Marvel Database
Advertisement
Marvel Database





Quote1.png E sebbene l'Esecutore sia solo e i guerrieri di Hel sembrino innumerevoli, nessuno mette piede sul ponte sul fiume Gjoll. Non cantano canzoni in Hel... né celebrano gli eroi... poiché silenzioso è quel regno lugubre e triste... ma la storia del Gjallerbru e del dio che lo difese è sussurrata attraverso i Nove Mondi. E quando un nuovo arrivato chiede di colui al quale anche Hela china il capo... la risposta è sempre la stessa... si trovava da solo a Gjallerbru... e quella risposta basta. Quote2.png
-- Narratore src 

Origine

Skurge l'Esecutore era uno dei più grandi guerrieri di Asgard. Nacque come figlio illegittimo di un Gigante delle Tempeste e di una Asgardiana del regno di Skornheim. In seguito divenne un guerriero, guadagnandosi il nome di Esecutore dopo aver combattuto in una guerra contro i Giganti delle Tempeste. Arrivato ad Asgard, lì venne sedotto da Amora l'Incantatrice nell'assisterla in molti dei suoi piani nel corso degli anni. Ma mentre l'Esecutore era così infatuato dell'Incantatrice che avrebbe fatto qualsiasi cosa per lei, lei gli negava continuamente i suoi favori per tenerlo schiavo.

Attaccando la Terra

Nel suo primo incontro con Thor dopo aver ottenuto la sua identità umana di Don Blake, l'Incantatrice tentò senza successo di sedurre Blake, e poi ordinò all'Esecutore di sbarazzarsi di Jane Foster, la donna mortale che Thor allora amava.[4] Thor salvò Foster e sconfisse sia l'Incantatrice che l'Esecutore.[5]

Negli anni successivi, l'Incantatrice e Skurge si allearono anche con Loki. Li mandò a Midgard per attaccare Jane Foster. Un piccolo gruppo di cittadini locali cercò brevemente di aiutarla, ma vennero soggiogati da un incantesimo del sonno dell'Incantatrice. Balder il Coraggioso arrivò in cima al Baxter Building, e rapidamente trovò e sfidò la coppia malvagia.[6] Balder riuscì a tenere il passo, tuttavia, non fu fino all'arrivo tempestivo di Thor che i due malvagi rilasciarono Jane e fuggirono dalla scena lasciando Jane alle cure di Balder.[6]

Signori del Male

Skurge, agli ordini di Amora, si unì ai Signori del Male del Barone Zemo. Insieme reclutarono l'Uomo Radioattivo, Melter e il Cavaliere Nero. Il loro piano per mettere Thor contro gli altri Vendicatori fallì,[2] così come il loro piano di usare Wonder Man come pedina per cercare di ottenere la loro fiducia.[7] La squadra venne assistita anche da Immortus.[8][9] Finalmente, Zemo fece liberare dai suoi alleati Asgardiani dalla prigione il cavaliere Nero e Melter (sebbene l'Uomo Radioattivo fosse stato deportato nella sua nativa Cina). Mentre i suoi Signori combattevano contro i Vendicatori, Zemo catturò Rick Jones, in qualità di partner di Capitan America. Cap e Zemo duellarono in Sud America. Accecato dal bagliore dello scudo del suo avversario, Zemo sparò il suo raggio mortale selvaggiamente e morì nella successiva frana.[10] Nel frattempo, i membri rimanenti furono sconfitti dai Vendicatori dopo che Thor li trasportò in un'altra dimensione in modo che la loro battaglia non distruggesse la città di New York.[11] Si unì a loro in vari crimini.[12][13][14]

Eroi in lotta

Skurge e Amora si unirono al tentativo del Mandarino di conquistare il mondo. Attaccarono il subcontinente asiatico con un esercito di Troll per recuperare i giacimenti naturali di diamanti. Skurge affrontò l'eroe dell'Olimpo Ercole in un'altra dimensione in cui li aveva trasportati con la sua ascia, ma fu malmenato e lanciato contro un gigante, che Amora aveva creato per abbattere la Scarlet. Il gigante fu distrutto nel processo.[15]

Skurge insieme ad Amora catturarono Bruce Banner quando fu trasportato ad Asgard. Quando Banner si riprese, si trasformò in Hulk e combatté contro Skurge. Skurge lo colpì con la sua Bloodaxe, ma questo si rivelò inefficace contro Hulk. Hulk riuscì a far barcollare il suo nemico con un colpo devastante alla mascella. Amora si annoiò guardando i due combattenti che combattevano e teletrasportò se stessa e Skurge a distanza di sicurezza. Amora radunò un enorme esercito di Troll delle Rocce e li guidò in una missione per sopraffare Asgard. Hulk rimase coinvolto nella lotta e tenne a bada i Troll sigillandoli all'interno di una caverna rocciosa. Infuriata, Amora rivolse la sua magia contro Hulk e lo uccise. Tuttavia Odino usò il suo Scettro della Forza per riportare in vita Hulk.[16]

Esilio

Skurge e Amora furono banditi da Odino in un arido mondo sotterraneo. Lì, Skurge abbandonò Amora per la misteriosa donna di nome Casiolena che sembrava offrire a Skurge il suo amore. Sentendosi tradita, l'Incantatrice giurò vendetta su tutti gli uomini e usò il travestimento da valchiria e la formazione delle Liberatrici per raggiungere questo scopo.[17] Skurge affrontò i Difensori quando furono trasportati in un regno mistico. Dottor Strange e Namor furono poi sopraffatti da Skurge e da un esercito al suo comando, chiusi nella stessa cella con Bruce Banner e Barbara Norriss. Furono anche imprigionati l'Incantatrice e il Cavaliere Nero. Amora spiegò che dopo la sua ultima battaglia con i Vendicatori lei e l'Esecutore si recarono in questo regno e l'Esecutore divenne presto il consorte della regina Casiolena, con grande dispiacere dell'Incantatrice. Amora con l'aiuto dei Difensori riuscì a liberarsi. Nel pieno della battaglia, Skurge uccise Casiolena e Amora reclamò l'Esecutore come suo. Tuttavia, quando il Cavaliere Nero si ribellò credendo che l'Incantatrice lo amasse, lei lo informò che era solo una pedina nel suo gioco e lo trasformò in pietra.[18] Amora fuggì con Skurge.[19]

Ritorno ad Asgard

Ad Asgard, il consiglio di guerra pianificò le proprie mosse, quando Karnilla la Regina dei Norn chiamò Balder al cancello. Tuttavia l'Incantatrice e l'Esecutore sfondarono la porta.[20] Dissero a Balder di arrendersi o essere distrutto.[21] Balder si travestì per sgattaiolare fuori e cercare di determinare la forza dell'esercito nemico. Si è intrufolò nel loro accampamento e scoprì che le armature erano vuote, portate in vita dall'Incantatrice. Balder venne scoperto dall'Incantatrice e dall'Esecutore. Balder lottò contro l'Esecutore, ma l'Incantatrice gli prestò segretamente l'aiuto degli stregoni. Karnilla venne in soccorso di Balder. Lei e l'Incantatrice si impegnarono in una battaglia di stregoneria, mentre Balder affrontava l'Esecutore. Dopo averli sconfitti, Balder e Karnilla si confrontarono con un Thor arrabbiato.[22] Dopo essere finalmente arrivato a casa, Thor trovò l'Incantatrice e l'Esecutore, e sul trono c'era Loki stesso.[23] Loki ora governava Asgard al posto di Odino con l'Incantatrice e l'Esecutore come luogotenenti. Per suo stesso decreto reale contenuto nello Scrigno della Sovranità, anche Thor doveva obbedirgli. Loki sapeva che doveva sbarazzarsi di Odino se voleva mantenere il trono. Loki poi rivelò che c'era lui dietro l'esercito vuoto, e che Kroda era il secondo Thor, e che il documento dello scrigno era un falso. L'Incantatrice e l'Esecutore rubarono la forma dormiente di Odino. Sif, Thor e il Registratore si diressero al dominio di Karnilla per trovare Balder, mentre i Tre Guerrieri furono incaricati di proteggere Odino. Il gruppo di Thor venne poi assalito da due Giganti della Tempesta, ma Thor li sconfisse entrambi. Quando arrivarono, Karnilla disse loro che Balder non era tornato con lei. I Tre Guerrieri trovarono l'Incantatrice e l'Esecutore, ma prima che fossero costretti a parlare, l'Incantatrice inciampò sul pugnale di Hogun, facendo cadere entrambi nelle fosse del fuoco. Un pugnale che Loki misticamente fece muovere sulla sua strada. Thor quindi si precipitò nella stanza del trono reale, chiedendo di sapere dove fosse Balder. Loki poi scomparve e il Distruttore si schiantò contro il muro.[24]

Morte

Esecutore al Gjallerbru

Dopo essersi sentito preso in giro da Amora per troppo tempo, Skurge collaborò con gli Einherjar, Balder e Thor per salvare le anime rubate da Hel che erano state prese da Hela. Nel frattempo, Hela tentò di persuadere Skurge a unirsi ai suoi guerrieri a bordo della Naglfar, la nave dei morti. Uno dei suoi servitori usò un'illusione di Amora per influenzarlo, ma quando questo tradimento fu rivelato, Skurge usò la sua ascia per tagliare una spaccatura dimensionale nel cuore di un sole proprio accanto a Naglfar, distruggendo sia la nave che l'ascia nel processo.

Dopo aver recuperato le anime umane, il gruppo fu inseguito da un enorme esercito di morti. Quando Thor si offrì volontario per guadagnare tempo per la fuga dell'altro, Skurge lo stese alle spalle e si offrì volontario per tenere il ponte di Gjallerbru al suo posto. Skurge difese il ponte con un paio di M16 dalla Terra e un coraggio indistruttibile, e nessuno dei suoi avversari mise piede su Gjallerbru. Rimase in piedi da solo e morì a Gjallerbru, non permettendo a nessuno dell'innumerevole scorta di mettere piede sul ponte per tutto il tempo che poteva combattere. Per quest'ultima eroica resistenza, Skurge trovò un posto tra i guerrieri residenti nel Valhalla e, con sorpresa di molti, Amora si trovò lacerata dal rimorso dopo aver appreso della sua scomparsa.[25]

Avventure dopo la morte

Quando Lorelei morì e Hela venne per lei, Skurge offrì ad Amora la possibilità di prendere il suo posto in modo che potessero stare insieme, ma lei rifiutò. Amora in seguito diede l'ascia di Skurge a un mortale chiamato Brute Benhurst. Thor credeva che fosse Skurge mentre indossava una maschera. Cercò di non combatterlo finché l'Esecutore non colpì Kevin Masterson, figlio di Eric Masterson. Thor si rese conto che non poteva essere lui poiché Skurge non avrebbe mai fatto del male a una persona senza nome, quindi sconfisse facilmente Brute Benhurst.[26] Lo spirito di Skurge venne liberato di nuovo dal Valhalla quando guidò l'altro Einherjar fuggito a unirsi all'assalto delle forze di Hela da parte degli Asgardiani e dei Nuovi Mutanti.[27]

Quando la primogenita segreta di Odino Angela decise di rovesciare Hela, Skurge unì le forze con gli Odinson Balder e Tyr nel tentativo di sedare la ribellione,[28] ma fallirono e furono sconfitti.[28] Angela divenne la nuova regina di Hel dopo aver sconfitto Hela in combattimento. Tuttavia, poiché voleva usare quel potere solo per liberare lo spirito della suo amata Sera, abdicò non appena il suo vero obiettivo fu raggiunto. Consegnò la corona a Balder, che divenne il nuovo reggente di Hel.[29]

Non molto tempo dopo, Niffleheim divenne il bersaglio del nuovo sovrano di Muspelheim, Sindr, la Regina delle Ceneri, come parte di un'alleanza tra il suo regno e Malekith il Maledetto durante la Guerra dei Regni.[30] Skurge aiutò la resistenza di Balder, ma con l'avanzare della guerra furono sopraffatti.[31] Con l'aiuto di Thor e Loki, le forze di Sindr furono sconfitte.[32]

Quando l'incarnazione di Loki conosciuta come Kid Loki decise di assicurarsi il Faro Naglfar per usarlo nella Guerra dei Regni, riunì un gruppo di disadattati asgardiani che divennero noti come Asgardiani della Galassia.[33] Loki ingannò Skurge a unirsi alla sua causa, travestendosi da Incantatrice per reclutare Skurge e liberarlo da Hel. Anche se Loki, nei panni dell'Incantatrice, prometteva una nuova esistenza misericordiosa, Skurge era deluso dal fatto che la sua nuova prospettiva di vita fosse violenta come l'ultima.[33]

Guerra dei Regni

Durante la Guerra dei Regni, gli Asgardiani della Galassia combatterono per difendere la Terra da una forza d'invasione guidata da Malekith il Maledetto. Mentre combatteva contro gli Angeli di Heven in Africa, Skurge venne ferito a morte. Con la sua forza finale, Skurge aiutò Angela nel suo piano per riportare gli Angeli a Heven aprendo un portale per questo regno usando la sua Bloodaxe. Una volta lì, Angela chiamò l'Armata Naglfar per attaccare Heven. La maggior parte degli Angeli si ritirò per occuparsi dell'attacco e attaccò anche Skurge. cedette ai loro attacchi mentre teneva il portale per Heven, e alla fine morì. Con sua grande sorpresa, Skurge fu trasportato nel Valhalla per la sua vita nell'aldilà.[34]

Poteri

  • Fisiologia dei Giganti della Tempesta/Asgardiana: Skurge possedeva una varietà di attributi sovrumani come risultato della sua fisiologia di Gigante della Tempesta, tra cui:
    • Forza sovrumana: Skurge possedeva una forza sovrumana maggiore di quella della maggior parte degli altri Asgardiani e poteva sollevare circa 65 tonnellate.[35]
    • Velocità sovrumana: Nonostante le sue grandi dimensioni, Skurge era in grado di correre e muoversi molto più velocemente anche del miglior atleta umano.[36]
    • Resistenza sovrumana: la muscolatura altamente avanzata di Skurge produceva considerevolmente meno tossine da fatica rispetto ai muscoli degli umani, o anche della maggior parte degli altri Asgardiani. Poteva esercitarsi al massimo delle sue capacità per diversi giorni prima che la stanchezza compromettesse le sue prestazioni.[36]
    • Durabilità sovrumana: I tessuti del corpo di Skurge erano considerevolmente più duri di quelli di un umano e persino di quelli della maggior parte degli Asgardiani. Skurge può resistere a grandi forze d'impatto, temperature estreme, proiettili di grosso calibro e potenti esplosioni di energia senza subire lesioni fisiche. Skurge era anche immune a tutte le malattie e infezioni terrestri conosciute.[36]
    • Tessuto sovrumanamente denso: la pelle, i muscoli e il tessuto osseo del corpo di Skurge sono considerevolmente più densi di quelli umani. A causa della sua eredità da Gigante della Tempesta, i suoi tessuti sono persino più densi di quelli degli Asgardiani purosangue, contribuendo in qualche modo alla sua forza e al suo peso sovrumani.[35][36]
    • Agilità sovrumana: l'agilità, l'equilibrio e la coordinazione corporea di Skurge sono stati tutti migliorati a livelli che erano oltre i limiti fisici naturali del miglior atleta umano.[36]
    • Riflessi sovrumani: i riflessi di Skurge erano similmente migliorati ed erano superiori a quelli del miglior atleta umano.[36]
    • Longevità avanzata: Sebbene non sia immortale, Skurge, come tutti gli Asgardiani e i Giganti della Tempesta, invecchiava a un ritmo molto più lento di quello degli umani. Nonostante avesse migliaia di anni, Skurge era ancora al suo apice fisico al momento della sua morte.[35]
    • Allspeak: Grazie all'Allspeak gli Asgardiani possono comunicare in tutte le lingue dei Nove Regni, i dialetti della Terra e varie lingue aliene.
  • Potenziamento del Reame Inferiore: (Precedentemente) Mentre era nel dominio di Casiolena, Skurge ottenne uno strano aumento di potenza dall'ambiente strano delle regioni oscure, aumentando le sue già impressionanti capacità fisiche mentre gli conferiva poteri magici unici.[18]
    • Esplosioni magiche
    • Incantesimi Vincolanti: Skurge poteva impiegare potenti incantesimi che ruotavano attorno a trappole e imprigionamenti che erano legati ai poteri degli individui contenuti; se il prigioniero in qualche modo acquisiva nuovi poteri a sua insaputa o all'insaputa dell'attrezzatura, allora non sarebbe in grado di poterli trattenere.

Abilità

Skurge era un formidabile combattente corpo a corpo ed era particolarmente abile nel maneggiare un'ascia da battaglia in situazioni di combattimento.[35]

Livello forza

Classe Superumana 65. Skurge è significativamente più forte dell'Asgardiano medio che può sollevare 35 tonnellate.[35]

Equipaggiamento

Elmo infrangibile

Armi

La Bloodaxe, e varie armi convenzionali.[4][37]

Scopri e Discuti

Note a piè di pagina

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 Avengers NOW! #1
  2. 2,0 2,1 Mitico Thor (Corno) 14
  3. 3,0 3,1 Official Handbook of the Marvel Universe #4
  4. 4,0 4,1 Mitico Thor (Corno) 10
  5. Mitico Thor (Corno) 11
  6. 6,0 6,1 Mitico Thor (Corno) 20
  7. Mitico Thor (Corno) 16
  8. Mitico Thor (Corno) 17
  9. Mitico Thor (Corno) 18
  10. Mitico Thor (Corno) 22
  11. Mitico Thor (Corno) 24
  12. Iron Man e i Potenti Vendicatori 17
  13. Iron Man e i Potenti Vendicatori 22-Iron Man e i Potenti Vendicatori 22
  14. Doctor Doom and the Masters of Evil #2-3
  15. Mitico Thor (Corno) 31
  16. Uomo Ragno (Corno) 96
  17. Mitico Thor (Corno) 97
  18. 18,0 18,1 Albi dei Super-Eroi 28
  19. Hulk & Difensori 17
  20. Mitico Thor (Corno) 186
  21. Mitico Thor (Corno) 187
  22. Mitico Thor (Corno) 188
  23. Mitico Thor (Corno) 190
  24. Mitico Thor (Corno) 192
  25. Thor (Play Press) 6-Thor (Play Press) 6
  26. Thor (Play Press) 40-Thor (Play Press) 40
  27. Speciale: I Nuovi Mutanti su Asgard
  28. 28,0 28,1 Marvel Collection Special 23
  29. Marvel Collection Special 24
  30. Thor 229
  31. Thor 235
  32. Thor 237
  33. 33,0 33,1 Asgardiani della Galassia 1
  34. Asgardiani della Galassia 2
  35. 35,0 35,1 35,2 35,3 35,4 Official Handbook of the Marvel Universe Vol 2 #16
  36. 36,0 36,1 36,2 36,3 36,4 36,5 Official Handbook of the Marvel Universe Master Edition #4
  37. Thor (Play Press) 8
  38. [1]



Ti piace? Facci sapere!

Advertisement