Marvel Database
Advertisement
Quote1.png Siamo consapevoli' di questi fatti, tu che eri una volta Anthony Druid. Non siamo noi i Vishanti? Tutta saggezza... Onniscienti? Pertanto, a nome della Terra, con la presente accediamo all'arbitrato vincolante! Quote2.png
Vishanti (come una voce)

I Vishanti sono un trio di entità soprannaturali simili a divinità che agiscono come protettori del Stregone Supremo e difensori del regno terrestre.

History

Origins

Oshtur era uno degli Dei Antichi della Terra, le prime forme di vita create quando la biosfera senziente del pianeta, il Demiurgo, diede vita al mondo. Oshtur lasciò la Terra per l'esplorazione delle stelle, e di conseguenza non era presente quando Set e Chthon guidarono la corruzione degli Dei Antichi in Demoni, o quando la rimanente dea pura Gea si accoppiò con il Demiurgo per produrre Demogorge, il Divinatore, che uccise la maggior parte degli Dei Antichi e mandò in esilio Set e Chthon.[2][3]

Durante i suoi viaggi, Oshtur incontrò Hoggoth, l'ultimo sopravvissuto di un antico pantheon alieno. Hoggoth e Oshtur impararono molto l'uno dall'altro, e quando Oshtur fu pronto per proseguire, Hoggoth si offrì di andare con lei. I due alla fine tornarono sulla Terra, dove Oshtur fu scoraggiata nell'apprendere il genocidio dei suoi fratelli e sorelle. Prese contatto con Gea, Set e Chthon, e concepirono un patto per evitare interferenze dirette negli affari reciproci. Oshtur venne a prendersi cura dell'umanità in via di sviluppo della Terra, tuttavia si sentì intrappolata dalla sua stessa promessa di non interferire quando i demoni di Set, gli Uomini Serpente e di Chthon, gli N'Garai, tormentarono la giovane razza.[3]

Un giorno, Oshtur osservò tre bambini che giocavano e la loro gioia le fece versare una sola lacrima. Un suo figlio emerse da quella lacrima e Oshtur lo chiamò Agamotto. Agamotto amava imparare e i due erano abbastanza felici insieme. Una volta Oshtur inviò Agamotto in una grande ricerca per trovarla, e così facendo padroneggiò le Tre Forme di Magia, forgiando i tre Occhio di Agamotto cchi di Agamotto mentre lo faceva. Agamotto crebbe fino a diventare un grande maestro e stregone, che amava l'umanità tanto quanto sua madre. Attraverso di lui, Oshtur poteva proteggere l'umanità dai suoi fratelli Dei Antichi, perché Agamotto (come N'Garai o Uomini Serpente) non era vincolato dal loro giuramento di non interferenza. Inoltre, Oshtur e Agamotto si unirono a Hoggoth per diventare una trinità mistica conosciuta come Vishanti, e Agamotto incoraggiava lo studio della magia nell'umanità attraverso i suoi scritti nel Libro dei Vishanti.[3][4]

In questo modo, Agamotto divenne il primo Stregone Supremo della dimensione terrestre. Tuttavia Agamotto era in qualche modo emotivo e volubile, ogni volta che l'umanità falliva o lo deludeva, o soccombeva alle tentazioni fornite da Chthon o Set, Agamotto si ritirava dal disgusto dell'umanità, solo per perdonarli decenni o secoli dopo. Di tanto in tanto Agamotto cercò di scegliere un successore, ma questi maghi o morivano o diventavano corrotti, angosciando ulteriormente Agamotto. Migliaia di anni fa, l'umano conosciuto solo come Genghis cercò i Vishanti e chiese loro conoscenza e potere mistico. In cambio, Vecchio Genghis riuniva ogni secolo i più potenti maghi e stregoni sulla Terra per metterli alla prova. Il più forte sarebbe diventato lo Stregone Supremo della Terra. Lo Stregone Supremo avrebbe protetto la dimensione della Terra per i Vishanti e avrebbe combattuto i loro nemici e in cambio poteva invocare i poteri dei Vishanti. Agamotto e i Vishanti accettarono questa proposta, poiché Genghis era saggio nell'umanità in modi in cui Agamotto non avrebbe mai potuto essere, e così il ruolo di difensore della Terra e agente dei Vishanti divenne ufficialmente noto come Stregone Supremo.[5]

Età Moderna

Verso la fine del XX secolo, i Vishanti e varie altre entità magiche entrarono in guerra. Questa guerra era conosciuta come la Guerra delle Sette Sfere. Durante questa guerra i Vishanti furono confrontati con la loro controparte, la Trinità delle Ceneri. I Vishanti si aspettavano che Dottor Strange, lo Stregone Supremo della Terra combattesse al loro fianco, ma quando dissero che si aspettavano che la guerra durasse per diversi millenni, Strange rifiutò, non volendo che la Terra rimanesse non protetta per così tanto tempo e respinse il potere dei Vishanti.[6]

Quasi impotente, Stephen Strange venne cacciato dalla Terra dall'antica maga Salomè. Salome offrì i suoi servigi ai Vishanti in cambio di potere. I Vishanti trovavano ripugnante l'amorale Salomè, ma accettarono la sua offerta avendo bisogno di soldati. Tuttavia, Agamotto avvertì Strange dell'accordo che Salomè aveva fatto con loro. Poco dopo, Strange trovò una nuova fonte di potere: attinse al potere mistico della Terra stessa. Con questo nuovo potere, Salomè fu sconfitta e i Vishanti si avvicinarono di nuovo a Strange e gli chiesero di diventare il loro soldato, sentendo che con questa nuova fonte di potere Strange era ancora più prezioso e minacciarono persino di ucciderlo se non avesse obbedito. Questa volta, Strange, sentendosi in debito con i Vishanti per tutto il loro sostegno nel corso degli anni, acconsentì a condizione che lo avrebbero restituito in tempo dopo la fine della guerra al momento in cui aveva lasciato la Terra, in modo che la Terra non rimanesse non protetta.[7]

Durante la guerra, Dottor Druid agì come avatar di Slorioth. Slorioth si sarebbe impadronito della Terra, poiché tutte le altre divinità erano preoccupate per la guerra. Nessuno si sarebbe accorto del tentativo finché non fosse stato troppo tardi. Fortunatamente, i Vishanti furono avvisati delle azioni di Slorioth dal vassallo di Gea, e consapevoli che un conflitto con Slorioth avrebbe distrutto la Terra e il suo piano di esistenza, i Vishanti convocarono il Tribunale Vivente per arbitrare la questione tra gli dei. Alla fine, Slorioth fu rimosso dalla terra "per crimini sessuali". Secondo Hoggoth e Oshtur, la prima legge del Vishanti è che "Da un grande potere deve derivare anche una grande responsabilità."[8]-[9]

Combattuta in altre dimensioni, la guerra durò 5000 anni, ma sulla Terra passò solo un nanosecondo. I Vishanti, apparentemente dalla parte dei vincitori, restituirono Strange sulla Terra. Diversi mesi dopo il suo ritorno, Strange poté nuovamente invocare il potere dei Vishanti. Poco tempo dopo la fine della guerra, uno dei principali artefatti coinvolti in essa - la Sfera di Sara-Kath - si illuminò ancora una volta sulla Terra, per essere dilettato dai Tecnomagi che non avevano idea del suo potere. Studiandolo, rilasciarono accidentalmente un'entità chiamata Buel, un "Gremlin-Lord", che era stato imprigionato in un'altra dimensione. Per fortuna, il Dr. Strange riuscì a distruggere Buel e la Sfera con l'aiuto di Spider-Man. [10]

I Vishanti apparvero anche alle entità Kubik e Kosmos nel loro tour dei piani dell'esistenza, insieme a varie altre divinità, concetti astratti e entità cosmiche.[11]

I Vishanti erano noti per ospitare un torneo interdimensionale sulla Terra-616 una volta ogni pochi decenni, con il vincitore che riceveva il titolo di Stregone Supremo. Doctor Strange è stato il vincitore dei primi due tornei. Ha vinto anche il terzo, ma i Vishanti decisero di concedere il titolo a Loki Laufeyson invece.[12]

Curiosità

Vedi Anche

Link e Riferimenti

Note a piè di pagina

  1. 1,0 1,1 Doctor Strange, Sorcerer Supreme #3
  2. Thor 50
  3. 3,0 3,1 3,2 Marvel Tarot #1
  4. Official Handbook of the Marvel Universe A-Z #7
  5. Official Handbook of the Marvel Universo AZ #7
  6. Dottor Strange 0
  7. Doctor Strange, Sorcerer Supreme #80
  8. Secret Defenders #23
  9. Secret Defenders #25-25
  10. Amazing Spider-Man 246
  11. Fantastici Quattro 110
  12. Doctor Strange 39
Like this? Let us know!

References

Advertisement