Marvel Database
Advertisement


Descrizione

Il regno di Mefisto era uno dei tanti "Dimensioni della Morte" e dei Regni Frammentati. Di solito è indicato come Ade o Inferno.[1]

Qui il tempo scorre molto più lentamente, alcuni giorni sulla Terra qui sembrano molti anni.

Storia

Il Regno di Mefisto è una delle tante Dimensioni Infernali, l'aldilà dove le anime di coloro che hanno commesso il male vengono condannate per un'eternità di tormento e governate dal signore dei demoni Mefisto - che spesso affermava di essere il Satana biblico e che il suo regno era l'Inferno biblico. Non è chiaro esattamente quando sia nato il Regno di Mefisto, poiché il demone era attivo sulla Terra da almeno quattro miliardi di anni nel passato,[3] e da allora raccoglie anime almeno dal 1.000.000 a.C.[4] Tuttavia, Mefisto spesso trascurava il suo Regno per giocare con i mortali, seducendoli a concludere accordi faustiani con lui per corromperli e rivendicare le loro anime.[5]

I vari Signori degli Inferi - incluso Mefisto - furono vincolati da un patto per mantenere separati i loro regni, sebbene alcuni - come Lilith - nutrano l'ambizione di fondere gli Inferi in un unico regno governato da un re e/o una regina.[5]

Età moderna

Costretto a combattere un duello contro il padre adottivo Crash Simpson, Ghost Rider e Crash furono trasportati all'Inferno per combattere l'un l'altro. Tuttavia, quando Ghost Rider prese il sopravvento, Satana inviò demoni per aiutare Crash a vincere la battaglia. Quando si trattò di sferrare il colpo mortale, Crash non potè farlo e Satana inviò un demone per ucciderli entrambi. Crash si sacrificò per uccidere il demone e Ghost Rider lasciò il suo corpo con una figura incappucciata che apparentemente era contro Satana, tornando sulla Terra.[6]

Deadpool avrebbe successivamente ucciso il suo amico Micheal in modo da poter dire a Mefisto che il suo subalterno Vetis stava accumulando energia nei mortali in modo da poterla raccogliere in seguito e rovesciarlo.[7]

Inferno sulla Terra

Utilizzando un rituale, Blackheart tentò di fondere l'Inferno con la Terra, iniziando con Las Vegas. Il piano di Blackheart venne contrastato da Agente Venom, Ghost Rider, Hulk Rosso, e X-23, e sebbene sia riuscito a ucciderli, vennero resuscitati da Mefisto. I quattro eroi riuscirono a sconfiggere Blackheart e invertire il suo rituale con l'aiuto di Johnny Blaze, Daimon Hellstrom e Dottor Strange, ma furono inconsapevolmente marchiati con Marchi Infernali da Mefisto per contrassegnarli come potenziali successori se dovesse ascendere per diventare Satana durante la Discesa.[8][9]

In seguito Mefisto decretò il suo stesso schema per fondere il suo Inferno con la Terra dopo che Dottor Strange usò un incantesimo per annullare la distruzione di Las Vegas, erigendo l'Hotel Inferno e rubando le anime dei cittadini della città. Quando affrontò i Vendicatori, il Dottor Strange e molti altri eroi, Mefisto li legò con la forza a Spiriti della Vendetta per renderli suoi servitori. Johnny Blaze ingannò Mefisto facendogli annullare la maledizione che lo legava al suo Spirito della Vendetta e uccidendolo. Blaze finì all'Inferno e prontamente usurpò il trono di Mefisto con l'aiuto di Zarathos e degli altri Spiriti della Vendetta che Mefisto aveva ridotto in schiavitù nel corso dei millenni. [10]

Sotto nuova gestione

Con Mefisto imprigionato nel mondo dei vivi, Blaze divenne il nuovo sovrano della sua sezione dell'Inferno. Quando Alejandra fu uccisa da Carnage, Blaze rimandò brevemente indietro la sua anima per impedire a Carnage di distruggere la sua città natale prima di accoglierla formalmente all'Inferno e presentarla agli altri Spiriti della Vendetta.[11] Tuttavia, i demoni e le anime dannate iniziarono a sfruttare l'inesperienza di Blaze come sovrano per sfidare la sua pretesa al trono,[5] molti di loro fuggirono sulla Terra e scatenarono il caos,[12] e l'anima di Blaze cominciò a essere corrotta, trasformandolo in un demone. Apprendere che Mefisto stava apparentemente in qualche modo scappando dalla sua prigione per fare accordi con personaggi del calibro di Miles Morales e Otto Octavius, Blaze lo fece uscire dalla sua prigione e lo torturò per avere informazioni; Mefisto affermava che i demoni minori avevano approfittato della sua assenza all'Inferno per impersonarlo.[12][5] Lentamente soccombendo alla sua corruzione e il desiderio di più potere, Blaze trascinò Robbie Reyes all'Inferno per prendere i suoi poteri di Ghost Rider per sé, ma venne fermato dai Vendicatori.[13] La corruzione di Blaze fu ripulita da Danny Ketch, che era diventato l'ospite dello Spirito della Corruzione, e restituì Mefisto alla sua prigione.[5] Tuttavia, Mefisto alla fine riuscì a fuggire - evitando per un pelo di essere ucciso da Khonshu - e iniziò a complottare per riconquistare il suo pieno potere e riprendersi il trono da Blaze, assistito da Howard Stark.[3]

Residenti

  • Mefisto
  • Blackheart
  • Lilith
  • Stryfe
  • Vetis
  • Spiriti della Vendetta
    • Johnny Blaze
    • Alejandra Jones
    • Ghost
  • Demoni
    • Diacono
    • Jack O'Lantern

Vedi Anche


Link e Riferimenti

Note a Piè di pagina

  1. 1,0 1,1 Magik Vol 1 3
  2. 2,0 2,1 Play Special 6
  3. 3,0 3,1 Avengers 132
  4. Avengers 108
  5. 5,0 5,1 5,2 5,3 5,4 Marvel Collection 305
  6. Incredibile Devil (Corno) 108
  7. Deadpool 36
  8. Spider-Man Universe 9-11
  9. Spider-Man Universe30
  10. Doctor Strange 40-42
  11. Avengers 120
  12. 12,0 12,1 Marvel Collection 282
  13. Avengers 118-120
Advertisement