FANDOM


Item Template HelpInformation-silk
Gemma dell'Anima

Nome Ufficiale
Gemma dell'Anima
Altri Alias
Gioiello-Anima,[1] Pietra Anima[2]

Modello
Unique

Origine
Universo

Origine

Possessori
Possessore Corrente
Terra-616: Nessuno;
Terra-199999: Thanos


Creatori

Prima Apparizione
Prima Apparizione in Italia




Storia

Una delle sei Gemme dell'Infinito che garantiscono all'utente il controllo sulla realtà. Secondo la storia delle origini più comunemente accettata, le sei gemme facevano parte di un essere onnipotente che si suicidò per solitudine. Il suo potere è sopravvissuto e si è manifestato in sei gemme.

La Gemma dell'Anima era in possesso dell'Alto Evoluzionario quando supervisionò la rinascita di Adam Warlock. Regalò la gemma a Warlock per aiutarlo nella sua missione di salvare il mondo Contro-Terra.[3] Durante quel periodo, Warlock usò principalmente i poteri della gemma per riportare i malvagi New Men alle loro forme animali pre-evolute.[4]

Dopo aver lasciato la Contro-Terra, Warlock iniziò a diventare più consapevole del lato oscuro nascosto della Gemma dell'Anima. Trovava difficile controllare la sua tendenza a rubare le anime degli altri.[5] Ben presto trovò un modo per comunicare con la coscienza della gemma e apprese che era "una delle sei".Template:Fantastici Quattro (Corno) 182 Poco dopo, Thanos raccolse le altre cinque e sottrasse il potere al sesto di Warlock per creare una gigantesca Gemma dell'Anima sintetica. Dopo aver sconfitto Thanos e distrutto la grande gemma, Warlock assorbì la sua anima nella sua Gemma dell'Anima dal suo passato che viaggiava nel tempo, dove viveva pacificamente nel mondo interiore della Gemma insieme ai suoi amici Pip, Gamora e le altre anime rubate della gemma.[6]

La Gemma dell'Anima fu lasciata in cima alla tomba di Warlock, dove venne raccolta dal Giardiniere per sostituire la gemma che aveva scartato in precedenza. Il Giardiniere andò nel mondo subatomico di K'ai per creare un nuovo giardino sul pianeta devastato e si rifiutò di permettere a nessuno dei suoi condannati di accedervi. Questo lo portò in conflitto con Hulk in visita, che strappò la gemma e la gettò attraverso il terreno nel nucleo del pianeta, dove rivitalizzò la vita sulla superficie.[7]

Il Giardiniere in qualche modo recuperò la Gemma dal nucleo di K'ai senza influenzare la vita sulla superficie del mondo e in seguito si unì a un conclave di altri Anziani dell'Universo in un complotto per usare il Gemme per promuovere le loro ambizioni. Mentre gli altri Anziani lavoravano per raccogliere il resto delle Gemme, la connessione del Giardiniere con la vita vegetale potenziata dalla Gemma dell'Anima fu determinante per rilevare e intrappolare Mantis[8] e Shalla-Bal[9] da usare come ostaggi contro Silver Surfer, che si oppose a loro e tenne la gemma finale. Gli Anziani alla fine riuscirono a raccogliere tutte e sei le gemme. Li collegarono in una piattaforma spaziale allineata con un sistema stellare con sei pianeti desolati con cui le Gemme potevano risuonare, creando una trappola per Galactus. Il loro apparato rubò energie planetarie da Galactus, incanalandole nei pianeti, uccidendo così il Divoratore di Mondi e successivamente Eternità a causa della perdita di equilibrio. L'universo sarebbe finito e rinato, con solo gli Anziani sopravvissuti a causa della loro precedente vittoria su Morte.[10] Sebbene gli Anziani avessero intrappolato con successo Galactus, non riuscirono a gestire le interferenze dei suoi araldi. Mentre Silver Surfer bloccava il raggio della Gemma, Nova fece esplodere la stella al centro del sistema, creando un buco nero che consumò le gemme e alcuni degli Anziani, salvando Galactus.[11]

Gli Anziani si unirono all'Intermediario in un ulteriore piano per uccidere Galactus, recuperando le Gemme dal buco nero. L'Intermediario prese la Gemma dell'Anima, unendosi alla sensibilità possessiva che conteneva. Galactus reclutò Silver Surfer, Reed e Sue Richards per aiutarlo a recuperando le Gemme, in particolare l'unica Gemma con il potere per raccogliere le anime, di cui aveva bisogno per rimuovere gli Anziani che aveva consumato in precedenza e che lo stavano avvelenando. Volarono nel buco nero ed emersero nel regno di Lord Caos e Maestro Ordine, entità le cui personalità iniziarono a influenzare Sue e Reed rispettivamente. Il personaggio di Sue Malice emerse, rendendola una minaccia che rubò le gemme per se stessa,[12] L'Intermediario poi rivelò se stesso e gli Anziani nel loro complotto per uccidere Galactus, portando a uno scontro a tutto campo nel regno dell'Ordine/Caos. Masestro Ordine e Lord Caos alla fine furono coinvolti per spezzare il combattimento e ridistribuirono le Gemme tra l'Intermediario e gli Anziani, con quella che presto sarebbe stata rivelata come la vera Gemma dell'Anima lasciata con l'Intermediario imprigionato nel loro regno.[13]

Soul Gem from Thanos Quest Vol 1 1 001

Guanto dell'Infinito

Thanos apprese della vera natura delle Gemme dell'Infinito dal Pozzo dell'Infinito e decise di raccoglierle ancora una volta in una missione per diventare un dio degno di essere la consorte di Morte. Prima andò nella prigione di Caos ed Ordine al Nexus di Tutte le Realtà e ingannò l'Intermediario facendogli credere che fosse lì per liberarlo. Dopo aver combinato i loro poteri per rompere la bolla cosmica che li ingabbiavano, Thanos lo tradì una volta che era fuori in un ambiente in cui i suoi poteri erano stati annullati, prendendo la sua Gemma dell'Anima e abbandonandolo alla misericordia di Caos e Ordine. Osservò che la gemma verde, un tempo appartenente ad Adam Warlock, era l'unica delle sei veramente attribuite al potere dell'anima.[14]

Quando Thanos assemblò tutte e sei le gemme nel suo Guanto dell'Infinito, ebbe il potere e la conoscenza per ottenere tutto ciò che desiderava, tranne per il fatto che scoprì di non sapere ancora cosa sarebbe servito per il ritorno di Morte nel suo affetto. Mentre contemplava la sua prossima mossa, fu affrontato dal Silver Surfer e da un rinato Drax il Distruttore, che non erano preparati per quanto fosse diventato potente. Thanos li sconfisse semplicemente assorbendoli nella Gemma dell'Anima.Template:E All'interno del mondo della Gemma dell'Anima, si sono incontrati con Adam Warlock e le altre anime trattenute all'interno e con l'aiuto di Warlock, Drax e il Surfer è riuscito a tornare nella realtà.[15] Warlock usò anche la sua connessione con la Gemma dell'Anima per reincarnare se stesso, Gamora e Pip nei corpi di umani morti di recente in modo che potessero unirsi alla lotta contro Thanos nella terra dei vivi. A quel punto, Thanos passò a usare le Gemme per creare un grande santuario di Morte e mantenere la sua promessa a lei di uccidere metà della popolazione dell'universo, rimuovendola dall'esistenza con uno schiocco di dita.[16] Qualunque cosa facesse, la Morte continuava a guardarlo con silenzioso disprezzo. Diventò sempre più instabile nella sua frustrazione e quando una coalizione di eroi sopravvissuti venne ad affrontarlo, fu costretto a tentare di intrattenere la Morte limitando le sue capacità e dando ai suoi nemici una minima possibilità di vittoria. Giurò di non usare tutte le gemme tranne quella del Potere nella battaglia che ne seguì, anche se sconfisse molti dei suoi avversari attraverso manipolazioni di tempo, spazio e realtà a prescindere.[17] Dopo averli neutralizzati tutti, Thanos rivendicò il pieno controllo delle Gemme appena in tempo per affrontare un'alleanza di Esseri Cosmici. Quando la Morte stava con gli altri astratti contro di lui, Thanos perse le sue ultime vestigia di pazienza e li sottomise tutti, imprigionandoli in un campo energetico. Dopo aver sconfitto Eternità, prese il loro posto come essere astratto tutt'uno con l'universo. Ciò significò abbandonare il suo corpo fisico, che indossava ancora il Guanto. Nebula, che fino a quel momento era spettatrice indifesa torturata dal nonno per il suo divertimento, colse l'occasione e rubò il Guanto. Usò rapidamente il Guanto per reimpostare la sequenza temporale di 24 ore, più per far dispetto ai risultati di Thanos che per sistemare le cose. Le mancava l'esperienza o la comprensione per fare un uso pienamente efficace delle Gemme mentre Warlock aveva formato più di una connessione durante il suo tempo all'interno della Gemma dell'Anima. Era in grado di nascondersi dai suoi sensi mentre gli alleati che aveva reclutato la affrontavano direttamente, e quando Silver Surfer era a rischio, Warlock riportò se stesso e l'anima del Surfer nel Soulworld per riorganizzarsi. Da lì, Warlock fu in grado di diventare tutt'uno con Soulworld e influenzare le altre Gemme, separando Nebula dal Guanto per rivendicarlo per se stesso. Promettendosi di essere più degno, Warlock pose fine al conflitto.[18]

Guardiani dell'Infinito

Warlock non tenne il Guanto dell'Infinito per molto tempo prima che Eternità portasse il suo caso al Tribunale vivente, affermando che il giovane dio non fosse più adatto a detenere l'onnipotenza di Thanos. Il Tribunale stabilì che Warlock disperdesse le Gemme in modo che nessun individuo avesse potuto usare in modo improprio la loro potenza combinata. Warlock decise di dividere le Gemme tra amici e alleati che sapeva non avrebbero abusato del loro potenziale. Mentre rinunciava alle altre cinque, salvò la Gemma dell'Anima per sé poiché aveva forgiato una connessione troppo forte con essa nel corso degli anni per fidarsi di chiunque altro.[19]

Si unì poi a Gamora, Pip, Drax e Dragoluna, i suoi prescelti detentori delle Gemme del Tempo, Spazio, Potere e Mente per formare una squadra conosciuta come Guardiani dell'Infinito.[20] Warlock guidò la squadra, impiegando abilmente le abilità della sua Gemma dentro e fuori dalla battaglia, sconfiggendo gli avversari con il suo Raggio Karmico e scoprendo le verità attraverso i suoi poteri empatici.

Quando il Magus tornò con la minaccia di scontrarsi con l'universo con la sua dimensione doppelganger, Warlock escogitò un piano per sconfiggerlo apparentemente assemblando il Guanto dell'Infinito mentre Galactus portò Gamora a incontrare Eternità e il Tribunale Vivente per annullare la sentenza sull'uso delle Gemme all'unisono.[21] Magus rubò il Guanto per raggiungere la divinità proprio quando la sentenza venne invertita, ma non si rese conto che la Gemma della rRealtà inclusa era un falso. Senza di essa, Magus era vulnerabile al contrattacco di Warlock, che strappò il potere supremo con l'assistenza di Eternità e Infinito, che rappresentava la realtà su cui Magus non aveva il controllo. Warlock intrappolò Magus in Soulworld, ma poiché egli non era un'anima completa da solo, scoprì di essere invisibile e intangibile per gli altri abitanti del mondo, lasciandolo a soffrire in una solitudine impotente. Le altre Gemme dell'Infinito vennero restituite ai Guardiani dell'Infinito e il divieto della combinazione delle Gemme fu ripristinato.[22]

L'altra controparte di Warlock, la Dea apparve quindi usando un conglomerato a forma di uovo di Unità di Contenimento Cosmico per portare la pace universale guidando l'autodistruzione della vita senziente. Warlock escogitò un piano intricato per sconfiggere la Dea usando la Gemma dell'Anima che avrebbe agito in gran parte autonomamente secondo la sua volontà. Per prima cosa, diede la Gemma a Thanos poco prima che assorbisse l'anima di Warlock mentre rendeva mentalmente Thanos consapevole del piano.[23] Durante la sua visita a Soulworld, Warlock fu in grado di affrontare Magus nel tentativo per costringere la sua metà malvagia a unirsi a lui, ma Magus rifiutò di aiutarlo anche sotto la minaccia di annientamento. Warlock invece sottomise Magus. Al segnale di Warlock, Thanos utilizzò quindi la Gemma dell'Anima per inviare l'essenza di Warlock nel subconscio della Dea.[24] Da lì, Warlock fu in grado di influenzare il desiderio apocalittico della Dea sull'Uovo Cosmico, facendo sì che la distruzione diffusa avvenisse solo nell'illusione. Quando la Dea si rese conto dell'inganno, combatté l'anima di Warlock con la sua. Con l'aiuto di una distrazione psichica, Warlock riuscì a strappare il controllo completo dell'Uovo Cosmico, lasciando la Dea vulnerabile alla capacità della Gemma dell'Anima di assorbirla. Finì a Soulworld nello stesso stato di Magus, e mentre i due scoprirono che potevano almeno vedersi, non potevano ancora toccarsi. Le azioni preprogrammate della Gemma dell'Anima si conclusero poi riportando l'anima di Warlock nel suo corpo e tornando se stessa da lui.[25]

Nonostante la sentenza del Tribunale Vivente impedisse alle Gemme dell'Infinito di lavorare in unisono, era apparentemente ancora possibile per i singoli possessori delle Gemme combinare gli effetti di un sottoinsieme per svolgere particolari compiti. In un caso, Drax, Warlock e Dragoluna combinarono le Gemme del Potere, dell'Anima e della Mente per potenziare una sonda psichica per superare i blocchi di memoria nel subconscio di Maxam.[26]

Il Conte Abisso, l'onnipotente sovrano di un'altra dimensione, desiderava la Gemma dell'Anima per garantirgli l'unica cosa che gli mancava: un'anima. Non era in grado di usare i suoi poteri al di fuori del suo universo, ma mise in atto un piano per attirare i Guardiani dell'Infinito nel suo dominio dove avrebbe potuto sopraffarli facilmente. Abisso prese la Gemma dell'Anima e si crogiolò nella sua abbondanza di anime senza possederne completamente nessuna, le sue azioni avevano effetti disastrosi sull'altrimenti pacifico Soulworld. Warlock approfittò dello stato distratto di Abisso per riprendersi la Gemma ed usarla per dare all'oscuro sovrano ciò che pensava di volere, il possesso di una delle anime di Soulworld, Kray- Tor. L'anima rese Abisso consapevole delle proprie atrocità per la prima volta e lrimase incapace di accedere ai suoi poteri illimitati poiché era la sua stessa anima che aveva venduto in primo luogo per guadagnarne altre. Incapace di difendersi, Abisso fu esiliato in un altro universo proprio mentre Warlock riprendeva l'anima di Kray-Tor. Anche se la battaglia fu vinta, Kray-Tor rimase traumatizzato dall'esperienza e il paradiso di Soulworld divenne meno felice.[26]

Strange attaccò i Guardiani dell'Infinito nel tentativo di rubare le Gemme dell'Infinito e riuscì a prendere le altre quattro, ma Warlock usò la luce della verità della Gemma dell'Anima per fermarlo appena prima che avesse potuto prenderla. L'ombra dello stregone rinunciò e restituì le Gemme quando si rese conto che non potevano lavorare insieme. Poco dopo, Warlock ospitò brevemente lo spirito di Firelord a Soulworld mentre i Guardiani si preparavano a recuperare la forza vitale rubata al suo corpo.[26]

In un momento in cui i Guardiani stavano affrontando tumulti interni per le ferite di Dragoluna, la partenza di Gamora, il tradimento di Maxam e la distruzione della loro base isolana da parte di una tempesta tropicale, tutte le Gemme dell'Infinito svanirono improvvisamente dall'universo senza spiegazioni. La squadra si sciolse, ma Warlock era determinato a scoprire dove fossero finite le Gemme.[26]

Ultraverso

Sebbene i dettagli siano incoerenti, la causa della scomparsa delle Gemme fu Rune dell'Ultraverso, che era stata appena accidentalmente trasportata su Terra-616 e divenne rapidamente ossessionato dalle Gemme dell'Infinito dopo aver percepito il loro potere. In qualche modo, prima rubò la Gemma del Tempo e l'usò per congelare il tempo, poi recuperò le altre cinque Gemme dai loro proprietari. Durante il tentativo di prendere la Gemma dell'Anima, Rune fu trascinata nel Soulworld dove l'anima di Warlock poteva affrontarla nonostante il tempo fermato fuori. Gli sforzi di Warlock per difendere la sua presa sulla Gemma dell'Anima furono schiacciati dal tradimento della Gemma dell'Anima stessa, che identificò Rune come quella che stava aspettando a causa della sua natura vampiresca. La Gemma dell'Anima abbandonò la fronte di Warlock per quella di Rune e la sua volontà iniziò rapidamente a prendere il sopravvento. Il Tribunale Vivente, insensibile alla manipolazione del tempo e intuendo l'imminente violazione del suo decreto contro l'unione delle Gemme, portò Silver Surfer nel tempo congelato e lo accusò di impedirlo a tutti i costi. Il surfista scoprì presto che Rune era stata diretta dalla Gemma dell'Anima per aprire una spaccatura nella sua dimensione natale. A quel punto, Surfer attaccò Rune, con un'esplosione di Potere Cosmico alla sua mano, disperdendo le cinque Gemme nel vortice, facendo sì che loro e Rune si disperdessero in tutto l'Ultraverso e riavviando il normale flusso del tempo in Terra-616.

Rune tornò sulla sua Terra con la Gemma dell'Anima ancora legata a lei. Presto si rese conto che la Gemma stava bypassando le sue abilità vampiresche, prendendo per sé tutta l'energia dai suoi pasti. La Gemma richiedeva che il suo ospite si sottomettesse ad essa in cambio di energia vitale, ma l'orgogliosa Rune si rifiutò di obbedire. Iniziò a deperire finché non trovò l'opportunità di ingannare il suo avversario, Gemini facendogli credere che la Gemma fosse effettivamente benefica per lui. Quando Gemini strappò la Gemma dell'Anima da Rune, si legò a lui e Rune fu in grado di riprendersi. Progettando di riacquistare le altre cinque Gemme, Rune intendeva controllare la Gemma dell'Anima attraverso Gemini, credendo che il vampiro più debole sarebbe diventato un mutante compiacente sotto la sua influenza. Le due metà di Gemini, Noel ed Erik, si ritrovarono faccia a faccia in Soulworld, che era stato trasformato in un ambiente da incubo per torturarli psicologicamente. La Gemma dell'Anima agitò il più aggressivo Erik fino a quando non si scagliò e apparentemente uccise Noel. Per l'incredulità di Rune, i Gemelli potenziati dalla Gemma lo sopraffarono rapidamente, quasi uccidendola. La Gemma voleva che i Gemelli uccidessero Rune nutrendosi di lei per assorbire il suo potere, ma all'ultimo momento i Gemini ripreero abbastanza controllo da lanciare Rune attraverso un portale nella Zona Negativa. Con la persona di Noel recuperata, fu in grado di respingere completamente l'influenza della Gemma dell'Anima, gettandola in mare. La gemma non affondò molto prima di essere recuperata da Loki, che aveva rilevato l'arrivo delle gemme nell'Ultraverso e le stava raccogliendo per sé.

Loki raccolse tutte e sei le Gemme ma non aveva un obiettivo chiaro in mente su come usarle. Alla fine voleva tornare nel suo universo natale per vendicarsi dei suoi nemici, ma aspettò il suo tempo nella sala del trono adottata a Vahdala mentre occasionalmente usava il suo potere assoluto per commettere piccoli atti di malizia sulla Terra. Nel frattempo, anche una settima Gemma dell'Infinito residente nell'Ultraverso aveva percepito la presenza degli altri e aveva cercato di riunirsi con loro. Possedendo Sersi, un altro rifugiato dal suo universo d'origine, la Gemma dell'Ego si avvicinò abbastanza a Loki da connettersi con le altre sei, fondendosi in un essere chiamato Nemesis, che tentò di usare le sue forze creative per riformulare i due universi. Anche le sette Gemme insieme non furono coese, tuttavia, e la coscienza della Gemma dell'Ego si trovava in contrasto con alcune delle voci delle altre Gemme. Questa debolezza permise agli eroi dei due universi di reagire contro di lei, e alla fine il Cavaliere Nero inferì un colpo decisivo alla sua corona dove erano conservate le Gemme, distruggendo la Gemma dell'Ego e disperdendo la altri sei in un'esplosione di forza creativa che avrebbe rimandato tutti al posto a cui appartenevano durante la ristrutturazione dell'Ultraverso da zero.[27]

Soul Gem Incarnation

Incarnazione della Gemma dell'Anima

I resti dell'essenza della Gemma dell'Ego furono divisi tra Gemme del Potere, dell'Anima, della Mente e dello Spazio, consentendo a ciascuna di esse di assumere forme viventi autonome che condividevano gli intenti maligni di Nemesis. Le Gemme del Tempo e della Realtà, le cui coscienze individuali si ribellarono contro le altre nell'interesse di preservare il tessuto dell'esistenza, rimasero nelle loro forme originali e trovarono altri ospiti nell'Ultraverso riformatosi per mitigare il caos sulla scia di Nemesis. La forma vivente della Gemma dell'Anima apparse come uno spirito ammantato di fiamme verdi. I suoi exploit in questa forma prima di tornare nella sua forma originale di nuovo sulla Terra-616 sono sconosciuti.

Soul Gem from New Avengers Vol 3 3 001

Riunita con Warlock

La ricerca di Warlock per recuperare la Gemma alla fine ebbe successo, anche se non riemerse con essa legata alla fronte, stava già lamentando la sua maledizione. Oltre ai suoi indomabili poteri vampireschi, stava anche rendendo Warlock incline a insolite esplosioni emotive che trovava spiacevoli, e sembrava che non potesse separarsi dalla Gemma attraverso mezzi conosciuti. Quando un il cattivo chiamato Syphonn riuscì a strappare via la Gemma, Warlock lo incoraggiò a usarla, sapendo che si sarebbe ritorto contro e il novizio troppo sicuro di sé avrebbe perso la propria anima a causa del potere della perfida Gemma. Warlock riprese quindi volontariamente la Gemma, rendendosi conto di essere l'unico in grado di affrontarla in sicurezza.

Illuminati

Quando gli Illuminati tentarono di usare il Guanto dell'Infinito per respingere un altro universo che stava entrando in collisione con Terra-616, la Gemma dell'Anima si frantumò.[28]

Poteri

La Gemma dell'Anima è senziente; ha il desiderio di collezionare anime.[5] Qualcuno in possesso della Gemma dell'Anima può usarla per attaccare l'anima di un altro in vari modi: la gemma può rivelare informazioni sbirciando nell'anima di un altro o usando la "Luce Fredda della Verità". La gemma può intrappolare le anime dentro di sé in un mondo idilliaco chiamato Soul World,[6] che consente anche al suo utente di accedere ai ricordi e le abilità di coloro che vi sono imprigionati. Il potere della gemma può far circolare le forze della vita e della morte su scala planetaria, riportare gli esseri al loro stato naturale[4] e dare al suo utente il controllo su qualsiasi forma di vita, senziente o meno.[7] Inoltre, la Gemma dell'Anima protegge chi la impugna dagli attacchi basati sull'anima. La gemma può distruggere l'anima con un'esplosione karmica che rende il bersaglio temporaneamente inconscio. Alcuni esseri sono immuni a questo attacco.

Dopo la distruzione e la rinascita delle Gemme dell'Infinito, gli artefatti hanno formato un circuito di feedback. Per questo motivo, la quantità di potenziale della Gemma dell'Anima che qualcuno può attingere dipende dalla loro padronanza sulla realtà, il che significa che il possesso della Gemma della realtà consente un uso migliore della Gemma dell'Anima. A sua volta, il possesso della Gemma dell'Anima consente un migliore controllo della Gemma della mente.[29]

Versioni di Realtà Alternative

Marvel Cinematic Universe (Terra-199999)

In questa realtà, la Gemma dell'Anima risiedeva sul pianeta Vormir per periodi di tempo incalcolabili. Durante il suo tentativo di usare i poteri del Tesseract, il Teschio rosso fu teletrasportato dall'oggetto a Vormir e maledetto per essere il guardiano della Pietra dell'anima per decenni. Quando Thanos arrivò con Gamora per recuperare la Gemma dell'Anima, il Teschio Rosso spiegò che Thanos avrebbe dovuto sacrificare qualcuno che amava per la pietra. Gamora derie questa affermazione perché Thanos presumibilmente non aveva mai amato nessuno, ma il Titano rivelò che l'amava e la sacrificò in lacrime, guadagnandosi la Gemma dell'Anima.

Quando affrontò i Vendicatori e i Guardiani della Galassia su Titano, Thanos usò la Gemma dell'Anima per rilevare il vero Dottor Strange tra un mare di illusioni. Dopo aver raccolto tutte le Gemme dell'Infinito, Thanos le usò per cancellare metà dell'universo. Questa impresa fu così potente che lo mandò in una realtà simile a un sogno indotta dalla Gemma dell'Anima, dove conversò con un miraggio di una giovane Gamora sul finire la sua ricerca.[30]

Tre settimane dopo, Thanos usò il potere delle Gemme dell'Infinito per distruggerle, inclusa la Gemma dell'Anima.[31]

2014 Cosmic Time Heist (Terra-TRN734)

In questa realtà, la Gemma dell'Anima condivise quasi la stessa identica storia di Terra-199999 fino al 2014. Durante il Time Heist, Natasha Romanoff e Clint Barton del 2023 si recarono a Vormir per recuperare la Gemma dell'Anima. Lì, incontrarono Teschio Rosso, che spiegò che dovevano sacrificare qualcuno che amavano per la pietra. Dopo una breve colluttazione, Romanoff si sacrificò, costringendo Barton a ottenere la Gemma dell'Anima prima di tornare su Terra-199999. Dopo che i Vendicatori usarono le Gemme dell'Infinito per resuscitare tutti gli uccisi dallo schiocco di Thanos e sconfiggere il Thanos del passato, Steve Rogers restituì la Gemma dell'Anima a Vormir.[31]


Note


Curiosità

  • Nessuna curiosità.


Vedi anche


Links

  • Nessuno.
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+