Marvel Database
Advertisement
Marvel Database





Il personaggio di Thanos è doppiato dall'attore Josh Brolin e viene introdotto nella Fase 1 a partire dal sesto film della saga cinematografica, intitolato "The Avengers", in cui ricopre il ruolo di antagonista secondario. La sua introduzione, darà il via alla così detta "Saga dell'Infinito" di cui è l'antagonista principale. Il personaggio appare quindi all'interno dei successivi titoli del franchise: "Guardiani della Galassia (film)", "Avengers: Age of Ultron", "Avengers: Infinity War" e "Avengers: Endgame".


La caduta di Titano

Thanos nacque da A'Lars, un membro dei Titani, una razza di potenti esseri divini originari del pianeta Titano.

Thanos amava incondizionatamente il suo popolo e cercò disperatamente di salvare Titano quando il pianeta rischiò di collassare a causa della sovrappopolazione. Alla ricerca di una soluzione, Thanos suggerì di uccidere metà della popolazione di Titano Tuttavia, la sua idea venne considerata troppo drastica e quindi respinta dal popolo stesso, che votò per esiliarlo.

Quando Titano cadde definitivamente nel corso dei secoli successivi, Thanos rimase l'unico esemplare ancora in vita della sua specie.

Il piano per l'universo

Per evitare che il resto dell'universo patisse la stessa sorte di Titano, Thanos si mise in testa di recuperare tutte e sei le Gemme dell'Infinito per forgiare un Guanto dell'Infinito e riequilibrare così la vita nell'universo, sterminando metà degli esseri che lo popolano affinché l'altra metà sopravviva e prosperi.

Thanos divenne quindi un "conquistatore" intergalattico di popoli e in ogni pianeta in cui si recava, sfruttava la sua incredibile forza per annientare metà dei suoi abitanti.

Nel corso delle diverse epoche, ottenne il controllo degli eserciti dei Chitauri, dei Sakaarans, e gli Outriders, e allo stesso tempo assemblò l'Ordine Nero, un gruppo di guerrieri talmente fidati da considerarli come figli propri.

Su Zehoberei, fece la conoscenza di una bambina di nome Gamora. Dopo avere ucciso sua madre a sangue freddo, Thanos la adottò per fare di lei una guerriera al suo servizio e la crebbe come se fosse figlia sua.[1]

La ricerca delle Gemme dell'Infinito

Durante la Battaglia di New York sul pianeta Terra, Thanos fornì al dio asgardiano degli inganni Loki il suo esercito di Chitauri per impossessarsi di un globo del potere conosciuto come Tesseract, all'interno della quale è custodita la Gemma della Mente.[2]

Assieme all'Accusatore dell'Impero Kree, Ronan, Thanos tentò di impossessarsi della Gemma del Potere in possesso dei Guardiani della Galassia, ma venne tradito dalla figlia Gamora, che si unì ai guardiani.[3]

Recatosi su Nidavellir per farsi forgiare dai nani il suo prezioso Guanto dell'Infinito, li uccise tutti e distrusse le loro fucine perché nessuno potesse fermarlo[4]

Intercettata nel bel mezzo dello spazio la nave asgardiana[5], Thanos la distrugge per impossessarsi della Gemma dello Spazio, dopo di che invia i suoi figli sulla Terra a recuperare le restanti gemme: la Gemma del Tempo in possesso di Stephen Strange e quella della Mente, incastonata nella fronte del sintezoide Visione.

Intanto, il titano si reca su Ovunque al cospetto de "Il Collezionista" dove si impossessa della Gemma della Realtà. Ostacolato dai guardiani della galassia, rapisce la figliastra Gamora, l'unica persona che abbia mai amato in vita sua per sacrificarla sulla rupe di Vormir e ottenere in cambio la Gemma dell'Anima.

Tornando su Titano, nel corso di una cruenta battaglia contro Doctor Strange, Iron Man, Mantis, Drax il Distruttore, Spider-Man e Peter Quill, tentando alla vita di Tony Stark, ottiene dallo stregone la Gemma del Tempo in cambio della sua vita, dopo di che, riesce a fuggire sano e salvo.

Il BLIP

Su Wakanda, mentre Proxima Midnight guida le truppe di Thanos per permettere al titano di impossessarsi della Gemma della Mente, Corvus Glaive, si infiltra nel laboratorio dove la principessa Shuri sta tentando di estrarre la Gemma della Mente dalla fronte di Visione senza ucciderlo e attacca il sintezoide.

Uccidendo Visione e sottraendogli la Gemma della Mente, Thanos, nonostante gli sforzi combinati dei supereroi, riesce infine ad impossessarsi di tutte e sei le gemme necessarie a cancellare dall'esistenza metà della popolazione dell'Universo. In un singolo istante, metà della vita nell'universo viene spazzata via con un semplice schiocco delle dita.

Riuscito nel suo intento, Thanos andò a riposarsi sul pianeta Giardino, lontano dalle grida e dal dolore di tutti coloro che videro dissolversi in cenere i propri cari.[6]

Morte

Guidati questa volta da Captain Marvel, gli Avengers superstiti si riunirono per sconfiggere una volta per tutte il terribile titano, tendendogli un'imboscata nel pianeta Giardino e sottrargli il guanto con le sei gemme dell'infinito, in modo da invertire il suo operato e riportare in vita i loro amici.

Quando però i Vendicatori arrivano alla sua capanna, scoprono che Thanos ha distrutto le gemme e che il gesto gli è quasi costato la vita. Quando Thor apprende che non potranno più sfruttare il potere delle gemme per riportare indietro i loro amici caduti, furioso, lo decapita e i Vendicatori si sciolgono.[1]



Scopri e Discuti

Note a piè di pagina



Ti piace? Facci sapere!


Advertisement