Marvel Database
Advertisement
Marvel Database





Il personaggio di Scott Lang è interpretato dall'attore Paul Rudd e viene introdotto nella Fase 2 a partire dal dodicesimo film della saga cinematografica, intitolato "Ant-Man (Film)" di cui è il protagonista principale. Da allora il personaggio è apparso nei seguenti titoli: "Captain America: Civil War", "Spider-Man: Homecoming", "Ant-Man and the Wasp", "Avengers: Endgame" e "Ant-Man and the Wasp: Quantumania".


L'incontro con il dottore Hank Pym

Una volta scarcerato dalla prigione di San Quintino, il trentenne Scott Lang, avendo una figlia a carico di nome Cassie Lang, decise di 'rigare dritto' accettando un lavoro sotto-pagato nel ruolo di commesso in una gelateria. Scott tenta quindi di ricostruirsi una vita ma le spese sono tante e l'ex-compagno di cella Luise, lo convince a realizzare un ultimo colpo: rubare la tuta del supereroe Ant-Man, una tuta altamente tecnologica del valore di milioni di dollari capace di rimpicciolire chi la indossa direttamente dalla cassa forte del suo inventore, il dottore e direttore delle Pym Technologies, Hank Pym.

Dopo avere sperimentato il potere della tuta sulla sua stessa pelle, Hank decise di restituirla al suo legittimo proprietario ma qui, venne arrestato dalla polizia. Finito nuovamente in carcere, il dottor Pym in persona gli inviò la tuta per aiutarlo ad evadere e assoldando Scott al suo servizio, lo inviò ad ostacolare i piani di Darren Cross che, dopo aver preso il controllo delle Pym Technologies, ha intenzione di derubare il dottore di tutte le sue invenzioni tecnologiche per venderle all'esercito.

Per il suo ottavo compleanno, una volta uscito di prigione, Scott promise alla figlia Cassandra che avrebbero trascorso più tempo assieme.

Ant-Man

Imparando a servirsi delle capacità offerte dalla tuta di Ant-Man, Scott affronta il signor Cross, che nei panni di "Calabrone" è più che intenzionato ad uccidere con le sue stesse mani il dottor Pym e sbarazzarsi di sua figlia Hope.

Quando una sera l'abitazione dove Cassie viveva assieme alla madre Maggie e al compagno di lei Jim Paxton venne attaccata da Darren Cross, che indossava l'armatura "Yellowjacket", Lang con indosso il suo costume "Ant-Man" si precipitò presso l'abitazione per proteggere la sua famiglia. Cassandra scopre che suo padre è il rinomato eroe Ant-Man e una volta scongiurata la minaccia, lo riabbraccia calorosamente.

Conquistato il cuore di Hope e sconfitto il Calabrone, Scott riesce a salvaguardare il lavoro di una vita dello scienziato e viene scagionato dall'accusa di furto dal nuovo fidanzato della sua ex moglie, ottenendo così la libertà.[1]

Guerra Civile: Vendicatori contro Vendicatori

Scott venne rintracciato qualche anno più tardi da Clint Barton e Wanda Maximoff per aiutare il capitano Steve Rogers a fermare il Barone Zemo e assistere l'amico Bucky Barnes.

Captain America recluta Wanda, Falcon, Hawkeye e Ant-Man per aiutarlo nell'intento ma il gruppo viene ostacolato dalla squadra di Vendicatori capitanati da Iron Man che tra le sue fila conta Black Widow, T'Challa, Visione, War Machine e il più giovane e inesperto Spider-Man. All'aeroporto di Lipsia-Halle tra le due fazioni è guerra aperta ma, durante la battaglia, Natasha decide di lasciar fuggire Rogers e Barnes, che si recano in Siberia per fermare Zemo. Mentre Steve e Bucky raggiungono la Siberia, i loro compagni vengono arrestati e rinchiusi presso il carcere per superumani denominato "Raft".

Entrambi padri di famiglia, Scott e Clint furono costretti a patteggiare in cambio degli arresti domiciliari nel 2016. Scott e la figlia Cassie si frequentarono assiduamente in quel periodo. I due giocavano spesso assieme mentre Lang cercava di intrattenerla come poteva, senza tuttavia potere lasciare l'abitazione.[2]

Sulle tracce di Janet Van Dyne & il BLIP

Contattato da Hope e Hank, entrambi ricercati dallo stato per avere violato gli Accordi di Sokovia (che limitano l'operato dei superumani) nel supportare Captain America e compagni, Scott cerca contemporaneamente di scontare la pena a aiutare il dottore a recuperare sua moglie e madre di Hope, tale Janet Van Dyne, dal Reame Quantico senza essere scoperto dalle autorità.

Aprendo il passaggio per il Reame Quantico, il gruppo riesce a mettersi in contatto con Janet, che trasmette loro maggiori coordinate riguardo la propria posizione. Lang e Hope inviano quindi Pym all'interno del reame per recuperare Janet. Tuttavia, una volta ricongiuntasi con la figlia Hope, l'intera famigliola Pym si dissolve nel nulla come conseguenza delle azioni di Thanos che, servendosi delle Gemme dell'Infinito, cancella metà della vita dell'universo[3], lasciando Scott intrappolato nel Reame Quantico.[4]

Battaglia finale per la Terra

Bloccato nel Reame Quantico dopo la decimazione di Thanos, per un fortuito intervento di un topolino di passaggio che riattivò il portale all'interno del furgoncino di Hank Pym, Scott riuscì a tornare nel mondo macroscopico, scoprendo che, dall'inizio del suo "viaggio" erano trascorsi ben cinque anni invece che sole cinque ore.

Nel 2023, Lang ebbe inoltre l'opportunità di ricongiungersi con la figlia Cassandra, invecchiata di ben cinque anni in sua assenza. Ritrovandosi in un mondo profondamente cambiato, Scott si recò all'Avengers Tower per capire cosa stesse succedendo.

Grazie all'aiuto di Scott, gli Avengers sfruttano le particelle Pym per avventurarsi nel Ream Quantico e viaggiando nel tempo, lottano per recuperare tutte le gemme necessarie ad annullare le azioni di Thanos. Il Thanos del passato però riemerge dalle profondità del tempo e assieme al suo esercito, attacca l'Avengers Facility per impossessarsi del nuovo Guanto dell'Infinito.

Bruce Banner, l'unico in grado di sopportare le radiazioni emesse dalle gemme quando utilizzate, assunte le sembianze di Hulk, indossa il nuovo Guanto dell'Infinito ed esprime il desiderio di riportare in vita tutti coloro che sono scomparsi a causa del BLIP. In questo modo, Scott può ricongiungersi con Hope, Hank e Janet.

Esclamando a gran voce le parole “Vendicatori uniti” e impugnando tra le mani il martello Mjolnir, Captain America richiama all'appello la squadra e col supporto del Wakanda, degli Asgardiani e degli stregoni, affronta valorosamente gli eserciti di Thanos. Durante la battaglia, Scott unisce le forze con Hope per impedire che il titano riesca a mettere le mani sul nuovo guanto, assumendo le sembianze di "Giant-Man". Nonostante la superiorità delle forze di Thanos, i Vendicatori riescono a rallentarlo e a impedirgli di mettere le mani sul nuovo Guanto dell'Infinito.

Stark compie il sacrificio finale quando, rubando le gemme a Thanos che è riuscito a impossessarsi del guanto e inserendole in un guanto artificiale costruito da sé, schiocca le dita per cancellare dall'esistenza il titano e tutti coloro che gli sono fedeli. L'azione ha però un prezzo e le radiazioni emesse dal guanto finiscono per ucciderlo.[5]



Equipaggiamento

  • Tuta "Ant-Man": la tuta progettata dallo scienziato Hank Pym gli consente di acquistare le seguenti capacità sovrumane:
    • Manipolazione delle dimensioni fisiche: Servendosi della sua tuta, Scott è in grado di ridursi alle dimensioni di un insetto, più in particolare quelle di una formica, sfruttando principalmente le particelle Pym contenute nella cintura della tuta per distanziare gli atomi del suo corpo e mantenere impatta la sua struttura fisica quando si rimpicciolisce. Quando si serve delle particelle Pym per rimpicciolirsi, il processo amplifica notevolmente la sua forza fisica e la sua densità. Ogni volta che usa le particelle Pym per rimpicciolirsi e poi tornare alle proprie dimensioni, nel processo di passaggio tra una fase e l'altra, la sua tuta rilascia delle brevi vibrazioni nell'aria. Allo stesso modo, Scott può scegliere di ingigantirsi. Lang però non può mantenersi gigante per lunghi periodi di tempo, poiché causa un forte stress sul suo corpo e potrebbe persino rischiare di perdere i sensi. Tuttavia, con molto esercizio, invece di svenire, il processo finisce per affaticarlo solamente. Quando si ingigantisce, la sua forza fisica e la sua resistenza aumentano a livelli colossali.
      • Forza sovrumana: quando rimpicciolito, la forza fisica di Scott aumenta notevolmente, rendendolo capace di sopraffare facilmente i nemici quando viene rimpicciolito. Mentre rimpicciolisce e ricresce in un istante, il potere dietro ai suoi attacchi, combinato con la sua forza già sovrumana e le abilità di combattimento, gli permettono di sconfiggere anche i combattenti più abili in una frazione di secondo. Quando si ingigantisce, la sua forza fisica e la sua resistenza aumentano a livelli colossali.
      • Resistenza sovrumana: quando rimpicciolito, il corpo di Scott è ipercompresso ed è molto più resistente alle lesioni, abbastanza da sopravvivere a cadute da grandi altezze e altri impatti che normalmente ferirebbero gravemente o ucciderebbero un comune essere umano. Quando si ingigantisce, la sua forza fisica e la sua resistenza aumentano a livelli colossali.
    • Manipolazione degli insetti: attraverso l'uso del dispositivo di comunicazione EMP, Scott può utilizzare le onde elettromagnetiche emesse dall'oggetto per comunicare e controllare gli insetti, principalmente le formiche. Il dispositivo si serve delle onde elettromagnetiche per imitare i feromoni e stimolare il centro nervoso olfattivo di organismi delle dimensioni di un insetto. Spesso Scott si serve di questi suoi insetti per combattere al suo fianco, o per cavalcarli, se dispongono di ali, spostandosi velocemente nell'area che lo circonda.

Scopri e Discuti

Note a piè di pagina



Ti piace? Facci sapere!


Advertisement