Marvel Database
Advertisement

I Vendicatori sono stati assemblati dal destino come un gruppo di campioni straordinari con abilità diverse. In qualità di "Eroi più potenti della Terra", il loro scopo è proteggere e salvaguardare il mondo dalle minacce sia domestiche che extraterrestri. Trovando forza nell'unione, mantengono la loro tradizione per superare le minacce che un singolo individuo non potrebbe resistere. I Vendicatori di solito contano con il riconoscimento ufficiale e l'autorizzazione come un'iniziativa di mantenimento della pace che combatte per la libertà e la giustizia, essendo finanziata principalmente da Tony Stark e ispirata da Steve Rogers.[1][10][11][12][13] Più recentemente, i Vendicatori sono stati profondamente influenzati dall'eredità della storia antica degli esseri superpotenti della Terra, combattendo diverse minacce simultanee a livello globale, scala universale e multiversale.[14][15]

History

Questa è una versione ridotta della storia dei Vendicatori. Per una cronologia completa, vedere 'Storia estesa dei Vendicatori

Fondazione

Quando Loki, l'Asgardiano Dio del male, influenzò il mostruoso Hulk a distruggere una linea ferroviaria, l'amico di Hulk, Rick Jones, e la sua Brigata Giovanile tentarono di trasmettere via radio ai Fantastici Quattro per chiedere aiuto. Tuttavia, Loki riferì invece l'informazione a suo fratello, il Dio del Tuono Thor', per trascinarlo in battaglia. Circostanzialmente, altri supereroi, vale a dire Wasp, Ant-Man, e Iron Man – ricevettero anche il segnale intercettato all'insaputa di Loki e arrivarono sulla scena per ragionare con il Golia Verde. Non cadendo nel trucco, Thor affrontò Loki ed espose il suo piano agli altri eroi. Sconfiggendo Loki insieme, il gruppo convenne che avevano lavorato bene insieme e avrebbero dovuto formalizzarsi come una squadra. Wasp suggerì il nome "Vendicatori" e nacquero gli Eroi più potenti della Terra. Rick Jones e la Brigata Giovanile divennero alleati regolari e informatori dei Vendicatori, essendo in stretto e costante contatto durante le loro missioni iniziali.[1]

Il debutto dei Vendicatori

La squadra appena formata si riunì nella villa di Manhattan dell'industriale Tony Stark (in segreto, il loro collega Iron Man). Stark donò la villa ai Vendicatori per il loro uso esclusivo e istituì una fondazione per coprire le spese operative del team senza scopo di lucro, la Fondazione Maria Stark intitolata alla sua defunta madre. Il team redasse anche una costituzione per governare le proprie attività. Inoltre, il fidato maggiordomo della famiglia Stark, Edwin Jarvis, rimase il principale impiegato domestico regolare in quella che divenne nota come il Palazzo dei Vendicatori.[16]

Nel Palazzo dei Vendicatori, i Vendicatori affrontarono la loro seguente avversità, l'invasore alieno mutaforma del Limbo noto come Fantasma dello Spazio, che impersonò i Vendicatori incitandoli a combattere l'un l'altro. Dopo la sua sconfitta, Hulk si rese conto che i suoi compagni di squadra diffidavano della sua natura incontrollabile e decise di abbandonare i Vendicatori.[17] Il gruppo tentò senza successo di contattare Hulk, che a sua volta si era associato a Namor, il furioso Sub-Mariner, per combattere i suoi ex alleati.[18]

Captain America si unisce ai Vendicatori

Dopo la sua lotta contro i Vendicatori, Namor liberò un blocco di ghiaccio contenente una figura sotto il Mare del Nord, che fu poi trovato dai Vendicatori. Al suo interno, giaceva il leggendario eroe Capitan America in animazione sospesa, congelato nel ghiaccio da poco prima della fine della Seconda Guerra Mondiale. Avendo bisogno di adattarsi al mondo in cui si era svegliato, Capitan America si unì ai potenti Vendicatori dopo averli aiutati a sconfiggere Vuk, un alieno bloccato sulla Terra, e Namor un altra volta.[19] Leader nato, il mito stellato ricevette lo status di "membro fondatore" retroattivo al posto di Hulk, e fu visto come il cuore e l'anima dei Vendicatori.[12] Con Capitan America al loro fianco, i Vendicatori affrontarono nemici come gli Uomini Lava [20] l'Uomo Talpa, lo Spirito Rosso,[7] l'aristocratico Conte Nefaria e il suo Maggia[7] e i Kallusiani,[21], oltre a collaborare con i Fantastici Quattro contro Hulk[22] e ancora l'Uomo Talpa.[23]

I Vendicatori affrontano i loro Signori

Uno dei nemici più potenti dei Vendicatori erano i Signori del Male, un gruppo di criminali risentiti riuniti dal Barone Heinrich Zemo come reazione al ritorno del suo avversario perduto da tempo: Capitan America. Cavaliere Nero, Melter e l'Uomo Radioattivo completavano il gruppo, in cerca di vendetta contro gli altri Vendicatori.[24] Poco dopo, l'Incantatrice e l'Esecutore integrarono la squadra, in un tentativo fallimentare di indurre Thor a distruggere i suoi compagni.[3] Nel loro seguente attacco, i Signori del Male hanno concessero poteri fenomenali all'industriale Simon Williams, che si infiltrò nei Vendicatori come Wonder Man. Inaspettatamente, Wonder Man si rivolse contro Zemo dopo aver ottenuto la fiducia dei Vendicatori e fu ucciso per il suo tradimento.[25] Dopo altre battaglie contro i Signori del Male, un tempo sotto le macchinazioni del signore del tempo Immortus,[26] i Vendicatori assistettero alla fine dei loro nemici quando Zemo morì in una fatale frana provocata dalle sue stesse armi durante una lotta contro Capitan America.[27]

Tra le battaglie con i Signori del Male, anche il viaggiatore del tempo noto come Kang il Conquistatore affrontò i Vendicatori, cercando di conquistare il mondo con la sua tecnologia avanzata dal 30° secolo.[25] Perdendo una volta, Kang usò un androide Uomo Ragno per ingannare i Vendicatori e ottenere la fiducia della squadra per tradirli. Tuttavia, il suo secondo piano fallì grazie all'intervento del vero Uomo Ragno. Kang tornò nel flusso temporale[10] e, negli anni a venire, sarebbe diventato uno dei nemici più minacciosi dei Vendicatori.

Nuovi Vendicatori

Dopo le battaglie contro Kang e i Signori del Male, Wasp propose un congedo a Iron Man e Giant-Man (la seconda identità di Pym dopo Ant-Man), dichiarando stressante un pericolo così costante. Il trio fu sorpreso da Occhio di Falco, un esperto tiratore scelto e utilizzatore di frecce truccate che aveva combattuto Iron Man in passato e aveva cercato di vendicare l'apparente morte della sua partner, la Vedova Nera. Occhio di Falco mostrò le sue abilità limitando Jarvis e venne accolto nei Vendicatori come sostituto. Quindi, i Vendicatori condivisero le loro intenzioni di reclutare altri nuovi membri, attirando l'attenzione dei gemelli mutanti Quicksilver e Scarlet, che volevano cambiare rotta dopo il periodo forzato nella Confraternita dei Mutanti Malvagi di Magneto. Quando Capitan America tornò al palazzo, la nuova squadra venne annunciata al pubblico con lui come presidente.[28]

La nuova formazione dei Vendicatori

Thor si dimise insieme agli altri fondatori e il nuovo quartetto divenne noto come lo "Stravagante Quartetto di Cap". La percezione pubblica venne contaminata dal momento che erano considerati non così potenti come i loro predecessori aggiungendo anche lo scontro di Occhio di Falco con Iron Man e alle origini terroristiche dei gemelli. Tuttavia, i nuovi Vendicatori dimostrarono la loro forza sconfiggendo l'Uomo Talpa mentre cercavano di localizzare Hulk.[29] Ancora una volta, i Vendicatori furono infiltrati; questa volta dal malvagio Spadaccino, ex maestro di Occhio di Falco e servitore del Mandarino. Sebbene avesse effettivamente pianificato di disertare, lo Spadaccino fu eliminato dai Vendicatori ed espulso dal gruppo prima che potesse rivelare le sue vere intenzioni.[30]

Come eredità dei Signori del Male, l'Incantatrice replicò il processo che aveva conferito a Wonder Man i suoi poteri, creando un criminale molto più violento, Power Man. Il duo ferì i Vendicatori fisicamente e moralmente, attaccando la loro reputazione e costringendone lo scioglimento.[31] A seguito di uno scontro contro il Circo del Crimine, il I Vendicatori recuperarono il loro prestigio agli occhi del pubblico e si riformarono ufficialmente dopo aver esposto il piano dell'Incantatrice e Power Man al Consiglio comunale. Con i loro nomi ripuliti, i Vendicatori, tuttavia, persero il loro leader Capitan America, che sentiva di aver deluso i suoi compagni di squadra.[32]

I Vendicatori conquistati!

Con i Vendicatori molto sottodimensionati senza Capitan America, Kang colse l'occasione per colpire, trasportando Occhio di Falco, Scarlet e Quicksilver nel futuro. Mentre Capitan America indagava, Kang decise di portare anche lui nel futuro per dimostrare il suo valore alla sua amata Principessa Ravonna. Con i Vendicatori riassemblati, furono trovati traditori tra le forze di Kang e il Conquistatore si ritirò per proteggere il regno di Ravonna. I Vendicatori tornarono al presente con la benedizione di Kang per il loro aiuto, anche se giurò che, quando si sarebbero incontrati, sarebbero stati come avversari.[33]

Dopo essere stati presi di mira dal Dottor Destino,[34] i Vendicatori risposero a una richiesta di soccorso inviata dal loro ex membro, la Wasp, che era stata rapita dall'Atlantideo Attuma.[35] Con il criminale e il suo esercito sconfitti,[35] i Vendicatori appresero che Wasp era stata ulteriormente catturata dal Coleottero, agli ordini del Collezionista. Con l'aiuto di Golia (l'identità reinventata di Giant-Man), i Vendicatori liberarono Wasp dalle grinfie del Collezionista e diedero il benvenuto alla coppia cambia-dimensioni nei loro ranghi.[36] Intrappolato nella sua forma gigantesca, Golia si scontrò con il bizzarro Custode della Fiamma per salvare il biochimico Dr. Anton che poteva risolvere la sua condizione. Tuttavia, Anton non fu in grado di aiutare il gigantesco eroe.[37]

Allo stesso tempo, una Vedova Nera a cui era stato fatto il lavaggio del cervello tornò per tormentare Occhio di Falco e i Vendicatori, reclutando Spadaccino e Power Man per sostenerla, anche se alla fine vinse la sua programmazione mentale e aiutò Occhio di Falco a sconfiggere i criminali. Tuttavia, si ritrovò incapace di fidarsi della sua personalità enigmatica e irregolare.[38] Per dimostrare la sua lealtà, la Vedova Nera informò i Vendicatori delle attività dell'organizzazione razzista nota come Figli del Serpente, che avevano fatto la loro mossa attaccando l'assistente di laboratorio di Golia, Bill Foster. Con l'assistenza della Vedova Nera, i Vendicatori distrussero i piani dei Serpenti, venendo profondamente colpiti dal veleno dell'odio e del bigottismo contro i pari che vivevano all'interno della stessa società che combattevano per proteggere.[39]

I Vendicatori affrontarono vari nemici, come il Laser Vivente,[40] e i misteriosi Ultroidi, con l'aiuto cruciale della letale Vedova Nera.[41] Tuttavia, prima che potesse ufficialmente entrare a far parte della potente squadra, venne reclutata da Nick Fury per diventare una spia segreta per lo SHIELD, interrompendo i suoi legami con i Vendicatori senza spiegazioni.[42] Cercando di vendicarsi contro i suoi ex padroni, la Vedova Nera fu catturata. I Vendicatori quindi appresero della sua vera fedeltà e andarono in suo soccorso.[43] Lottarono contro il marito scomparso della Vedova Nera, il super soldato russo noto come Guardia Rossa, distruggendo infine le operazioni dei suoi ex datori di lavoro.[44]

"Una volta Vendicatore, per sempre Vendicatore": Iron Man e Thor decidono di tornare nella squadra di tanto in tanto

Allo stesso tempo, il Dio dell'Olimpo Ercole attaccò il Palazzo dei Vendicatori sotto il controllo dell'Incantatrice, ma alla fine fu liberato e rimase con i supereroi come ospite.[42] Il forte Ercole si rivelò un'aggiunta preziosa ma anche problematica alla squadra; anche se aiutò il gruppo a respingere potenti nemici, come Namor,[45] Diablo e Dragon Man[46], il suo comportamento insolente lo mise in conflitto con gli altri membri. Tuttavia, dopo che i Vendicatori accolsero i loro membri originali di nuovo per combattere i lacchè del Mandarino[47] e per salvare New York City dal cibernetico Super-Adattoide, Ercole venne promosso a membro a pieno titolo.[48] Il suo mandato tuttavia fu breve, poiché si dimise per tornare dalla sua famiglia sull'Olimpo, una conseguenza della sconfitta del Titano Tifone.[49]

Vendicatori contro X-Men

Nel frattempo, alcuni Vendicatori furono perseguitati dal loro passato. Wasp e Golia furono bersagli del loro ex nemico, il Ciclone, che si era travestito da autista della Wasp.[50] In successione, Wasp fu ancora una volta sotto l'interesse del Collezionista, ed fu assistita dai Vendicatori originali Iron Man e Thor nella fuga dal suo rapitore.[51] Inoltre, Scarlet e Quicksilver furono avvicinati e catturati da Magneto, che tentò di costringerli a rientrare nella Confraternita. I Vendicatori andarono in loro soccorso dopo essere stati informati della situazione dal nuovo Cavaliere Nero. Quando Scarlet rimase tragicamente ferita durante l'incidente, Quicksilver rifiutò le sue alleanze umane e si rivoltò contro i Vendicatori, costringendo i gemelli a lasciare i Vendicatori in modo permanente.[52] I Vendicatori trovarono i gemelli affidati alle cure di Magneto dopo essere stati contattati dal X-Man Angelo. Magneto costrinse i Vendicatori e gli X-Men a combattersi tra loro, ma alla fine morì durante il conflitto mentre Scarlet e Quicksilver scomparvero ancora una volta.[53][54]

Anche Capitan America si ritirò dalla squadra, indicando il campione dei Wakandani Pantera Nera come suo sostituto.[51] Quando i Vendicatori furono apparentemente assassinati nel Palazzo dei Vendicatori, la Pantera Nera, sconosciuta all'autorità di SHIELD, fu accusata di essere l'assassino. Con le sue abilità, l'ultimo Vendicatore risolse il crimine e scoprì l'identità del vero aggressore: il fratello di Simon Williams, il cyborg Sinistro Mietitore. Con il Mietitore sconfitto e scomparso, la Pantera Nera si guadagnò il posto di Vendicatore.[55]

Ultron, il nemico all'interno

I nuovi Signori del Male

I Vendicatori si trovarono traditi quando una nuova formazione dei Signori del Male si fece conoscere, poiché il loro leader, il misterioso Tonaca Rossa, si rivelò essere il loro fedele maggiordomo, Jarvis.[56] Catturato dai Signori, i Vendicatori appresero la vera identità della Tonaca Rossa: il robot Ultron-5, che aveva fatto il lavaggio del cervello a Jarvis per ingannare i Vendicatori. Jarvis liberò i Vendicatori con l'aiuto di uno dei Signori del Male, il nuovo Cavaliere Nero, che si era infiltrato di proposito nel gruppo. In Ultron, i Vendicatori incontrarono inconsapevolmente il loro nemico più formidabile.[57]

La Visione piange dopo essere stata accettata dai Vendicatori

Desiderando annientare i Vendicatori, Ultron inviò una sua creazione, un sintetico etereo, al Palazzo dei Vendicatori. Durante la notte, Wasp individuò la creatura artificiale nei suoi alloggi, riferendosi a lui come una Visione. Quando ne seguì una breve battaglia, la Visione raccolse i suoi ricordi recenti e decise di non attaccare i Vendicatori. I Vendicatori inseguirono Ultron e, con l'aiuto della ribelle Visione, la macchina assassina fu apparentemente distrutta.[58] Indagando sulle origini di Ultron e della Visione, i Vendicatori appresero che Ultron era stato creato da Golia in un tentativo per produrre vita sintetica. L'intelligenza di Ultron si evolse rapidamente e decise di sbarazzarsi del suo creatore cancellando la sua memoria. Desiderando porre fine a tutta la vita organica, Ultron considerava i Vendicatori sia la sua famiglia che le sue nemesi. Per quanto riguarda la Visione, dopo che i Vendicatori appresero che i suoi schemi cerebrali erano stati replicati da quelli di Wonder Man, fu invitato nei loro ranghi.[59]

Dopo la crisi di Ultron, un nuovo nemico emerse per i Vendicatori sotto forma dell'arrogante e sfacciato Calabrone. Il criminale uccise Golia e rapì Wasp. Quando i Vendicatori tentarono di recuperarla, condivise in modo sconvolgente le sue intenzioni di sposare il suo aggressore.[60] Quando il matrimonio inquietante venne interrotto dal Circo del Crimine, i Vendicatori appresero che il Calabrone era, in effetti, Golia. Dopo la sconfitta dei criminali, fu rivelato che il mentalmente instabile Hank Pym, che in precedenza aveva adottato le identità insicure di Ant-Man, Giant-Man e Golia, aveva forgiato la personalità opposta del Calabrone per conquistare il cuore di Wasp. Essendo in grado di vedere attraverso la sua farsa, Wasp accettò di sposare Pym nel suo nuovo alter-ego.[61]

L'identità gigante di Golia venne quindi assunta da Occhio di Falco che si unì alla Vedova Nera contro il vile Testa d'Uovo.[62] Quando la coppia tornò al Palazzo dei Vendicatori, furono accolti dal fratello di Golia, Barney Barton, che in precedenza era al soldo di Testa d'Uovo e cercò aiuto per deporlo. Durante il combattimento, Barney si sacrificò per salvare suo fratello, distruggendo la micidiale macchina del raggio della morte di Testa d'Uovo.[63] Dopo la morte di suo fratello, Golia fu attaccato dal suo ex maestro Spadaccino, che era stato assunto da un vendicativo Testa d'Uovo. Sebbene Golia fosse stato inizialmente catturato, si liberò e sconfisse i due criminali.[64]

Ultron scatena la sua rabbia

Subito dopo, prendendo il controllo della Visione, Ultron riuscì a ricostruire un nuovo corpo di Adamantio per se stesso, attaccando il Palazzo dei Vendicatori come Ultron-6.[65] Progettando di annientare Manhattan, Ultron-6 venne contrastato dai Vendicatori e dalla stessa Visione, che aveva riguadagnato la sua volontà. Nella sua mossa successiva, Ultron tentò di acquisire la formula segreta dell'Adamantio. In uno stratagemma orchestrato dai Vendicatori, Ultron si fece esplodere nel quartier generale delle Nazioni Unite, essendo la sua unica vittima a causa di uno scudo realizzato con il metallo Wakandano Vibranio.[66]

Minacce letali

I Vendicatori continuarono a proteggere il mondo da una varietà di minacce. Unirono le forze con Dottor Strange e il Cavaliere Nero per combattere i giganti Ymir e Surtur, stringendo un'alleanza duratura con quegli eroi.[67] Il Cavaliere Nero aiutò anche i Vendicatori a sconfiggere il rivale della Pantera Nera, il mortale Uomo Scimmia, che desiderava salire al trono di Wakanda.[68]

Il Cavaliere Nero si unisce ai Vendicatori

Alla fine assemblati da Kang il Conquistatore, i Vendicatori furono ingannati dopo che il lacchè di Kang, il Uomo Crescente, rapì un Tony Stark moribondo. Per salvare Ravonna da una stasi infinita, Kang aveva fatto un patto con il peculiare appassionato di giochi Gran Signore, che propose a Kang di radunare campioni per combattere i suoi. Quando Kang presentò i Vendicatori, il Gran Maestro presentò lo Squadrone Sinistro. I riluttanti alleati di Kang dovevano combattere nel tempo non solo per la vita di Ravonna, ma anche per prevenire il crollo della Terra.[69] L'incontro attirò l'attenzione del Cavaliere Nero,[70] che intervenne assistendo i Vendicatori. I Vendicatori alla fine si rivoltarono contro Kang dopo aver combattuto gli Invasori, i supereroi dell'era della seconda guerra mondiale. Kang, tuttavia, venne potenziato dal Gran Signore per sopraffare i Vendicatori. Il Cavaliere Nero, non essendo un Vendicatore, riuscì a sconfiggere il criminale. Quando il Gran Signore svanì, abbandonando la sua gara, i Vendicatori invitarono il Cavaliere Nero nella squadra.[71]

Dopo l'assassinio di Nick Fury, gli agenti dello S.H.I.E.L.D. si rivolsero ai Vendicatori per arrestare il malvagio Scorpio. Scorpio era stato braccato da Rick Jones e dal suo partner, Capitan Marvel, che vennero dai Vendicatori per chiedere aiuto. Scorpio si fece strada nel Palazzo dei Vendicatori insieme al suo gruppo, lo Zodiaco, catturando con successo gli eroi più potenti della Terra. Con gli sforzi del Calabrone, i Vendicatori si liberarono e Scorpio si rivelò essere Nick Fury sotto mentite spoglie, garantendo ai Vendicatori il vantaggio necessario per sopraffare lo Zodiaco.[72]

I Figli del Serpente spinsero al limite la loro agenda razzista attaccando influenti personalità nere. Pantera Nera portò la questione ai Vendicatori, che lo appoggiarono mentre si infiltrava nei Serpenti.[73] I Serpenti colsero l'occasione per minare la reputazione della Pantera Nera impersonandolo. Tuttavia, con l'aiuto dei Vendicatori, l'inganno fu svelato e i Figli del Serpente furono arrestati.[74] Subito dopo, quando Wasp e Calabrone lasciarono i Vendicatori per un incarico governativo, Quicksilver tornò alla ricerca di aiuto. Informò che sua sorella, Scarlet, cercando di ripristinare i suoi poteri malefici, aveva accidentalmente lanciato un incantesimo che aveva portato lo sciovinista Arkon il Magnifico sulla Terra. Arkon catturò Scarlet e pianificò di costruire un dispositivo atomico del giorno del giudizio per bombardare la Terra e nutrire il suo regno con l'energia prodotta.[75] Grazie ai Vendicatori, i suoi piani furono sventati e la sua presenza scomparve dalla Terra . In seguito a questo incidente, Quicksilver e Scarlet si unirono nuovamente ai Vendicatori.[76]

Pantera Nera incontra la Legione Mortale

I Vendicatori sfortunatamente si incrociarono con un avido profittatore di nome Cornelius van Lunt, che costrinse un Tony Stark indebitato a prestare i servizi dei Vendicatori per il suo programma egoistico. Quando i Vendicatori adempirono ai loro incarichi, lasciarono Van Lunt rifiutandosi di accettare i suoi soldi.[77] Poco dopo, il gruppo fu sorprendentemente sconfitto dal nemico della Pantera Nera, l'Uomo Scimmia. Alla fine appresero che il Sinistro Mietitore aveva radunato un nuovo gruppo di supercriminali, la Legione Mortale, per vendicarsi degli eroi più potenti della Terra.[78] Mentre le due squadre si scontravano, il Sinistro Mietitore si innervosì dopo aver appreso della vera origine della Visione come nuova esistenza di Simon Williams, che portò alla sconfitta della Legione.[79]

In seguito al conflitto, la Visione decise di prendersi un congedo dai Vendicatori,[79], ma tornò presto al Palazzo dei Vendicatori dopo aver incontrato il supereroe dei nativi americani noto come Red Wolf. Red Wolf cercava giustizia contro Van Lunt, che si rivelò essere un signore del crimine che aveva predato la patria di Red Wolf.[80] I Vendicatori aiutarono Red Wolf a liberare il suo villaggio natale da Van Lunt e da I Vendicatori aiutarono Red Wolf a liberare il suo villaggio natale da Van Lunt e dai suoi scagnozzi.[81] Contemporaneamente, i Vendicatori indagarono sullo Zodiaco e deposero il loro nuovo leader, Ariete, con l'assistenza di Devil, collegando infine le attività di Van Lunt al gruppo di criminali. Infatti, Van Lunt assunse segretamente la guida dello Zodiaco come Taurus.[82]

La Wasp è invitata a unirsi alle Liberatrici

Quando Wasp tornò al Palazzo dei Vendicatori, fu sorpresa di trovarla occupata dalle Liberatrici, un gruppo di sole donne guidato dalla potente Valchiria, che desiderava portare la supremazia maschile fuori uso. Wasp fu convinta a unirsi a loro contro i supereroi maschi condiscendenti. Durante la festa di Halloween dei supereroi di Tom Fagan, i Vendicatori furono attaccati dai Signori del Male e la Liberatrice si avvicinò a loro. La vittoriosa Valchiria condusse la sua squadra a sopraffare entrambi i gruppi, ma alla fine si rivelò essere l'Incantatrice sotto mentite spoglie, causando lo scioglimento delle Liberatrici.[83] Quindi manipolò Arkon affinché si unisse a lei per tormentare i Vendicatori mentendogli e incantando il Cavaliere Nero. I Vendicatori aiutarono Arkon e il Cavaliere Nero a vedere attraverso l'inganno dell'Incantatrice, ma lei riuscì a scappare.[84]

Mentre Thor trasportava i Vendicatori sulla Terra, metà della squadra rimase bloccata su una Terra alternativa nel futuro, dove scoprirono che il mondo avrebbe subito un cataclisma. Scarlet inviò il gruppo nel presente, dove trovarono il Palazzo dei Vendicatori abitato dallo Squadrone Supremo. I Vendicatori attaccarono il gruppo credendo che fosse lo Squadrone Sinistro, quando fu rivelato che lo Squadrone intendeva lanciare un satellite agli ordini di Brain-Child. I Vendicatori presumevano che questo evento avrebbe causato la catastrofe in arrivo e convinsero Nottolone al riguardo. I nefasti piani di annientamento di Brain-Child furono smascherati, costringendo i due gruppi a unire le forze per sconfiggerlo. Dopodiché, gli altri Vendicatori riuscirono a riportare i loro compagni di squadra nella loro realtà domestica.[85][86] Dopo questa avventura, Pantera Nera lasciò definitivamente i Vendicatori per assumere finalmente il trono dei Wakandani.[87]

Guerra Kree-Skrull

Captain Marvel e i Vendicatori vengono attaccati dalla Sentinella di Ronan

Quando Capitan Marvel invase il Baxter Building per accedere a un portale per la Zona Negativa e liberare Rick Jones da esso, attirò l'attenzione dei Vendicatori. Quando la Visione, Scarlet e Quicksilver intervennero, assistettero alla fuga accidentale del terribile Annihilus, che fu immediatamente respinto attraverso il portale. Un disorientato Mar-Vell colse l'occasione per scappare in uno dei Quinjet dei Vendicatori, con l'intenzione di tornare a casa sua, l'Impero Kree. Catturato dai Vendicatori con l'aiuto di Jones a Cape Canaveral, Mar-Vell fu colpito da radiazioni mortali provenienti dalla Zona Negativa. Nella Galassia Kree, Ronan l'Accusatore organizzò un colpo di stato contro l'Intelligenza Suprema. Come nuovo supremo dell'Impero Kree, Ronan inviò una Sentinella Kree per attaccare Mar-Vell.[88] I Vendicatori non riuscirono a impedire alla Sentinella di catturare Mar-Vell.[89]

I Vendicatori vengono espulsi in disgrazia

Tornati al Palazzo dei Vendicatori, i Vendicatori appresero che Wasp, Calabrone e Golia erano andati al Polo Nord per cercare i membri scomparsi di un'esplorazione scientifica che avevano trovato una giungla tropicale nel mezzo del gelido Artico. Attaccato da Ronan e dalla sua Sentinella, Calabrone fu trasformato in un essere primitivo brutale e attaccò gli altri Vendicatori.[89] Ronan rivelò la sua intenzione di devolvere l'intera razza umana per facilitare i suoi piani di conquista della Terra. Nel frattempo, come prigionieri di Ronan, Visione e Scarlet mostrarono per la prima volta i loro sentimenti reciproci. Sebbene Ronan avesse un vantaggio durante la battaglia, fu costretto ad abbandonare la Terra dopo aver appreso che l'Impero Kree era sotto attacco degli Skrull.[90] Sebbene l'invasione di Ronan fallì, un'isteria pubblica sulle invasioni aliene seguirono. Capitan Marvel, essendo lui stesso un Kree, divenne oggetto di indagine, mentre la società civile si rivolse ai Vendicatori per la protezione di un alieno. Capitan Marvel fuggì dallo S.H.I.E.L.D. con l'aiuto di Carol Danvers. In tribunale, i Vendicatori furono osteggiati con veemenza dal Senatore H. Warren Craddock, che incitava all'odio contro gli eroi più potenti della Terra. Il gruppo alla fine incontrò la propria caduta quando una folla distrusse il Palazzo dei Vendicatori. Etichettati come traditori, i Vendicatori furono sciolti da Capitan America, Iron Man e Thor, che li cacciarono fuori dal palazzo in disgrazia.[91]

Ant-Man viaggia nel corpo androide della Visione

I quattro ex Vendicatori Golia, Quicksilver, Scarlet e Visione si incontrarono con Capitan Marvel e Danvers in una fattoria nel Vermont, dove furono attaccati da un mutaforma. La Visione fuggì ma si ritrovò a crollare nel Palazzo dei Vendicatori. Aiutato dagli stessi Vendicatori che lo avevano cacciato dalla squadra, si riprese completamente dopo che Hank Pym, nel suo personaggio di Ant-Man, entrò nel suo corpo in dimensioni microscopiche e fece le riparazioni necessarie. Dichiarando di non essere responsabili dello scioglimento della squadra, i Vendicatori si resero conto che gli Skrull li avevano impersonati e avevano eroso la squadra dall'interno. Inoltre, Danvers si rivelò essere il Super-Skrull, che rivendicava come ostaggi Capitan Marvel, Quicksilver e Scarlet.[92] La sua destinazione era Attilan, la capitale della razza Inumana – esseri superpotenti geneticamente modificati dai Kree che desiderava annientare. Attilan, tuttavia, resistette ai suoi attacchi e l'astronave del Super-Skrull si diresse verso la Galassia Skrull. Sul pianeta natale degli Skrull, Capitan Marvel fu costretto dall'Imperatore degli Skrull a costruire un Proiettore Omni-Onda per dare agli Skrull un vantaggio sui Kree. Per motivare Mar-Vell, gli Skrull minacciarono di porre fine a Quicksilver e Scarlet.[93]

Sulla Terra, i Vendicatori, ancora accusati di aiutare individui alieni, furono presi di mira dai Mandroidi dello S.H.I.E.L.D. agli ordini di Craddock.[93] Dopo che Iron Man disabilitò le armature Mandroide, i Vendicatori vennero accolti dall'Inumano Triton, che chiedeva aiuto per salvare il suo capo perduto, Freccia Nera, e per detronizzare il falso re pazzo Maximus. Su raccomandazione della Visione, la squadra si divise per salvare sia Freccia Nera che le vittime della guerra interstellare tra Kree e Skrulls. Trovato a San Francisco, Freccia nera si recò ad Attilan con i Vendicatori, dove si scoprì che Maximus era in coalizione con i Kree. Durante la battaglia, Rick Jones fu catturato dai Kree. Con Maximus sconfitto, i Vendicatori marciarono nello spazio per salvare i loro amici sia da Kree che dagli Skrull.[94]

Rick Jones evoca gli eroi dimenticati e pone fine alla Guerra Kree-Skrull

Arrivati sul pianeta natale degli Skrull battendo la flotta Skrull, i Vendicatori appresero che Capitan Marvel aveva ingannato l'Imperatore Skrull e non aveva costruito il Proiettore Omni-Onda. In effetti, si era preso il suo tempo per liberare Quicksilver e Scarlet. Per rappresaglia, gli Skrull escogitarono un piano per decimare la Terra. Sul pianeta natale dei Kree, Rick Jones fu presentato al suo compagno di prigionia, l'Intelligenza Suprema, che spiegò l'importanza di Jones nella Guerra Kree-Skrull e lo rimandò nella Zona Negativa, dove fu brevemente affrontato da Annihilus.[95] L'Intelligenza Suprema lo riportò alla loro prigionia, spiegando che l'abilità di Rick Jones di attingere al potenziale evolutivo cosmico della razza umana era stata sbloccata. Ciò permise a Jones di lanciare supereroi dimenticati dell'età d'oro dei fumetti per combattere l'esercito di Ronan. Inoltre, Jones forzò un cessate il fuoco congelando tutti i Kree e gli Skrull nell'universo con i suoi nuovi poteri, salvando efficacemente gli altri Vendicatori. Quest'ultimo atto rivelò anche Craddock come uno Skrull sulla Terra durante uno dei suoi discorsi di odio, facendo sì che i suoi sostenitori traditi lo assassinassero. Quando le sue nuove abilità furono rivendicate dall'Intelligenza Suprema, la vita di Rick Jones fu in pericolo e Mar-Vell si fuse ancora una volta con lui per preservarne la vita. Con la guerra finita e la Terra al sicuro, i Vendicatori furono trasportati a casa e scagionati dalle loro precedenti accuse, venendo infine elogiati dal loro pubblico.[96]

Iron Man forma gli Illuminati dopo la Guerra Kree-Skrull

Poiché la Terra era stata messa a rischio a causa del combattimento Kree-Skrull, Iron Man riunì segretamente un gruppo di leader e rappresentanti delle comunità superumane per eseguire azioni preventive per vendicare e proteggere il pianeta. Negli anni a venire, questi Illuminati avrebbero agito senza la conoscenza o il consenso dei propri compagni di squadra, interferendo in molte questioni relative agli affari dei supereroi, in particolare i Vendicatori.[97][98][99][100]

Un'altra conseguenza della guerra aliena fu la scomparsa di Golia, che non era tornato sulla Terra insieme agli altri Vendicatori. Venne trovato nella sua identità di Occhio di Falco quando prese parte a una battaglia tra i Vendicatori e il Dio della Guerra, Ares, e i suoi lacchè, i Warhawks. Durante questo combattimento, i Vendicatori incontrarono anche Ercole, che era tornato dall'Olimpo per prevenire un pericolo imminente.[101] Nel Palazzo dei Vendicatori, Ercole fu catturato da Kratos e Bia agli ordini di Ares. Per salvare il loro amico, i Vendicatori decisero di invadere l'Olimpo unendo la forza di tutti i loro ex membri, anche Hulk e Spadaccino. Prima di partire, i Vendicatori appresero che Ares era stato raggiunto dall'Incantatrice, che lo aiutò ad acquisire la Spada di Ebano abbandonata del Cavaliere Nero e sconfiggere tutti gli dei nell'Olimpo tranne Ercole. I Vendicatori alla fine sconfissero Ares, l'Incantatrice e il loro esercito, lasciando dietro di sé Ercole a punire i malvagi.[102]

Guerra Vendicatori/Difensori

Una notte, la Visione fu contattata dal Sinistro Mietitore, che chiese il suo aiuto per distruggere i Vendicatori, offrendo in cambio il corpo umano di Simon Williams alla Visione. Sebbene la Visione lo rifiutò, il Mietitore gli fornì dei modi per tenersi in contatto. Al Palazzo dei Vendicatori, le Sentinelle cacciatrici di mutanti catturarono Scarlet, facendo infuriare suo fratello Quicksilver, che lasciò i Vendicatori.[103] I Vendicatori trovarono la base delle Sentinelle in Australia, mentre Quicksilver apprese del loro piano di annientare la Terra per cancellare il genere mutante.[103] Sebbene i Vendicatori fossero riusciti a distruggere le Sentinelle e la loro base, Quicksilver scomparve.[104]

A seguito dei rapporti della Pantera Nera su scienziati scomparsi in Cile, i Vendicatori, assistiti dalla partner di Thor Sif, affrontarono i Mutati della Terra Selvaggia.[104] Quindi, nella loro ricerca di Quicksilver, i Vendicatori caddero in una trappola del Fantasma dello Spazio, che si era alleato con il Sinistro Mietitore.[105] La Visione finse momentaneamente di accettare l'offerta del Mietitore di concedergli un corpo umano,[106] solo per tradirli e aiutare i Vendicatori a sventare i piani del Fantasma dello Spazio. Con la fine della minaccia, Visione e Scarlet finalmente confessarono il loro amore reciproco e iniziarono pubblicamente una relazione.[107]

Occhio di Falco lascia i Vendicatori

Occhio di Falco poi lasciò la squadra dopo aver incontrato il malvagio Mr. Champion, che lo aveva indotto con l'inganno a insegnare la sua arte del tiro con l'arco.[108] Qualche tempo dopo, Quicksilver contattò i Vendicatori, annunciando di essere stato salvato dall'Inumana Crystal durante il combattimento con la Sentinella e aveva pianificato di sposarla. Tragicamente, reagì in modo terribile alla relazione di sua sorella con la Visione, un uomo sintetico, e decise di interrompere definitivamente i contatti.[109] In effetti, la condizione della Visione di essere umano artificiale e anche il suo amore per la Scarlet divenne presto oggetto di controversia tra il pubblico.[110]

Nel frattempo, i Vendicatori appresero che la X-Mansion degli X-Men era stata attaccata e andarono in aiuto. Lì, Magneto e Mutati della Terra Selvaggia intrappolarono gli X-Men privi di sensi e diversi Vendicatori.[109] Pantera Nera, Thor e la Visione reclutarono la Vedova Nera e Devil[111] per liberare i Vendicatori e gli X-Men. Vedova Nera e Devil furono invitati a unirsi ufficialmente ai Vendicatori dopo che Magneto fu messo fuori combattimento dalla Visione. Solo Vedova Nera decise di accettare l'offerta, separandosi da Devil.[112] Il suo mandato fu però breve, poiché se ne andò dopo uno scontro contro il Dio-Leone, in un attacco per costringere la Pantera Nera a tornare in Africa.[113]

Spadaccino e Mantis contro i Vendicatori

Quando Scarlet fu osteggiata dagli operai edili per strada, l'eccentrica Mantis la aiutò a sfuggire agli aggressori. Invitata al Ppalazzo dei Vendicatori, Mantis rivelò di essere una partner dello Spadaccino ed entrambi chiesero di unirsi ai Vendicatori come sostituti di Occhio di Falco. Nel palazzo, Mantis convocò quindi segretamente il Dio-Leone, che attaccò immediatamente la Pantera Nera. Le nuove reclute dei Vendicatori aiutarono la squadra a sconfiggere il malvagio, sostenendo che Mantide era consapevole delle intenzioni del Dio-Leone e desiderava sconfiggerlo prima che potesse fare la sua mossa, il che assicurò la fiducia dei Vendicatori.[114]

Quando il Cavaliere Nero scomparve, i Vendicatori lo cercarono senza successo. Allo stesso tempo, Loki fu accolto dal terribile Dormammu, che cercava un alleato per raccogliere l'Occhio del Male e conquistare la Terra. Per questo, Dormammu propose di manipolare la squadra del Dottor Strange, i Difensori, facendogli fare il suo lavoro facendogli credere che, per ripristinare un Cavaliere Nero pietrificato, avrebbero avuto bisogno dell'Occhio del male.[115] I Vendicatori visitarono il Sanctum Sanctorum del Dottor Strange alla ricerca del Cavaliere Nero, ma furono sbaragliati aggressivamente. Loki, temendo le reali intenzioni di Dormammu, avvisò i Vendicatori dell'agenda dei Difensori di raccogliere i frammenti dell'Occhio del Male, condividendo i luoghi in cui i membri dei Difensori erano andati nella loro missione.[116]

I Vendicatori entrano in guerra contro i Defenders

D'altra parte, i Difensori appresero dell'associazione dei Vendicatori con malvagi come Loki e Spadaccino e decisero di rispondere ad essa. Di conseguenza, in diverse località del globo, Vendicatori e Difensori si scontrarono, con i Difensori costantemente vittoriosi e che collezionavano l'Occhio del Male. Tuttavia, quando Capitan America affrontò Namor il Sub-Mariner, sospettarono che le loro recenti azioni potessero essere state orchestrate da qualcun altro.Albi dei Super-Eroi 36-37 Sfortunatamente, anche se i due gruppi fecero pace tra loro e pianificarono di affrontare il loro misterioso nemico, uno dei servitori di Dormammu, Asti l'Onniveggente, riunì l'Occhio del male.[117]

Con l'Occhio del Male, la Dimensione Oscura di Dormammu invase la Terra. Mentre Nick Fury e i suoi agenti dello S.H.I.E.L.D. proteggevano la Terra, i Vendicatori e i Difensori si avventurarono nella Dimensione Oscura. Non essendo all'altezza dell'onnipotente Dormammu, i Vendicatori furono inaspettatamente aiutati da Loki, che attaccò Dormammu, permettendo a Scarlet di interrompere l'invasione.[118] Con l'Occhio del Male, i Difensori ripristinarono il Cavaliere Nero alla vita,[118] mentre un catatonico Loki fu inviato dai Vendicatori per essere affidato alle cure di Tom Fagan, dopo un breve confronto con l'ossessivo Collezionista.[119]

La Madonna Celestiale

Lo Zodiaco è tornato

Van Lunt finalmente fece la sua mossa guidando lo Zodiaco ad attaccare il Palazzo dei Vendicatori e cercando di conquistare il mondo. Aveva in programma di commettere un omicidio di massa a New York City con il cosiddetto Lampo Stellare.[120] Con l'arrivo di Capitan America, i Vendicatori ribaltarono la situazione a loro favore. Con Van Lunt rivelato come Taurus, i membri dissidenti dello Zodiaco aiutarono i Vendicatori.[121] Dopo la sconfitta di Van Lunt, il membro dello Zodiaco Bilancia dichiarò di essere il padre di Mantis,[122] informò ulteriormente i Vendicatori che lo zio materno di Mantis ed ex datore di lavoro dello Spadaccino, il signore del crimine Monsieur Khruul, era responsabile della morte della madre di Mantis. In cerca di vendetta, lo Spadaccino si recò a Saigon per porre fine a Khruul, seguito dagli altri Vendicatori. Poiché lo Spadaccino fallì nella sua missione, Khruul rivolse la sua rabbia ai Sacerdoti di Pama, una fazione Kree nascosta sulla Terra che aveva allevato Mantis. Al loro tempio, i Vendicatori trovarono Khruul morto per mano di una creatura simile a un drago che aveva liberato accidentalmente, l'Assassino Stellare.[123] Usando il Lampo Stellare di Taurus e con i raggi solari della Visione, i Vendicatori distrussero il mostro.[124]

Thanos invia la sua flotta sulla Terra

Tornati al Palazzo dei Vendicatori, i Vendicatori furono accolti dalla ragazza di Rick Jones, Lou-Ann, che chiese aiuto per salvare Jones e Capitan Marvel, che erano afflitti da un nemico terrificante, Thanos il Titano Pazzo. Nell'orbita terrestre, i Vendicatori trovarono la flotta d'invasione di Thanos e resero inabile con successo l'armata, anche se inconsapevolmente tornarono alla loro dimora ora occupata da Thanos.[125][126][127][128][129] Possedendo il Cubo Cosmico, Thanos rimodellò la realtà e ascese a una forma divina. Con l'aiuto di Drax il Distruttore e Mantis, Mar-Vell distrusse il Cubo e salvò l'universo. I Vendicatori rimasero a bocca aperta dopo uno scontro con un nemico così letale.[130]

A seguito di un attacco orchestrato da Klaw e Solarr, la Pantera Nera decise di lasciare di nuovo i Vendicatori e concentrarsi sulla sua gente in Wakanda.[131] Successivamente, il Palazzo dei Vendicatori fu invaso dall'eroe dell'età dell'oro Trottola, della All-Winners Squad, che desiderava acquisire il cofanetto Crono-Modulo in possesso dei Vendicatori. Il dispositivo conteneva il figlio della trottola, il folle e radioattivo Nuklo, che si liberò e attaccò i Vendicatori. Mentre i Vendicatori lo cercavano, Trottola si rese conto che lui e sua moglie, Miss America potevano essere i genitori di Scarlet e Quicksilver. Alla fine Nuklo fu trovato e sconfitto dai Vendicatori.[132]

Poco dopo, i Vendicatori furono invitati dall'Inumano Gorgon a partecipare al matrimonio di Quicksilver e Crystal nell'Himalaya. La cerimonia fu rovinata da Maximus e dal suo alleato, l'androide gigante, Omega. Durante il brutale attacco, Omega rivelò di essere in realtà il nuovo aggiornamento di Ultron: Ultron-7.[133] I Vendicatori unirono le forze con i Fantastici Quattro e gli Inumani per sconfiggere i malvagi, rendendo possibile il matrimonio.[133] Quando i Fantastici Quattro si separarono dai Vendicatori, la loro tata, la strega Agatha Harkness, decise di rimanere al Palazzo dei Vendicatori per istruire Scarlet nelle vie della magia. Non appena iniziarono il loro addestramento, vennero attaccati dal mago Necrodamus, che venne sopraffatto da Scarlet, confermando la convinzione di Harkness nel suo potenziale per la stregoneria.[134]

Mantide è la Madonna Celestiale

Quella notte, una stella brillava sopra il Palazzo dei Vendicatori. Kang affermò che fosse un segnale per lui,[134] poiché cercava la "Madonna Celeste", una donna leggendaria che professava di dare alla luce un messia celeste, l'essere più potente sulla Terra. Kang catturò tutti i Vendicatori tranne lo Spadaccino, che, su consiglio della Harkness, si infiltrò nelle piramidi di Rama-Tut per liberare i suoi compagni di squadra.[135] Con l'aiuto di Rama-Tut e di Occhio di Falco, lo Spadaccino inseguì Kang. Durante il combattimento, venne rivelato che Mantis era la Madonna Celeste, rendendola un bersaglio per Kang. Per proteggere la sua amata, lo Spadaccino sacrificò eroicamente la propria vita.[135]

Al tempio dei Sacerdoti di Pama, i Vendicatori celebrarono un funerale, che fu brevemente interrotto da uno scontro tra i Titanici Tre e il criminale Squarciatore.[136] Nel frattempo, il combattimento di Kang con Rama-Tut fu interrotto da Immortus, consentendo a Kang di strappare superumani morti dal flusso temporale per attaccare i Vendicatori come la Legione dei Non-Vivi nel castello di Immortus nel Limbo.[137] Mentre Iron Man e la Visione perirono in battaglia,[138] i membri non morti della Legione iniziarono a liberarsi dal controllo di Kang, permettendo alla Torcia Umana di ispezionare il corpo robotico della Visione e rendersi conto che condividevano gli stessi componenti. I Vendicatori sconfissero Kang e il suo servitore Wonder Man a cui era stato fatto il lavaggio del cervello, mentre Occhio di Falco liberò Rama-Tut e Immortus, che riassemblarono i Vendicatori e rianimarono Iron Man.[139]

Immortus raccontò ai Vendicatori del fatto che la Visione era una versione ricostruita della Torcia Umana e delle origini della Guerra Kree-Skrull, con gli alieni vegetali Cotati, che furono decimati dai Kree, essendo le prime vittime del conflitto.[140] I Sacerdoti di Pama si occuparono degli immobili Cotati sopravvissuti per secoli fino alla loro fine per mano di Khruul. I Vendicatori alla fine trovarono il giardino dei Cotati nel luogo di sepoltura dello Spadaccino, dove lo Spadaccino li incontrò rianimato come un signore dei Cotati. Contemporaneamente, la sensitiva Titaniana Dragoluna si avvicinò al Palazzo dei Vendicatori in risposta ai loro tentativi falliti di contattare il suo alleato Capitan Marvel. Lì, venne attaccata da Scarlet su consiglio di Agatha Harkness,[141] ma in seguito riuscì a incontrare lo Spadaccino e i Vendicatori al tempio di Pama.[142]

Immortus celebra un doppio matrimonio

Nel frattempo, con l'assistenza di Immortus nell'apprendere le sue origini, la Visione si recò nella Dimensione Oscura, dove trovò Scarlet trattenuta e sottoposta al lavaggio del cervello da Dormammu e sua sorella Umar. Superando il loro controllo, Scarlet aiutò la Visione a sconfiggere i suoi rapitori. Al Palazzo dei Vendicatori, la Visione si propose a Scarlet. Allo stesso tempo, a Saigon, la Bilancia e lo Spadaccino Cotati raccontarono a Mantis del suo destino da compiere come Madonna Celestiale, e lei accettò di sposare lo Spadaccino. Quando i Vendicatori seppero che Kang aveva attaccato i Titanici Tre, ne seguì una battaglia per garantire la sicurezza di Mantis. Immortus intervenne, inducendo Kang a credere di aver acquisito Mantis (quando in realtà aveva catturato un Fantasma dello Spazio). A lieto fine, Immortus celebrò una doppia cerimonia nuziale, ufficializzando l'unione della Visione e della Scarlet e di Mantis e lo Spadaccino. Quest'ultima coppia lasciò i Vendicatori per avventurarsi verso le stelle.[143]

Corona Serpente

Al Palazzo dei Vendicatori, a Dragoluna fu offerto di diventare membro della squadra da Iron Man, accettando di rimanere come alleato. Alla ricerca di altri nuovi membri, i Vendicatori contattarono ex membri e Wasp e Calabrone accettarono l'invito. Infine, l'ex X-Man Bestia si interessò alla loro offerta per nuove aggiunte. Il gruppo fu quindi attaccato dal misterioso Sconosciuto, che ferì gravemente Wasp.[144] Invadendo la nave dello Sconosciuto, i Vendicatori appresero che il loro nemico era in realtà Toad e lo sconfissero.[145] All'ospedale, i Vendicatori affrontarono Ciclone, che ancora una volta perseguitò Wasp travestendosi da suo autista.[146] Lo stress della battaglia fece sì che i poteri del Calabrone si rivoltassero contro di lui, costringendo Bestia a raccogliere una formula dalla Brand Corporation per salvarlo. Somministrata dalla Visione, che era tornato di recente dalla sua luna di miele, la formula fu introdotta gradualmente all'interno del corpo gigantesco del Calabrone, salvandolo.[147]

I Vendicatori appresero sia che la Roxxon, gestita da Hugh Jones, era interessata al pericoloso artefatto Corona Serpente e che Occhio di Falco si era perso nel flusso temporale durante il tentativo di salvare il Cavaliere Nero, mentre l'ex socia della Bestia, Patsy Walker, intervenne sulle loro faccende. Thor e Dragoluna chiesero l'aiuto di Immortus per cercare Occhio di Falco, combattendo Kang nel processo e finendo nel diciannovesimo secolo. Nel frattempo, gli altri Vendicatori indagarono sulla Brand Corporation, sapendo che aveva legami con la Roxxon, e vennero attaccati e catturati dallo Squadrone Supremo agli ordini dell'ex marito di Walker, Buzz Baxter.[148]

Nel passato, Thor e Dragoluna trovarono Occhio di Falco, che informò dei piani di Kang di invadere quell'epoca. Unendosi ai supereroi cowboy di quel periodo, i Vendicatori assaltarono la cittadella di Kang. Mentre affrontava Thor, i sistemi dell'armatura di Kang si sovraccaricarono e lui fu cancellato, impedendo che la sua conquista avvenisse.[149] Tornando al presente, i Vendicatori furono accompagnati dall'eroe Kid Due-Pistole, e Occhio di Falco lasciò ancora una volta i Vendicatori, diventando il partner di Kid Due-Pistole.[150]

Contemporaneamente, mentre i Vendicatori scappavano da Baxter,[151] trovarono il Costume della Gatta nel complesso della Brand Corporation. A Patsy Walker fu offerto di indossarlo da Capitan America e Iron Man, adottando il nome Hellcat e assistendo i Vendicatori contro lo Squadrone Supremo. Durante il combattimento, Hugh Jones trasportò tutti i supereroi nella realtà dello Squadrone Supremo.[152] Su quest'altra Terra, i Vendicatori furono accolti dal Presidente Rockefeller, che comandava lo Squadrone e indossava una Corona serpente come aveva fatto Hugh Jones in passato come membro del Cartello Serpente. La Visione aiutò i Vendicatori a fuggire dopo aver acquisito la Corona del Serpente da Rockefeller. Tuttavia, Scarlet cedette all'influenza malvagia della corona, alleandosi con lo Squadrone di Rockefeller. Alla fine vinse l'influenza della corona e si unì a suo marito per mettere fuori combattimento lo Squadrone Supremo.[150] Alla fine, i Vendicatori si infiltrarono nella Casa Bianca, smascherarono i piani malvagi di Rockefeller allo Squadrone Supremo e riuscirono a tornare alla loro realtà con la Corona Serpente.[153] Tornati a casa, i Vendicatori rivolsero la loro attenzione ancora una volta a Hugh Jones. Mentre Thor e Dragoluna combattevano lo scagnozzo di Jones Orka, Hellcat e gli altri Vendicatori affrontarono Baxter e Jones, ponendo finalmente fine al terrore corporativo della Roxxon e della Brand.[154]

Con il ritorno di Wasp e Calabrone[155] e la partenza di Thor, Hellcat e Dragoluna, i Vendicatori formarono la loro nuova formazione, annunciandola al pubblico in un comunicato stampa, quando inaspettatamente assistettero al ritorno di Wonder Man, che, in uno stato debilitato, accusava la Visione di avergli rubato la mente.[156] I poteri magici di Scarlet collegavano Wonder Man a un'area conosciuta come la Palude Morta a New Orleans, dove trovarono Artiglio Nero e il suo esercito di zombi. Dopo averlo sconfitto, i Vendicatori appresero che non era stato effettivamente responsabile della resurrezione di Wonder Man.[157]

La Scarlet quindi rivolse la sua attenzione al recupero della Corona Serpente dalle rovine delle strutture della Brand Corporation. Lì, fu messa fuori combattimento dal Laser Vivente che, in possesso della Corona, controllò Wonder Man per distruggere i Vendicatori. Nel frattempo, il palazzo venne invaso ancora una volta da un pazzo Trottola.[158] I due eventi si intersecarono quando il Laser Vivente catturò Nuklo. Mentre la Bestia trovò e affrontò Wonder Man, i Vendicatori rintracciarono il Laser con la Corona serpente. Quando ne seguì una battaglia, il Laser Vivente fu sconfitto e Nuklo e Trottola rimasero gravemente feriti.[159]

La Visione si sbarazzò della Corona Serpente sul fondo dell'oceano, ma venne catturata da Attuma nel processo. Attuma desiderava costringere i Vendicatori ad attaccare la sua nemesi, Namor, il Sub-Mariner. Al Palazzo, i tirapiedi di Attuma guidati da Tyrak ingannarono e catturarono gli altri Vendicatori tranne la Bestia.[160] All'Idrobase, i Vendicatori ridotti in schiavitù furono costretti ad affrontare Dottor Destino e gli alleati di Namor, gli Hydro-Men.[161] La Bestia reclutò Wonder Man e la Trottola per salvare i Vendicatori e sentirono l'ira di Namor sotto le macchinazioni di Attuma.[162] Con un risultato insolito, i Vendicatori alla fine si allearono con il Dottor Destino e Namor per sopraffare Attuma e Tyrak.[163]

Nuovi e vecchi nemici

Il Palazzo dei Vendicatori venne tragicamente attaccata dalla statua pietrificata del Cavaliere Nero, che andò in pezzi dopo un combattimento con la Visione.[164] In conflitto sulla propria natura dopo la morte di un essere "irreale", la Visione se la prese con Wonder Man. La loro lotta fu interrotta da una richiesta di soccorso proveniente dalle Montagne Rocciose Canadesi, dove il folle e malvagio Graviton prese il controllo della struttura di ricerca di cui faceva parte. Con le sue potentissime abilità gravitazionali, Graviton sconfisse facilmente tutti i Vendicatori.[165] Chiedendo alle Nazioni Unite di consegnargli il mondo intero, Graviton fu ulteriormente intercettato dagli ex Vendicatori Thor e Pantera Nera. Incontrò il suo destino finale come vittima dei suoi poteri incontrollabili e della sua sanità mentale frammentata.[166]

Quando il Palazzo dei Vendicatori fu infiltrato dal Sinistro Mieitore, intrappolò i Vendicatori e costrinse un processo per decidere se Visione o Wonder Man avevano il diritto di rivendicare l'identità di Simon Williams. La bizzarra situazione venne risolta da Wonder Man, che mise fuori combattimento suo fratello.[167] Quindi, i Vendicatori vennero attaccati nel Palazzo da Hank Pym, nella sua identità di Ant-Man credendo di essere nel giorno in cui i Vendicatori si formarono per la prima volta. Non riconoscendo i nuovi membri, li credeva invasori. Wasp intervenne e informò i Vendicatori del deterioramento della salute mentale di suo marito. Quando fu rivelato che dietro l'attacco c'era Ultron-8, Pym e Wasp furono catturati.[168] Ultron convinse Pym ad aiutarlo a trasferire la coscienza di Wasp in un corpo metalloide, che desiderava prendere come sua moglie. I Vendicatori interferirono in tempo, apparentemente interrompendo il trasferimento, anche se Ultron riuscì a scappare.[169]

Dopo aver combattuto contro Tifone,[170] i Vendicatori si trovarono a proteggere la città da una nuova Legione Mortale formata dal Conte Nefaria. Usando le sue vaste risorse finanziarie, Nefaria replicò i poteri dei suoi servitori, diventando uno dei più potenti criminali che i Vendicatori avessero mai affrontato.[171] I Vendicatori non potevano competere con il quasi onnipotente Nefaria. Tuttavia, alla fine fu sconfitto con l'aiuto di Thor e della Visione, dopo aver ceduto alle sue stesse paure di diventare vecchio e fragile.[172]

Korvac

Quando i Vendicatori furono avvisati da Nick Fury di un'enorme stazione spaziale in orbita attorno alla Terra, furono sorpresi di incontrare i suoi occupanti: gli eroi cosmici futuristici conosciuti come i Guardiani della Galassia. I Guardiani avevano viaggiato nel passato per impedire al loro arcinemico, il cyborg Korvac, di uccidere la versione giovane di uno di loro, Vance Astro.[173] Volendo aiutare i Guardiani, i Vendicatori furono inaspettatamente interrotti da Henry Peter Gyrich del Consiglio di Sicurezza Nazionale al Palazzo dei Vendicatori. Quando il Consiglio di Sicurezza Nazionale iniziò a interessarsi più attivamente agli affari interni dei Vendicatori considerando i loro privilegi governativi, Gyrich fu nominato per fungere da collegamento tra la Casa Bianca e i Vendicatori.[174]

Nel laboratorio dei Vendicatori, la sposa di Ultron fu svegliata e fuggì dal Palazzo dei Vendicatori.[175] Il gruppo la seguì, aspettandosi di trovare Ultron. Assistita da Ms. Marvel, i Vendicatori trovarono Ultron nascosto in un convento. In una svolta imprevista degli eventi, la creazione di Ultron, ora chiamata Jocasta, si rivolse contro il suo signore e aiutò i Vendicatori a distruggere Ultron ancora una volta.[176] A seguire in questa lotta, i Vendicatori notarono che molti dei loro attuali ed ex membri e alleati scomparvero misteriosamente, facendo tornare Occhio di Falco nella squadra. Quando Occhio di Falco attaccò erroneamente Gyrich credendolo un intruso, i Vendicatori persero le loro autorizzazioni di sicurezza e privilegi per rappresaglia. Dopo aver reagito a un attacco urgente dell'Atlantideo Tyrak,[177] i Vendicatori rintracciarono il rapitore con l'aiuto dei Guardiani della Galassia. Seguendo le tracce, il gruppo fu accolto dal Collezionista.[178] Con il Collezionista da Occhio di Falco, i Vendicatori imprigionati furono liberati. Il malvagio poi condivise che catturando forme di vita minori intendeva proteggerle dall'arrivo profetico di una guerra cosmica inflitta da un essere onnipotente. Rivelò anche di aver mandato sua figlia, Carina, a spiare questo onnipotente avversario ma lei si era innamorata di lui. Il Collezionista fu assassinato prima di poter dichiarare ai Vendicatori il nome del loro nemico: Korvac,[179] che era stato potenziato fino alla divinità dal Potere Cosmico dopo aver maneggiato i circuiti di Taa II di Galactus.[180]

Tornato sulla Terra e lavorando al fianco dei Guardiani della Galassia, un enorme gruppo di Vendicatori si concentrò sulla ricerca del loro misterioso aggressore. Iron Man riuscì a trovare la fonte dell'attacco contro il Collezionista in Forest Hills. Arrivati a casa di Korvac (travestito da un normale "Michael") e di Carina, i Vendicatori non riuscirono a trovare alcuna prova anormale, fino a quando il Guardiano Starhawk confessò di non essere in grado di percepire "Michael" (dal momento che Korvac si era reso impercettibile ai sensi di Starhawk giorni prima). Smascherato, Korvac scatenò la sua ira su dozzine di Vendicatori.[180] Quando ne seguì un'orribile battaglia, Korvac sconfisse facilmente la maggior parte dei Vendicatori.[181] Tuttavia, rendendosi conto che Carina dubitava le sue intenzioni, preferì suicidarsi piuttosto che spaventare il suo amore. Anche Carina si tolse la vita per stare con Korvac. Mentre Thor, nella sua persona del medico Donald Blake, si prendeva cura dei Vendicatori caduti, Dragoluna sentiva le intenzioni effettivamente nobili di Korvac, mantenendo il fatto che i Vendicatori avevano fatto morire un cuore onorevole un segreto solo per se stessa.[182]

Guai al governo

Dal momento che un gruppo così enorme di Vendicatori aveva combattuto contro Korvac, Gyrich prese di mira il loro elenco instabile agli ordini del Consiglio di Sicurezza Nazionale. Gyrich limitò l'appartenenza attiva in nome della sicurezza, inasprindo i requisiti di ammissione e ridusse il gruppo principale a soli sette agenti: Capitan America, Iron Man, Wasp, Visione, Scarlet e, secondo gli standard governativi di pari opportunità di impiego, il supereroe nero Falcone. In questo periodo, i gemelli Maximoff furono vittime di un misterioso attacco magico.[183] Giocasta aiutò i Vendicatori a individuare la fonte dell'attacco e i Vendicatori combatterono contro il padre adottivo dei gemelli, il ventriloquo Django Maximoff, liberando i loro alleati nel processo.[184] Da quando i Maximoff partirono per il loro villaggio natale in Transia con il padre, la posizione della Scarlet tra i Vendicatori attivi fu occupata da Ms. Marvel.[185] I due nuovi membri affrontarono il loro primo combattimento dopo che Occhio di Falco si imbattè nel criminale Uomo Assorbente sul Fiume Hudson e contattò i Vendicatori per l'intervento, anche se il criminale riuscì a scappare.[186]

In Transia, Scarlet venne avvicinata e rapita da Modred il Mistico, mentre Quicksilver fu aiutato dalla sua ex tata Bova.[187] Sul Monte Wundagore, Modred presentò Scarlet al Darkhold -- il tomo maledetto del suo maestro, il signore dei demoni del caos Chthon. Chthon fu autorizzato ad accedere al piano terreno possedendo Scarlet. In preda alla disperazione, Quicksilver contattò i Vendicatori per chiedere aiuto.[188] Chthon torturò in modo scherzoso i Vendicatori ma alla fine fu bandito quando i Vendicatori usarono una delle marionette magiche di Django Maximoff per ripristinare la coscienza di Scarlet.[189] Sulla via del ritorno, i Vendicatori combatterono contro i russi Elementi di Sventura[190] e quando raggiunsero casa disattivarono uno delle creazioni ribelli di Stark, il micidiale Arsenal.[191]

I Vendicatori affrontarono i problemi con Gyrich, che tentò di revocare il loro nulla osta di sicurezza per non aver rispettato il suo mandato autoritario. Gyrich tentò la dissoluzione della squadra, accusandola ufficialmente di essere una minaccia. I Vendicatori furono assistiti da Devil in tribunale e anche in una battaglia contro una bestia colossale che interruppe il processo.[192][193] La bestia si rivelò essere in realtà il Gargoyle. Dopo aver sconfitto il criminale, Gyrich e la giuria riconobbero la necessità che i Vendicatori agissero per conto della Terra.[194]

Quando il Palazzo dei Vendicatori venne inaspettatamente invaso da un detenuto in fuga dal Solomon Institute per Pazzi Criminali di nome Selbe, una Wasp sospettosa andò a indagare[195] ma venne catturata. I Vendicatori collaborarono con il nuovo Ant-Man e andarono in suo soccorso e appresero che il luogo era un'accademia per addestrare supercriminali gestita dal Taskmaster.[195] Taskmaster fu fermato grazie allo sforzo di Giocasta, che la aiutò a ottenere il riconoscimento dei Vendicatori come un prezioso alleato.[195]

In una bizzarra svolta degli eventi, mentre i Vendicatori fermavano il gigantesco mecha Red Ronin, Ms. Marvel apprese di essere incinta.[196][197] Mentre Don Blake fece nascere il bambino dopo una gravidanza estremamente breve, i Vendicatori presto notarono il rapido sviluppo del bambino. Il ragazzo intelligente si presentò come Marcus e affermò di aver segretamente sedotto Ms. Marvel facendogli partorire se stesso in un bambino come un modo per fuggire dal Limbo sulla Terra. In un brevissimo periodo di tempo, Marcus raggiunse l'età adulta e la sua presenza sulla Terra interruppe il flusso temporale, facendo sì che molti viaggiatori nel tempo attaccassero il Palazzo dei Vendicatori. Dopo aver rivelato di essere il figlio di Immortus, Marcus decise di tornare nel Limbo e fu accompagnato da Ms. Marvel sotto l'approvazione dei Vendicatori.[198] Questa esperienza si rivelò orribile per Ms. Marvel. Dopo che Marcus decadette e morì a causa del suo invecchiamento accelerato, si rese conto di aver subito il lavaggio del cervello e riuscì a fuggire dal Limbo. Risentita per il fatto che i Vendicatori non fossero stati in grado di prevenire gli abusi che aveva subito, Ms. Marvel si tenne in disparte, ma divenne un bersaglio di Rogue e Mistica della Confraternita dei Mutanti Malvagi. Rogue assorbì permanentemente i poteri e i ricordi di Ms. Marvel e decise di spostare il suo attacco sui Vendicatori, sopraffacendoli e assorbendo temporaneamente le loro abilità per liberare alcuni dei suoi compagni di squadra che erano in prigione. Con l'aiuto degli X-Men e della Donna ragno, i Vendicatori sconfissero la Confraternita e alcuni dei suoi membri tornarono in prigione. Tuttavia, una Ms. Marvel molto debilitata e impotente scelse di non tornare nella squadra che l'aveva delusa.[198]

Alla fine, Gyrich fu riassegnato altrove e sostituito con il più moderato Raymond Sikorski, un altro agente del CSN.[199] Anche così, l'allora presidente dei Vendicatori Capitan America continuò il tetto di sette membri per i membri attivi istituito da Gyrich, riducendolo poi personalmente a sei membri.[200]


Est e Ovest

Vendicatori della Costa Ovest

Poco dopo, l'allora presidente dei Vendicatori, la Visione, chiese al governo degli Stati Uniti di approvare la costituzione di una seconda squadra di Vendicatori attivi basati sulla Costa Ovest. Avendo ottenuto l'autorizzazione ufficiale, la Visione appuntò Occhio di Falco a presiedere la nuova squadra e lo mandò a Los Angeles, California, per creare una base operativa. Il roster originale della Costa Ovest era composto da Occhio di Falco stesso, sua moglie Mimo, il suo modello di ispirazione originaria Iron Man, Wonder Man, e Tigra. Ben presto, l'organizzazione crebbe in due rami di Vendicatori operativi indipendenti ma perfettamente coordinati.[201] Vedi Vendicatori della Costa Ovest

Sotto Assedio

L'ultimo atto del Barone Zemo

Il ramo della Costa Est alla fine si trovò ad affrontare una lunga serie di sventure. In primo luogo, quando si seppe che la Visione programmava di prendere il controllo benevolo del governo mondiale, alcune misure punitive furono adottate dagli Stati Uniti, nonostante il fatto che la Visione interruppe il suo piano prima che mettesse davvero in pericolo qualcuno.[202] Il governo limitò l'accesso ai Vendicatori di informazioni relative alla sicurezza e invocò talune sanzioni, compreso il privilegio di lanciare i loro Quinjet supersonici dal loro Palazzo. I Vendicatori furono costretti ad affittare una parte della Idrobase, un isola galleggiante e stazione di ricerca scientifica nell'Oceano Atlantico, al fine di utilizzare una base aerea al di fuori della giurisdizione dell'FAA.[203]

In seguito, il Palazzo dei Vendicatori fu quasi distrutto da uno sforzo concentrato del più grande gruppo di supercriminali organizzati fino a quel momento, i Signori del Male, guidati dal nuovo Barone Zemo, determinato a vendicare la morte di suo padre. Anche se i Vendicatori alla fine riuscirono a sconfiggere i criminali a caro prezzo, la squadra si trasferì completamente sull'Idrobase mentre il Palazzo era in riparazione.[204] Attraverso una serie costante di sventure, in particolare l'eversione del loro membro Dottor Druido controllato da Ravonna (che allora si faceva chiamare Nebula), i Vendicatori del ramo della Costa Ovest rimase senza membri attivi.[205]

Costituzione delle Nazioni Unite

Capitan America, che allora si faceva chiamava il Capitano, immediatamente riorganizzò la squadra con l'eroe Gilgamesh ed i membri temporanei Mister Fantastic e la Donna Invisibile dei Fantastici Quattro. Capitan America presto riassemblò tutti i membri conosciuti e associati dei Vendicatori al ricostruito Palazzo, sostenendo che tutti gli eroi possono considerarsi in riserva e pronti per il servizio, anche se una squadra attiva di sette membri (più due riserve) sarebbe la squadra di risposta primaria. Anche a quel tempo, i Vendicatori negoziarono con le Nazioni Unite, guadagnando competenza globale, impegnandosi a servire sotto una Costituzione delle Nazioni Unite come aveva in precedenza fatto con gli Stati Uniti.[206]

Operazione: Tempesta Galattica

Tempesta Galattica

Quando scoppiò la guerra tra i Shi'ar e i Kree (con l'ingerenza degli Skrull), la Terra è divenne un punto chiave del conflitto. Un portale stellare nel sistema solare era cruciale per entrambe le parti per viaggiare a grandi distanze interstellari, ma stava avendo un effetto destabilizzante sul sole. I Vendicatori inviarono dei gruppi su Hala e Chandilar nel tentativo di stabilizzare la situazione diplomatica. Dopo che la Suprema Intelligenza dei Kree fece esplodere una Nega-bomba, uccidendo la maggior parte dei Kree (in modo da far ripartire i processi evolutivi dei sopravissuti), i Vendicatori si divisero su come rispondere. Diversi Vendicatori guidati da Iron Man (Cavaliere Nero, Visione, Ercole, Sersi e Thor (Thunderstrike)) scelse di condannare a morte l'Intelligenza per il suo atto di genocidio. Questa violazione della regola dei Vendicatori di "non uccidere", misero questi Vendicatori contro gli ideali di Capitan America e causarono una frattura significativa nel team per qualche tempo.[207]

Proctor e i Raccoglitori

Proctor, una versione folle del Cavaliere Nero, tentò di far impazzire Sersi. Lui ei suoi Raccoglitori lottarono contro i Vendicatori durante il tentativo di incolpare Sersi per degli omicidi. Lo Spadaccino (Philip Javert) e Magdalene si schierarono con i Vendicatori e Sersi fu in grado di uccidere Proctor con la sua stessa Spada d'Ebano. Poi si auto-esiliò con Dane Whitman che la accompagnò. L'Osservatore Ute restaurò il Palazzo.[208]

La Costa Ovest si scioglie

Dopo molti mesi il ramo della Costa Est, rivedendo ciò che percepivano come fallimenti, affrontarono il ramo della Costa Ovest dei Vendicatori. Il ramo dell'Est accusò il ramo cadetto dell'Ovest di avere troppi membri fluttuanti, un comportamento cavalleresco, e di sovraestendere le loro risorse che portarono ai recenti attacchi che avevano lasciato il loro Compound demolito. La Visione inoltre affermò che i Vendicatori della Costa Ovest era stato un esperimento fallito. Tra le voci di contesa, il voto determinò lo scioglimento del ramo della Costa Ovest. Il ramo della Costa Est riprese le attività, e molti membri della ex filiale della Costa Ovest formarono un nuovo team indipendente, Force Works.[209]

The Crossing

Sentendosi bruciato dagli eventi recenti, Tony Stark organizzò un party invitando i membri del team del passato e del presente al Palazzo. Quicksilver e Crystal incontrarono un uomo di nome Tuck. Phillip Jarvert venne attaccato da agenti di Kang, mentre vedeva una visione di quello che era successo al suo omologo, Spadaccino.[210]

Il Calabrone ritornò dal futuro cercando di mettere in guardia i Vendicatori del pericolo. Lei fu uccisa e anche l'unica testimone dell'omicidio, la babysitter di Luna, Marilla, fu subito assassinata. Anche Gilgamesh fu trovato morto, da un aggressore che sembrava provenire da una misteriosa 'porta' nel seminterrato. Le telecamere di sicurezza non trovarono nulla e sembrava che qualcuno con grandi capacità tecnologiche le avesse manomesse. Il Palazzo fu evacuato con i membri riuniti a casa della Wasp, mentre Iron Man e Hank Pym tentarono di individuare l'assassino ed esaminate la porta.[211]

Occhio di Falco fu incastrato per gli omicidi e Stark si rivelò essere sotto l'influsso di Kang. Wasp fu ferita durante lo scontro successivo e, al fine di salvare la sua vita, Pym la sottopose a trattamenti simili a quelli che originariamente le diede il suo pungiglione bioelettrico e le ali. Jan emerse da un bozzolo in una forma più simile a un insetto. I resti di Force Works e War Machine aiutarono i Vendicatori a combattere i loro nemici.[211]

I Vendicatori, rinforzati dal ritorno di Capitan America e Thor, ritornarono al Palazzo e rimossero gli Anacronauti. Una squadra speciale viaggiò in un'altra realtà, tornando con un sostituto di Iron Man (Giovane Tony). Nella battaglia culminante il piano di Kang fu fermato quando lo Stark anziano si sacrificò.[212]

Onslaught

Per l'anniversario della loro formazione, il team resistette ad un'altra delle trame di Loki, quando X-Man li avvertì riguardo il Professor X.[11] Anche se scettica, la squadra lo seguì all'Istituto Xavier. Essi furono subito affrontati dagli X-Men, anch'essi coscienti di un altro stratagemma di Onslaught.[213]

Alla fine, parecchi eroi unirono le loro forze per combattere Onslaught a Central Park. Un infuriato Hulk fu in grado di rompere il campo di forza di Onslaught. Tuttavia, Onslaught rimase come pura energia psichica, intendendo diffondersi in tutto il pianeta. Thor si lanciò contro Onslaught, cercando di contenerlo. La maggioranza dei Vendicatori lo seguirono, quindi gli X-Men distrussero Onslaught.[214] I Vendicatori furono creduti morti, ma furono invece salvati da Franklin Richards e trasportati in una dimensione tascabile chiamata Contro-Terra che lui aveva creato. Sulla Terra-616, invece, i rimanenti Vendicatori tranquillamente sciolsero la squadra senza la guida dei loro membri anziani.

Il Ritorno degli Eroi

Vendetta della Regina

Dopo che furono passati parecchi mesi, gli eroi scomparsi tornarono dalla Contro-Terra (insieme a Tony Stark 616 che risorse e si fuse con la sua controparte alternativo adolescente grazie a Franklin Richards) e riformarono i Vendicatori.[215]

La minaccia della Fata Morgana richiese che parecchi riservisti assistessero la squadra. Anche Firestar e Justice aderirono come membri in prova. Utilizzando il potere della Scarlet, la Terra fu temporaneamente trasformato in un mondo pensato da Morgana, con i Vendicatori che fungevano da Queen's Vengeance. Alcuni furono in grado di vedere oltre l'illusione e ascoltarono la richiesta di aiuto di Wanda. Dopo che Morgana fu sconfitta, un nuovo team venne costruito.[12]

Il Ritorno dei Vecchi Nemici

Dopo diversi mesi di attività, i Vendicatori furono costretti a reagire contro il loro arcinemico, il robot Ultron, che aveva decimato la nazione di Slorenia. Ultron fu infine sconfitto, ma i Vendicatori promisero di diventare più proattivi al fine di evitare tali risultati in futuro.[216]

Il team apprese anche che il Conte Nefaria era vivo e pianificava di bombardare il mondo con energia ionica. Collaborando con i Thunderbolts, Nefaria fu fermato.[217]

I Vendicatori riorganizzarono il loro ruolo di membri e dei sistemi di comunicazione e iniziarono un programma per studiare meglio le minacce in generale, così come il seguito per le missioni completate.[218]

L'Invasione di Kang

Poco dopo, la Terra fu attaccata dal malvagio viaggiatore nel tempo Kang il Conquistatore e suo figlio, il Centurione Scarlatto. I Vendicatori non riuscirono a fermare Kang dal distruggere il palazzo delle Nazioni Unite a New York, dopo di che Kang dichiarò guerra alla Terra e offrì anche posizioni di potere a coloro che conquistavano a suo nome, creando così diverse insurrezioni. I Vendicatori furono costretti a dividersi su molti fronti, richiamando molti loro membri di riserva. Una squadra di Vendicatori affrontò direttamente la base orbitale di Kang, Damocle, a fianco delle Sentinelle robot degli Stati Uniti. Invece, l'attacco fallì, e Kang prese il controllo delle Sentinelle e cominciò a distruggere Washington D.C. Il leader dei Vendicatori, Wasp, firmò i termini della resa degli Stati Uniti verso Kang.[219]

Ben presto, molti altri paesi caddero davanti a Kang, e il criminale internò suoi oppositori, i dissidenti politici e i supereroi, in vari campi di internamento. Due contingenti di Vendicatori rimasero: uno, che aveva catturato una base appartenente al criminale conosciuto come il Signore del Mondo; l'altro, un gruppo di Vendicatori che si unirono a Jonathan Tremont della Triune Understanding per affrontare la minaccia del Triple-Evil. Entrambi i contingenti si appropriarono del controllo delle apparecchiature dei loro rispettivi nemici, rivoltandoli contro Kang e alla fine lo sconfissero e distrussero la sua base Damocle.[220]

Kang cadde con la base, sopravvivendo solo grazie al campo di forza della sua armatura. Affrontò Capitan America, affermando che era un onore essere sconfitto da un tale nemico. Battuto, Kang venne arrestato. Sapendo che sarebbe stato giustiziato per i suoi crimini, attese il processo, felice che suo figlio fosse tornato ai loro tempi e avrebbe forgiato la propria eredità. Volendo riportare suo padre a casa, il Centurione Scarlatto fece irruzione nella sua cella. Tuttavia, durante la guerra, aveva aiutato Warbird, sebbene Kang fosse disposto a trascurare le sue bugie finché fosse morto con la sua eredità intatta, poiché fu salvato, disse a suo figlio che non poteva tollerare i traditori e lo uccise. I Vendicatori quindi rivolsero la loro attenzione per aiutare a ricostruire le città del mondo devastate dalla guerra e i membri della riserva tornarono allo stato di attesa.[220]

Nazione dei Vendicatori

Quando l'ultimo criminale a farsi chiamare Scorpio apparve, usò una nuova versione del onnipotente Chiave dello Zodiaco per sbloccare l'equilibrio tra il caos e l'ordine, separando l'essere cosmico noto come l'Intermediario nelle sue due metà diametrali, e gettando quasi tutte le principali città capitali della Terra in un'altra dimensione. I Vendicatori indagarono, con un contingente della squadra impegnato ad affrontare Scorpio e l'altro al servizio delle Nazioni Unite fungendo da forza giuridica e per il mantenimento della pace mondiale.

I Vendicatori infine sventarono i piani di Scorpio forzando la riunione dell'Intermediario con l'aiuto tempestivo di Thor. L'entità cosmica si oppose a Scorpio e restaurò le città della Terra al loro giusto posto. Prima di tornare per la sua strada, lasciò i Vendicatori con una profezia: che un male tanto grande come il loro bene sarebbe sorto, e che molti sarebbero morti, tra cui uno di loro.

Come estensione per il servizio dei Vendicatori durante la crisi, le Nazioni Unite concessero alla squadra lo status speciale di diplomatico come forza di pace contro chi si sarebbe scontrato con l'umanità non istigato da un paese membro. Stabilirono anche che il Palazzo dei Vendicatori diventasse un'unica e separata ambasciata.[221]

Lega della Justizia contro Vendicatori

I Vendicatori incontrano le loro controparti, la Lega della Giustizia

Krona, un criminale esiliato Oano di un altro Universo, che aveva ottenuto i poteri dell'entropia, iniziò a distruggere interi universi nella sua ossessione di scoprire come furono creati. Il Gran Maestro, un'entità cosmica ossessionata dai giochi, offrì di dare a Krona la conoscenza che cercava, ma solo se fosse riuscito a batterlo in un gioco. Il gioco consisteva di costringere i Vendicatori e le loro controparti eroiche, la Lega della Giustizia, dalla Terra di quell'Universo per combattersi l'un l'altro in una gara per trovare dodici elementi di incredibile potere che erano state nascoste in giro per i loro mondi. Con l'aiuto di Metron dell'altro Universo, gli eroi furono indotti a partecipare. A Krona fu dato affiancato ai Vendicatori e il Gran Maestro affiancato alla JLA.

Quando Batman e Capitan America scoprirono ciò, Capitan America permise che il gioco finisse con una vittoria per la JLA, ma Krona rifiutò di accettare questo risultato e usò i suoi poteri per rubare la conoscenza direttamente dalla mente del Gran Maestro. A sua volta, il Gran Maestro utilizzò il potere di unire i due universi dei dodici elementi, intrappolando Krona al loro centro. Tuttavia, questo fu un mondo caotico, e Krona cominciò a far causare il collassare degli universi, perché ora sapeva che la creazione universale era successiva alla distruzione. I Vendicatori e la Lega della Giustizia unirono le forze per fermarlo, aiutati da molti altri membri dal passato di entrambe le squadre (riuniti insieme a causa dei bizzarri cambiamenti nel tempo).

Alla fine, Krona fu trasformato in un "uovo cosmico", da cui un universo sarebbe nato in un trilione di anni. I due universi tornarono alla normalità, ed anche ogni cosa che Krona aveva distrutto fu ricreato (ciò avrebbe avuto conseguenze per l'Universo di Anti-Materia, come si è visto in un ulteriore avventura della Lega della Giustizia).[222]

Vendicatori Divisi

Nonostante il loro recente successo nell'ottenere la fiducia internazionale e il massimo livello di autorizzazione di sicurezza, i Vendicatori iniziarono a sperimentare molti fallimenti. Il Fante di Cuori, che si era unito al team subito dopo la guerra contro Kang, subì una fluttuazione nei suoi poteri che alla fine lo consumarono. Una civile innocente, Kelsey Leigh, divenne una vittima nello scontro dei Vendicatori contro la Squadra di Demolizione, anche se rinacque come Capitan Bretagna e gli fu chiesto di unirsi ai Vendicatori. La Wasp e Occhio di Falco iniziarono ad amoreggiare romanticamente, sconvolgendo il Calabrone.[223]

La Scarlet tuttavia, fu il momento culminante dei fallimenti della squadra. Anni di stress mentale, tragedie personali, e il continuo sviluppo dei suoi poteri determinò un esaurimento nervoso con i Vendicatori che persero di vista la realtà così come i suoi poteri che furono attivati involontariamente dalla sua compagna di squadra Wasp. Le sue macchinazioni inclusero l'attirare Capitan America in una strana storia d'amore, risorgere e uccidere il defunto Vendicatore Fante di Cuori, causare il comportamento irrazionalmente e aggressivo dei suoi compagni di squadra Iron Man e She-Hulk, quasi distruggendo il Palazzo dei Vendicatori, lasciando cicatrici emotive sui suoi compagni di squadra, e anche creando una flotta di alieni Kree dal nulla. Queste azioni alla fine portarono Iron Man a perdere la sua posizione come Segretario della Difesa Statunitense, la revoca del rapporto tra i Vendicatori e le Nazioni Unite, l'arresto e il contenimento di She-Hulk, il ricovero in ospedale di Capitan Bretagna (Kelsey Leigh) e Wasp, e la morte di Ant Man (Scott Lang), la Visione, e Occhio di Falco.

Dottor Strange apparve, sentendo che qualcosa era andato storto. Un'indagine a casa di Agatha Harkness a Whisper Hill mise in discussione se lei davvero fosse stata in grado di aiutare Wanda. La Scarlet apparve subito dopo e attaccò i suoi alleati. L'Occhio di Agamotto fu in grado di sottometterla, ma i membri riuniti erano ancora in stato di shock mentre Magneto apparve per rivendicare sua figlia.[224]

All'insaputa dei Vendicatori, l'assenza di Thor era dovuta agli eventi del Ragnarok; se i due eventi fossero collegati o non è noto. Il Palazzo danneggiato fu trasformato in un memoriale. Stark decise che la ricostruzione a quel punto non era più un'opzione e la squadra si sciolse.[225]

Nuovi, Giovani e Potenti

L'eredità dei Vendicatori rinacque sei mesi dopo grazie all'impegno di Capitan America e Iron Man per creare i Nuovi Vendicatori a causa di un'evasione di massa. In questo modo, reclutarono un piccolo numero di nuovi membri e il loro scopo primario era quello di ricatturare numerosi criminali con superpoteri che erano fuggiti dal carcere di massima sicurezza conosciuto come il Raft. Anche se la squadra funzionò molto bene, non furono ben accolti dal governo dato che i suoi funzionari trovarono i nuovi reclutati discutibili.[226]

Inoltre, in questo periodo una versione adolescente di Kang viaggiò nel passato per fermare Kang, tuttavia trovò la villa dei Vendicatori distrutta. Qui vi trovò i resti di Visione e caricò la sua I.A. nella propria armatura. L'I.A. conteneva l'Avengers Fail-Safe Program che elencava i giovani eroi legati ai Vendicatori, quindi lo usò per formare una squadra con varie persone nell'elenco che divenne nota come i Giovani Vendicatori. Rimasero insieme anche dopo che il giovane Kang se ne andò e continuarono ad aggiungere altri membri.[227]

Una legislazione Governativa sarebbe presto diventato l'effettiva causa della dispersione successiva dei Vendicatori. Il passaggio dell'Atto di Registrazione Superumana divise la comunità superumana a metà con una parte guidata da Iron Man a favore della legge, mentre l'altra guidata da Capitan America si ribellò contro la nuova legge. La fazione pro-registrazione emerse vittoriosa e i Vendicatori furono ricreati da Iron Man che assemblò un nuovo team per far rispettare la legge, mentre il Nuovo Vendicatore Cage riunì un piccolo gruppo di ribelli che restarono a operare come eroi "fuorilegge" in onore di Capitan America dopo il suo assassinio.[228]

Vendicatori Oscuri e Assedio

Sulla scia dell'invasione segreta degli Skrull, Iron Man fu il maggiore colpevolizzato per aver permesso che l'invasione accadesse e ciò portò alla sua estromissione come direttore dello SHIELD nonché allo scioglimento dell'organizzazione. Norman Osborn fu promosso a nuovo capo della sicurezza nazionale e creò HAMMER, l'organizzazione che successe allo S.H.I.E.L.D. Norman mise insieme anche una nuova squadra di Vendicatori costituiti in gran parte da super-criminali che avevano servito con il programma Thunderbolts fingendosi eroi in quanto la maggior parte dei Vendicatori effettivi si rifiutò di seguirlo.

La nuova squadra di Norman era composta da Venom nelle veci dell'Uomo Ragno, Bullseye come Occhio di Falco, Moonstone come Ms. Marvel, Noh-Varr come Capitan Marvel, Daken Akihiro nei panni di Wolverine con Sentry e Ares dal team precedente di Vendicatori. La squadra fu guidata da Osborn stesso nei panni di Iron Patriot, un armatura di Iron Man dipinta per richiamare l'immaginario eroico di Capitan America.[229]

Il team affrontò molte minacce, sia quelle che ci si aspetterebbe da loro come eroi come ad esempio lo scontro con Bor Burison durante la sua assalto a New York e contro Molecola oltre a favorire i membri della Cabala di Osborn come aiutare Dottor Destino a recuperare Latveria. La discesa di Norman nella follia - come perpetrato da Loki - lo portò a lanciare un'invasione di Asgard dopo essere stato manipolato da Loki. Asgard fu aiutata dai Nuovi, Potenti e Giovani Vendicatori così come un resuscitato Steven Rogers e i Guerrieri Segreti di Nick Fury.

Tuttavia, quello che né Loki né Osborn avevano messo in conto, era la follia del membro dei Vendicatori Sentry. Osborn lo aveva manipolato al fine di utilizzare Void come arma segreta per il controllo della Cabala e la sua squadra di volatili Vendicatori e dopo essere stato sconfitto dai vecchi Vendicatori, Osborn ordinò a Void di distruggere Asgard e uccidere tutti. Loki si rese conto che si era spinto troppo oltre nelle sue manipolazioni e utilizzò le Pietre delle Norn per potenziare tutti coloro che combattevano dalla parte di Asgard, portandolo ad essere ucciso per mano di Void, ma permettendo ai Vendicatori finalmente di ucciderlo. I Vendicatori Oscuri, ad eccezione di Daken che riuscì a fuggire e Ares che fu ucciso da Void, furono presi in custodia. In seguito a Rogers venne affidato il lavoro di Osborn con l'annullamento della condizione dell'Atto di Registrazione.[230]

===L'Età Eroica e la La guerra del Serpente ===All'indomani della caduta di Norman Osborn, Steve Rogers lo soppiantò come capo della comunità sovrumana.[231] I regolari Vendicatori furono riassemblati,[232] e sostenuti da due squadre nascenti: i Nuovi Vendicatori[233] e i Vendicatori Segreti.[234] La nuova formazione scelta da Steve Rogers era costituita da Maria Hill, Iron Man, Thor, Capitan America, Uomo Ragno, Wolverine e Donna ragno, and Occhio di Falco.

Sorprendentemente, Wonder Man si oppose alla riforma dei Vendicatori, sostenendo che causavano più danni che benefici. I tentativi di Wonder Man di dissuadere Steve Rogers fallirono e lo portò alla scelta estrema di attaccarli.[235] In seguito avrebbe fatto un secondo tentativo, dopo aver riunito una squadra di Rivendicatori.[236]

Vendicatori Riuniti

Un ex membro dei Vendicatori di Osborn, Protector, in seguito si unì ai Vendicatori aiutandoli a costruire una macchina del tempo,[235] e così fece Hulk Rosso, dopo essere arrivato alla Torre dei Vendicatori per avvertirli che Hood si era assicurato la Gemma del Potere e quella della Realtà.[237] La ricerca di Hood portò Steve e i Vendicatori a scoprire gli Illuminati, una cabala segreta dei superumani di cui faceva parte Iron Man, e anche i custodi delle Gemme dell'Infinito che Hood stava rubando. I Vendicatori e gli Illuminati gareggiarono contro Hood per assicurarsi le gemme rimanenti. Il criminale venne finalmente fermato da Iron Man, che aveva assemblato il Guanto dell'Infinito con l'aiuto dei suoi alleati. Iron Man resistette alla tentazione di usare il Guanto dell'Infinito per creare un'utopia, sostenendo che l'umanità non sarebbe avanzata come specie se ciò fosse accaduto. Divenne comunque il primo vero essere umano a fare uso di questo oggetto, teletrasportando Hood in prigione e via l'Infinity Gauntlet, anche se finse di aver distrutto quest'ultimo. In realtà, gli Illuminati in seguito distribuirono nuovamente le gemme, con Steve Rogers che si unì ai loro ranghi questa volta.[238]

Il più grande colpo che i Vendicatori subirono durante questa era arrivò quando il dio Asgardiano dimenticato il Serpente riemerse con l'aiuto della figlia del Teschio Rosso: Sin.[239] Come il Serpente e i suoi servi, i Valorosi, diffuse caos e paura in tutto il mondo per potenziare il loro padrone,[240] la Torre dei Vendicatori fu distrutta, Bucky Barnes quasi morì, e Iron Man sacrificò brevemente la sua sobrietà.[241] Fortunatamente, gli eroi riuscirono a reagire, potenziati con armi di Uru prodotte da Iron Man nelle fornaci di Nidavellir. Il sacrificio finale venne da Thor, che perse la vita uccidendo il Serpente.[242]

Eroi Distrutti

Alleandosi con i Guardiani della Galassia

Dopo la distruzione della Torre dei Vendicatori, la squadra si trasferì temporaneamente nella Villa dei Vendicatori, base dei Nuovi Vendicatori, mentre il loro quartier generale veniva ricostruito. Steve decide di riesaminare i Vendicatori in seguito alle difficoltà che subirono;[243] Tempesta entrò a far parte del team, accettando l'offerta di suo marito Pantera Nera. Anche Vision si riunì alla squadra, dopo essersi auto-riparato. Alla fine, Capitan America scelse l'agente dello S.H.I.E.L.D. Quake, mentre Spider-Man e Wolverine si dimisero volentieri.[244]

Dopo aver scongiurato il ritorno di Norman Osborn, che aveva unito le forze con l'Hydra, l'AIM e la Mano, la prossima minaccia dei Vendicatori era di natura cosmica. Il Titano pazzo Thanos arrivò sulla Terra costruendo un nuovo gruppo dello Zodiaco per accumulare la vasta gamma di armi cosmiche trovate nel pianeta. I Vendicatori, compresi la Vedova Nera, l'allora recente risorto Thor e Hulk, incapparono inavvertitamente nei suoi piani quando entrarono in conflitto con lo Zodiaco, costringendo infine Thanos a rivelarsi. Anche se il cattivo si dotò del Cubo cosmico, alla fine venne sconfitto dai Vendicatori con l'aiuto dei Guardiani della Galassia e dagli Antichi dell'Universo.

Conflitto contro gli X-Men

Avengers vs. X-Men Vol 1 1 Textless.jpg

Quando i Vendicatori appresero che la Forza Fenice che consumava ogni cosa si stava avvicinando alla Terra, tentarono di convincere gli X-Men a consegnare uno dei loro, Hope Summers, a cui era stato profetizzato di diventare la Fenice.[245] il disaccordo degli X-Men con i Vendicatori portò a una battaglia tra le due squadre e una gara per trovare Hope;[245] il conflitto si intensificò solo quando la Forza Fenice raggiunse la Terra e possedette cinque mutanti, Ciclope, Emma Frost, Namor, Colosso e Magik.[246]

Questi Cinque della Fenice iniziarono a convertire il mondo in un'utopia. Ancora diffidenti nei confronti della natura distruttiva della Fenice, i Vendicatori fecero irruzione nella base degli X-Men e presero Hope, per usare la sua conoscenza della Fenice contro i suoi cinque ospiti. A causa dell'interferenza dei Vendicatori, Ciclope decise di dichiarargli guerra. Con gli X-Men sulle loro tracce, i Vendicatori iniziarono ad addestrare Hope con l'aiuto di K'un-Lun.[247] Alla fine i Cinque della Fenice iniziarono a cadere sotto l'influenza oscura della Fenice. I Vendicatori si unirono al Professor X e agli X-Men che cedettero al dominio tirannico della Fenice e lanciarono un attacco contro gli ultimi due sottomessi rimasti, Ciclope ed Emma Frost. Ciclope sconfisse Frost e assorbì la totalità della Forza Fenice, uccidendo il Professor X prima di trasformarsi nella Fenice Oscura. Ciclope fu finalmente fermato da il potere combinato di Hope Summers e Scarlet Witch, con Hope che divenne brevemente l'ospite della Fenice prima di estinguerla con il potere di Wanda.

In seguito, Ciclope fu incarcerato. Capitan America riconobbe che i Vendicatori sarebbero dovuti essere coinvolti nei problemi dei mutanti del passato. Come primo passo per rimediare a questa negligenza, riunì una nuova squadra di Vendicatori, la Avengers Unity Division, nella speranza di riunire umani e mutanti.[248]

Tempo scaduto

Iron Man e Capitann America si videro costretti a riunire gli Illuminati per via delle incursioni, un fenomeno multiversale che stava causando la collisione tra i pianeti Terra di diversi universi. Iron Man e gli altri Illuminati riconobbero con riluttanza l'inevitabilità: L'unico modo per fermare l'incursione e salvare il proprio universo, era quello di distruggere le Terre degli altri universi. Quando Capitan America respinse questa idea, il resto degli Illuminati concordò con il Dottor Strange la cancellazione dalla sua memoria sia sull'esistenza della cabala segreta, che su qualsiasi conoscenza delle incursioni.[249]

Avengers Vol 5 24.NOW Textless.jpg

Con la pretesa che i Vendicatori avessero bisogno di qualcosa di nuovo, Iron Man presentò a Capitan America un grafico per espandere il suo team. In realtà, il piano di Stark era quello di creare una squadra abbastanza potente da poter gestire qualsiasi minaccia mentre lui e gli Illuminati erano a lavoro per risolvere il problema delle incursioni, sia per progettare meccanismi per distruggere un pianeta se non ci fosse soluzione diversa.[250] Tra le nuove reclute dei Vendicatori c'erano Sunspot, Cannonball, Hyperion, Smasher, Capitan Universo, Shang-Chi e Manifold. I membri di ritorno erano Capitan Marvel, Donna Ragno, Uomo Ragno, Wolverine e Falcone.[251] I pilastri di questa squadra erano Iron Man, Capitan America, Thor, Occhio di Falco, Vedova Nera e Hulk.[251] I membri successivi erano criminali recentemente emersi diventati alleati Ex Nihilo e Abyss e Star Brand e Nightmask.[252]

Tra le minacce affrontate da questi nuovi Vendicatori vi furono l'apparizione dei sovramenzionati Ex Nihilo e Abyss su Marte, che tentarono di trasformare la Terra in un essere senziente;[251] Una nuova minaccia arrivò sotto forma dei Costruttori, una potente specie antica che si diresse sulla Terra con l'obiettivo di distruggerla,[253] radendo al suolo i pianeti sul loro percorso. I Vendicatori sconfissero i Costruttori dopo aver stretto un'alleanza con altri imperi alieni, inclusi ex nemici come i Kree e gli Skrull.[254] A causa dell'esposizione all'esplosione dell'occhio dell'Osservatore, che rivelò segreti profondi relativi a coloro che si trovavano nel suo raggio di esplosione,[254] Capitan America ricordò la pulizia mentale a cui gli Illuminati lo sottoposero, nonché le loro attività relative alla possibile distruzione di mondi, e si confrontò con Iron Man al riguardo.[255] Decise che le azioni degli Illuminati non dovevano essere tollerate, e ordinò ai Vendicatori di cacciarli.[256] Nel frattempo, un nuovo team chiamato Cabala formato dall'ex Illuminato Namor rubò l'arsenale degli Illuminati del aistema di iniezione di antimateria e si mise in moto per realizzare ciò che gli Illuminati alla fine non potevano terminare: distruggere tutti gli altri pianeti Terra che erano in rotta di collisione con il proprio.[257]

Avengers vs. Illuminati

La caccia di Capitan America agli Illuminati vide i Vendicatori unirsi con lo S.H.I.E.L.D., con numerosi membri che lasciarono la squadra in segno di protesta per aver ricevuto l'ordine di dare la caccia a persone che consideravano alleate. Uno di questi membri era Sunspot, che arrivò al punto di entrare nell'AIM e di utilizzare le proprie risorse per affrontare le incursioni quando l'esistenza di questi fenomeni divenne di dominio pubblico.[258] Con l'aiuto di Sunspot, gli Illuminati crearono una trappola peri Vendicatori e lo S.H.I.E.L.D.[259] Visto che il crollo dell'intero Multiverso ormai era solo una questione di tempo, piuttosto che lavorare su un modo per fermarlo, gli Illuminati, lo S.H.I.E.L.D. e la Fondazione Futuro si concentrarono sulla creazione di "Zattere di salvataggio" della Fondazione, che avrebbero potuto garantire la sopravvivenza almeno di alcuni.[260] Quando iniziò l'incursione finale, Capitan America decise di affrontare Iron Man per il tradimento suo e degli Illuminati.[261]

Alla fine, le due Terre si scontrarono e i loro universi furono distrutti.[262] Il Multiverso fu infine riportato all'esistenza da Mister Fantastic usando il potere dell'Uomo Molecola,[263] senza che nessuno dei suoi abitanti conservasse la memoria di quella realtà.[264] Tuttavia, in seguito a tutte quelle tribolazioni, i Vendicatori come esistevano formalmente prima non c'erano più.[265]

All-New, All-Different Avengers Vol 1 1 Asrar Variant Textless.jpg

Nuovissimi Vendicatori

Mesi dopo, un gruppo di eroi si ritrovarono uniti per combattere la minaccia del Chitauri guidati da Warbringer; quegli eroi erano Iron Man, il nuovo Capitan America, il nuovo Spider-Man, Visione, la nuova Thor, Nova, e Ms. Marvel. Dopo aver spedito con successo Warbringer attraverso un portale che intendeva usare per portare un esercito, gli eroi decisero di rimanere insieme e riformare i Vendicatori.[266] Una delle prime minacce che i Vendicatori affrontarono fu una incarnazione di Kang il Conquistatore, vestito come un uomo d'affari chiamato Mister Gryphon, che aveva segretamente riprogrammato la Visione per usarlo come un agente sotto copertura, portando gli eroi a litigare gli uni contro gli altri.[267] Alla fine Gryphon fu sconfitto ed esiliato nel flusso temporale, mentre Iron Man riuscì a riavviare Visione ed eliminare la programmazione di Kang.[268]

In seguito agli eventi della seconda guerra civile sovrumana, i membri più giovani della squadra, Ms. Marvel, Nova e Spider-Man, lasciarono i Vendicatori e si crearono da soli il team dei Campioni.[269] I loro membri si pian piano si sciolsero e il finanziamento da parte delle Stark Industries si prosciugò. Capitan America reclutò una nuova Wasp e Ercole. Le Parker Industries si offrirono di finanziare il team, spostando la loro base operativa al Baxter Building. Anche Spider-Man si riunì alla squadra.[270] In seguito al crollo delle Parker Industries, il Baxter Building dovette essere venduto, costringendo Vendicatori a trasferirsi.[271]

Tutti le branche dei Vendicatori si riunirono per rispondere a una crisi globale causata dalla trasformazione della Terra nel campo di battaglia di una gara tra il Gran Signore e lo Sfidante. Dopo la fine del gioco e la vittoria dei Vendicatori sul furioso Gran Signore, le diverse squadre dei Vendicatori decisero di sciogliersi per ragioni diverse.[272] Poco dopo, Steve Rogers e Thor si incontrarono con Tony Stark per convincerlo a ricreare il gruppo con se stessi al centro. La riunione venne consolidata dalle macchinazioni di Loki, che facilitò l'arrivo dei minacciosi Celestiali Oscuri come stratagemma per riportare i Vendicatori in azione, con la partecipazione di Dottor Strange, Pantera Nera, Capitan Marvel, She-Hulk e Ghost alla riformazione dei Vendicatori.[273] Dopo che i Celestiali Oscuri furono sconfitti, i Celestiali misero in piedi il cadavere del morto da lungo tempo Progenitore nel Polo Nord. I Vendicatori ristrutturarono il cadavere del Progenitore, trasformandolo nella loro base operativa, la Montagna dei Vendicatori. Il rinnovamento dei Vendicatori è stato accompagnato dalla nomina di Pantera Nera a presidente.[274]

Armamentario

Equipaggiamento

Tessera di Identificazione dei Vendicatori

Armi

L'arsenale privato di ogni membro

Trasporti

Quinjet dei Vendicatori, Moto Volante, teletrasporto di Manifold

Note

Costituzione dei Vendicatori
Lista dei membri dei Vendicatori

Curiosità

  • La famosa frase "Vendicatori Uniti" venne usata per la prima volta in Thor (Corno) 22.
  • I Vendicatori furono parodiati dalla DC Comics nella serie "Superman / Batman" nella storia "Batman: With a Vengeance!", dove il cavaliere oscuro e l'Uomo d'Acciaio affrontarono eroi creati da Mister Mxyzptlk e il Joker chiamati i Maximums; il gruppo era composto da Soldier (un eroe patriottico, caricatura di Capitan America), Viking (un dio nordico, parodia di Thor), Hornet (un eroe volante mezzo insetto mezzo umano, parodia Wasp), Skyscraper (un uomo gigante innamorato di Hornet, caricatura di Giant-Man), Robot (un robot cosciente in un ingombrante abito di ferro, che ricordava Iron Man), Bowman (un arciere, parodia di Occhio di Falco), Wolfen (un uomo lupo bestiale con strisce di tigre, parodia di Wolverine), Bug (un uomo blu e rosso a quattro braccia, caricatura di Spider-Man) e Monster (una grande creatura con pantaloni strappati e super-forza il ​​cui alter ego è più debole, parodia di Hulk).
  • Anche se viene molto raramente ricordato, il fondatore tecnico del team è Hank Pym/Ant-Man, in quanto è lui che ha suggerito di formare una squadra.
  • I Vendicatori sono stati creati a causa di un ritardo nella produzione di Daredevil Vol 1 1, per via del disegnatore Bill Everett. All'epoca, il processo di stampa veniva prenotato in anticipo e se le storie da stampare non erano pronte, la stampa sarebbe stata comunque addebitata. Per questo motivo, Stan Lee creò i Vendicatori.

Vedi Anche

Link e Riferimenti

Note a piè di pagina

  1. 1,0 1,1 1,2 Mitico Thor 5
  2. Avengers #1
  3. 3,0 3,1 Mitico Thor 14
  4. Avengers #7
  5. Iron Man e i Vendicatori 33
  6. Avengers Vol 3 #2
  7. 7,0 7,1 7,2 Mitico Thor 19
  8. Avengers #13
  9. Marvel Crossover 77
  10. 10,0 10,1 Mitico Thor 18
  11. 11,0 11,1 Iron Man e i Vendicatori 18
  12. 12,0 12,1 12,2 Iron Man e i Vendicatori 32
  13. Iron Man e i Potenti Vendicatori 35
  14. Marvel Legacy 1
  15. Avengers 105-144
  16. 100% Marvel 32
  17. Mitico Thor 6
  18. Mitico Thor 8
  19. Mitico Thor 9
  20. Mitico Thor 12
  21. Mitico Thor 22
  22. Fantastici Quattro (Corno) 20
  23. Fantastici Quattro (Corno) 25
  24. Mitico Thor 13
  25. 25,0 25,1 Mitico Thor 16
  26. Mitico Thor 17
  27. Mitico Thor 22-24
  28. Mitico Thor 24
  29. Mitico Thor 26
  30. Mitico Thor 28-29
  31. Mitico Thor 31
  32. Mitico Thor 32
  33. Mitico Thor 33-34
  34. Mitico Thor 35
  35. 35,0 35,1 Mitico Thor 36
  36. Mitico Thor 37
  37. Mitico Thor 38-39
  38. Mitico Thor 38
  39. Mitico Thor 40
  40. Mitico Thor 41-42
  41. Mitico Thor 42-43
  42. 42,0 42,1 Mitico Thor 44
  43. Mitico Thor 50
  44. Mitico Thor 51-52
  45. Mitico Thor 46
  46. Mitico Thor 48-50
  47. Mitico Thor 56
  48. Mitico Thor 53
  49. Mitico Thor 59-60
  50. Mitico Thor 54
  51. 51,0 51,1 Mitico Thor 61
  52. Mitico Thor 57-59
  53. Capitan America 46
  54. Mitico Thor 65
  55. Mitico Thor 64
  56. Mitico Thor 66
  57. Mitico Thor 67
  58. Mitico Thor 69
  59. Mitico Thor 71
  60. Mitico Thor 72
  61. Mitico Thor 73
  62. Mitico Thor 75
  63. Mitico Thor 76
  64. Mitico Thor 77
  65. Mitico Thor 82
  66. Mitico Thor 82-84
  67. (Uomo Ragno (Corno) 16
  68. Mitico Thor 74
  69. Mitico Thor 84
  70. Mitico Thor 85
  71. Mitico Thor 86
  72. Mitico Thor 87
  73. Mitico Thor 88
  74. Mitico Thor 89
  75. Mitico Thor 90
  76. Mitico Thor 91
  77. Mitico Thor 92
  78. Mitico Thor 93
  79. 79,0 79,1 Mitico Thor 94
  80. Mitico Thor 95
  81. Mitico Thor 96
  82. Incredibile Devil 67
  83. Mitico Thor 97
  84. Mitico Thor 98
  85. Mitico Thor 99
  86. Thor e i Vendicatori 101
  87. Thor e i Vendicatori 102
  88. Thor e i Vendicatori 104
  89. 89,0 89,1 Thor e i Vendicatori 105
  90. Thor e i Vendicatori 106
  91. Thor e i Vendicatori 107
  92. Thor e i Vendicatori 108
  93. 93,0 93,1 Thor e i Vendicatori 109
  94. Mitico Thor 63
  95. Thor e i Vendicatori 11
  96. Thor e i Vendicatori 111
  97. Thor 94
  98. Thor 103
  99. Thor 105-106
  100. Thor 112
  101. Thor e i Vendicatori 112
  102. Thor e i Vendicatori 112-113
  103. 103,0 103,1 Thor e i Vendicatori 114
  104. 104,0 104,1 Thor e i Vendicatori 115
  105. Thor e i Vendicatori 116
  106. Thor e i Vendicatori 117
  107. Thor e i Vendicatori 118
  108. Thor e i Vendicatori 119
  109. 109,0 109,1 Thor e i Vendicatori 120
  110. Thor e i Vendicatori 123
  111. Incredibile Devil 99
  112. Incredibile Devil 100
  113. Thor e i Vendicatori 122
  114. Thor e i Vendicatori 124
  115. Albi dei Super-Eroi 35-36
  116. Albi dei Super-Eroi 36
  117. Albi dei Super-Eroi 37
  118. 118,0 118,1 Albi dei Super-Eroi 38
  119. Thor e i Vendicatori 126
  120. Thor e i Vendicatori 127
  121. Thor e i Vendicatori 128
  122. Thor e i Vendicatori 129
  123. Thor e i Vendicatori 130
  124. Thor e i Vendicatori 131
  125. Thor e i Vendicatori 132
  126. Fantastici Quattro (Corno) 80
  127. Fantastici Quattro (Corno) 101
  128. Fantastici Quattro (Corno) 104-106
  129. Fantastici Quattro (Corno) 140-143
  130. Fantastici Quattro (Corno) 144
  131. Thor e i Vendicatori 134
  132. Thor e i Vendicatori 133
  133. 133,0 133,1 Thor e i Vendicatori 135
  134. 134,0 134,1 Thor e i Vendicatori 136
  135. 135,0 135,1 Thor e i Vendicatori 137
  136. Thor e i Vendicatori 139
  137. Thor e i Vendicatori 140
  138. Thor e i Vendicatori 141
  139. Thor e i Vendicatori 142
  140. Thor e i Vendicatori 143
  141. Thor e i Vendicatori 144
  142. Thor e i Vendicatori 145
  143. Thor e i Vendicatori 146
  144. Thor e i Vendicatori 163
  145. Thor e i Vendicatori 164
  146. Thor e i Vendicatori 165
  147. Thor e i Vendicatori 166
  148. Thor e i Vendicatori 167-168
  149. Thor e i Vendicatori 168-169
  150. 150,0 150,1 Thor e i Vendicatori 171
  151. Thor e i Vendicatori 169
  152. Thor e i Vendicatori 170
  153. Thor e i Vendicatori 172
  154. Thor e i Vendicatori 173
  155. Thor e Capitan America 197
  156. Thor e Capitan America 198
  157. Thor e Capitan America 199
  158. Thor e Capitan America 201
  159. Thor e Capitan America 202
  160. Thor e Capitan America 203
  161. Thor e Capitan America
  162. Thor e Capitan America 205
  163. Thor e Capitan America 206
  164. Thor e Capitan America 207
  165. Thor e i Vendicatori 210
  166. Thor e i Vendicatori 211
  167. Thor e i Vendicatori 212
  168. Thor e i Vendicatori 213
  169. Thor e i Vendicatori 214
  170. Thor e i Vendicatori 215
  171. Thor e i Vendicatori 216
  172. Thor e i Vendicatori 217-218
  173. Thor e i Vendicatori 228
  174. Thor e i Vendicatori 229
  175. Thor e i Vendicatori 231
  176. Thor e i Vendicatori 232
  177. Thor e i Vendicatori 233
  178. Thor e i Vendicatori 234
  179. Thor e i Vendicatori 235
  180. 180,0 180,1 Thor e i Vendicatori 236
  181. Thor e i Vendicatori 237
  182. Thor e i Vendicatori 238
  183. Uomo Ragno (Corno) Vol 2 #3
  184. Uomo Ragno (Corno) Vol 2 #5
  185. Uomo Ragno (Corno) Vol 2 #8
  186. Uomo Ragno (Corno) Vol 2 #11
  187. Uomo Ragno (Corno) Vol 2 #13
  188. Uomo Ragno (Corno) Vol 2 #16
  189. Uomo Ragno (Corno) Vol 2 #19
  190. Uomo Ragno (Corno) Vol 2 #22
  191. Star Magazine Oro 3
  192. Star Magazine 2
  193. Star Magazine 5
  194. Star Magazine 6
  195. 195,0 195,1 195,2 Star Magazine Oro 2
  196. Star Magazine 23
  197. Star Magazine 25
  198. 198,0 198,1 Speciale Vendicatori 1
  199. Capitan America e i Vendicatori 27
  200. Capitan America e i Vendicatori 2
  201. Capitan America e Vendicatori 27
  202. Capitan America e Vendicatori 38
  203. Capitan America e Vendicatori 47
  204. Speciale Vendicatori 2
  205. Capitan America e Vendicatori 74
  206. Capitan America e Vendicatori 81
  207. Vendicatori 13
  208. Vendicatori 23
  209. Vendicatori 18
  210. Iron Man e i Vendicatori 10
  211. 211,0 211,1 Iron Man e i Vendicatori 12
  212. Iron Man e i Vendicatori 15
  213. Vendicatori 9
  214. Marvel Crossover 21
  215. Marvel Mega 13
  216. Iron Man e i Vendicatori 50
  217. Iron Man e i Vendicatori 64
  218. Iron Man e i Vendicatori 68
  219. Iron Man e i Vendicatori 71
  220. 220,0 220,1 Thor 48
  221. Thor 50
  222. Battaglie del Secolo 22
  223. Thor 72
  224. Thor 74
  225. Thor 77
  226. Thor 78
  227. Marvel Mix 61
  228. Marvel Miniserie 76
  229. Iron Man e i potenti Vendicatori 20
  230. Marvel Miniserie 108
  231. Marvel Miniserie 111
  232. Iron Man e i potenti Vendicatori 35
  233. Thor 143
  234. Capitan America 9
  235. 235,0 235,1 Iron Man e i potenti Vendicatori 36
  236. New Avengers Annual
  237. Iron Man e i Potenti Vendicatori 40
  238. Iron Man e i potenti Vendicatori 41
  239. Marvel Miniserie 119
  240. Marvel Miniserie 120
  241. Marvel Miniserie 122
  242. Marvel Miniserie 127
  243. Avengers 2
  244. Avengers 3
  245. 245,0 245,1 Marvel Miniserie 128
  246. Marvel Miniserie 131
  247. Marvel Miniserie 132
  248. Marvel Miniserie 134
  249. Iron Man 4
  250. Avengers 32
  251. 251,0 251,1 251,2 Avengers 16
  252. Avengers 23
  253. Avengers 22
  254. 254,0 254,1 Marvel Miniserie 145
  255. Avengers 33
  256. Avengers 36
  257. Iron Man 23
  258. Avengers 37
  259. Avengers 40
  260. Avengers 43
  261. Avengers 44
  262. Marvel Miniserie 164
  263. Marvel Miniserie 172
  264. Ultimates 16
  265. Avengers 50
  266. Avengers 51
  267. Avengers 56
  268. Avengers 58
  269. Champions 1
  270. Avengers 76
  271. Avengers 96
  272. Avengers 100-104
  273. Avengers 105-108
  274. Avengers 109
Like this? Let us know!
Advertisement