Marvel Database
Advertisement
Marvel Database





Quote1.png Io sono Destino. Distruttore di mondi ... Quali dei osano opporsi a me? Quote2.png
--Dottor Destino[src]

Dr. Victor von Doom[25], conosciuto anche come Dottor Destino è un politico latveriano che funge da Monarca e Leader Supremo per il Regno di Latveria. Venne sfregiato da un incidente e indossa un'armatura e maschera d'acciaio per nascondere il suo vero volto. È considerata una delle menti e degli scienziati più brillanti del pianeta Terra.[26] È anche uno stregone con abilità magiche simili a quelle degli esseri più potenti dell'Universo, rendendolo un potenziale candidato per Stregone Supremo.[27] Spera di portare ordine e miglioramento all'umanità attraverso la conquista del mondo.[28] Ineguagliabile in abilità, ego e forza di volontà, è entrato in conflitto sia con i superumani che con esseri cosmici. È meglio conosciuto come il rivale di Reed Richards e acerrimo nemico dei Fantastici Quattro.[29]


Primi anni

Victor von Doom è nato in un campo rom fuori Haasenstadt, Latveria.[30] Sua madre, Cynthia, fu uccisa in un affare con Mefisto andato storto. Nonostante i tentativi di suo padre di prendersi cura di lei, una nobildonna morì e Werner von Doom fuggì con un giovane Victor in una fredda notte d'inverno. Victor sopravvisse al freddo, ma sfortunatamente suo padre no.[31] Doom cercò di aumentare la sua conoscenza sia della scienza che della magia per salvare sua madre,[32] la cui morte incolpò Mefisto. In gioventù, Victor si innamorò di una donna di nome Valeria, ma lei resistette alle sue avances.[33]

Diventando Dottor Destino

Destino

La State University di Hegeman, New York, offrì a Victor una borsa di studio. Mentre frequentava le lezioni lì, incontrò Reed Richards e Ben Grimm per la prima volta.[34] Svilupparono un'avversione reciproca, portando Reed Richards a commettere il primo scherzo che avesse mai fatto, cambiando il cognome di Victor su un trofeo in "Doof" (stupido).[35] Doom divenne ossessionato dallo sviluppo di una macchina in grado di proiettare la forma astrale di un essere in altre dimensioni, vedendolo come un modo per liberare l'anima di sua madre dalle grinfie di Mefisto. Reed sottolineò un difetto nei calcoli di Doom, ma lui ignorò con arroganza i suoi avvertimenti, sentendo che Reed stava cercando di metterlo in ombra, probabilmente a causa della loro antipatia reciproca. La macchina esplose, sfregiando il viso di Doom. Fu presto espulso per aver condotto esperimenti non etici. Da quel momento in poi, incolpò Reed Richards per la distruzione del suo volto e per la sua espulsione.[34]

Caduto in disgrazia e amareggiato, Doom viaggiò per il mondo. Alla fine si imbatté in un piccolo villaggio Tibetano di monaci che lo aiutarono a creare un'armatura. Tornò nella sua terra natale, la Latveria, per rovesciare il capo e dichiararsi re e facendosi chiamare Dottor Destino. Iniziò quindi a utilizzare le risorse del suo paese per promuovere i suoi piani di dominio del mondo. Questi schemi portarono Doom a entrare in conflitto con i Fantastici Quattro in molte occasioni, così come con molti altri supereroi.

File:Victor von Doom (Earth-616) 001.jpg

L'armatura primaria di Doom

Fantastici Quattro

Destino affronò per la prima volta i Fantastici Quattro tenendo Sue Storm in ostaggio. Costrinse gli altri membri della squadra a viaggiare indietro nel tempo usando la sua piattaforma temporale per recuperare le mistiche Pietre di Merlino.[34] Più tardi, ingannò Namor collaborando con lui per distruggere la squadra.[36] Durante il team-up, venne ridotto a dimensioni subatomiche e finì nel mondo di Sub-Atomica, dove prese rapidamente il controllo usando le sue conoscenze scientifiche e iniziò ad affliggere i Fantastici Quattro con raggi restringenti. Fu nuovamente sconfitto dai Fantastici Quattro con l'aiuto di Ant-Man.[37] Il suo prossimo tentativo di sconfiggere gli avversari coinvolse l'uso del Terrible Trio, un gruppo di teppisti a cui erano stati dati poteri da Destino. Questa avventura si concluse con lui che fu trasportato nello spazio da un'onda solare.[38] In seguito venne trovato fluttuante nello spazio da Rama- Tut, che rivelò a Destino di essere uno dei suoi antenati. Credendo che potessero effettivamente essere la stessa persona, decisero che Rama-Tut sarebbe tornato nel futuro dopo aver rimandato Destino sulla Terra. Di nuovo sulla Terra, Doom si scontrò di nuovo con i Fantastici Quattro. Questa volta lo sconfissero ipnotizzandolo facendogli credere di aver distrutto il gruppo.[32]

L'incantesimo ipnotico fu infine spezzato da un mago latveriano che era andato a Castello di Destino per intrattenerlo. Destino, rendendosi conto di essere stato ingannato, divenne furioso e viaggiò in America per vendicarsi dei Fantastici Quattro, che avevano perso i loro poteri.[39] Nonostante i Quattro senza poteri, Destino fu nuovamente sconfitto, questa volta con l'aiuto di Daredevil.[40] Il suo prossimo attacco arrivò quando manipolò un esercito di supercriminali del mondo per attaccare il matrimonio di Reed Richards e Sue Storm.[33]

Quando Destino combatté e sconfisse il Silver Surfer, gli rubò i poteri e la sua tavola da surf, diventando uno dei più potenti esseri sulla Terra. Con questi poteri ritrovati, fu in grado di sconfiggere finalmente i Fantastici Quattro. Iniziò poi a correre come un pazzo causando il caos in tutto il mondo. Dopo un altro confronto con i Fantastici Quattro, Destino fu indotto a volare contro la barriera di Galactus allestita intorno alla Terra, e i poteri del Surfer e la tavola da surf tornarono al legittimo proprietario.[41]

Camelot

Il Dottor Destino e Iron Man si recarono a Camelot dove Stark contrastò il tentativo di Destino di ricevere l'aiutante di Morgan le Fay. Destino giurò vendetta mortale per quell'interferenza, e per essere stato rimandato al presente.[42]

Erede al trono

Dopo aver reclamato il trono latveriano da un folle principe Zorba con l'aiuto dei Fantastici Quattro, Destino prese un giovane ragazzo latveriano di nome Kristoff Vernard, che era rimasto orfano dalle forze di Zorba, sotto la sua ala e fece di lui il suo erede.[43]

Battleworld (Arcano)

Destino rimuove la sua maschera dopo aver ottenuto il potere dell'Arcano

Un altro colpo di stato avvenne a Battleworld durante le prime cosiddette Guerre Segrete, un evento durante il quale il potente e misterioso Arcano rapì diversi eroi e cattivi dalla Terra per farli combattere con la promessa di dare ai vincitori il desiderio del loro cuore. Destino divenne il leader dei cattivi e, dopo la loro sconfitta, fuggì dalla sua cella di detenzione e costruì un dispositivo dal corpo di Klaw, per drenare il potere di Galactus. Usando questo potere, riuscì ad arrivare al suo vero obiettivo, l'Arcano. Destino perse la battaglia, ma mentre l'Arcano si avvicinò per sezionare e studiare Doom, lui riuscì ad attivare un dispositivo nella sua piastra toracica. Destino prosciugò l'Arcano e divenne ancora più potente. Troppo potente, infatti, non fu in grado di riposare, per timore di distruggere l'universo con un sogno. L'Arcano era comunque sopravvissuto. Prese possesso del corpo di Klaw e usò l'astuzia per ingannare Destino facendogli perdere il controllo del suo potere rubato, rivendicandolo e sconfiggendolo. L'Arcano poi scomparve, con Destino e Klaw.[44]

Destino Imperatore

Come parte di un piano per conquistare il mondo, Destino rapì Zebediah Killgrave, il supercriminale controlla mente noto come Uomo Porpora, e lo imprigionò in un gigantesco Psico-Prisma che non solo conferì i poteri di Zebediah a Destino, ma li aumentò anche su scala globale.

Destino dimostra la sua forza di volontà resistendo al controllo mentale dell'Uomo Porpora

Usando questo potere, Destino manipolò le Nazioni Unite e ogni governo per nominarlo legalmente imperatore della Terra. Sotto il suo comando, il pianeta vide prosperità, uguaglianza e la fine della guerra e della fame, ma a costo del libero arbitrio di ogni cittadino. Inoltre, Destino iniziò a sentire che la sua vittoria era quasi priva di significato, a causa della mancanza di sfide per raggiungere o mantenere il suo obiettivo.

Uno sfidante al dominio di Destino emerse sotto forma del Vendicatori Wonder Man, la cui insolita fisiologia lo rese inalterato dal controllo mentale. Dopo aver liberato molti dei suoi compagni di squadra dal controllo di Destino, Wonder Man attaccò Doom Island, la posizione dello Psico-Prisma. L'insoddisfazione di Destino lo indusse a rinunciare alla possibilità di impedire agli eroi di distruggere il cristallo. Così, i cittadini della Terra si liberarono dal controllo e la Terra tornò al suo status quo.[28]

Liberazione di sua madre

Destino alla fine liberò l'anima di sua madre con l'assistenza del Dottor Strange. Strange aveva vinto il concorso di Aged Genghis e fu obbligato a rispondere alla richiesta del secondo classificato. Il piano per liberare sua madre richiedeva che Destino incorresse nel suo odio eterno; offrendosi volontaria a Strange per prendere il suo posto, Cynthia von Doom era così disgustata da suo figlio che divenne troppo pura per rimanere all'Inferno e partì per il Paradiso. Strange si chiedeva se Destino fosse a conoscenza di questo risultato quando concluse l'accordo, ma Doom si limitò a pensare che l'odio di sua madre fosse un prezzo che era disposto a pagare per garantirle la libertà.[45]

Contro-Terra

Quando Franklin Richards fu rapito da Onslaught, Destino (che aveva visto questa come un'opportunità per rubare i poteri dell'essere) si unì ai Fantastici Quattro, i Vendicatori e gli X-Men per combattere l'entità a Central Park. Un infuriato Hulk fu in grado di rompere il guscio di Onslaught. Tuttavia, Onslaught rimase pura energia psichica e separò Hulk e Banner, progettando di diffondersi in tutto il pianeta. Thor si immerse in Onslaught, cercando di contenerlo. I Fantastici Quattro, la maggior parte dei Vendicatori, il fragile Banner e persino Destino (che era stato afferrato daIron Man) lo seguirono. Grazie a questo sacrificio, gli X-Men riuscirono finalmente a distruggere Onslaught.[46]

Destino, i Fantastici Quattro, i Vendicatori e Banner furono creduti morti, ma furono invece salvati da Franklin, che creò una dimensione tascabile chiamata Contro-Terra per tenerli al sicuro. Dopo diversi mesi di distanza, gli eroi scomparsi tornarono dalla Contro-Terra su un'enorme nave che ruppe le barriere dimensionali. Destino tentò di prendere il controllo della nave a metà volo, portando a una battaglia con Thor che lascò entrambi gli uomini alla deriva nello spazio dimensionale per un certo periodo.[47]

I viaggi di Destino lo riportarono sulla Contro-Terra.[48] Conquistò il mondo e lo spostò dall'universo tascabile al suo universo originale con la magia e la tecnologia, mettendolo nella stessa orbita della Terra, solo sul lato opposto, creando una Contro Terra.[49] Alla fine fu rovesciato e tornò al suo legittimo pianeta.[50]

Valeria

Armatura demoniaca

Quando Susan Richards ebbe problemi con la sua seconda gravidanza mentre Reed era via, Johnny contattò Destino per chiedere aiuto, immaginando correttamente che il loro avversario non fosse in grado di perdere la possibilità di riuscire dove Reed aveva fallito (a causa dei complessi eventi che coinvolsero la recente resurrezione di Galactus, questa gravidanza era una "ripetizione" di una precedente in cui Sue aveva abortito). Destino non solo salvò la figlia di Sue, ma curò anche Johnny di un recente problema con i suoi poteri in cui non era in grado di "spegnersi" senza supporto tecnologico dopo essere stato sovraccaricato di energia dalla Zona negativa. Dopo la nascita, l'unica condizione apparente di Destino per il suo aiuto era che gli fosse permesso di nominare la figlia di Reed e Sue, chiamandola "Valeria" come il suo amore perduto. Tuttavia, questo ispirò un nuovo piano in cui Destino rese Valeria la sua famiglia mentre cercava il suo omonimo come parte di un accordo con un trio di demoni noto come Hazareth Three; sacrificando la sua vecchia amante, Destino ottenne poteri magici al livello che avrebbe avuto se avesse trascorso gli ultimi anni a studiare la stregoneria piuttosto che la scienza, a cominciare dalla pelle di Valeria che diventò la sua nuova armatura.[51] Con questo nuovo potere, Destino intrappolò Franklin all'Inferno, immobilizzò il Doctor Strange e neutralizzò i poteri dei FQ, torturando gli altri tre mentre derideva Reed. Tuttavia, Reed fu in grado di liberare il sé astrale del Dottor Strange dalle trappole di Destino, permettendo allo Stregone Supremo di dare a Reed un corso accelerato di magia sufficiente per liberare il resto della squadra e indurre Destino a far arrabbiare i suoi benefattori demoniaci, spingendoli a portarlo all'Inferno.[52]

Inferno

Determinato a garantire che Destino non potesse essere un'ulteriore minaccia, Reed prese il controllo della Latveria per smantellare tutto l'equipaggiamento del suo avversario,[53] simultaneamente allontanando sottilmente la sua famiglia in modo da poter intrappolare Destino e se stesso in una dimensione tascabile in modo che potesse assicurarsi che Doom non minacciasse mai più nessuno. Tuttavia, questo piano fallì quando il resto della squadra tentòa di salvare Reed, con il risultato che Destino trasferì il suo spirito rispettivamente in Sue, Johnny e Ben, costringendo Reed a uccidere il suo migliore amico per fermare il suo più grande nemico.[54] Destino venne restituito all'Inferno, ma Reed fu successivamente in grado di utilizzare la stessa macchina che Doom cercò di creare una volta, per viaggiare in Paradiso e riportare in vita Ben.[55]

Ritorno dall'Inferno

Quando Mjolnir, il martello di Thor, cadde sulla Terra, attraversò il tempo e lo spazio, sfondando momentaneamente la porta dell'Inferno e fornendo a Destino una via di fuga. Al suo ritorno sulla Terra, Doom riprese il controllo della Latveria, usò i suoi militari per localizzare Mjolnir e tentò di impadronirsi del suo potere, credendo che il martello lo avesse scelto per essere il suo possessore liberandolo dall'Inferno, ma presto scoprì che non era degno.[56]

Civil War

Durante la Guerra Civile dei supereroi, Reed Richards e molti altri eroi sconfissero un Doombot a New York City. In un altro stratagemma per guadagnare influenza durante questo periodo di disunione, Destino propose un'alleanza tra la Latveria e il paese di Wakanda di Pantera Nera. T'Challa e la sua nuova moglie, Tempesta, tuttavia, capirono gli intrighi di Destino.

Rifugiati Atlantidei

Quindi Doom cercò di alleare il suo paese con un altro. In seguito alla distruzione del regno sottomarino di Atlantide, il Dottor Destino trasformò Latveria in un campo profughi per gli Atlantidei,[57] e strinse un'alleanza con Loki nel suo complotto per manipolare Thor per liberare inconsapevolmente i suoi nemici asgardiani [58]

Dottor Destino arrestato!

Iron Man guidò le forze dell' S.H.I.E.L.D. e i Potenti Vendicatori in Latveria quando fu scoperto che uno dei satelliti di Destino trasportava il "Virus Venom" rilasciato a New York City.[59] Usando viaggi temporali, il Dottor Destino fu coinvolto in una relazione romantica con Morgan le Fay dell'epoca in cambio della sua tutela nelle arti mistiche. Questo accordo fu interrotto quando i Potenti Vendicatori arrestarono il Dottor Destino e lo incarcerarono per crimini contro l'umanità.[60] Durante la battaglia, il Dottor Destino, Iron Man e Sentry inciamparono in un portale di viaggio nel tempo aperto, intrappolando Doom e i suoi avversari nel passato. Dottor Destino e Iron Man riuscironoa riportare tutti e tre al presente.[61]

Fantastic Force

Il Dottor Destino fu rilasciato dalla prigione dalla Fantastic Force, un gruppo di un lontano futuro tornato nel presente. La Fantastic Force rapì Doom e la Torcia Umana per usarli come fonte di energia per un dispositivo per il viaggio nel tempo che fu realizzato dal cadavere di Galactus. L'intero piano della Fantastic Force venne guidato dalla Sue Storm del futuro. Alla fine, Reed Richards e Sue Storm non solo trovarono una casa per i futuri rifugiati, ma liberarono anche il Dottor Destino e la Torcia Umana. In quello che avrebbe dovuto essere un lieto fine, il Dottor Destino uccise la futura Sue Storm, per "ripristinare il suo onore".[62]

La Cabala

All'indomani dell'invasione Skrull, il Dottor Destino divenne un membro della Cabala insieme a Norman Osborn, Emma Frost, Namor, Loki e Hood.[63] A causa dello status di Destino, Dracula gli si avvicinò per assicurarsi un patto di non aggressione, tra Doom e la Cabala, prima di attaccare la Gran Bretagna. Destino, che odiava Dracula, si rifiutò di riconoscere la sua posizione regale.[24]

Dottor Destino e la Cabala

Morgan le Fay viaggiò fino ai giorni nostri in Latveria per punire il Dottor Destino per non essere riuscito a portare a termine il contratto. Gli Oscuri Vendicatori andarono in aiuto di Destino dopo che Morgan le Fay lo sconfisse in un combattimento mistico. Norman Osborn salvò Doom dalla paralisi mistica e collegarono le loro armature per accedere al cubo del tempo di Doom per tornare indietro nel tempo e fermare Morgan le Fay. Destino non poteva o non voleva distruggere le Fay, nonostante avesse il potere di farlo, perché i loro futuri erano intrecciati. Invece, Destino la mandò indietro nel tempo, costringendola a combattere per tornare al suo presente, e quindi distraendola dal combattere Doom e gli Oscuri Vendicatori. Doom mostrò disprezzo per Osborn e la sua "ignoranza" per il flusso temporale, e tornò al presente e annullò tutto ciò che le Fay aveva fatto agli Oscuri Vendicatori. Poi Destino restaurò magicamente la Latveria e ricostruì il suo castello con l'uso del cubo del tempo.[64]

Il Marchese della Morte

Il maestro di Destino

Dopo la sua cattura iniziale e il rilascio per crimini contro l'umanità, Destino rivelò che gli era stato insegnato tutto da un maestro, qualcuno che era molto più potente e malvagio di lui stesso, e che presto sarebbe tornato. Quando il suo maestro, il Marchese della Morte, arrivò, rimase scontento di ciò che Destino aveva fatto nei due decenni successivi alla sua partenza. Si aspettava che fosse il vizioso sovrano della Terra, non il sovrano di un piccolo paese costantemente sconfitto da eroi come i Fantastici Quattro. Dopo aver giocato con la sua mente, sconfisse Destino e lo bandì nell'era del Pliocene a morire. Con il suo nuovo apprendista, il Marchese della Morte iniziò a tormentare i Fantastici Quattro come punizione, ma fu sconfitto da loro. Quando Richards scelse di non finire il suo nemico sconfitto, l'apprendista del Marchese, rivelato essere Destino, lo fece per lui. Il dottor Desino aspettò anni nel passato usando tutta la sua conoscenza e la sua stregoneria per sopravvivere. Divenne quindi di nuovo apprendista del Marchese e aspettò il momento in cui quest'ultimo si fosse indebolito abbastanza da permettersi la sua vendetta, e arrivò quando affrontò Mr. Fantastic. Destino dichiarò che tutte le rivalità tra lui e Richards erano state risolte da tempo con sua soddisfazione.[21]

Asgardiani a Latveria

Quando gli Asgardiani si spostarono da Asgard, che galleggiava sopra Broxton, Oklahoma, alla Latveria su suggerimento di Loki, Destino iniziò segretamente a catturare gli Asgardiani, facendo esperimenti per scoprire cosa diede loro l'immortalità. Mutilò persino alcuni Asgardiani convertendoli in cyborg, servendo le sue ambizioni contorte. Scatenò questi cyborg su Balder e compagnia. Tuttavia, Thor arrivò per vendicare la sua gente e ingaggiò Destino in combattimento. Dopo aver realizzato che poteva perdere, Doom fuggì ed entrò nell'arma su cui stava lavorando: una nuova versione dell'Armatura Distruttore. Contrattaccò Thor e iniziò a picchiarlo. Rendendosi conto che l'armatura di Destino era alimentata da una batteria, Thor lo tenne a bada fino a quando la sua potenza non si esaurì, costringendo Destino a ritirarsi.[65] Destino ebbe un ultimo incontro con Norman e la sua Cabala, ma rifiutò comunque di schierarsi con lui. Per mostrare il suo potere, Norman scatenò la sua "arma segreta" su Destino, sconfiggendolo. Ma Doom era ovviamente preparato per questo tipo di attacco, poiché aveva inviato un Doombot al suo posto. Il Doombot scatenò una tecnologia avanzata per attaccare la Cabala e igli Oscuri Vendicatori di Norman.[66]

Doomwar

Quando Destino venne a sapere di un gruppo xenofobo di Wakandiani noto come Desturi, iniziò i suoi piani per ottenere l'accesso alle grandi quantità di vibranio che si trovava in Wakanda. Il vibranio ha la capacità di caricarsi magicamente e un potenziale di potere infinito, qualcosa che Destino aveva capito come usare per rendersi praticamente inarrestabile. Sviluppò telecamere a naniti che vennero disperse in tutti i Wakandiani, rendendoli spie inconsapevoli. Con tutte le informazioni di sicurezza di Wakanda a sua disposizione, riuscì ad accedere al caveau che conteneva il vibranio del paese. In un ultimo disperato tentativo di fermarlo, T'Challa rese tutto il vibranio Wakandano inerte e inutile.[26]

Intelligencia

Molto tempo fa, Destino tradì il Capo e il suo gruppo di supercriminali Intelligencia. Il gruppo in seguito si riformò e pianificò di "lobotomizzare" la concorrenza e catturare otto delle più grandi menti della Terra, incluso Destino. Doom fu catturato dall'Intelligencia usando Hulk Robot.[26]

La crociata dei bambini

File:Victor Von Doom The Children's Crusade.png

Con i poteri di Wanda

Quando i Giovani Vendicatori aiutarono Magneto a trovare sua figlia Wanda, lei era senza alcun ricordo del suo passato e promessa sposa al Dottor Destino. Fu rivelato che ebbe un ruolo nell'aumentare i livelli di potere di Scarlet Witch, portando agli eventi di Vendicatori Divisi e all'alterazione della realtà nota come M-Day.[67]

Quando i Giovani Vendicatori viaggiarono indietro nel tempo con Wanda, furono in grado di ripristinare la sua memoria, e quindi i suoi poteri. Nel presente, Destino rubò i poteri di Wanda nel tentativo di diventare completamente onnipotente. Si offrì di rendere perfetta la vita di tutti i presenti e persino di resuscitare i morti, solo se fosse diventato il re del mondo. I Giovani Vendicatori, i Vendicatori e gli X-Men rifiutarono, invece, combattendolo fino a quando i suoi nuovi poteri non vennero sovraccaricati, lasciandolo di nuovo impotente. Fuggì, teletrasportandosi dopo essersi assunto la responsabilità di tutte le azioni di Wanda, affermando che era solo un burattino, e solo lui era abbastanza potente da creare quel tipo di caos.[68]

Fondazione Futuro

Dopo la morte della Torcia Umana, Destino si unì alla Fondazione Futuro con la condizione che Reed Richards ripristinasse l'intelligenza persa per mano dell'Intelligencia.[69] Aiutò la squadra a cercare gli universi alternativi dei Richards e fu rapito da "Reed-Alpha", che lo portò in Latveria e affrontò Kristoff von Doom, che aveva assunto la carica di sovrano. Lì, con l'aiuto della Fondazione Futuro, ricostruirono "the Bridge" del Reed di Terra-616, un dispositivo che gli aveva permesso di sbirciare in realtà alternative, viaggiando verso di loro a volontà. Mentre era sul ponte, "Reed-Alpha" liberò Destino per aiutare a combattere i Celestiali Pazzi. Piuttosto che cogliere l'occasione per scappare, Destino rimase e combatté per Latveria.[4] Alla fine, Destino perse la battaglia e apparentemente morì.[19]

Ritorno

Senza sapere come fosse sopravvissuto all'esplosione dei Celestiali Pazzi, Destino si svegliò in mezzo alle rovine del Concilio Interdimensionale dei Reeds, dove Valeria gli aveva lasciato un regalo: l'intero esercito di Dottor Destino lobotomizzati da realtà alternative che erano state precedentemente catturate dal Consiglio, insieme a due Guanti dell'Infinito di altri universi. Con queste risorse, Destino creò il Parlamento of Doom.[70] In seguito tornò a governare nuovamente la Latveria, e fu preso di mira da Lucia von Bardas e Spettro Rosso, che volevano vendicarsi di Destino per le indiscrezioni del passato.[71] Destino viaggiò nell'universo a cui era appartenuto uno dei suoi Guanti dell'Infinito, che ora era vuoto e desolato, e usò il guanto per ridargli vita. Separò magia e scienza, creando le regole di base per la loro esistenza, creò nuove forme di vita e si proclamò loro sovrano. In un mondo in cui scienza e magia erano unite, le sue creazioni si rivoltarono contro di lui e sei sovrani divisero le Gemme dell'Infinito di Destino tra loro. Reed e Nathaniel Richards arrivarono in questo universo per salvare Destino dopo che Valeria gli disse che era in grave pericolo. Riuscirono a convincere cinque dei governanti a perdonare Destino e riuscirono a sfuggire alle grinfie del sesto, ritornando nel loro universo. Al loro ritorno, Destino dichiarò che lui e Richards erano di nuovo alla pari.[72]

Incursione in Latveria

Dopo il suo ritorno, la Latveria divenne il sito di una incursione, una collisione tra la Terra e una delle sue controparti nell'universo alternativo. Questa incursione era tuttavia diversa, in quanto controllata da un misterioso gruppo noto come Mapmakers, che aveva truccato l'altra Terra per esplodere e desiderava contrassegnare la Terra di Destino per una potenziale espansione. Doom combatté i Mapmakers con l'aiuto del figlio adottivo Kristoff Vernard, mentre a sua insaputa, gli Illuminati fecero saltare in aria l'altra Terra. Dopo che l'incursione si concluse, Destino fu avvisato di una roccia caduta dal cielo, che in realtà era il faro dei Mapmakers. Doom contattò Reed Richards e Stephen Strange per confrontarsi con loro sulla presenza degli Illuminati in Latveria e sull'incursione, ma con sua furia si rifiutarono di dargli risposte, e Reed lo avvertì di non contattarlo di nuovo riguardo alle incursioni.[73]

AXIS

Dopo aver imprigionato Loki a causa delle manipolazioni del vecchio Loki, Destino scoprì che la sua gente si stava radunando contro di lui. Dopo aver iniziato ad avere pensieri negativi lui stesso, si rese conto che la Latveria era sotto un attacco telepatico. Usò un incantesimo per proteggersi e scoprì che il Teschio Rosso era stato responsabile di questo attacco. Nel frattempo a Castle Doom, Loki fu liberato da Valeria, che usò la sua spada della verità Gram per rilasciare una "ondata di verità" che fermò l'influenza telepatica sulla Latveria. Subito dopo, Magneto arrivò a Castle Doom per reclutare Destino in una squadra di cattivi per fermare il Teschio Rosso, che ora era diventato l'"Onslaught Rosso".[74] Destino si recò a Genosha con il resto dei cattivi reclutati da Magneto. Distrussero una delle Sentinelle Stark del Teschio, che teneva prigionieri alcuni degli eroi che lo avevano sfidato. Destino e Scarlet iniziarono a lanciare un incantesimo di inversione per alterare la bussola morale del Teschio al fine di sconfiggerlo. L'incantesimo ebbe successo, ma colpì accidentalmente anche tutti gli altri sull'isola. Dopo che l'isola fu coperta dall'incantesimo, tutti i cattivi scomparvero senza lasciare traccia, incluso Destino.[75]

Destino tornò in Latveria, trasformato in un uomo altruista e gentile a causa dell'incantesimo, pronto a fare ammenda per i suoi peccati passati.[76] Sapendo che la (ora invertita) Scarlet Witch sarebbe arrivata in Latveria per vendicarsi di lui a causa delle sue manipolazioni passate, Destino creò un dispositivo in grado di incanalare una parte dei poteri della strega. Con l'aiuto di un squadra di Vendicatori assemblato da Valeria, Destino riuscì a impossessarsi di una parte dei poteri di Scarlet Witch, che usò per rimettere a posto un suo passato misfatto: l'omicidio di Cassie Lang e riportarla in vita.[77]

Wanda riuscì finalmente ad affrontare Destino, che fu salvato da Magneto e Quicksilver. Mentre Magneto e Pietro cercavano di convincere Wanda a non oltrepassare il limite e prendere la vita di Destino, questo fuggì in un'altra dimensione,[78] dove strinse un patto con un semidio per portare il Dottor Voodoo in vita.[79] Il fratello di Voodoo Daniel possedette Scarlet Witch per farla collaborare e aiutare Destino a lanciare un incantesimo di re-inversione. Dopo essersi teletrasportato a New York, dove gli eroi e i cattivi invertiti stavano combattendo, il Teschio Rosso invertito aiutò Destino e Daniel a lanciare l'incantesimo, che riportò con successo quasi tutti alla normalità, incluso Destino.

Victor approfittò della confusione portata dalla re-inversione e rapì il Teschio Rosso in Latveria, per la sperimentazione. {

Il tempo finisce

Nei mesi successivi, Victor lavorò con un team di scienziati per decodificare uno dei pezzi di un Mapmaker che aveva raccolto dall'incursione avvenuta in Latveria. Il Pensatore Pazzo riuscì con successo a mappare l'intera rete. Destino prevedeva di utilizzare l'Uomo Molecola, la cui frequenza energetica corrispondeva a quella del faro, per opporsi a qualunque fosse l'origine delle incursioni e del decadimento del multiverso.[80] L'Uomo Molecola portò Destino altrove,[81] un vuoto da dove viaggiarono successivamente indietro attraverso la nebbia del tempo e i vari piani della realtà.[82]

Victor von Doom (Earth-616) from New Avengers Vol 3 31 002.jpg

Destino e l'Uomo Molecola viaggiarono venticinque anni nel passato in una realtà alternativa per testimoniare l'origine dell'Uomo Molecola di detta realtà. Il viaggio influenzò la sua mente, ripristinandola dal suo stato caotico, e raccontò a Destino delle sue origini. L'Uomo Molecola era una singolarità in ogni singolo universo, una "bomba" creata dagli Arcani per esplodere in tutto il multiverso contemporaneamente. Se un Uomo Molecola moriva, il suo universo moriva con lui. Se ogni Uomo Molecola moriva nello stesso momento, ogni universo moriva contemporaneamente a loro, e questo era l'obiettivo degli Arcani. L?Uomo Molecola uccise la sua controparte, scatenando la morte prematura di quell'universo e causando le incursioni. L'Uomo Molecola convinse Destino che per contrastare i piani degli Arcani, doveva imbarcarsi in una missione per ucciderlo.[10]

Anche se le azioni di Destino avessero prodotto un risultato simile ai piani degli Arcani, la distruzione delle realtà, il corso d'azione di Doom tentò di salvare tutto ciò che poteva dalla distruzione, poiché far partire alcuni degli Uomini Molecola in precedenza avrebbe diminuito l'accusa del esplosione pianificata dagli Arcani. Destino avrebbe anche catturato Uomini Molecola da altri universi per creare una bomba ancora più grande con la quale avrebbe distrutto gli Arcani.[83]

Otto anni dopo l'inizio del suo viaggio, quando Destino uccise migliaia di Uomini Molecola, ne incontrò uno che sarebbe stato il primo dei suoi Cigni Neri, un culto che avrebbe formato attorno al concetto religioso di se stesso, sotto l'identità di "Rabum Alal" (il "Grande Distruttore").[10] Un gruppo di Cigni Neri si ribellò a Destino e cercò una strada diversa. Distrussero altre Terre durante le incursioni come offerta a Rabum Alal e per guadagnare più tempo per altri universi (per ogni Terra distrutta durante un'incursione furono salvati due universi e una delle Terre).[84]

Nel presente, quando Dottor Strange e i Black Priests si recarono alla Library of Worlds per trovare Rabum Alal, che era stato ritenuto una delle cause principali del decadimento del multiverso, il Dottor Destino si presentò.[18] Doom informò Strange delle sue origini come Rabum Alal e rivelò il suo piano definitivo per sconfiggerli: i diversi Uomini Molecola che aveva catturato. In un ultimo disperato tentativo di salvare il multiverso, Destino portò Strange e gli Uomini Molecola per affrontare gli Arcani. Fu in grado di distruggerli e sfruttare tutto il loro potere usando l'Uomo Molecola del suo universo come canale. Tuttavia, la realizzazione di Destino costò la morte di migliaia di universi, lasciandone solo una dozzina.[10]

Secret Wars

Quando il multiverso alla fine morì nell'incursione finale tra Terra-616 e Terra-1610,[85] Destino usò il potere degli Arcani per salvare i resti di diversi realtà e costruire un pianeta patchwork chiamato Battleworld, governato sotto il suo pugno di ferro, con l'aiuto di Stephen Strange, che era lo sceriffo di Battleworld.[86] L'Uomo Molecola continuò a conferire potere al Dio Imperatore Destino e rimase nascosto in una camera.[83] Durante i primi giorni di questo pianeta, Destino incontrò una versione alternativa dei Fantastici Quattro, uno in cui Reed Richards non esisteva. La loro Sue Storm si innamorò di Victor e ebbero due figli, Franklin e Valeria.[87]

Dio Imperatore Destino

Con il passare degli otto anni, Destino e Strange riuscirono a distorcere i ricordi dei loro abitanti, al punto che non avrebbero più ricordato cosa fosse esistito prima di Battleworld. Anche se era un sovrano onnipotente, Victor alla fine sentiva che stava venendo meno al suo dovere di dio, pensava di non essere in grado di ispirare adeguatamente il suo popolo, e anche se Battleworld era il mondo perfetto che voleva, si considerava l'unico difetto. La relativa monotonia del regno di Destino fu interrotta dalla scoperta di una nave vuota nel dominio noto come Utopolis, una zattera di salvataggio che era stata costruita dai sopravvissuti di Terra-1610, il malvagio Creatore e la Cabala. La nave li tenne in animazione sospesa per gli otto anni trascorsi e permise loro di sopravvivere alla fine del multiverso e di finire su Battleworld.

Lo sceriffo Strange riconobbe il progetto della zattera, che era quello di una nave simile che aveva trovato tre anni prima e che aveva tenuto nascosto nella sua Isola di Agamotto. Quando Strange indagò sulla nave del suo proprietario, liberò i suoi occupanti, i sopravvissuti di Terra-616, tra i quali Mr. Fantastic, Namor e Pantera Nera.

Dopo essere stati informati della natura di Battleworld e del suo sovrano, i sopravvissuti di Terra-616 aiutarono lo Sceriffo Strange ad affrontare il Creatore e la Cabala, che erano stati finalmente bloccati dalle forze di polizia di Battleworld, il Thor Corps. Destino rimase riluttante a prendere parte al conflitto, finché non vide Mr. Fantastic nella scena, che fu quando si teletrasportò immediatamente a Utopolis, e fermò la mischia, chiedendo ai nuovi arrivati ​​di riconoscere la sua autorità. Per impedire a Destino di agire in modo pregiudizievole sugli intrusi, Stephen usò la sua magia per teletrasportarli via. Dopo la scomparsa della Cabala e degli eroi di Terra-616, Destino affrontò Strange per avergli disobbedito e alla fine lo uccise dopo che Stephen lo accusò di aver paura di Richards.[88]

Destino in seguito ordinò a Valeria e al dipartimento di scienze di Battleworld, la Fondazione, di trovare gli intrusi, attribuendo loro l'omicidio di Strange.[83] Tre settimane dopo, Battleworld fu allo sbando, con il disordine che si trasformò in aperta ribellione in diversi domini, con qualcuno chiamato "il Profeta" che formava un esercito contro Destino.[87] Il Profeta, che fu poi rivelato essere nientemeno che il Maximus il Pazzo della Cabala, e il suo esercito, marciò in avanti verso Castle Doom. Alcuni degli alleati di Destino iniziarono a combattere contro di lui, vale a dire la Thor Corps, che era stata convinta a combattere contro il loro dio dal Thor sopravvissuto di Terra-616.[89]

Secret Wars Vol 1 9 Textless.jpg

Quando decise di entrare nella lotta, Destino fu affrontato da Pantera Nera e Namor, con il primo che aveva acquisito un Guanto dell'Infinito dal santuario dello sceriffo Strange.[12] Dopo una battaglia che li portò attraverso i diversi piani della realtà, Destino sconfisse Pantera Nera, ma presto si rese conto che il combattimento era una distrazione. Si teletrasportò nella camera dell'Uomo Molecola, che era stata trovata da Mister Fantastic. L'Uomo Molecola spogliò parzialmente Destino dal suo potere per consentire un combattimento leale. Durante il furioso confronto, Destino accusò Richards di credere che avrebbe potuto fare di meglio se avesse avuto il potere, e quando Reed ammise ciò, lo fece anche Doom. Sulla base del fatto che entrambi erano d'accordo, l'Uomo Molecola diede il potere di Doom a Reed, distruggendo Battleworld nel processo.

Con il potere che aveva ricevuto dall'Uomo Molecola e con l'aiuto della sua famiglia rianimata, Mister Fantastic iniziò a restaurare il Multiverso, inclusa la Terra-616.[90] Reed decise di alterare i ricordi di Victor facendogli credere che lui fosse morto, nella speranza che Victor potesse diventare un uomo migliore se non avesse più perseguito il potere supremo e avesse creduto che il suo più grande rivale se ne fosse andato.[91] Oltre ad alterare i ricordi di Victor, Reed lo curò anche dalle sue cicatrici prima di riportarlo in Latveria.[90]

Il famigerato Iron Man

La sensazione di insoddisfazione lasciata in Victor durante il suo mandato come divinità lo spinse a cercare altri modi per trovare la realizzazione personale. Mentre ripensava la sua vita, Doom alla fine fu colpito dall'idea che se l'atto egoistico del potere supremo non era la sua chiamata, forse il contrario poteva essere vero. Così decise di diventare una forza del bene nel mondo.[92] Questa nuova prospettiva portò anche Doom ad abdicare al suo trono e lasciare il suo regno alle spalle. Prima di lasciare Latveria, Victor nominò un capo di stato temporaneo, la massima mente militare del paese, il Generale Karadick, in modo da poter aiutare Latveria nella transizione verso uno stato libero.[93]

Riformato Doom

Per rendere più evidente la sua transizione al fianco degli angeli, Victor, ora senza armatura, decise di diventare un alleato di Tony Stark,[94] un uomo che aveva sempre segretamente ammirato e ritenuto alla pari.[92] Iron Man incontrò per la prima volta questa nuova versione di Victor quando stava seguendo le tracce di Madame Masque.[94] Doom rivelò le sue intenzioni di voltare pagina,[94] e alla fine aiutò Stark a esorcizzare Masque posseduta dai demoni.[95] Doom rimase in allerta, nel caso in cui apparissero nuove incursioni demoniache.[95]

Durante la seconda Guerra Civile, Doom cercò di aiutare Stark a ritrovare la calma dopo la tragica perdita del suo migliore amico Jim Rhodes e la distruzione della Stark Tower.[96] Quando questo conflitto finì con Stark che finì in coma,[97] Doom vide la caduta di Stark come un messaggio diretto di come la forma della sua penitenza avrebbe dovuto prendere, e decise di prendere il manto di Iron Man.[92] Mefisto si oppose al tentativo di redenzione di Doom e cercò di tormentarlo usando un simulacro di sua madre morta. Allo stesso tempo, lo S.H.I.E.L.D. tentò di catturare Doom per i suoi crimini passati. Nel mezzo di questa sfida, Victor trovò conforto in una riluttante alleata, l'ex fidanzata di Tony Stark Amara Perera, che Victor aveva messo incinta. Alla fine, Mefisto fu bandito e Doom iniziò lentamente a guadagnare la fiducia dello SHIELD.[16]-[98] Nel tentativo di scoprire dove si trovava Reed Richards, Doom entrò nel Baxter Building e si era interessato a un particolare dispositivo lasciato per la Cosa che non poteva attivare. Victor alla fine decise di restituirlo al legittimo proprietario, credendo che solo lui potesse attivarlo.[17] Victor successivamente lo seguì, così come la Torcia Umana, su Isola dei Mostri e ne divenne accidentalmente il sovrano, sconfiggendo la coppia dell'ex leader dell'isola, l'Uomo Talpa, o del suo sfidante, Googam, prima che potessero farlo loro. Fece inviare sia Uomo Talpa che Googam "nelle profondità della terra" e lasciò l'isola pensando che la Cosa non fosse riuscita a trovare il Multisect, sebbene segretamente la Cosa avesse effettivamente ricordato la sua posizione nascosta.[17]

Ad un certo punto, Iron Man, Dottor Strange, Vincent Doonan e Occhio Terribile eseguirono un rituale che separò Cecil dalla bestia asgardiana e concesse al ragazzo il suo corpo umano.[99]

Doom come Iron Man

Il ritorno di Destino

L'improvvisa svolta di Doom contro la comunità dei supercriminali scatenò lamentele che portarono un gruppo di criminali guidati da The Hood a unire le forze per sconfiggere Victor.[100] Dopo che i criminali assediarono Doom diverse volte, la battaglia finale si verificò quando The Hood tentò di prendere il controllo della Stark Industries, cosa che accadde non molto tempo dopo che Stark si era segretamente ripreso dalle sue ferite. Tony affrontò The Hood e incappò in Victor. Doom affrontò The Hood e il demone che lo possedeva uno contro uno, e la sua faccia fu gravemente ustionata dal demone nel corso. Dopo la sconfitta dei criminali, Victor si ritirò tra le rovine di Castello Doom.[101]

Durante l'isolamento di Victor, il paese cadde sotto un regime tiranno. Il leader della resistenza, Zora Vukovic, si infiltrò nel Castello Doom per confermare le voci sul ritorno di Doom e chiedere il suo aiuto. Sebbene inizialmente non fosse disposto, le parole di Zora ispirarono Victor a rimettersi in sesto e affrontare le forze dispotiche che causavano dolore ai cittadini di Latveria, rifiutandosi di usare qualsiasi aiuto o persino la sua armatura.[102]

Araldo di Doom

Dopo aver ripreso il controllo di Latveria, Doom ha messo a punto un piano per catturare Galactus e trasformarlo in una fonte di potere per Latveria e per il resto del mondo. Quindi attirò Galactus sulla Terra infondendo alla sua nuova mano destra Zora, che ora prendeva il nome in codice Victorious, con il Potere Cosmico. Con l'aiuto dei Fantastici Quattro, che erano andati in Latveria dopo che Doom aveva trasmesso il suo tentativo di fermare Galactus al mondo intero, Galactus venne sottomesso usando il Cannone Big Bang di Doom, facendo sì che il Divoratore di Mondi si fondesse nel terreno e rimanesse intrappolato nel Monte Doom. Doom successivamente arrestò i Fantastici Quattro per aver sconfinato in Latveria.[103][104]

Doom aveva trattenuto i Fantastici Quattro a Castello Doom in speciali celle di detenzione progettate appositamente per trattenerli dove aveva intenzione di condannarli a morte e trasmettere la loro esecuzione di fronte al mondo intero e alle galassie vicine. Tuttavia, Doom sottovalutò l'ingegnosità dei Fantastici Quattro e, usando i suoi poteri di invisibilità, la donna Invisibile fece svanire l'armatura di Doom, rendendo il suo orribile volto sfregiato visibile a tutto il suo pubblico. Doom aveva Victorious a portarlo via perché non poteva sopportare la vergogna del mondo esterno che vedeva la sua faccia. I Fantastici Quattro in seguito fuggirono e liberarono Galactus dalla custodia di Doom. Doom poi è arrivato con le sue Servo-Guardie e ha pianificato di giustiziare i Fantastici Quattro per averlo umiliato, ma gli è stato impedito di farlo quando Valeria Richards ha teletrasportato uno sciame di creature in Latveria prima di teletrasportare i Fantastici Quattro in salvo.[105][106]

Incastrato e Conquista di Symkaria

Man mano che il conflitto tra Latveria e Symkaria si faceva più acceso, Doom inviò uno dei suoi Doombot per partecipare alla discussione all'Assemblea delle Nazioni Unite.[107] Tuttavia, Hitman sparò un dispositivo simile a un proiettile al Doombot che permise alla Countessa Karkov di accedere a tutti i Doombot di Doom e hackerarli, facendoli attaccare New York, presumibilmente per conto di Doom.[108] Doom alla fine riprese il controllo dei Doombots;[109] tuttavia il danno era già stato fatto, il che spinse Doom a smantellarli.[110]

Mentre la situazione continuava a peggiorare, Doom iniziò a vedere se stesso come il grande sovrano del mondo e con una famiglia felice. Quando la Stazione Spaziale Antlion esplose, creando un buco nero, da terroristi travestiti da latveriani, incastrarono Latveria e il Dottor Destino per la sua distruzione e la morte di molte vite, al fine di avere che Dimitri Fortunov rimpiazzasse Doom.[110] Per non riscaldare il conflitto, Doom permise volontariamente di essere arrestato.[110] Mentre veniva scortato a New York, il jet che trasportava Doom fu attaccato. Fortunatamente, Kang liberò Doom che gli permise di salvarsi dal jet in caduta. Poiché Doom era diventato un ricercato, Morgan le Fay lo contattò e gli offrì rifugio. Dopo averle raccontato le sue visioni, feve incontrare Doom al Testimone che poteva raccontare il futuro. Tuttavia, Doom fu poi colpito alla testa da Taskmaster, uccidendolo.[110] Fu quindi mandato all'Inferno dove affrontò Mefisto e la sua amante, Valeria. Dopo aver sconfitto il demone Doom ritornò alla vita dalla Morte nell'appartamento di le Fay dove fece esplodere l'eroe Blu Marvel rendendolo privo di sensi.[110] Dopodiché, è andato al quartier generale dell'AIM, dove lottò contro Taskmaster e M.O.D.O.K..[110]

Dopo aver visitato Fruzsina Markovich, la donna che aveva sposato nelle sue visioni,[110] lui e Kang procedettero a tornare in Latveria. Mentre era in viaggio, Doom fu in grado di mettere le mani sul Nullificatore Assoluto, spingendo Kang a tradire Doom, ma Doom fu in grado di vendicarsi e continuò a lasciare indietro Kang.[111] Dopo essere tornato in Latveria, si riunì con i suoi lealisti e interrogò ciascuno di loro sulla loro lealtà. Tutti furono sinceri, tranne Vasily Makeyev che si rivelò essere il traditore. Dopo aver dato il Nullificatore a Zora, lui andò di notte da Dimitri Fortunov e lo costrinse a pugnalarsi al viso prima di ucciderlo.[112]

Seguendo la sua visione dei suoi figli che avevano sfregiato i loro volti per emulare il loro padre, Doom crollò lasciando Victorious a confortarlo e gli restituì il Nullificatore. Il Dottor Destino riprese il suo incarico di sovrano di Latveria. Nonostante lo vedessero ancora come un assassino di massa, i leader mondiali gli chiesero aiuto per affrontare il buco nero. Doom accettò a condizione di rilevare Symkaria. Le forze latveriane invasero lo stato vicino in poco tempo e Doom uccise Karkov dopo uno scontro con la spada. Dopo aver conquistato con successo Symkaria, Doom affrontò Ionela Novotny, una spia Symkariana che fingeva di essere un membro dei Figli di Doom e madre di Victorious. Ordinò al suo araldo di uccidere sua madre a cui lei obbedì. Tuttavia, dopo tutto questo Doom era ancora ossessionato dal suo passato di criminale e giurò di cambiare se stesso in meglio, e diventare il governatore di buon cuore della Terra.[113]

Poteri

Victor von Doom (Earth-616) from Mighty Avengers Vol 1 11 001.jpg

Magia: Il Dottor Destino fu introdotto alle arti mistiche da sua madre (che era di sangue rom e latveriano).[31] Ha ulteriormente sviluppato le sue capacità viaggiando nel tempo e imparando le Arti Oscure perdute da individui come Morgan le Fey.[64] Dopo che il Dr. Strange si dimise da Stregone Supremo della Terra, Destino fu tra i candidati considerati idonei a sostituirlo.[27] Tuttavia la maggior parte dei suoi poteri proveniva dagli Hazareth Three,[114] e dopo averli fatti arrabbiare, la maggior parte della sua stregoneria fu rimossa e venne intrappolato all'Inferno come punizione.[52] Mentre aumentavano i suoi poteri, poteva ottenere quanto segue:

  • Raggi mistici:
  • Campi di forza mistici
  • Richiamo di entità
  • Lancio di incantesimi
  • Inversione dell'incantesimo
  • Evocazioni: Destino può evocare orde di creature demoniache.
  • Teletrasporto
  • 'Viaggio dimensionale:' Destino può viaggiare in altre dimensioni, incluso l'accesso al dreamtime.
  • Intrappolamento mistico
  • Portali mistici
  • Guarigione: Destino è in grado di curare se stesso e gli altri dalle ferite.
  • Esilio
  • Viaggio temporale
  • Assorbimento di potenza
  • Manipolazione elementale: Destino può creare una bufera di neve in pochi secondi.[51]

Poteri psichici: Nel corso della sua storia, Destino ha sempre cercato modi per migliorare se stesso. A causa del suo incontro con alieni e mutanti, come gli Ovoidi e il Marchese della Morte, si è evoluto come un essere,[115] anche se non è stato chiarito come o in che misura. È certo però che ha acquisito poteri psichici nel processo. Queste abilità sono il risultato dello sviluppo mentale personale e non devono essere confuse con la magia.

  • Trasferimento mentale: Allenandosi con una razza aliena, Destino ha acquisito la capacità di cambiare mente con quella di un altro essere umano vicino con il quale ha stabilito un contatto visivo, un processo che ha appreso dagli alieni Ovoidi.[116] Tuttavia, Destino preferisce il proprio corpo e usa questo potere di trasfeimento solo come ultima risorsa.
  • Ipnotismo: È in grado di ipnotizzare gli individui, come fece con Aquaman.
  • Tecnopatia: Destino può esercitare il controllo tecnopatico su alcune macchine, in particolare i Doombot,[56] ma può controllare anche altre tecnologie, rendendo la sua capacità come telepatia latente.
  • Telecinesi: Dopo essere stato inviato all'alba dei tempi dal Marchese della Morte, Victor affermò di aver trascorso millenni a trasformare il suo corpo e la sua mente diventando così un essere superiore. Ciò gli ha permesso di usare una telecinesi notevole e di levitare.[115]
  • Annullamento di potere: Destino ha ripetutamente bloccato i poteri dei Fantastici Quattro usando la sua mente.[40]
  • Sensi potenziati: Anche senza la sua maschera, il senso dell'udito di Destino è a un livello sovrumano.

Abilità

Dottor Destino col Potere Cosmico

Intelligenza geniale: L'arma più pericolosa del dottor Destino è il suo intelletto. È una delle migliori menti mortali del pianeta.[26] Destino ha persino curato Ben Grimm della sua mostruosa forma.[37] Destino ha costruito centinaia di dispositivi, inclusa una macchina del tempo funzionante,[29] dispositivi che possono infondere poteri alle persone,[120] e molti altri tipi di robot. I suoi robot usati più di frequente sono i suoi "Doombot," repliche meccaniche esatte di se stesso. Gli assomigliano, parlano come lui e si comportano anche come lui. Individualmente, i Doombot hanno un'intelligenza artificiale avanzata (intelligenza artificiale) in modo che ognuno creda di essere il vero Destino.[43] Come misura di sicurezza, ogni Doombot ha un programma di smorzamento che viene attivato ogni volta che il vero Destino (o un altro Doombot) è nelle vicinanze. Questi "doppioni" compaiono quando Destino non può essere presente o non è disposto a rischiare la propria vita, e sono spesso responsabili dell'apparente suo ritorno da una morte certa.[121] Un altro tipo comune di robot utilizzato è il Servo-Guardia, le forze di polizia della Latveria.[122] Destino è specializzato in fisica, robotica, cibernetica, genetica, tecnologia delle armi, biochimica, e il viaggio nel tempo. Ha anche talenti naturali per la leadership, la strategia, la politica e la manipolazione.

Maestro nelle Arti Marziali: Durante il suo periodo in Tibet, Destino fu presumibilmente addestrato nelle arti marziali dai monaci.[123] È molto abile in diverse tecniche di combattimento, sia armate che disarmate. È stato addestrato dai migliori maestri di spada sulla Terra[124] e può avere attacchi d'ira molto potenti. Le sue abilità di combattimento sono così grandi che è riuscito a uccidere un leone a mani nude,[125] essere indistinguibile da Daredevil mentre indossava il suo costume[126] e per brandire lo scudo abilmente come lui.[127] È stato anche in grado di sconfiggere Pantera Nera in combattimento ravvicinato anche quando la sua armatura era depotenziata[128] e inabilitare Taskmaster in un corpo a corpo puro, senza l'aiuto della tecnologia o della magia.[110]

Apice della condizione umana: Destino ha allenato il suo corpo al livello del miglior atleta umano. È ben costruito, veloce e agile. Ha anche mostrato grandi riflessi ed equilibrio. Victor una volta affermò che si stava allenando e costruendo fisicamente per anni, in modo da essere pronto ad affrontare gli esseri demoniaci chiamati da Mefisto durante il loro confronto annuale.[129] La sua forza fisica e la sua resistenza corrispondono anche a quelle di Daredevil.[126]

Volontà indomabile: Destino ha una determinazione fenomenale, impavidità e forza di volontà. In effetti, ha la volontà più forte sulla Terra. È stato in grado di resistere agli attacchi psichici di Emma Frost e dell'Uomo Porpora usando solo la sua volontà, rifiutare l'armatura mistica che la Soulsword fornisce a chi la impugna e mentre è stato torturato all'Inferno, si è rifiutato di lasciare che un singolo segnale udibile di dolore gli uscisse dalla bocca. La forza di volontà di Destino potrebbe essere considerata persino divina poiché, dopo aver rubato le abilità onnipotenti degli Arcani per se stesso, è stato in grado di creare un intero nuovo pianeta dai resti dei punti di incursione tra mondi che crollavano: Battleworld. Ha tenuto questo mondo insieme alla sua volontà.[86]

Connessioni altamente influenti: Come Monarca di Latveria, Dottor Destino ha accesso a hardware tecnologico e militare. Ha anche il comando di forze militari convenzionali; vedi Generali del Dottor Destino .

Leader carismatico: Destino è in grado di attirare l'attrazione positiva delle persone, specialmente sui cittadini della Latveria, anche quando i suoi piani stanno fallendo. È anche un abile politico e stratega e occasionalmente è stato il leader di numerose squadre, tra cui la Cabala e i Fantastici Quattro.

Immunità diplomatica: (precedentemente) In qualità di leader di una nazione sovrana, il Dottor Destino visita spesso Stati Uniti o Nazioni Unite per motivi politici. Gode ​​dell'immunità diplomatica durante questi viaggi e la sua ambasciata è considerata terra straniera. È stato persino scortato da Capitan America in persona. Dopo aver rinunciato al suo status di sovrano della Latveria,[93], è probabile che abbia perso questo status.

Artista: Destino ha dimostrato di essere un artista di talento. Ha dipinto un duplicato della Monna Lisa mentre utilizzava Layla Miller come modello.[130]

Pianista: Destino ha dimostrato di essere un pianista di talento. Ha suonato varie composizioni di sua creazione.[131]

Abile spadaccino: Destino ha dimostrato di essere abile nel combattimento con la spada, essendo stato addestrato dai migliori insegnanti, fino a quando non li ha sconfitti tutti, ed è stato in grado di battere Krang nell'arte della spada.[124]

Competenza nelle armi e nei veicoli: Victor è molto competente nell'uso delle armi, principalmente quelle di sua creazione, come l'armatura da combattimento, armi a raggi e bombe, ma utilizza anche fucili, pistole e granate con ottimi capacità di mira. È stato anche mostrato come un abile guidatore di veicoli come l'Escavatore, Aereo giroscopico, Doom Cycle e Doom Copter.

Poliglotta: Parla tutte le lingue parlate in Latveria, ovvero latveriano, tedesco, ungherese e rumeno, e forse molte altre.

Livello forza

Sconosciuta. Presumibilmente molto meno di Iron Man, quando indossa la sua armatura.

Debolezze

Ego: In passato è stato dimostrato che Destino può essere manipolato assecondando il suo senso di superiorità, specialmente su Reed Richards. Spider-Man è stato in grado di ottenere la sua assistenza riguardo alla tecnologia sconosciuta dicendo che Reed non poteva capirlo. Questo ego è anche la ragione principale della sua vendetta contro Reed, poiché non può accettare che Richards capisse le sue equazioni meglio di lui.

Patto con Mefisto: Destino fece un patto col demone Mefisto; gli è stato permesso di evocare e sfidare Mefisto una volta all'anno e cercare di riconquistare l'anima della sua defunta madre, ma ad ogni fallimento, la gente di Latveria aumenterà il loro disprezzò sempre di più nei suoi confronti.[129]

Equipaggiamento

Armatura di titanio: L'armatura originale del Dr. Destino è a propulsione nucleare e assistita dal computer. È stata magicamente forgiata in un monastero in Tibet, ma da allora è stato riparato con mezzi (tecnologici) normali.

  • Forza migliorata: L'armatura conferisce al Dr. Destino la capacità di sollevare diverse tonnellate. Ha tenuto testa a Spider-Man in un combattimento corpo a corpo. L'armatura gli conferisce anche una tale forza da poter polverizzare un diamante senza sforzo.[132]
  • Durabilità: L'armatura è realizzata con una lega di titanio ad alta resistenza.
  • Comunicatore video: Incorporato nel polso destro vi è un comunicatore video, che può utilizzare per rimanere in contatto con le sue basi da qualsiasi punto della Terra.
  • Scossa elettrica: La superficie esterna dell'armatura può generare un'enorme scossa elettrica a comando.
  • Campo elettrico: Questo meccanismo consente a Destino di generare una scarica elettrica a bruciapelo causando enormi danni a chiunque lo stia toccando, ad esempio quando lotta in mischia. Colpisce anche, in misura minore, le persone vicine che non sono a diretto contatto con l'armatura. Chiunque ne sia colpito è suscettibile alla perdita dei sensi. Ha usato questo dispositivo per uccidere il suo clone[133] e anche per abbattere Elvin Haliday[121] e persino Colosso, che aveva resistito ad attacchi precedenti.[134] Tuttavia non fu abbastanza per stordire la Cosa nel successivo stato mutato, "appuntito".[135]
  • Controllo della polarità magnetica: Oltre a manipolare il metallo, questo dispositivo consente a Destino di reindirizzare il potere di Magneto contro di lui.[136]
  • Teletrasporto: L'armatura di Destino è in grado di teletrasportarlo per brevi distanze.[137]
  • Collegamento alla piattaforma temporale: Un'invenzione che Destino può usare per viaggiare nel tempo.[138]
  • Volo: L'armatura è stata potenziata per dargli la potenza del volo senza l'uso di jet-pack.
  • Jet-Pack:La tipica armatura ha due jet-pack montati in vita, sebbene altre armature (o modifiche di quella originale) contengono un singolo jet-pack montato sul retro.
  • Esplosioni concussive: Dardi di forza concussivi possono essere sparati dai guanti e dalla piastra frontale dell'armatura, sebbene la maschera generi esplosioni di forza solo quando non viene indossata.
  • Campo di forza: La migliore difesa dell'armatura è il campo di forza generato, che ha un raggio massimo di 2.5 metri ; Destino non può attaccare senza abbassare il suo campo di forza.[40]
  • Visione a infrarossi: Gli scanner a infrarossi nel casco consentono a chi lo indossa di rilevare le fonti di calore, la visione notturna e la capacità di vedere le persone invisibili (a meno che non emettano o possano in qualche modo mascherare la loro firma di calore).
  • Sistema di riciclaggio: L'armatura è autoportante, dotata di depositi interni e sistemi di riciclaggio per aria, cibo, acqua ed energia, consentendo a chi la indossa di sopravvivere a lunghi periodi di esposizione sott'acqua o nello spazio.
  • Sistemi di sensori: Gli scanner ottici nel casco consentono di utilizzare gli oculari come telescopi ad alta potenza e gli amplificatori auricolari parabolici montati all'interno del casco consentono a Destino di rilevare suoni estremamente deboli e frequenze insolite all'interno della gamma udibile per gli esseri umani.
  • Resistenza al vuoto L'armatura di Destino gli consente di sopravvivere nello spazio, sott'acqua o in ambienti tossici.[33]
  • Assorbimento di energia solare: Un termoenergizzatore consente all'armatura di assorbire e immagazzinare energia solare e termica e di utilizzarla per alimentare gli altri sistemi dell'armatura; questo sistema può essere utilizzato solo quando il campo di forza è disattivato.
  • Unità termiche: Questo dispositivo nascosto sui guanti gli ha permesso di spruzzare una nuvola di nebbia gialla con proprietà speciali per annullare i poteri di invisibilità di un personaggio in un'area. Una volta individuato questo nemico, Destino può facilmente passare a un attacco diverso.[133]
  • Adattatori personali: Usando questo dispositivo, Destino può assorbire molteplici forme di energia.
  • Protezione speciale contro altre macchine: L'armatura di Destino è impermeabile ad alcuni dei suoi altri dispositivi, come il Disintegratore[139] Anche l'armatura è stata poi sbloccata dall'Extremis.[61]
  • Schegge della Vera Croce: Destino afferma che la sua armatura contenga schegge della Vera Croce, insieme ad altre difese simili (presumibilmente per proteggerlo dai nemici non morti, cioè Dracula). Considerando le capacità di Doom di viaggiare nel tempo, c'è la possibilità che questo sia vero.[24]
  • Sistemi opzionali: I seguenti dispositivi possono essere aggiunti all'armatura di Destino a suo piacimento, ma lui stesso li portava solo se pensava di averne bisogno
    • Pugno energetico
    • Fingertip Darts
    • Proiettore d'immagine
    • Raggio inibitore[140]
    • Impulso d'ipnosi istantanea
    • Proiettore di molecole intensificato
    • Lama ionica
    • Knuckle Rockets[141]
    • Mini-Missile Launcher
    • Nerve Impulse Scrambler
    • Campo Neuro-Spazio
    • Gas spoprifero[142]
    • Unità refrigerante
    • Trapano sonico
    • Shock stordente

Trasporti

Vari

Armi


  • In Latveria, Doom ha la sua festa: Doom's Day, che è un'enorme celebrazione.
  • Uno dei tratti del Dottor Destino che spesso lo fa risaltare è la sua tendenza a riferirsi a se stesso in terza persona.[144]
  • A causa del suo status di sovrano della Latveria, Doom ha tipicamente l'immunità diplomatica. Questa è forse la sua più grande risorsa, poiché qualsiasi tentativo di ucciderlo sarebbe una violazione del diritto internazionale. È stato usato per prevenire la sua morte per mano dei Fantastici Quattro, e ha portato Capitan America a fare da scorta/guardia del corpo di Doom mentre stava effettuando una visita diplomatica in America.[145]
  • Doom ha imparato la magia da diversi individui potenti, tra cui il Dottor Strange e Morgan le Fay. Ha anche avuto dei suoi apprendisti, come Layla Miller.
  • Una serie limitata intitolata Victor von Doom è scritta da Nick Spencer con l'artista Becky Cloonan, prima di essere cancellata.
  • In un retcon, la cicatrice che Destino aveva originariamente ricevuto dall'esplosione del suo dispositivo arcano era, sebbene grande, non orribilmente sfigurante. Nella sua impazienza di assumere il suo personaggio mascherato, indossò la maschera della sua prima armatura mentre il metallo stava ancora fumando dalla fucina. Si pensava che le ustioni subite da questo atto lo avessero reso davvero orribile. Tuttavia, questo è stato successivamente ricollegato nella serie I libri di Destino.
  • La storia originale della sua cicatrice era che l'esplosione del suo portale demoniaco in realtà provocò un'orribile ferita deturpante e, per soddisfare la sua stessa arroganza, indossò la famigerata maschera.
  • Dopo le Guerre Segrete, l'Arcano apparve in Errore Lua in Modulo:StandardizedName alla linea 300: attempt to index field 'link' (a nil value)., dove spiegò che aveva trascinato Destino da un tempo diverso. Rettificò quindi la situazione riordinando le apparizioni di Doom per adattarle al flusso temporale.
  • Destino è presumibilmente un utente del social network FaceSpace e amico di Nuwa.[146]
  • Il dottor Destino è apparso in un cameo nelle pagine di "JLA 1" della DC. Nella scena, Destino e Wolverine vengono giustiziati da un team di supercriminali noto come Hyperclan. La scena è stata scritta da Grant Morrison.
  • In Errore Lua in Modulo:StandardizedName alla linea 300: attempt to index field 'link' (a nil value)., Destino afferma di aver studiato sotto uno dei più grandi nemici di Dracula, suggerendo che sia tornato indietro nel tempo per studiare da Abraham van Helsing. Ha anche dimostrato di non riconoscere il titolo di Conte di Dracula.
  • Ha ucciso la sua prima persona all'età di sedici anni, tuttavia è stato per legittima difesa.[147]
  • Destino afferma che la sua autocoscienza è iniziata quando era nel grembo di sua madre. Destino ha teorizzato che il contatto di sua madre con i demoni fosse ciò che rese possibile tutto ciò.
  • Benjamin Grimm potrebbe essere stato responsabile dell'incidente che sfigurò Destino, dicendo di aver manomesso la sua macchina qualche tempo prima dell'incidente.[31]

Marvel Value Stamps #84

  • Il Dottor Destino è stata una dei personaggi presenti nei francobolli Marvel Value emessi negli anni '70.
  • Latveria ha la sua versione della canzone dei Beatles All You Need Is Love, che sostituisce "love" con "Doom."[74]
  • Anche se Destino è stato espulso dal college prima di terminare i suoi studi superiori noti, ha affermato di possedere più dottorati.[148]
  • Possiede una scheggia della Vera Croce, che si diceva fosse la Croce dove Gesù Cristo fu crocifisso. La tiene nella sua armatura nel caso in cui incontri Dracula.[24]
  • Destino ha un muro del santuario per Ziggy Pig e Silly Seal.[149]
  • Victor sembra vedere parte di se stesso in Gesù, dal momento che si considera un salvatore, e lo ha citato durante un confronto con Mefisto.[110]
  • Una volta usò un potente desiderio in grado di alterare la realtà, che avrebbe potuto liberarlo per sempre da Reed Richards, per rimuovere invece la sua capacità di sentirsi in colpa.[150]
  • Destino crede che i Mutanti non siano il prossimo passo nell'evoluzione dell'umanità, ma servono invece a costringere gli umani a evolversi.[151]

Scopri e Discuti

Note a piè di pagina

  1. Doctor Doom and the Masters of Evil #3
  2. Thor 101
  3. 3,0 3,1 100% Marvel 48
  4. 4,0 4,1 4,2 Fantastici Quattro 335
  5. 100% Marvel 189
  6. Iron Man: Legacy of Doom #3
  7. Guardiani della Galassia 71
  8. Fantastici Quattro 269
  9. Silver Surfer: Loftier Than Mortals #1
  10. 10,0 10,1 10,2 10,3 10,4 Iron Man 31
  11. Fantastici Quattro 2276
  12. 12,0 12,1 Marvel Miniserie 171
  13. 13,0 13,1 Marvel Miniserie 165
  14. Official Handbook of the Marvel Universe Vol 4 #14
  15. Fantastici Quattro 62
  16. 16,0 16,1 16,2 16,3 Iron Man 50
  17. 17,0 17,1 17,2 Fantastici Quattro 381
  18. 18,0 18,1 Iron Man 30
  19. 19,0 19,1 Fantastici Quattro 336
  20. Dark Reign Files #1
  21. 21,0 21,1 Fantastici Quattro 302
  22. Amazing Spider-Man 447
  23. Fantastici Quattro 8
  24. 24,0 24,1 24,2 24,3 24,4 24,5 For Fans Only 15
  25. Fantastici Quattro 276
  26. 26,0 26,1 26,2 26,3 Devil & Hulk 167 Errore nelle note: Tag <ref> non valido; il nome "Devil & Hulk 167" è stato definito più volte con contenuti diversi Errore nelle note: Tag <ref> non valido; il nome "Devil & Hulk 167" è stato definito più volte con contenuti diversi Errore nelle note: Tag <ref> non valido; il nome "Devil & Hulk 167" è stato definito più volte con contenuti diversi
  27. 27,0 27,1 Thor 130
  28. 28,0 28,1 Super Comics 7
  29. 29,0 29,1 Fantastici Quattro (Corno) 3
  30. Official Handbook of the Marvel Universe Master Edition # 20
  31. 31,0 31,1 31,2 Fantastici Quattro 353
  32. 32,0 32,1 Fantastici Quattro (Corno) 28
  33. 33,0 33,1 33,2 Fantastici Quattro (Corno) 39
  34. 34,0 34,1 34,2 Fantastici Quattro (Corno) 5
  35. Fantastici Quattro (Corno) 137
  36. Fantastici Quattro (Corno) 4
  37. 37,0 37,1 Fantastici Quattro (Corno) 12
  38. Fantastici Quattro (Corno) 18
  39. Fantastici Quattro (Corno) 34
  40. 40,0 40,1 40,2 Fantastici Quattro (Corno) 35
  41. Fantastici Quattro (Corno) 54
  42. Iron Man (PlayPress) 43
  43. 43,0 43,1 Fantastici Quattro 30
  44. 44,0 44,1 Speciale Guerre Segrete 3
  45. Play Special 6
  46. Marvel Crossover 21
  47. Marvel Mega 13
  48. Marvel Crossover 30
  49. Fantastici Quattro 189
  50. Doom: The Emperor Returns #1
  51. 51,0 51,1 Fantastici Quattro 231
  52. 52,0 52,1 Fantastici Quattro 235
  53. Fantastici Quattro 237
  54. Fantastici Quattro 239
  55. Fantastici Quattro 240
  56. 56,0 56,1 Fantastici Quattro 268
  57. Marvel Mega 43
  58. Thor 114
  59. Iron Man e i potenti Vendicatori 5
  60. Iron Man e i potenti Vendicatori 6
  61. 61,0 61,1 Iron Man e i potenti Vendicatori 7
  62. Fantastici Quattro 295
  63. Marvel Miniserie 101
  64. 64,0 64,1 Iron Man e i potenti Vendicatori 20
  65. Thor 133
  66. Marvel Miniserie 107
  67. I Vendicatori la leggenda 3
  68. I Vendicatori la leggenda 11
  69. Fantastici Quattro 325
  70. Fantastici Quattro 338
  71. Marvel Tales 1
  72. Fantastici Quattro 344
  73. Iron Man 7
  74. 74,0 74,1 Thor 194
  75. Marvel Miniserie 158
  76. Avengers 40
  77. Avengers 41
  78. Marvel Miniserie 159
  79. Marvel Miniserie 160
  80. Iron Man 24
  81. Iron Man 27
  82. Iron Man 28
  83. 83,0 83,1 83,2 Marvel Miniserie 168
  84. Iron Man 6
  85. Marvel Miniserie 164
  86. 86,0 86,1 Marvel Miniserie 166
  87. 87,0 87,1 Marvel Miniserie 169
  88. Marvel Miniserie 167
  89. Marvel Miniserie 170
  90. 90,0 90,1 Marvel Miniserie 172
  91. Fantastici Quattro 384
  92. 92,0 92,1 92,2 92,3 92,4 Iron Man 52
  93. 93,0 93,1 93,2 Iron Man 53
  94. 94,0 94,1 94,2 Iron Man 37
  95. 95,0 95,1 Iron Man 39
  96. Iron Man 47
  97. Marvel Miniserie 183
  98. Iron Man 60
  99. Unbelievable Gwenpool #25
  100. Iron Man 61
  101. Iron Man 64
  102. Fantastici Quattro 385
  103. Fantastici Quattro 391
  104. Fantastici Quattro 392
  105. Fantastici Quattro 393
  106. Fantastici Quattro 394
  107. Amazing Spider-Man 743
  108. Amazing Spider-Man 744
  109. Amazing Spider-Man 745
  110. 110,0 110,1 110,2 110,3 110,4 110,5 110,6 110,7 110,8 Marvel Collection 279
  111. Doctor Doom #6
  112. Doctor Doom #7
  113. Doctor Doom #8
  114. Fantastici Quattro 233
  115. 115,0 115,1 Fantastici Quattro 305
  116. Fantastici Quattro (Corno) 7
  117. Fantastici Quattro (Corno) 55
  118. Fantastici Quattro (Corno) 56
  119. Fantastici Quattro (Corno) 57
  120. Speciale Guerre Segrete 1
  121. 121,0 121,1 Capitan America e i Vendicatori 82
  122. Fantastici Quattro (Corno) 83
  123. Fantastici Quattro 52
  124. 124,0 124,1 Fantastici Quattro (Corno) 187
  125. Collana Bookstore 83
  126. 126,0 126,1 Incredibile Devil 33
  127. Thor (Corno) 35
  128. Comics Usa 21
  129. 129,0 129,1 Fantastici Quattro (Corno) 47
  130. X-Men Deluxe 191
  131. Fantastici Quattro (Corno) 85
  132. Amazing Spider-Man 134
  133. 133,0 133,1 Fantastici Quattro (Corno) 235
  134. AMazing Spider-Man 28
  135. Fantastici Quattro 84
  136. Fantastici Quattro (Corno) 188
  137. Fantastici Quattro (Corno) 166
  138. Iron Man (PlayPress) 41
  139. Uomo Ragno (Corno) 5
  140. Fantastici Quattro 18
  141. Fantastici Quattro 83
  142. Hulk & Difensori 20
  143. 143,0 143,1 Iron Man 51
  144. Marvel Collection 74
  145. Amazing Spider-Man 370
  146. Incredibili X-Men 229
  147. Fantastici Quattro 310
  148. Iron Man 57
  149. Marvel Collection 259
  150. Doctor Doom and the Masters of Evil #4
  151. Marvel Miniserie 234
  152. Official Handbook of the Marvel Universe A-Z #3



Ti piace? Facci sapere!

Advertisement