FANDOM


Character Template HelpHelp
Vero Nome
Information-silk
Eva Bell
Caratteristiche
Genere
Information-silk

Occhi
Information-silk


Caratteristiche Particolari
Stria bianca nei capelli quando i suoi poteri mutanti sono emersi per la prima volta e sembra essersi espansa

Stato
Cittadinanza
Information-silk

Stato Civile
Information-silk

Occupazione
Avventuriera, precedentemente studentessa

Educazione
Precedentemente corsi di livello di scuola superiore presso la Jean Gray School

Origine
Origine

Luogo di Nascita
Gold Coast, Australia


Prima apparizione
Prima apparizione in Italia

Storia

X-Men

Eva Bell era fuori con un amico una notte, quando videro David, un ragazzo per il quale Eva aveva una cotta. La serata andò bene finché il fratello ferocemente protettivo di Eva, Steven, si presentò e iniziò a litigare con David e i suoi amici.[1]

Frustrata e spaventata, i poteri di Eva si manifestarono formando una sfera temporale delle dimensioni di un isolato cittadino e fermando il tempo al suo interno per venti ore. Eva non sapeva cosa fosse successo ed era terrorizzata quando Ciclope, Emma Frost e Magneto si presentarono. Le dissero che era una mutante con una sorta di potere temporale. Con l'aiuto di Emma, ​​Eva scongelò il tempo e la task force australiana tentò di prenderla in custodia, ma gli X-Men intervennero e la salvarono.[1]

Eva Bell (Earth-616) from All-New X-Men Vol 1 1 002

Si manifestano i poteri di Eva

La portarono nell'ex quartier generale del Progetto Arma X in Canada. Lì incontrò Christopher Muse e i due formarono un'amicizia.[2]

In seguito chiese di andare a trovare sua madre a Gold Coast, Australia, dove apparvero i Vendicatori che tentarono di prendere in custodia Ciclope ed Emma Frost. Eva usò i suoi poteri per intrappolare i Vendicatori in una bolla temporale per cessare le ostilità. Dopo essere tornata alla New Xavier School, mostrò un minore interesse romantico per Ciclope[3] dopo che arrivò con Angelo e venne trascinata nel Limbo nel tentativo di Dormammu di uccidere Magik.

Adottò il nome in codice Tempus. Durante l'addestramento insieme al nuovo arrivato David Bond, si scoprì che aveva la capacità di spostare il tempo oltre a fermarlo entro un'area specifica. In seguito partecipò alla battaglia contro la Sentinella Blockbuster proteggendo David prima di essere messa fuori combattimento da un'esplosione.

Durante l'addestramento a Tabula Rasa scomparse entro una bolla temporale, solo per tornare con diverse ferite minori, capelli più lunghi e un aspetto più vecchio di diversi anni. Il suo dialogo con Celeste, che aveva letto la mente di Eva, lasciò intendere che si trovava in un altro tempo e luogo, e implorò la ragazza di mantenere tutto segreto agli altri. Quando Triage si trasferì per curare le sue ferite, si rifiutò di lasciarsi toccare da lui, lasciandolo confuso.

Tempo perso

Quando Eva evocò la bolla temporale a Tabula Rasa, viaggiò accidentalmente nel tempo, prima verso un futuro invaso da alieni, poi nel selvaggio West americano intorno al 1895 e infine in una versione dell'anno 2099. All'arrivo, venne trovata dagli X-Men dell'epoca, che la trovarono attraverso un potente picco di energia di Cerebro. Realizzando rapidamente chi era Eva, la portarono dallo Stregone Supremo di quel periodo, Magik. Sapendo della sua difficile situazione, Magik consigliò vivamente di non provare di nuovo a fare la bolla temporale finché venisse adeguatamente addestrata.

Sette anni dopo, Eva sposò Danny Warburton ed ebbero una figlia. Un giorno, dopo aver meditato con Illyana, un mostro che somigliava molto a Bestia attaccò il Sanctum Sanctorum. Magik tentò di tenere a bada il mostro, ma venne ferita a morte. Prima che il mostro potesse attaccare di nuovo, Eva lo intrappolò con i suoi poteri; tuttavia, prima che potesse fare qualsiasi cosa per aiutare Illyana, chiese a Eva di tornare indietro nel tempo per assicurarsi che Bestia subisse un processo per ciò che aveva fatto e non tornasse mai più a questo periodo di tempo. Eva inizialmente si rifiutò di andarsene, finché il mostro non si liberò dalla sua bolla temporale; come in diverse occasioni precedenti, lo stress e la paura innescarono i poteri di Eva e lei scomparve nel passato di fronte a suo marito e sua figlia.[4]

Eva ancora una volta divenne "sbloccata" nel tempo, ma ora freneticava per tornare al futuro e alla sua famiglia. Viaggiò brevemente indietro a un'era preistorica dove incontrò una imprigionata Morgan le Fay, ma presto fu costretta a iniziare a saltare in avanti nel tempo. Alla fine, tornò nel 2099, ma si rese presto conto che non era quella che aveva lasciato quando venne rivelato che lo Stregone Supremo era ora Tony Stark. Eva lo pregò di aiutarla a riavere la sua famiglia, ma fu devastata quando le disse che non solo non poteva tornare a quel momento specifico, ma che Danny e la loro figlia non esistevano più. Stark l'avvertì che il tentativo di tornare a quel tempo avrebbe solo causato ripercussioni più gravi, e un'Eva affranta accettò finalmente la verità prima che Stark l'aiutasse a riportarla alla Tabula Rasa.

Ritorno a Tabula Rasa

In quel momento la squadra di Nick Fury, Jr. li scoprì, monitorando il segnale del cellulare di Hijack, e chiese una resa pacifica. Hijack fu in grado di distrarli con i suoi poteri che diedero a Magik un'apertura per riportarli tutti a scuola. Mentre Ciclope rimproverava Hijack e lo cacciava dalla squadra, Eva era troppo occupata a seppellire la testa tra le braccia sul tavolo mentre Celeste era accanto a lei. Così perse l'intera conversazione, esprimendo sorpresa per il fatto che Hijack fosse stato espulso.[5]

Eva andò da Ciclope mentre guardava Cerebro. Notando che sembrava diversa, Ciclope le chiese se stava bene e che poteva dirgli qualsiasi cosa. In quel momento, Cerebro scoprì una nuova potente firma mutante, ma quando chiese a Eva dei suoi problemi, lei insistì che andassero a salvare il nuovo mutante come lui l'aveva salvata in passato.

Mentre si trovavano a Chicago, furono attaccati da una nuovissima unità Sentinella che aveva la capacità di tagliare i poteri della maggior parte della squadra e di generare Sentinelle più piccole. Queste sentinelle rilasciarono un attacco fatale contro gli X-Men che li avrebbero uccisi, se non fosse stato per Eva che li salvò racchiudendoli in una bolla temporale.

Dopo che la lotta finì, Triage andò nel panico per la loro sopravvivenza con Celeste che spiegò che Eva li aveva salvati tutti inviandoli circa un minuto nel futuro per evitare l'attacco. Quando Ciclope elogiò Eva per aver salvato le loro vite, Celeste sussurrò a Eva che aveva bisogno di raccontare loro cosa era successo durante il loro viaggio a Tabula Rasa, ma Tempus la ignorò.

Dopo l'attacco, Eva fu lasciata a scuola con la squadra, mentre Ciclope, Magik e la Naiade di Stepford andarono a confrontarsi con Maria Hill sugli attacchi della Sentinella. Dopo aver appreso quello che poteva da Mari, Ciclope e Magik riportarono la Naiade a scuola per poi andare ad affrontare la Bestia che era attualmente alla Jean Grey School for Higher Learning.[6] Mentre cercava di capire se dovevano aiutare, Eva notò uno strano velivolo diretto verso di loro.[7]

Magneto tornò con un Dazzler gravemente ferita che Triage alla fine fu in grado di guarire. Dazzler insistì per cercare Mistica, che l'aveva impersonata, quindi il team partì per aiutare la Jean Grey School for Higher Learning contro un apparentemente casuale attacco di Sentinelle. Successivamente sarebbe stato rivelato chela Bestia Nera era dietro tutti gli attacchi di Sentinelle e aveva volutamente opposto lo S.H.I.E.L.D. contro gli X-Men prima della sua morte. Durante la lotta, Magik teletrasportò la squadra, inclusa Dazzler che aveva lasciato lo S.H.I.E.L.D., tornando alla New Xavier School dopo che Ciclope ed Eva incolparono per l'intero pasticcio Maria Hill per aver permesso allo S.H.I.E.L.D. essere così compromesso.[8]

Post-AXIS

Dopo gli eventi di AXIS, Eva finì per lasciare gli X-Men dopo aver usato i suoi poteri per impedire a Ciclope, Magik ed Emma di essere uccisi da Matthew Malloy. Inoltre, minacciò Ciclope dicendo che se non avesse riconciliato la sua lotta personale e avesse iniziato a essere all'altezza del suo ruolo di leader e insegnante, sarebbe tornata indietro nel tempo per impedire ai "suoi" genitori di incontrarsi.[9]

Poteri e Abilità

Poteri

Eva Bell (Earth-616) from All-New X-Men Vol 1 1 001

"Bolle del tempo" di Eva

Eva è una nuova mutante attivata dopo la dispersione della Fenice, ed è stata classificata come "Vicina al Livello-Omega" dagli X-Men di Terra-TRN640 con i seguenti poteri:

  • Cronocinesi:
    • Stasi temporale: Eva può rallentare il tempo in un luogo specifico. In un caso, il Dr. Strange ha affermato che la sua abilità è la migliore che avesse mai visto, e una persona all'interno del campo richiederebbe cento anni per fare un passo. Può anche rallentare il tempo al contatto.Template:R Incredibili X-Men 284
    • Viaggi nel tempo: Eva è in grado di spostare il tempo all'interno delle sue bolle temporali di circa un minuto e persino di viaggiare nel tempo per un periodo molto più lungo. Una delle maggiori difficoltà con il potere di Eva è che se è stressata o in preda al panico, può perdere il controllo dei suoi poteri e generare spazi temporali o causare viaggi nel tempo involontariamente. Dopo alcuni anni di addestramento nel futuro, più precisamente nel 2099, con Illyana, ha imparato ad impiegare al meglio i suoi poteri.

Links

Cerca e Discuti

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+