Marvel Database
Advertisement


La sinossi di questo film è sconosciuta.

Apparizioni

Personaggi principali:

Personaggi secondari:

Avversari:

  • Dieci Anelli (Prima apparizione) (Storia principale e flashback)
    • Raza (Prima apparizione) (Storia principale e flashback) (Morte Apparente)
    • Abu Bakaar (Storia principale e flashback) (Unica apparizione; morte)[1]
    • Ahmed (Unica apparizione; morte)[1]
    • Omar (Unica apparizione; morte)[1]
  • Obadiah Stane (Prima apparizione) (Storia principale e flashback) (Morte)

Altri:

  • United States Air Force (Prima apparizione) (Storia principale e flashback)
    • Jimmy (Unica apparizione; morte)[1]
    • Pratt (Unica apparizione; morte)[1]
    • Ramirez (Unica apparizione; morte)[1]
    • Mag. Gen. William Gabriel (Prima apparizione) (Solo in Flashback)
    • Mag. Allen (Prima apparizione)
    • Ten. Lacy (Prima apparizione)
  • Stark Industries (Prima apparizione) (Storia principale e flashback)
    • Howard Stark (Foto)
    • William Ginter Riva Apparizione successiva di William Ginter Riva (Prima apparizione)
  • Christine Everhart (Prima apparizione) (Storia principale e flashback)
  • Progetto Manhattan (Menzione)
  • Afghan National Army (Solo in Flashback)
  • S.H.I.E.L.D. (Prima apparizione)
  • F.B.I. (Menzione)
  • C.I.A. (Menzione)
  • Jim Cramer (Prima apparizione)
  • Zorianna Kit (Prima apparizione)
  • Amira Ahmed (Prima apparizione)
  • Stan Lee (Prima apparizione) (Impersona Hugh Hefner)
  • Roxxon Corporation (Prima apparizione) (Nominato) (Cameo)

Razze e specie:

Luoghi:

  • Terra-199999 (Prima apparizione)
    • Terra
      • Afghanistan
        • Bagram
        • Gulmira
      • Stati Uniti d'America
        • Massachusetts Institute of Technology (Menzione)
        • Brown University (Menzione)
        • Berkeley (Menzione)
        • Nevada
        • California
          • Los Angeles
            • Stark Industries
          • Malibu
            • Villa di Tony Stark a Malibu
          • Edwards Air Force Base
      • Svizzera (Menzione)
        • Berna (Menzione)

Oggetti:

  • Armatura Iron Man (Prima apparizione)
    • MK I (Prima apparizione)
    • MK II (Prima apparizione)
    • MK III (Prima apparizione)
  • Reattore Arc (Prima apparizione)
  • Palladio (Prima apparizione)
  • Armatura Iron Monger (Unica apparizione)[1] (Distrutto)
  • Dum-E (Prima apparizione)
  • Missile Jericho (Prima apparizione)

Veicoli:

Trama

Durante un viaggio in Afghanistan per dimostrare il nuovo sistema d'arma della sua azienda, Tony Stark viene attaccato e rapito da un gruppo terroristico chiamato Dieci Anelli.

Trentasei ore prima, durante una cerimonia di premiazione, l'ufficiale della US Air Force James Rhodes si prepara a dare un premio a Tony, ma Stark è assente a giocare a dadi al Caesar's Palace di Las Vegas. Il socio in affari di Stark, Obadiah Stane, ritira il premio a suo nome. Rhodes in seguito trova Stark esprimendogli il suo disappunto per l'assenza. Preparandosi a partire, Stark viene avvicinato da una giornalista, Christine Everhart. Stark ed Everhart finiscono per fare sesso quella notte insieme. In seguito, Tony chiama la sua assistente, Pepper Potts, per spingere Everhart ad andarsene.

Stark forgia l'armatura MK I

Diverse ore dopo, Tony mostra il "Jericho", il suo rivoluzionario missile bomba a grappolo multi-testata, all'Air Force degli Stati Uniti. Poco dopo, avviene il rapimento, e i terroristi rivelano che vogliono che Stark costruisca loro una versione dell'arma di Jericho. Stark viene costretto a obbedire, sebbene nei tre mesi successivi costruisce invece una armatura potenziata grezza ma molto forte e protettiva.

Stark ottiene l'aiuto di un altro prigioniero, il Dr. Yinsen, durante il periodo in cui lavora al progetto segreto. Insieme creano un Reattore Arc in miniatura del progetto di Stark come pacemaker elettromagnetico per proteggere il cuore di Stark dalle schegge incastonate nel suo petto. Una volta libero dalla minaccia immediata del suo infortunio al cuore, Stark inizia a costruire un sistema d'arma per se stesso sotto le spoglie del sistema missilistico che i suoi rapitori pensavano stesse facendo. Quando l'armatura corazzata viene completata, Stark tenta la fuga.

Il dottor Yinsen viene ucciso durante la fuga, anche se lo stesso Stark riesce a scappare, per essere poi prelevato dall'aeronautica americana nel deserto. Al suo ritorno negli Stati Uniti, Stark dichiara che la Stark Industries non avrebbe più fabbricato armi, una mossa che il suo socio in affari e CEO in seconda Obadiah Stane avrebbe cercato di bloccare da i membri del consiglio poco dopo.

Durante il suo anno sabbatico autoimposto dalla vita pubblica, Stark armeggia con il design della sua armatura, perfezionandola per la capacità di volo, e costruisce un Reattore Arc più potente e affidabile, sia per alimentare il suo pacemaker che per alimentare l'armatura. Nel frattempo, Raza, il leader del gruppo terroristico Dieci Anelli, invia i suoi uomini a recuperare l'armatura Mark I dal deserto dove Stark l'aveva abbandonata. Dopo aver trovato l'armatura, Raza ordina ai suoi uomini di ricostruirla ancora una volta.

Durante la prima apparizione pubblica di Stark dal suo rapimento, Everhart gli mostra le immagini delle armi della Stark Industries nelle mani di gruppi terroristici (in particolare i Dieci Anelli), incluso il sistema che si rifiutava di costruire per loro. Scopre anche che Stane ha "trafficato sottobanco" con entrambe le parti nel conflitto. Di fronte alla realizzazione di ciò che la sua compagnia aveva fatto, Stark indossa l'armatura e vola al villaggio di Yinsen di Gulmira in Afghanistan, dove salva gli abitanti del villaggio dai terroristi utilizzando i sistemi d'arma della sua armatura.

File:Iron Man (film) 003.jpg

Armatura MK III

Dopo una breve battaglia contro un carro armato nemico, Iron Man distrugge le scorte di armi, ma attira accidentalmente l'attenzione di due piloti di pattuglia dell'Aeronautica Militare degli Stati Uniti. Dopo un combattimento aereo supersonico tra Stark e due F-22, un jet viene danneggiato nel tentativo di Stark di nascondersi, costringendo il pilota ad espellersi. Il sedile di espulsione del pilota funziona male ma Stark riesce a salvarlo. Dopo questo calvario, Stark rivela la sua identità di Iron Man a Rhodes, e il suo amico la nasconde affermando che l'incidente era "un esercizio di addestramento".

Dopo aver visto la notizia dell'incidente del Gulmira F-22, Stane va in viaggio d'affari nell'accampamento dei Dieci Anelli in Afghanistan, dove diventa evidente che Stane aveva pagato e ordinato ai Dieci Anelli di uccidere Stark. Raza riferisce che Stark aveva perfezionato la sua armatura con la Mark III, portando i cospiratori a negoziare un accordo: i progetti dell'armatura Mark I per Stane in cambio del "dono dei soldati di ferro" a Raza e ai suoi seguaci terroristi. Stane alla fine tradisce Raza rendendolo inabile con un paralizzatore sonoro amplificato e ordina alle sue guardie di uccidere tutti gli uomini. Stane quindi si mette a trafficare segretamente nel settore 16 presso le Stark Industries per utilizzare i design delle armature.

Determinato a fare ammenda per i suoi errori, Stark invia la sua assistente Virginia Potts per trovare i registri di spedizione delle Industrie Stark per rintracciare le spedizioni di armi illecite e distruggerle. Durante l'hacking nel sistema, scopre che era Stane che aveva assunto i Dieci Anelli per uccidere Stark, avendo rinnegato l'accordo quando hanno capito chi era l'obiettivo. Scopre anche che Stane aveva recuperato il prototipo dell'armatura e ne aveva ingegnerizzato una sua versione.

Stane prende il Reattore Arco di Stark per alimentare la sua armatura dopo aver appreso che i suoi scienziati nel settore 16 non erano in grado di copiare l'ingegnosa miniaturizzazione di Tony del progetto più grande dell'azienda. Neutralizzando Stark con il paralizzatore sonico, Stane rivela il suo coinvolgimento nel rapimento, mentre Stark è immobile e incapace di fermare il furto. Dopo aver esposto brevemente il suo programma di dominio del mondo e gli ideali di potere negli affari aziendali, (in particolare affermando che l'arca, il padre di Tony, aveva aiutato la bomba atomica a diventare una realtà), Stane lascia Stark per morto.

Rhodes va a casa di Tony dopo essere stato informato delle macchinazioni di Abdia da Pepper. Lì trova Stark che indossa l'armatura Mark III dopo che Stark aveva recuperato il suo primo Reattore Arco con l'assistenza di un braccio robotico. Dopo che Stark se ne va, Rhodes guarda l'armatura Mark II e dice: "La prossima volta, piccola!" (un cenno a War Machine).

Nel frattempo, Pepper e diversi agenti S.H.I.E.L.D. tentano di arrestare Abdia al quartier generale della Stark Industries, ma Stane, con indosso la sua armatura Iron Monger e gli tende un'imboscata. Poco prima che Iron Monger potesse uccidere Pepper, Stark (come Iron Man) interviene e lo combatte per le strade. La loro epica battaglia li porta presto nei cieli dove Iron Man apparentemente sconfigge Iron Monger quando l'armatura di Stane si ghiaccia ad alta quota.

Entrambi i combattenti cadono, ciascuno riuscendo a riattivare i sistemi critici per rallentare la loro discesa e atterrare in cima all'edificio della Stark Industries. Iron Monger continua a battere Iron Man ma in un ultimo disperato tentativo, Stark ordina a Pepper di sovraccaricare il grande Reattore Arco che alimenta l'edificio. L'esplosione risultante uccise Obadiah e rende inabile Tony.

Il film si conclude con una conferenza stampa sulla battaglia. Sebbene consigliato dall'agente Coulson dello S.H.I.E.L.D.di affermare che Iron Man fosse la sua guardia del corpo personale e mascotte aziendale per nascondere la sua identità, Tony invece annuncia in diretta televisiva "Io sono Iron Man!". Dopo i titoli di coda, Stark viene accolto dal General Nick Fury, direttore dello S.H.I.E.L.D., che lo informa della Iniziativa Avengers.

Cast

File:Iron Man (film) credits.jpg

Credits completi

Paul Bettany voce del maggiordomo artificiale di Stark, J.A.R.V.I.S..Il director Jon Favreau appare in un ruolo minore come Happy Hogan. Peter Billingsley interpreta William Ginter Riva. Tim Guinee interpreta il Maggiore Allen. il compositore Tom Morello compare in un cameo come guardia. Ahmed Ahmed e Fahim Fazli interpretano Ahmed e Omar. Nazanin Boniadi interpreta Amira Ahmed. Jim Cramer e Zorianna Kit appaiono come loro stessi. Micah Hauptman interpreta Tenente Lacy. Gerard Sanders appare come Howard Stark in una foto. Stan Lee fa un cameo con un tipo che Stark confonde con Hugh Hefner. Samuel L. Jackson compare non venendo citato nei crediti come Nick Fury nella scena post-crediti.

Note

  • Iron Man ha incassato 585.174.222 $ (490 milioni di euro) in tutto il mondo, di cui 9.241.818 euro in Italia.

Curiosità

  • Nei fumetti, Iron Man di solito opera da New York fino alla costa orientale, ma il regista Jon Favreau l'ha voluto farlo trasferire sulla costa occidentale per il film per differenziarlo da altri film di supereroi come Spider-Man e Fantastici Quattro.
  • Questa non è la prima apparizione di Jon Favreau come personaggio secondario in un film basato sui fumetti. In precedenza è apparso come Franklin "Foggy" Nelson nel film del 2003 "Daredevil".
  • La sigla della serie animata di Iron Man del 1966 appare in diverse varianti nel corso del film.
  • Una versione precedente della scena in cui Tony sostituisce il suo Reattore Arc nel suo laboratorio non presentava Pepper. Qui, Tony azionava una macchina da solo per sostituire il reattore.
  • Il concetto di base di mostrare il volto di Tony dall'interno dell'elmo della sua armatura con l'HUD della tuta visualizzato davanti a lui è stato ispirato dal film 2001: Odissea nello Spazio, ovvero le inquadrature in cui le luci di un computer si riflettono nell'elmo dell'astronauta David Bowman.
  • Un primo taglio del film includeva una sequenza che spiegava come funzionava l'elmo di Iron Man e lo scopo dell'HUD. La sequenza è stata eliminata dopo che il pubblico del test è riuscito a cogliere immediatamente il concetto dell'HUD ed è stato effettivamente più confuso dai tentativi di spiegarlo.
  • Durante la scena del primo volo di Tony, il personaggio di Fin Fang Foom appare su un poster di un film intitolato "Golden Dragon Casino."
  • I caccia che inseguono Tony dopo che è intervenuto a Gulmira hanno il nominativo "Whiplash"; ciò potrebbe essere un riferimento al cattivo di Iron Man Whiplash dei fumetti, che è stato successivamente adattato per diventare il principale antagonista in "Iron Man 2".
  • La scacchiera nel soggiorno di Obadiah Stane potrebbe essere un sottile riferimento a Chessmen, dai fumetti, che sono stati creati da Obadiah Stane.
  • Una replica dello scudo di Captain America si può vedere nell'officina di Tony.
  • La rivelazione di Tony Stark di essere Iron Man alla fine del film è stata originariamente improvvisata da Robert Downey Jr.

Vedi Anche

Link e Riferimenti

Note a piè di pagina

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 1,6 Prima ed unica apparizione nota fino ad oggi oltre i flashback Errore nelle note: Tag <ref> non valido; il nome "Only Appearance" è stato definito più volte con contenuti diversi
Like this? Let us know!

References

Advertisement