Primi anni

Mantis era la figlia di Gustav Brandt, Gustav Brandt. Mentre era ancora una bambina, suo padre l'ha lasciò con gli alieni Preti di Pama, una setta dei Kree che credevano sarebbe potuta diventare la Madonna Celestiale. Eccelleva nelle arti marziali, e le venne conferito il nome di "Mantis". Essendo i protettori del Cotati, i Sacerdoti di Pama migliorarono la sua mente dandole capacità telepatiche. Al suo diciottesimo compleanno, le fu cancellata la mente e le vennero dati falsi ricordi di un'infanzia come orfana in Vietnam, per farle vivere una vita umana regolare, il che le sarebbe stata di aiuto per diventare una Madonna Celeste.[1]

Spadaccino & Vendicatori

Lì divenne una prostituta in un bar vietnamita, dove incontrò lo Spadaccino. Lei lo aiutò a ritrovare il rispetto di sé, e lo seguì quando l'ex criminale tentò di riunirsi ai Vendicatori.[2]

Come Vendicatore, Mantis combatté contro i Trogloditi,[3] e successivamente il Dottor Strange come parte della Guerra Vendicatori/Difensori.[4] Insieme ai Vendicatori, collaborò col Dottor Strange e i Difensori per combattere Loki e Dormammu.[5]

Mantis, Spadaccino, Visione e Scarlet Witch salvarono Thor, Iron Man, Capitan America e Pantera Nera dopo che furono catturati dal Collezionista.[6] Successivamente, i Vendicatori combatterono contro lo Zodiaco (Terra-616)Zodiaco quando cercarono di uccidere tutti i cittadini di New York nati tra il 21 maggio e il 21 giugno (Gemelli).[7] Si riunì con suo padre Gustav Brandt, che ora era membro dello Zodiaco, sotto il nome di Bilancia. Tuttavia, non aveva memoria di chi fosse. La Bilancia raccontò la storia della nascita e dell'infanzia di Mantis, ma lei non gli credette. A peggiorare le cose, lo Spadaccino credette alla storia e si mise alla ricerca di suo zio, Monsieur Khruul, l'uomo che aveva ucciso sua madre. Mantis e il resto dei Vendicatori seguirono lo Spadaccino, e lo trovarono legato a una sedia, dopo essere stato torturato da Monsieur Khruul. Quando trovarono Monsieur Khruul poco dopo, era già stato ucciso dal Star-Stalker. Dopo una breve battaglia contro lo Star-Stalker, i Vendicatori tornarono a casa.[1]

In quel periodo si avvicinò molto alla Visione, il che causò molte discussioni tra lei, Spadaccino, Visione e Scarlet Witch. Mantis divenne in seguito una pedina chiave nella "Guerra di Thanos", combattendo a fianco dei Vendicatori, Capitan Marvel e Drax il Distruttore per sconfiggere Thanos e la sua ricerca per conquistare la Terra usando il Cubo Cosmico.[8]

Trascurò lo Spadaccino e i suoi sentimenti per lei, eperseguì il suo interesse per la Visione. Tuttavia quando venne rivelata come Madonna Celeste, Kang il Conquistatore minacciò di ucciderla. Fu l'eroico sacrificio di Spadaccino che salvò la vita a Mantis, e fu solo quando lui stava morendo che proclamò il suo amore per lei.[9] Tre giorni dopo la morte di Spadaccino, i Vendicatori lo seppellirono in un tempio in Vietnam in cui Mantis era cresciuta. Mentre era in Vietnam, Mantis si prese il tempo di investigare sul suo misterioso passato.[10] Tuttavia, dopo alcune ore di investigazione, lei e il resto dei Vendicatori furono portati da Kang al limbo. Kang inviò la Legione dei non-vivi per uccidere i Vendicatori, ad eccezione di Mantis, a cui intendeva prendere suo figlio. I Vendicatori, insieme a Immortus, riuscirono a sconfiggere Kang e la Legione.[11] Immediatamente dopo, Immortus hoffrì a Mantis e Visione una rivisitazione dettagliata del loro passato, rimandandoli indietro nel tempo come spettatori della loro stessa storia. Accettarono di farlo, ma separatamente. Visione osservò il suo passato da solo, mentre il resto dei Vendicatori andò con Mantis, mentre osservavano l'origine della Guerra Kree-Skrull, l'esilio dei Cotati sulla Terra e come i Sacerdoti di Pama addestrarono Mantis a diventare la Madonna Celeste.[12]

Tornando sulla Terra, Mantis scoprì di aver seppellito lo Spadaccino nel giardino in cui avevano vissuto i Cotati, e che la stessa razza aveva preso il controllo telepatico sul corpo dello Spadaccino. Mantis, ora accettando il suo destino di Madonna Celeste, accettò di sposare i Cotati. Ebbe il suo matrimonio insieme a Visione e Scarlet Witch. Successivamente, lasciarono lasciato la Terra per accoppiarsi.Tornando sulla Terra, Mantis scoprì di aver seppellito lo Spadaccino nel giardino in cui aveva vissuto il maggiore Cotati, e che lo stesso Cotati aveva preso il controllo telepatico sul corpo dello Spadaccino. Mantis, ora accettando il suo destino di Madonna Celeste, accettò di sposare i Cotati. Ha avuto il suo matrimonio insieme a Vision e Scarlet Witch. Successivamente, hanno lasciato la Terra per accoppiarsi.[13]

Tuttavia, furono solo i loro spiriti a lasciare la Terra. I loro corpi rimasero sulla Terra e in seguito sarebbero stati sepolti dai Sacerdoti di Pama. Dopo aver concepito il bambino con lo spirito Cotati, lo spirito di Mantis tornò nel suo corpo sulla Terra per supportare il bambino. Tuttavia, Mantis dovette creare un simulacro, un corpo fuori dalla vegetazione, affinché l'embrione potesse vivere in un grembo adatto. Per mesi Mantis portò il bambino, e quando nacque, si isolarono in una casa di periferia nel Connecticut, dove avrebbe allevato il bambino. Non molto tempo dopo, il popolo Cotati decise di prendere il bambino da Mantis per sviluppare il suo aspetto vegetale. Sentendosi irrequieta e insoddisfatta, Mantis lasciò il suo corpo e il suo spirito andò nello spazio alla ricerca di nuove avventure.

Mente frammentata

Nello spazio, Mantis scoprì un complotto degli Antichi dell'Universo per distruggere Galactus usando le Gemme dell'Infinito. Cercò l'aiuto di Silver Surfer, che all'epoca era contro gli Anziani. Durante la loro campagna contro gli Anziani, Mantis e Silver Surfer finirono per formare un legame romantico. Questo fu messo alla prova quando Mantis e la vecchia fiamma amorosa di Silver Surfer, Shalla-Bal, furono entrambi catturati dagli Anziani, e costrinsero il surfista a rinunciare alle Gemme dell'Infinito in suo possesso per liberare Mantis e Shalla-Bal. Silver Surfer finì per donare le Gemme, ma gli Anziani lo ingannarono, lanciando nello spazio la cella di prigione condivisa da Mantis e Shalla-Bal, dove sarebbe esplosa. Surfer riuscì a salvare Shalla-Bal, ma Mantis fu conivolta nell'esplosione.[14]

Mantis sopravvisse, mentre frammenti della sua essenza furono sparsi in tutto l'universo. Un frammento specifico della sua essenza si svegliò sulla Terra, non ricordando nulla da quando aveva lasciato i Vendicatori e la Terra. Cercò l'aiuto dei Vendicatori della Costa Ovest, dove si riunì con vecchi alleati come Visione, Scarlet Witch e Occhio di Falco. Si unì al team non molto tempo dopo che metà dei membri se ne andarono, e li aiutò a sconfiggere Voice, e ha prese persino parte alla Evolutionary War.[15] Non molto tempo dopo, il team l'aiutò a indagare sul suo recente passato per capire cosa le fosse successo. La squadra visitò il tempio dei Sacerdoti di Pama in Vietnam, e lì trovarono lo spirito Cotati dello Spadaccino. Lo spirito attaccò Mantis e uccise quella sua forma simulacra, rimandando così il suo spirito nel suo corpo originale che aveva lasciato sulla Terra molto tempo fa. Mantis, con i suoi ricordi restaurati, ringraziò i Vendicatori Costa Ovest e gli chese di rimanere per riflettere sugli eventi recenti.

Un paio di mesi dopo, un altro frammento di Mantis arrivò a New York City e incontrò i Fantastici Quattro mentre stavano affrontando gli effetti di Inferno. Questo frammento di Mantis, che aveva perso i suoi poteri per viaggiare nello spazio, chiese ai Fantastici Quattro di aiutarla a trovare suo figlio. Il quartetto accettò di aiutarla, ma proprio in quel momento Kang il Conquistatore tornò in cerca di vendetta su Mantis. Kang rapì Mantis e volò sul Monte Diablo in California usando la sua astronave. I Fantastici Quattro lo inseguirono e lo combatterono. Mentre tutti erano occupati, Necrodamus, che aveva assistito alla lotta per un po', rubò silenziosamente Mantis lontano da Kang, e tornò a New York, dove l'avrebbe sacrificata con i pianeti allineato in modo che potesse usare la sua forza vitale per ottenere ricompense dagli dei del male. Ciò portò i Fantastici Quattro a collaborare con Kang per sconfiggere Necrodamus. Ms. Marvel, un membro dei Fantastici Quattro a quel tempo, ideò un piano per spostare Mercurio leggermente fuori posizione in modo che quell'allineamento planetario fallisse. Kang e la Torcia umana riuscirono a spostare Saturno, ma quando Mantis si svegliò nessuno dei due era tornato.

Poco dopo, Silver Surfer tornò sulla Terra portando la Torcia Umana, poiché Kang lo aveva tradito e lo aveva lasciato morire nello spazio. Dopo una breve conversazione tra Mantis e Silver Surfer, Kang riapparve, ma questa volta con l'Alto Consiglio dei Cotati,che dissuaderono Mantis dalla ricerca di suo figlio perché volevano specificamente allevarlo loro. Poco dopo, Kang rilasciò i Sacerdoti di Pama per attaccare Mantis, Silver Surfer e i Fantastici Quattro. Durante i combattimenti, Silver Surfer buttò fuori Kang, ma il Cotati fuggirono in un regno di puro pensiero. Quando i combattimenti finirono, Mantis salutò Silver Surfer in modo definitivo, poiché il suo spirito lasciò di nuovo il suo corpo.[16]

Molto più tardi, Silver Surfer incontrò un altro frammento di Mantis sul pianeta di Verdant. In quel periodo Silver Surfer stava ancora servendo Galactus, ed era alla ricerca di un pianeta da fargli divorare. Mantis Implorò Norrin di non condurre Galactus lì, e riuscì a convincerlo a cercare un altro pianeta. I due trovarono un pianeta vicino che non era così ricco di vita come Verdant, ma andarono comunque a Galactus per portargli la notizia. Tuttavia, quando Galactus arrivò in quel sistema solare, scoprì Verdant e tutta la sua vita, quindi scelse di divorarlo. L'anima di Mantis fu schiacciata, e così se ne andò, dicendo a Silver Surfer che potevano essere alleati solo quando non avrebbe più seguito Galactus.[17]

Nel tempo, questi frammenti di Mantis stavano svanendo dal ricordo di quelli che incontrò.

Vendicatori Uniti

I frammenti di Mantis in seguito divennero più sostanziali, rappresentando ora cinque sue parti: la Bizzarria, la Madre, la Donna, l'Adepto e il Vendicatore. Tutti vivevano sulla Terra, e presto torneranno ad essere una persona intera.

Thanos affrettò questo processo rintracciando tutte e cinque le Mantis e uccidendole, con l'essenza di ognuno che passava alla successiva fino a quando non ne formarono una sola. Thanos tentò di ucciderla, poiché era apparsa una stella che annunciava l'ascesa del nuovo Messia celeste. I due si affrontarono in battaglia, e qui Mantis si rese conto che Thanos era alla ricerca di suo figlio. La battaglia fu un pareggio e Thanos si teletrasportò via. Mantis chiese l'aiuto dei Vendicatori e di Haywire di viaggiare con lei nel pianeta natale del Cotati per proteggere suo figlio, ed essi accettarono.

Lungo la strada, Mantis aggiornò i Vendicatori nel suo viaggio da quando li aveva lasciati mezzo decennio fa, e loro fecero lo stesso. Mantis scoprì la separazione tra Visione e Scarlet Witch e la perdita dei loro figli. Più tardi, lei e Visione si trovarono soli, parlarono dei loro sentimenti reciproci, e alla fine ebbero un rapporto sessuale.

Arrivarono presto sul pianeta natale dei Cotati, dove furono riuniti con il cadavere rianimato dello Spadaccino e il figlio diciottenne di Mantis, Sequoia. All'inizio Sequoia non accettò sua madre, quindi Mantis trascorse la maggior parte del suo tempo cercando di conversarci. La notte successiva, mentre Visione e Mantis stavano facendo sesso, Sequoia fu rapita, ma l'aggressore ignoto. Sapevano che non era Thanos, perché i suoi mezzi erano più violenti e diretti di un rapimento. Arrabbiato con gli umani, i Cotati attaccarono quindi Mantis, i Vendicatori e Haywire, e furono costretti a lasciare il pianeta in fretta.

Mantis fu in grado di localizzare telepaticamente dove si trovava Sequoia, che era stata portata al Rot, un gigantesco vuoto di nulla che continuava a crescere in una macchia di spazio. Stabilirono le coordinate, ma Mantis disse che avrebbe dovuto andare da Eternità per chiederle aiuto. Visione si offrì volontario per accompagnarla e i due viaggiarono nello spazio. Tuttavia, quando arrivarono da Eternità, essa negò la loro richiesta di aiuto. Immediatamente dopo, Thanos attaccò i due e li catturò. Furono portati sulla sua nave dove trovarono Sequoia e un pirata sconosciuto catturato. Thanos portò Mantis in una stanza di tortura per giustiziarla mentalmente, ma il suo potere era troppo forte. Thanos decise di lasciarla vivere e concentrare tutta la sua energia su Sequoia. Uno sforzo inutile, poiché Sequoia era più potente di sua madre, così sconfisse Thanos e salvò Mantis. Madre, figlio e Visione erano pronti per la fuga, ma Lady Morte rivelò loro che ora erano bloccati nel Rot, condannati a morire.

Mantis, Thanos, Sequoia, i Vendicatori e tutti gli altri pensarono a modi per uscire. Tentarono numerosi piani, ma quando la Morte rivelò che il Rot era la sua "progenie" con Thanos, esso sapeva cosa bisognava fare. Lui e la Morte lasciarono la nave e distrussero il Rot, rilasciando chiunque fosse stato intrappolato in essa in precedenza. Alla fine, anche se desiderava che si unisse a lei, dovette dire addio a suo figlio perché aveva il suo nuovo incarico di essere il Messia celestialee. Dovette anche separarsi da Visione, poiché era la Madonna Celestiale, una dea della vita, mentre lui era un androide, incapace di dare la vita.

Annihilation

Mantis andò nello spazio dove ebbe una visione dell'Onda di Annihilation. Si lasciò catturare in modo che potesse attendere l'arrivo di Star-Lord e aiutarlo nella sua missione. Mantis giocò un ruolo importante nella guerriglia condotta contro i Phalanx, spesso salvando Quill e loro compagni di squadra dal pericolo anche se consapevole che probabilmente sarebbe morta nel farlo. Fu gravemente ferita da un Ultron-formato Phalanx, ma riuscì a sopravvivere e portata in salvo da Star-Lord e i loro rimanenti compagni di squadra Bug e Rocket Raccoon.

Guerra dei Re

Alla fine si riprese dalle sue ferite e accettò di aiutare Quill nella formazione dei Guardiani della Galassia, influenzando psichicamente Drax, Phyla-Vell, Gamora, e un Adam Warlock appena risorto a unire i loro tentativi di lotta per ristabilire l'equilibrio e l'ordine nella galassia dopo gli eventi delle Onde di Annihilation. Mantis registrò tutte le azioni e le vittorie della squadra e tentò di aiutare un appena trovato amnesiaco Vance Astro dislocato da un'altra realtà. Lei e Astro furono aggrediti dallo Starhawk di una realtà alternativa. Quando la squadra fu minacciata dalla paranoia e dalla superstizione dopo aver scoperto una potenziale infiltrazione degli Skrull, Mantis si oppose a Star-Lord per la loro violazione mentale nei confronti dei loro compagni di squadra. Alla fine la squadra riuscì comunque a rendere inabile Starhawk, ma il danno alla squadra era stato fatto ed essa si sciolse per l'incapacità di fidarsi a vicenda.

Alla conclusione della Guerra dei Re, sembrava che Magus avesse ucciso diversi membri dei Guardiani della Galassia, tra cui Mantis. Tuttavia, venne in seguito rivelato che era un trucco per rapire i Guardiani apparentemente morti e sfuggire alla guerra. Mantis e i suoi compagni di squadra furono infine salvati dagli altri Guardiani della Galassia e si unirono a loro per combattere l'invasione del Cancroverso.

Poteri

Telepatia: Mantis ha ripetutamente dimostrato di possedere la telepatia e una varietà di altri poteri mentali. Si è esibita in imprese complesse come la costruzione di un piccolo schema telesensoriale così che tutti i suoi compagni di squadra potessero vedere.

Empatia Questo le permette di percepire le emozioni degli altri, che si sentono come "vibrazioni" psichiche che lei usa anche per comunicare con gli esseri-pianta dei Cotati.

Proiezione Astrale: Per viaggiare nello spazio, Mantis proietta la sua forma astrale dal suo corpo, che le permette di viaggiare a distanze interplanetarie. Quindi ricrea un corpo di se stessa con la vegetazione locale del pianeta di destinazione. Le sue abilità di combattimento rimangono intatte, e le sue capacità empatiche accresciute in misura superumana ed estesa alla flora del pianeta e della biosfera.

Clorocinesi: Lei possiede anche la capacità di controllare la vegetazione all'interno della sua zona. Mantis è stata in grado di accelerare la velocità di crescita cellulare del suo compagno di squadra Groot e persino di modificare la sua linfa per renderlo infiammabile.

Procinesi: Mantis tra le altre cose è anche una pirocinetica. Questo è stato dimostrato quando incendiò la linfa all'interno del suo compagno di squadra Groot con i suoi poteri mentali, subito subito dopo avergli modificato la linfa al suo interno rendendola infiammabile.

Precognizione: Mantis ha dimostrato di possedere il dono della precognizione. Lei è stata in grado di prevedere quasi tutti gli eventi che si verificarono durante la sua missione con Star-Lord e dei loro compagni di squadra. Lei spiegò in seguito che se gli avesse detto di sapere che alcuni dei loro compagni sarebbero morti durante la missione, lui non la avrebbe mai intrapresa e li avrebbe portati via con lui, sapendo anche che pure lei avrebbe potuto morire.

Resistenza Potenziata: Mantis possiede una resistenza fisica potenziata così come un'immunità agli attacchi mentali e metafisici. Ciò fu dimostrato quando Adam Warlock controllato da Ultron si teletrasporta alla sua posizione con i suoi compagni di squadra e la colpisce in testa. Lei sopravvive a stento e viene lasciato in stato comatoso.

Auto-Guarigione: Mantis è in grado di guarire se stessa.


Debolezze

Maestra di Arti Marziali: Mantis ha una straordinaria abilità in arti marziali che sono state sviluppate e perfezionate nel corso di migliaia di anni. Questi metodi di combattimento pongono particolare attenzione alla manipolazione dei punti di pressione e le terminazioni nervose sul corpo dei propri avversari. Quindi, conoscendo i giusti punti del corpo da colpire, Mantis può stordire anche un essere potente come Thor, anche se lei non possiede forza superumana.

Controllo del Sistema Nervoso: Grazie alla sua formazione, Mantis ha il "controllo completo" sul suo corpo. Con la sua forza di volontà, è capace di recuperare rapidamente per suo stesso volere dopo essere stata ferita.

  • Dopo che la trama della Madonna Celestiale si concluse e Steve Englehart iniziò a lavorare sulla "Justice League of America" della DC, portò con se Mantis in quelle storie, dove si faceva chiamare con lo pseudonimo di Willow; nonostante il cambio di nome, i suoi dialoghi rendevano chiaro come il diritto d'autore avrebbe permesso che era la Mantis di Terra-616, che viveva sulla Terra DC come un modo per mantenere il suo bambino neonato fuori dalla portata dei suoi nemici. Mantis in seguito fu trasferita su "Scorpio Rose" dell'Eclipse Comic, sempre scritto da Englehart, e questa volta si fece chiamare Lorelei.

Marvel Value Stamp #45

  • Mantis è stata una dei personaggi presenti nei francobolli Marvel Value emessi negli anni '70.

Scopri e Discuti

Note a piè di pagina



Ti piace? Facci sapere!

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.