosioni offensive di energia psionica che causano dolore mentale o incoscienza, proiezione astrale, commutazione della mente, modifica dell'engramma cerebrale, sedazione mentale delle vittime inconsce, induzione del dolore mentale al tatto e psicometria limitata.

  • Scudo psionico: La capacità di erigere uno scudo psichico per proteggere se stessa e le altre menti è immune o altamente resistente a quasi tutte le intrusioni mentali, inclusi poteri psichici o empatici, ipnosi, illusioni, inganni, ecc. I lettori di mente "sentono" solo statica, mentre i controllori della mente non sono in grado di manipolare lei o coloro che protegge.
    • Rimozione degli scudi psionici: Quando Wolverine pensava di essere protetto da lei grazie agli Scudi psionici di livello 9 creati da Charles Xavier, si autodichiarò di Livello 10 e potrebbe facilmente eliminarli, sebbene la loro rimozione potrebbe lasciare Wolverine come l'equivalente di un bambino di tre anni.[63]
  • Telepatia e mascheramento mentale: La capacità di mascherare telepaticamente la sua presenza e l'uso delle sue abilità da essere rilevati da altri mutanti ed entità psichiche. Queste difese possono essere estese anche ad altri che le circondano. Il mascheramento tramite telepatia non è perfetto e potenti mutanti telepatici possono notarla e "vederla" attraverso questa capacità. Include anche la capacità di riorganizzare gli engrammi mentali dei mutanti in modo che i suoi peculiari schemi di pensiero mutanti non possano essere rilevati dai dispositivi tipo Cerebro o da altri telepati.
  • Illusioni telepatiche: La capacità di creare illusioni telepatiche realistiche e far sì che le persone vivano eventi che non si verificano realmente.
  • Camuffaggio telepatico: La capacità di alterare l'apparente aspetto fisico di se stessi e degli altri alterando le percezioni di coloro che li circondano. Questo può spingersi fino a far credere agli altri che le persone mimetizzate non ci siano (invisibili). L'unico limite a questa abilità, se ne esiste una, è imposto solo dal numero di persone che un telepate cerca di ingannare, non dal numero di persone che un telepate sta effettivamente mimetizzando.
  • Assorbimento di informazioni: La capacità di elaborare e archiviare rapidamente le informazioni, mediante transfert mentale.
  • Scaricamento informazioni: La capacità di inserire grandi quantità di informazioni nella mente di un altro.
  • Proiezione astrale: La capacità di proiettare la propria forma astrale dal proprio corpo su piani astrali o piani fisici. Sul piano fisico si può viaggiare in forma astrale su grandi distanze.
  • Inibitori di potere: La capacità di mettere "inibitori psichici" nella mente degli avversari mutanti per impedire loro di usare i loro poteri.
EmmaFrost5

Trasferendo la capacità di diventare telepaticamente invisibile a Rachel

  • Induzione di dolore: La capacità di indurre dolore mentale semplicemente toccando la fronte della vittima.
  • Cura di traumi: La capacità di cancellare i ricordi di una persona e di curare il trauma mentale attraverso la "chirurgia psichica", il potere di stimolare o attutire i centri del dolore e del piacere nel cervello di una persona.
  • Multilingue intuitivo: La capacità di tradurre intuitivamente nuove lingue.
  • Esplosione della mente: La capacità di mettere grandi quantità di informazioni nelle menti degli altri.
  • Controllo mentale: La capacità di controllare i pensieri e le azioni degli altri.
  • Collegamento mentale: La capacità di sviluppare un legame mentale con qualsiasi persona, che rimane come connessione a quell'individuo molto tempo dopo che il collegamento stesso viene interrotto.
  • Possesso mentale: La capacità di possedere la mente di un altro e di usare il corpo di quell'essere e tutti i poteri che può possedere, come propri.
  • Paralisi mentale: La capacità di indurre paralisi mentale o fisica temporanea.
  • Sedazione mentale: La capacità di "sedare" telepaticamente le vittime in modo che, se già rese incoscienti, rimangano tali finché un telepate continua a "sedarle".
  • Alterazione mentale: La capacità di alterare le menti degli altri con la forza della volontà, cambiando la loro personalità in parte o interamente.
  • Amnesia mentale: La capacità di causare la perdita di ricordi particolari o l'amnesia totale in un'altra persona o gruppo di persone.
  • Trasferimento mentale: La capacità di trasferire sia la mente che i poteri dell'utente in altri corpi ospiti dovrebbe in qualche modo uccidere il proprio corpo fisico.
  • Potenziamento neurale: La capacità di aumentare la velocità dei segnali neurali nel cervello, permettendole di aumentare i poteri di un altro mutante a livelli incredibili, ma l'effetto è solo temporaneo.
  • Rilevamento mentale: La capacità di percepire la presenza di un altro mutante sovrumano all'interno di un piccolo ma ancora indefinito raggio di sé percependo le radiazioni mentali distintive emesse da un tale essere.
  • Tracciamento telepatico: I sensi psionici avanzati consentono a un telepate di tracciare altri esseri senzienti attraverso le loro emanazioni psioniche uniche (schemi di pensiero contenuti nella porzione psionica dello spettro), specialmente se rappresentano una minaccia per il proprio benessere nelle immediate vicinanze.
  • Psicometria limitata: Si dice che Emma possieda una forma di poteri psicometrici, ma non ha ancora mostrato loro come potrebbero essere ancora una crescita delle sue potenti capacità telepatiche.
  • Esplosioni psioniche: Può proiettare fulmini di forza psionica o onde esplosive che possono causare danni a livello fisico o mentale e che possono influenzare la mente della vittima in modo da causare dolore o incoscienza, e può persino uccidere un avversario.
  • Lampi psionici: Incanalare l'energia psionica ambientale nell'aria attraverso un bersaglio che ha un effetto fisico. Usato una volta contro Monet St. Croix, sconfiggendola. Simile alla psicocinesi.

Telecinesi: Anche Emma è stata dichiarata potenziale telecinetica. Ha fatto levitare involontariamente alcuni utensili mentre si trovava di fronte a un incubo.[64]

  • Esplosione telecinetica: potere di emettere esplosioni di energia telecinetica.
  • Campo di forza: la capacità di proiettare potenti campi di energia manipolata.
X-Men Vol 2 167 Textless

Forma Diamante Organico

Uncanny X-Men 534 0004

Mutazione in una lotta battaglia contro Shaw

Mutazione secondaria

Forma Diamante Organico: Come risultato di una mutazione secondaria in tutto il corpo,[29] installato da Cassandra Nova,[33] Frost possiede la capacità di trasformare il suo corpo in una forma di diamante organico flessibile. In molti modi, è simile alla forma in acciaio organico di Colosso. Deve trasformare tutte le parti del suo corpo, piuttosto che trasformare selettivamente determinate aree, e può rimanere in questa forma per un periodo di tempo indeterminato. Se viene resa incosciente, il corpo di Frost tornerò automaticamente nel suo stato normale. Questa trasformazione altera anche la sua personalità, facendola diventare piuttosto spensierata e perdendo la sua empatia per gli altri. Emma non ha accesso alla sua telepatia mentre si trova nella sua forma di diamante,[65] sebbene potesse farlo durante la sua prima volta dopo la sua mutazione secondaria.

  • Forza sovrumana: Nella sua forma di diamante, la forza fisica di Frost aumenta a livelli sovrumani. Al suo apice, è in grado di sollevare circa 2 tonnellate.
  • Resistenza sovrumana: Mentre trasformata, il tessuto muscolare di Frost diventa infinitamente più efficiente della muscolatura organica degli umani normali o della maggior parte degli altri esseri organici per quella materia. I suoi muscoli non producono quasi acido lattico durante l'attività fisica, garantendole una resistenza sovrumana quasi illimitata, o almeno fino a quando non sia costretta a riprendere il suo stato normale.
  • Durabilità sovrumana: La forma diamante di Frost la rende altamente resistente alla maggior parte delle lesioni fisiche. È in grado di resistere a grandi forze d'impatto, come essere colpita ripetutamente con forza sovrumana, senza essere ferita. Ha resistito al raggio ottico di un giovane Ciclope. Il suo corpo è anche resistente alle temperature estreme, in grado di resistere a temperature fredde fino a -195 gradi o calde fino a circa 4000 gradi prima che la sua forma inizi a sciogliersi. Il gelo non è un problema mentre è trasformata, senza bisogno neanche di cibo, acqua o ossigeno.
  • Immunità psichica: Emma ha dimostrato di essere immune da altri poteri telepatici nella sua forma di diamante, ma a sua volta, non è in grado di usare i propri poteri fino a quando non torna alla normalità.

    Abilità

Tecnica esperta: Emma è altamente qualificata in teoria elettronica ed elettronica e ha imparato a costruire dispositivi in ​​grado di amplificare l'energia psionica e utilizzarla per vari effetti. Ideò il meccanismo mediante il quale Mastermind proiettò le sue illusioni direttamente nella mente della Forza Fenice.

Addestramento alla difesa: 'Emma è un'atleta sopra la media ed è stata allenata nel combattimento corpo a corpo.

Debolezze

  • Mentre si trova nella sua forma di diamante, Frost non è in grado di accedere alle sue abilità telepatiche.
  • Alcolici: Dopo aver ucciso sua sorella, è diventata alcolizzata.[66]

Armamentario

Equipaggiamento

Mini-Cerebro

Mezzi di Trasporto

Blackbird degli X-Men, Magik.

Armi

La Regina Bianca ha progettato un dispositivo simile a una pistola, che una volta usava, ha scambiato le menti per un periodo di tempo con Tempesta.

Generation X (Earth-616) from Generation X Vol 1 43 001

Curiosità

  • Emma una volta trascorse un lungo periodo di tempo in controllo del corpo dell'Uomo Ghiaccio e usò i suoi poteri in modi che non aveva mai fatto prima.[67]
  • In una storia flashback raccontata dalla stessa Frost,[68] ha descritto il tempo trascorso in un istituto psichiatrico dopo essere stata inviata lì dai suoi genitori. Tuttavia, i suoi primi anni sono stati descritti altrove in modo diverso e sembrano confutare con ciò. Ha raccontato questa storia in modo che i giovani mutanti potessero provare simpatia per lei. Quello che è successo a suo fratello è stato d'ispirazione per la sua storia.[9]
  • La serie di Emma Frost è stata pianificata per coprire la sua vita dal liceo fino alla sua prima apparizione come Regina Bianca, tuttavia, è stata cancellata dopo pochi numeri.
  • Gli amanti noti di Emma sono stati: Principe Namor,[19] Tony Stark,[69] Il Re Nero[5] e Ciclope.[70]
  • Emma in realtà è morta per un breve periodo durante l'invasione Skrull di San Francisco. Tentò di abbattere la parete mentale degli Skrull e la sua mente fu completamente separata dal suo corpo per diversi minuti. I Cuckoos di Stepford riuscirono a far andare avanti il ​​suo corpo fino a quando non fu in grado di distruggere la Mente-Muro e tornare al suo corpo.[40]
  • Emma è stata mostrata con gli occhiali in Incredibili X-Men 156.
  • Emma ha ammesso di avere subito un intervento di chirurgia plastica.[71]

Links

Cerca e Discuti

Riferimenti

  1. X-Men Deluxe 146
  2. 2,0 2,1 X-Men Deluxe 135
  3. 3,0 3,1 3,2 Incredibili X-Men 239
  4. 4,0 4,1 Amazing Spider-Man 37
  5. 5,0 5,1 5,2 5,3 100% Marvel 110
  6. X-Men - Nero 1
  7. X-Men Deluxe 138
  8. Comics Usa 21
  9. 9,0 9,1 9,2 9,3 100% Marvel 23
  10. X-Men Deluxe 144
  11. 100% Marvel 34
  12. Wiz 32
  13. 13,0 13,1 Nuovi Mutanti 14
  14. X-Men Deluxe 142
  15. Amazing Spider-Man 69
  16. Capitan America (Corno) 120
  17. Thor (Corno) 217
  18. Amazing Spider-Man 11
  19. 19,0 19,1 19,2 Incredibili X-Men 233
  20. X-Marvel 30
  21. X-Marvel 27
  22. X-Marvel 33
  23. X-Marvel 40
  24. X-Marvel 42
  25. Incredibili X-Men 51
  26. Incredibili X-Men 69
  27. Incredibili X-Men 70
  28. X-Men Deluxe 25
  29. 29,0 29,1 Incredibili X-Men 142
  30. Incredibili X-Men 161
  31. Incredibili X-Men 174
  32. Marvel Miniserie 72
  33. 33,0 33,1 X-Men Deluxe 143
  34. X-Men Deluxe 150
  35. 35,0 35,1 Incredibili X-Men 214
  36. Incredibili X-Men 222
  37. Incredibili X-Men 225
  38. Incredibili X-Men 231
  39. 39,0 39,1 Incredibili X-Men 229
  40. 40,0 40,1 Incredibili X-Men 230
  41. Marvel Miniserie 100
  42. Incredibili X-Men 240
  43. Comics Usa 41
  44. Incredibili X-Men 245
  45. Marvel Universe 1
  46. X-Men Deluxe 189
  47. Incredibili X-Men 255
  48. Incredibili X-Men 262
  49. Incredibili X-Men 264
  50. Marvel Miniserie 129
  51. Marvel Miniserie 130
  52. 52,0 52,1 Marvel Miniserie 131
  53. Iron Man e i potenti Vendicatori 58
  54. Marvel Miniserie 132
  55. Marvel Miniserie 133
  56. Marvel Miniserie 134
  57. Thor 168
  58. 58,0 58,1 Nuovissimi X-Men 2
  59. Incredibili X-Men 279
  60. X-Men Deluxe 103
  61. X-Men Deluxe 164
  62. Incredibili X-Men 301
  63. 63,0 63,1 Wolverine 211
  64. Wiz 23
  65. Incredibili X-Men 256
  66. Marvel Fact Files 8
  67. Incredibili X-Men 68
  68. Wiz 28
  69. Marvel Miniserie 78
  70. Incredibili X-Men 162
  71. Incredibili X-Men 156

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+