Marvel Database
Advertisement


Descrizione

Gli Eterni sono una propaggine evolutiva dell'umanità dotata di incredibili poteri e abilità per prendersi cura della razza umana attraverso i secoli.[2] Un milione di anni fa, i misteriosi esseri epici conosciuti come Celestiali crearono cento Eterni e se ne andarono. Da allora, gli Eterni vivnono appartati sulla Terra, interferendo raramente con l'umanità,[3] e rinascendo ogni volta che muoiono.[4]

Dopo due devastanti guerre civili, i restanti Eterni della Terra scelsero un percorso di pace e dedicarono le loro vite a migliorare se stessi e la loro società.[4] Il miglior esempio di ciò che possono realizzare quando lavorano insieme è il potere dell'Uni-Mente, che viene creata quando diversi Eterni uniscono la loro volontà e intelligenza per diventare temporaneamente un'unica potente entità.[5]

Nel corso dei millenni, gli Eterni hanno costruito grandi città, inclusa la loro attuale casa, Olimpia, che ha fornito l'ambientazione per il loro incontro con gli Olimpici, gli dei dell'antica Grecia. Dopo aver notato le somiglianze tra le due specie, formarono un'alleanza, e gli Eterni agirono come rappresentanti degli dei sulla Terra per un po'. Recentemente, gli Eterni impazzirono e si rivoltarono l'uno contro l'altro, mentre alcuni si suicidarono.[6] Da allora sono stati rianimati e stanno lentamente iniziando a tornare ai loro modi pacifici.[4]

Storia

Origini: La Prima Schiera

Per una presentazione completa di questo evento, consultare la pagina Prima Schiera.

Circa un milione di anni fa, emerso il "confine evolutivo tra scimmie e umani":[7] Homo erectus.

I Celestiali, incuriositi dalla versatilità dei geni umani, inviarono la loro Prima Schiera per eseguire test genetici e sperimentare su questa specie.

Quando la Prima Schiera arrivò sul Pianeta Terra, il celestiale Gammenon il Raccoglitore raccolse alcuni esemplari, che Ziran the Tester mutò per creare cento grotteschi Devianti (Homo Discus). Dopo che Ziran ebbe finito con la sua prole, Nezarr il Calcolatore eseguì i propri test e creò 100 Eterni superiori (Homo immortalis).[4] Anche il Celestiale noto come Tiamut il Comunicatore contribuì a progettare alcuni esemplari, tra cui il Deviante Tantalus e l'Eterno Makkari.[8]

Proto-umani raccolti dai Celestiali

Quando queste creazioni furono rilasciate sulla Terra, agli Eterni furono dati tre principi:[4]

  • Proteggere i Celestiali.
  • Proteggere la macchina.
  • Correggere la deviazione in eccesso.

Con questo in mente, gli Eterni, guidati da Kronos si isolarono per proteggere segretamente la Terra, mentre i Devianti stabilirono un impero nel Regno di Lemuria.

Guerra Uraniana

Per una presentazione completa di questo evento, consultare la pagina Guerra Uraniana.

Muovendosi come nomadi, gli Eterni alla fine si fermarono, creando la città di Titanos[9] in Nord America.[4][note 1]

Circa 600.000 anni fa,[10] scoppiò una guerra civile tra due fazioni degli Eterni: quella di Kronos, che amava la pace e la non interferenza, e quella di suo fratello Uranos, che voleva usare i loro poteri per dominare il pianeta La fazione di Kronos prevalse, con l'aiuto di Oceanus, e Uranos e i suoi seguaci furono banditi.[11]

La Guerra

Quando le due dozzine di esuli sbarcarono sul Pianeta Urano, conquistarono l'avamposto Kree per farne la loro nuova casa. Quando Uranos costruì un'astronave per tornare sulla Terra, Astron si rifiutò di seguire le sue vie e, insieme ad altri tre compagni, rimase su Urano,[9] dove crearono la propria colonia.

L'astronave fu poi distrutta da una flotta Kree che indagava sull'invasione del loro avamposto, lasciando in vita solo sette Eterni. Quelli che sopravvissuero decisero di abbandonare i loro piani di vendetta e, invece, crearono una colonia sulla luna di Saturno Titano.

Nel frattempo, gli Eterni sopravvissuti su Urano incontrarono i nativi Uraniani. Riconoscendoli come esuli, gli Uraniani permisero ai restanti Eterni di vivere con loro, a condizione che, se avessero mai lasciato il loro ambiente, avrebbero affrontato la distruzione.[12]

Ad un certo punto, i Titani caddero di nuovo in tendenze bellicose. Di conseguenza, la colonia di Titano fu devastata da un'altra guerra civile, causando così la morte di tutti i suoi residenti tranne la donna Sui-San, che visse in isolamento.[11]

Seconda Schiera

Per una presentazione completa di questo evento, consultare la pagina Grande Cataclisma.

Sulla Terra, a differenza degli Eterni, i Devianti si erano "riprodotti come conigli" e avevano conquistato il mondo, schiavizzando l'umanità. Gli Eterni combatterono contro di loro, ma, quando si resero conto che il loro numero non poteva essere paragonato ai milioni di Devianti, non ebbero altra alternativa che chiamare i Celestiali.[8]

Quando la Seconda Schiera dei Celestiali finalmente arrivò sulla Terra, essa venne attaccata dai Devianti, guidati dall'Imperatore Phraug. Vedendo un mondo caduto nel caos, i Celestiali presto pronunciarono il loro giudizio e spazzarono via la maggior parte dei Devianti. Nel processo, fecero affondare Lemuria e Atlantide in fondo all'oceano.[7] In generale, tutta la civiltà, sia Deviante che Umana, venne cancellato dalla faccia della Terra.[13]

Il Grande Cataclisma

L'Eterno Utnapishtim costruì un'Arca per salvare alcuni esseri umani e animali dalle inondazioni. Più tardi, Ikaris venne per guidarli in cima a una montagna, dove i sopravvissuti poterono sbarcare per riavviare la società.[7] Quando la Seconda Orda se ne andò, punì uno di loro, Tiamut, intrappolando la sua essenza e lasciandola alle cure di Valkin sotto la Piramide dei Quattro Venti. Da quel momento in poi, quel Celestiale divenne noto solo come il Celestiale Sognante, poiché rimase a riposo per migliaia di anni.[8]

Morte di Kronos

Kronos ascende

Circa 500.000 anni fa[14] Kronos riuscì a isolare l'energia cosmica che potenziava gli Eterni, ma il tubo di contenimento si frantumò ed esplose. L'esplosione trasformò Kronos in un'entità cosmica, ma uccise anche tutti gli altri Eterni e rase al suolo la città di Titanos, distruggendo quasi la Macchina, l'intelligenza artificiale al servizio degli Eterni.[9][4]

Dopo essere rinati nella Camera di Riattivazione, gli Eterni contennero l'anomalia generata dall'esplosione[4] e scoprirono che l'esperimento di Kronos aveva aumentato i loro poteri. Con le loro nuove abilità, gli Eterni scoprirono che potevano unire la loro volontà e intelligenza in un'unica potente entità, che chiamarono Uni-Mente.[9]

Scisma di Titano

Per una presentazione completa di questo evento, consultare la pagina Scisma di Titano.

Nonostante fossero più uniti che mai, gli Eterni erano ancora in disaccordo sugli obiettivi principali della loro società. La maggior parte degli Eterni, guidati da uno dei figli di Kronos, Zuras, credeva che non avrebbero dovuto armeggiare con il loro potenziale cosmico e che non si sarebbero dovuti creare nuovi Eterni. Un altro figlio di Kronos, A'Lars, e una piccola frazione, credevano di dover continuare ad espandere la Macchina e creare nuovi Eterni, tramite metodi biologici e tecnologici.[4]

L'Uni-Mente

Circa 200.000 anni fa scoppiò di nuovo la guerra, ma alla fine fu raggiunto un accordo: un solitario Llarsite fu autorizzato a fondare una colonia come esperimento. A'Lars fu scelto e adottò il nome di "Mentore", prima di stabilirsi nella colonia perduta di Titano.[15]

Lì, incontrò Sui-San, e insieme usarono la tecnologia per fondare una nuova specie di esseri di derivazione Eterna, i Titani. Trasformarono Titano in una meraviglia della scienza, costruendo il supercomputer ISAAC per aiutarli a gestire l'ambiente. Mentre prosperavano, alcuni Eterni della Terra iniziarono a credere che la fazione Zurasiana fosse stata eccessivamente conservatrice. Non sapevano che Sui-San aveva appena dato alla luce Thanos, che un giorno sarebbe diventato una delle più grandi minacce dell'Universo.

Con Titanos distrutta, Zuras guidò i suoi Eterni a creare nuove città: la loro capitale, Olimpia, nelle montagne della Grecia; Oceana, nell'Oceano Pacifico; e Polaria, in Siberia.[4]

Antichità

Quando l'umanità iniziò a sviluppare nuove civiltà, gli Eterni iniziarono a mescolarsi con i loro cugini genetici. Insegnarono loro a piantare il grano, a lavorare il metallo e li introdussero alla scrittura.[4]

Makkari insegna a scrivere agli Egiziani

Alla fine dell'Era Hyboriana, gli dei dell'Olimpo cercavano adoratori. Zeus giaceva sul Monte Olimpo vicino alla città di Olimpia degli Eterni, decidendo così che gli Olimpi sarebbero stati adorati dal popolo della terra ora conosciuta come Grecia .

Durante l'incontro con gli Eterni, gli Olimpi notarono presto le somiglianze fisiche tra loro, come il confronto di Zuras con Zeus e di Athena con Azura. Di conseguenza, decisero di stringere un patto: gli stessi Eterni avrebbero agito come rappresentanti degli dei sulla Terra (e Azura stessa prese il nome di Thena per sigillare il patto). Tuttavia, una conseguenza involontaria di questo trattato fu che, nel corso degli anni, molti umani avrebbero pensato che gli Eterni fossero i veri dei dell'Olimpo.

Imperi Maya, Inca e Aztechi

Intorno al 1000 D.C., Virako e un gruppo di Eterni Polari viaggiarono attraverso l'America per portare la civiltà ai suoi abitanti mentre si atteggiavano a dei per gli antenati degli Aztechi, degli Inca e dei Maya. Virako assunse i ruoli di Quetzalcoatl e Kukulcan, mentre i suoi compagni Eterni rimasero in ogni impero per vegliare su di loro e spingerli a progredire.[13] In Sud America, venne fondata una nuova città eterna a cui fu dato il nome Celestia.[4]

In quel periodo, gli Eterni furono anche coinvolti in uno scontro con i Devianti; mutarono Dromedan, Tutinax, Thunder e il Verme divoratore di mondi, ottenendo l'assistenza dell'Asgardiano dio del tuono Thor Odinson. La battaglia terminò con la morte dell'Eterno Virako, che sarebbe stato ricordato come Viracocha. Per salvaguardare se stessi e gli obiettivi dei Celestiali, gli Eterni cancellarono la memoria di Thor dell'incontro, facendo sì che il dio del tuono non ripristinasse i suoi ricordi fino a molti secoli dopo.[13][16]

Ad un certo punto del secolo che seguì, ci fu anche un conflitto noto come Guerra degli Eterni/Inumani (o la leggendaria Guerra di Eterninhuma), durante il quale gli Eterni crearono la Spada del Tempo, poi distrutta dagli Inumani per rappresaglia.[17]

Terza Schiera e Tregua Devianti-Eterni

Per una presentazione completa di questo evento, consultare la pagina Terza Schiera.

Poco dopo, i Celestiali arrivarono sulla Terra per la Terza Schiera. Gli Eterni lasciarono tutti la terra Inca, tranne Ajak, che fu lasciato ad occuparsi dei Celestiali.[13] Con l'arrivo del Terza Schiera, gli Eterni lavorarono con i Celestiali nel loro processo di coltivazione, mentre facevano gli ultimi preparativi per la loro prossima visita programmata. A tal fine, l'Eterno Polare Ajak fu assegnato come comunicatore per i Celestiali e venne quindi posto in animazione sospesa all'interno del Tempio degli Dei dello Spazio, e Ikaris fu incaricato di sintonizzare il suo sensi per rilevare i Celestiali al loro prossimo arrivo sulla Terra.[2]

In seguito a questi eventi, i Devianti stipularono una tregua con gli Eterni, con entrambe le parti che concordaronoo di non interferire con l'umanità fino all'arrivo della Quartoa Schiera.[18]

20° Secolo

Nel 1906, durante il Terremoto di San Francisco, la camera del Celestiale Sognante fu danneggiata. Gli Eterni arrivarono e formarono una Uni-Mente per risolvere la situazione. L'Eterno 11enne Sprite, apparentemente colpito dalla Mahd Wy'ry, si rese conto che poteva usare i poteri celestiali per cambiare la sua vita eterna permettendogli finalmente di crescere. Per fare ciò, uno dei suoi primi piani fu quello di far dimenticare agli Eterni la Camera di Riattivazione.

Camera di Riattivazione degli Eterni

Negli anni '30, con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, lo scienziato terrestre Matthew Grayson prese contatto con gli Eterni Uraniani,[19] che gli fornirono le conoscenze per costruire un razzo per fuggire dalla Germania Nazista con suo figlio neonato Robert . Gli Eterni Uraniani accolsero la famiglia Grayson a braccia aperte, allevando Robert come uno di loro. Gli Eterni Uraniani stavano segretamente tramando per ristabilire i legami con il pianeta Terra nel tentativo di riunirsi con il loro pianeta di origine e influenzare la società in quella che consideravano un'utopia. Monitorando i progressi della guerra sulla Terra, asettarono l'occasione ideale per avviare il loro piano e, dopo aver assistito alle attività del super-soldato terrestre Capitan America decisero di mutare Robert nell'immagine di un supereroe con cui la gente della Terra avrebbe potuto relazionarsi; in altre parole, il loro ambasciatore sulla Terra.[20]

L'attività degli Eterni legati alla Terra durante questo periodo fu inizialmente minima negli anni '40 fino a quando il signore della guerra Deviante Kro iniziò ad immischiarsi negli affari degli umani fingendosi Plutone. Inizialmente interagì con i nazisti durante la guerra, spingendo Zuras a mandare Makkari a trattare con lui come Mercury. Makkari in seguito si ribattezzò Hurricane e continuò a combattere Kro e altre minacce durante la guerra.[21]

Robert, l'Uraniano

Nel 1950, gli Eterni Uraniani inviarono Robert sulla Terra per affermarsi come un supereroe. Questo fu irto di complicazioni dovute all'ascesa della Guerra Fredda, ma grazie ad alcune pubblicità della Timely Comics e al nuovo nome Marvel Boy, l'Uraniano divenne presto un famoso supereroe.[22]

Anche Marvel Boy si schierò in difesa del suo popolo adottivo, come quando Urano fu invaso dai Sataniani, che tentarono di seminare il dissenso tra le masse,[23] o quando combatterono la corruzione tra le forze di polizia di Uran,[24] o persino impedire un complotto dei dissidenti di Uran per rubare una nuova formula atomica.[25] Tuttavia, queste storie furono adattate dalla Timely Comics in fumetti sugli exploit di Marvel Boy, percui, alcune imprese potrebbero essere false.[26]

Alla fine, Marvel Boy stabilì che la razza umana aveva bisogno di trovare la propria strada, senza manomissioni da parte degli Eterni di Uran. Indomiti, gli Eterni Uraniani pianificarono il ritorno di Marvel Boy e iniziarono a preparare l'Eterno Thelius per essere il sostituto di Marvel Boy.[27] Presto, i nativi Uraniani appresero di questo piano e, dopo aver considerato che violava il loro patto con gli Eterni, li spazzarono via tutti. Gli Eterni morenti inviarono un SOS a Marvel Boy, che venne in risposta, mentre apprendeva la verità sulle sue persone adottive lungo la strada. Arrivò troppo tardi per salvarli e fu assorbito dalla mente dell'alveare uraniano, il che portò la sua biologia ad essere adattata in una forma ibrida. Nel frattempo, il suo sosia, Thelis, con un trasferimento incompleto dei suoi ricordi, venne portato a termine in fretta e furia e rilasciato. Marvel Boy, essendo legato agli Uraniani, non riuscì a fermare Thelis mentre volava sulla Terra, che non avrebbe raggiunto fino all'età moderna.[28]

Nel frattempo, la razza umana divise finalmente l'atomo. Un gruppo preoccupato di Eterni, Umani e Devianti formò quindi la segreta Fondazione Damocle per studiare la prossima specie dominante sulla Terra, e determinò che questa era l'Homo superior, ossia i Mutanti.[29]

Pixie e la Prima Linea

Negli anni '60 l'Eterno Pixie si unì alla squadra di supereroi, Prima Linea,[30] e convinse anche Makkari a unirsi a loro per un po'.[31] Oltre a loro, altri membri degli Eterni continuarono a infiltrarsi nel mondo dei normali umani. Sersi e Kingo Sunen entrarono nel mondo dello spettacolo[32] mentre Valkin, Druig, Aginar e Zarin si unirono al KGB.[33]

Ad un certo punto, gli Eterni aiutarono anche il Re Inumano Freccia Nera, preoccupato che la sua città Attilan venisse scoperta dagli umani e attaccata. Zuras, che aveva monitorato Freccia Nera per decenni, portò gli Eterni nell'Himalaya e fece loro usare i loro poteri di trasmutazione per creare le fondamenta di un'intera città lontana dalla vista degli umani. Con questo lavoro svolto, gli Eterni salutarono Freccia Nera e gli dissero che la costruzione della città ora dipendeva da lui.[34]

Anni Moderni

Quarta Schiera

Per una presentazione completa di questo evento, consultare la pagina Quarta Schiera.

Quando la Quarta Schiera dei Celestiali si stava avvicinando alla Terra, Ikaris (sotto le spoglie del cameraman Ike Harris) guidò l'archeologo Daniel Damian e sua figlia Margo al faro dei Celestiali e rivelò loro la vera storia della Terra. Furono quindi attaccati da un gruppo di Devianti guidati da Kro. Ikaris li respinse e risvegliò Ajak, che attivò il faro.[2] Quando i Devianti reagirono attaccando New York City, catturando Ikaris e Sersi, Zuras ordinò a Makkari e Thena di difendere la città.[35] Thena quindi raggiunse una tregua con Kro, e insieme decisero di rivelare l'esistenza delle loro razze all'umanità tramite Samuel Holden, un professore di antropologia al City College.[36]

Rivelandosi all'umanità

Odino di Asgard, che temeva i Celestiali, fece in modo che i Pantheon della Terra gli prestassero il loro potere in modo che potesse attaccare la Quarta Schiera. Potenziato dal Skyfathers e dall'essenza della vita unita del popolo Asgardiano, Odino possedeva l'armatura Distruttore e crebbe fino alla dimensione dei Celestiali, brandendo l'Odinsword in difesa della Terra. Nonostante una certa riluttanza iniziale, gli Eterni, guidati da Zuras, formarono l'Uni-Mente e si unirono al Distruttore nell'affrontare la Quarta Schiera. Durante la battaglia, i Celestiali colpirono l'Uni-Mente, smantellandola di nuovo nei singoli Eterni.[37]

All'indomani dello scontro, i Celestiali giudicarono a favore della Terra e se ne andarono, ma Zuras, che aveva deliberatamente preso il peso dell'assalto dei Celestiali, morì a causa della dissoluzione dell'Uni-Mente.

Biologia

Mentre vengono resuscitati tramite la Camera di Attivazione, gli Eterni possono sfruttare il processo per cambiare aspetto (incluso il sesso). Secondo Ikaris, questo è "comune" ogni venti o venticinquemila anni.[4]

Riproduzione

Gli Eterni non possono procreare tra loro, ma sono in grado di riprodursi con altre specie.[38] Ci sono stati casi di incroci con gli umani e i Devianti,[39] che a volte producono figli con una durata di vita estesa e abilità migliorate. Denominati "Nefiliti", questi discendenti non fanno tuttavia parte della Macchina e non sono considerati Veri Eterni.

Su Titano, Sui-San e Mentor sono riusciti a riprodursi con l'aiuto delle Bande Quantiche.[40]

Malattie

Sindrome Deviante

Esiste una predisposizione genetica tra gli Eterni conosciuta come Sindrome Deviante.[41] Quella sindrome è considerata una mutazione,[42] e interessa i mutanti e i devianti.

Mahd Wy'ry

La Mahd Wy'ry, nota anche come Pazzia Eterna, era una malattia causata dall'estrema longevità degli Eterni. Nonostante i loro corpi quasi indistruttibili, gli Eterni possedevano ancora una mente umana, che dopo anni di accumulazione di conoscenze a volte li faceva impazzire, proprio come la senilità della vecchiaia negli umani.[43]

L'unica "cura" per la Mahd Wy'ry era uccidere l'Eterno colpito e rianimarlo con l'ultimo backup sicuro.[4] Di solito ci vogliono secoli perché un Eterno impazzisca, ma il processo può essere accelerato, come nel caso di Sersi, dove si è verificato in pochi mesi.[43]

È stato postulato che lo scopo dell'Uni-Mente fosse quello di lavare via quelle ansie e paure degli Eterni riguardo al sovrappeso dell'esperienza sulla loro anima.[43]

Uni-Mente

L'Uni-Mente è una fusione di Eterni (e anche di altre specie).

Consulta l'Uni-Mente per maggiori dettagli.

Gann Josin

Nella cultura degli Eterni, un Gann Josin (o Gan-Josin) è sia un titolo attribuito al compagno di vita prescelto da un'Eterna, sia il legame stesso.[43]

Confrontando questo legame con la coscienza collettiva che costituisce un Uni-Mente, il Gann Josin può essere visto come una sua versione intima poiché, come l'Uni-Mente, crea un'unione mentale, ma su un livello molto più piccolo poiché può essere formato solo tra due persone. Di conseguenza, questo legame rende l'Eterno e il suo partner prescelto anime gemelle per tutta la vita, creando anche un legame telepatico/empatico tra loro.

L'Eterno conosciuta come Sersi ha preso il compagno Vendicatore Dane Whitman come suo Gann Josin, nella speranza di aiutarlo a controllare la sua emozione mentre veniva influenzato dal Mahd Wy'ry.[43]

Secondo Sprite, pochi Eterni scelgono gli umani per il Gann Josin.

Le persone colpite dal Gann Josin hanno i caratteristici occhi completamente rossi.[44]

Per un umano rompere un Gann Josin è un atto sbalorditivo.

Eterni di Universi Alternativi

=Terra X (Terra-9997)

La storia passata degli Eterni di Terra-9997 rispecchia principalmente quella delle loro controparti di Terra-616. Tuttavia, è stato rivelato che, almeno su Terra-9997, le intenzioni dei Celestiali per gli Eterni non erano esattamente così benefiche come avevano pensato. Il metodo di riproduzione dei Celestiali consisteva nell'impregnare il pianeta con una parte della loro energia (o embrione) e nell'iniettare Vibranio nel nucleo del pianeta. Alla fine, dopo secoli di gestazione, il nuovo Celestiale sarebbe nato mentre distruggeva il pianeta nel processo. Al fine di proteggere la crescita celeste all'interno del pianeta, avrebbero manipolato il DNA della specie dominante per agire come anti-corpi inconsapevoli. Sulla Terra, sarebbe stata la versione preistorica dell'uomo a essere manipolata in questo modo.

Eterni di Terra X

Il loro primo tentativo produsse i Devianti, creature instabili che nacquero in forme nuove e più orribili all'interno di ogni generazione, rendendole, di conseguenza, naturalmente malvagie. Per contrastare queste creature, i Celestiali crearono gli Eterni, esseri simili a divinità immortali e dotati di poteri fantastici. Agirono come pastori dell'umanità e come difensori contro i Devianti e altri invasori, mentre l'umanità di base attraversava il corso evolutivo naturale dei Celestiali per ottenere superpoteri.

Negli anni seguenti, gli Eterni (che furono scambiati per gli Dei del mito popolare) si disinteressarono dell'umanità e divennero solitari, permettendo così ai Devianti di prendere il controllo della Terra. Ciò spinse i Celestiali a tornare di nuovo e a liberare l'umanità dal dominio dei Devianti distruggendo il loro impero e mandandoli sottoterra.

Nell'era moderna, i Celestiali interagirono con l'umanità più o meno nello stesso modo in cui hanno interagito con la Terra-616. Nella storia recente, gli Eterni ritennero opportuno lasciare la Terra per sempre; tuttavia, il loro ragionamento per farlo rimane non rivelato. Presero residenza su un pianeta non ancora identificato. Tuttavia, (a causa della sfortuna), il pianeta su cui gli Eterni scelsero di risiedere si rivelò essere un altro mondo impregnato dai Celestiali e, a causa della nascita celeste avvenuta su quel mondo, il pianeta sarebbe stato presto distrutto. Di conseguenza, gli Eterni si trovarono racchiusi nel Vibranio e lasciati fluttuare nello spazio. Poiché immortali, videro questo come un destino peggiore della morte.

I loro corpi furono trovati dalla Famiglia Reale Inumana, che credeva che il Vibranio fosse la causa della distruzione del pianeta, e decise di tornare sulla Terra per avvertire i suoi eroi. Anni dopo, quando Cable (ora consumato interamente dal Virus Tecno-Organico e che viveva sotto Sentinel City) chiese a Iron Maiden (che aveva il pieno controllo del Vibranio) di andare nello spazio e liberare gli Eterni. Questo perché una in particolare, Sersi, aveva la capacità di usare i suoi poteri per riportare Cable alla sua forma originale. Non si sa se Iron Maiden abbia avuto successo o meno.

Marvel Cinematic Universe (Terra-199999)

Eternals from Eternals (film) 001.jpg

Su Terra-199999, gli Eterni sono esseri sintetici creati dal Celestiale Arishem a cui viene fatto credere di provenire da un pianeta chiamato Olimpia. Arishem avrebbe inviato gruppi di Eterni sui pianeti popolati per proteggere la vita senziente locale dai Devianti e consentire la crescita necessaria della popolazione che avrebbe dato energia ai nuovi Celestiali in gestazione all'interno di quei pianeti. Quando esistevano abbastanza esseri senzienti, i Celestiali appena nati si svegliavano, distruggendo il loro pianeta ospite nel processo. Gli Eterni avrebbero quindi archiviato i loro ricordi nella Forgia del Mondo di Arishem prima di essere cancellati dalla mente e inviati a un nuovo incarico.

Un gruppo di 10 Eterni fu inviato sulla Terra 7.000 anni fa, guidato da Ajak e composto da Sersi, Ikaris, Kingo, Sprite, Phastos, Makkari, Druig, Gilgamesh e Thena. Mentre aiutavano l'umanità a sviluppare la civiltà, gli Eterni ripulirono la Terra dai Devianti dopo circa 6.500 anni. Con la loro apparente missione finita, Ajak, che in realtà scoprì la verità sulla loro missione, li lascò andare per la propria strada e vivere una vita tra gli umani, mantenendo il loro vero scopo nascosto a tutti tranne che a Ikaris. Nel 2023, il Blip riportò improvvisamente in vita metà dell'umanità fatta sparire da Thanos, accelerando il risveglio del Celeste Tiamut. A quel punto, Ajak aveva imparato a rispettare l'umanità e non desiderava vederla morire, ma fu assassinato da Ikaris, che rimase devoto ad Arishem. Ikaris quindi lasciò che i pochi Devianti (che si rivelarono vivi nel ghiaccio precedentemente congelato) inseguissero e attaccassero gli altri Eterni, distraendoli dall'imminente risveglio di Tiamut. Ikaris, Sersi e Sprite passarono un po' di tempo a localizzare gli altri e ad informarli che Ajak era stato ucciso dai Devianti, che nel frattempo riuscirono anche a uccidere Gilgamesh. Quando i restanti otto Eterni si riunirono, gli inganni di Ikaris furono finalmente rivelati. Sprite scelse di seguirlo, mentre Kingo credeva nella stessa causa ma rifiutò di combattere gli altri e se ne andò. Gli altri cinque Eterni pianificarono di formare l'Uni-Mente e di far addormentare Tiamut da Druig finché non trovassero un modo per svegliarlo senza distruggere la Terra. Questo tentativo fu fermato violentemente da Ikaris, negando quell'opzione e costringendo l'Uni-Mente a potenziare Sersi per trasformare invece Tiamut in pietra. Con la sua missione fallita e la sua lealtà in frantumi, Ikaris volò nel Sole, apparentemente uccidendosi. Successivamente, Sersi realizzò i desideri di Sprite trasformandola in umana e insieme a Phastos e Kingo, pianificarono di riprendere le loro vite tra gli uomini, mentre Druig, Makkari e Thena lasciarono il pianeta per cercare altri Eterni. Dopo che i tre Eterni della Terra furono rapiti da Arishem, che progettava di usare i loro ricordi per giudicare se l'umanità valesse la pena di essere salvata durante la vita di un Celestiale, il trio spaziale fu trovato dal compagno Eterno Eros, che offrì la sua assistenza.[45]

Poteri e Abilità

Poteri

  • Tutti gli Eterni possono unirsi al Uni-Mente, anche i loro cugini Titani.[46]
  • Tutti possiedono attributi fisici migliorati; vale a dire forza, velocità, resistenza, riflessi, ecc.
  • Tutti gli Eterni sono estremamente longevi e persino virtualmente immortali.
  • Gli Eterni scelgono di specializzarsi in particolari poteri e attributi.

Livello Medio di Forza

Un Eterno medio può sollevare circa 15 tonnellate senza utilizzare alcuna forma di telecinesi, anche se alcuni sono in grado di sollevare fino a 100 tonnellate.

Habitat

Habitat: Standard terrestre
Gravità: Standard terrestre
Atmosfera: Standard terrestre
Popolazione: Circa 100

Miscellaneo

Tipo di Governo: Il Prime Eternal guida gli Eterni della Terra da Olympia. Precedentemente, Mentor guidava la colonia di Titano.[4]
Livello di Tecnologia: Altamente avanzata
Tratti Culturali: Le varie "generazioni di Eterni" sono semplicemente grandi ondate di riavvii che hanno colpito la popolazione degli Eterni. Ci sono relazioni familiari, ma sono statiche, dal momento che gli Eterni della Terra non hanno mai procreato tra di loro.

Rappresentanti:

Vedi anche: Categoria:Eterni della Terra
  • Ajak
  • Ikaris
  • Kingo Sunen
  • Kronos (Chronos)
  • Legba
  • Makkari
  • Mentor (A'Lars)
  • Phastos
  • Pixie
  • Sersi
  • Sui-San
  • Sprite
  • Starfox (Eros)
  • Thanos
  • Thena
  • Uranos
  • Valkin
  • El Vampiro
  • Zuras

See Also

  • 15 rappresentanti dei Eterni (Homo immortalis)
  • Apparizione di Eterni (Homo immortalis)
  • Apparizioni Minori di Eterni (Homo immortalis)
  • Media dove Eterni (Homo immortalis) è stato Menzionato
  • Galleria Razza: Eterni (Homo immortalis)


Link e Riferimenti

Note a piè di Pagina

  1. Noi Siamo Gli Eterni #1
  2. 2,0 2,1 2,2 Eterni 1
  3. New Eternals: Apocalypse Now Vol 1 1
  4. 4,00 4,01 4,02 4,03 4,04 4,05 4,06 4,07 4,08 4,09 4,10 4,11 4,12 4,13 4,14 Marvel Collection 354
  5. Eterni 11
  6. Avengers 107
  7. 7,0 7,1 7,2 Star Magazine 37
  8. 8,0 8,1 8,2 100% Marvel 55
  9. 9,0 9,1 9,2 9,3 Noi Siamo Gli Eterni #1
  10. Eternals: Thanos Rises Vol 1 1
  11. 11,0 11,1 Fantastici Quattro (Corno) 108
  12. Agents of Atlas Vol 1 3
  13. 13,0 13,1 13,2 13,3 Thor (PlayPress) 50
  14. Eternals: Thanos Rises Vol 1 1
  15. Eternals: Thanos Rises Vol 1 1
  16. Virako avrebbe dovuto rinascere in quel momento. Tuttavia, la sua resurrezione avviene solo nel presente, in New Eternals: Apocalypse Now Vol 1 1. Non è noto se sia rinato e sia morto di nuovo dopo che Sprite ha cancellato la memoria degli Eterni della Camera di Riattivazione, o se il suo risveglio è stato ritardato per ragioni non specificate.
  17. Wolverine 353
  18. X-Men Deluxe 65
  19. Marvel Boy Vol 1 1
  20. Marvel Boy: The Uranian Vol 1 1
  21. Marvel Mix 77
  22. Marvel Boy: The Uranian Vol 1 1
  23. Astonishing Vol 1 3
  24. Astonishing Vol 1 4
  25. Astonishing Vol 1 5
  26. Marvel Boy: The Uranian Vol 1 1
  27. Marvel Boy: The Uranian Vol 1 3
  28. Agents of Atlas Vol 1 3
  29. X-Men Deluxe 62
  30. Marvel: The Lost Generation Vol 1 3
  31. Marvel: The Lost Generation Vol 1 5
  32. Eterni 2
  33. Eterni 10
  34. Noi Siamo gli Eterni #1
  35. Eterni 4
  36. Eterni 5
  37. Thor (Corno) 105
  38. Thanos Vol 2 #13; Marvel Legacy
  39. Marvel Legacy 1
  40. 43,0 43,1 43,2 43,3 43,4 Vendicatori 18
  41. Vendicatori 23
  42. Eternals (film)
  43. Capitan America e i Vendicatori 30

Errore nelle note: Il tag <ref> definito in <references> ha un attributo gruppo "" che non compare nel testo precedente.
Errore nelle note: Il tag <ref> definito in <references> ha un attributo gruppo "" che non compare nel testo precedente.

Errore nelle note: Il tag <ref> definito in <references> ha un attributo gruppo "" che non compare nel testo precedente.


Errore nelle note: Sono presenti dei marcatori <ref> per un gruppo chiamato "note" ma non è stato trovato alcun marcatore <references group="note"/> corrispondente

Advertisement