FANDOM


Team Template HelpInformation-silk
Nome Ufficiale
X-Men
Altri Alias del Team
Figli dell'Atomo, il Team di Xavier, X-People, X-Hombres,[1] "Worshipers of X",[2] Men of X [3]

Status
Stato

Identità del Team

Universo


Organization


Ex-Membri
Anole, Blindfold, Bling!, Broo, Cerebra, Colosso, Dust, Ernst, Eye Boy, Forge, Gentle, Glob Herman, Uomo Ghiaccio, Indra, Logan, Kid Gladiator, Magik, Marvel Girl (Jean Grey), Match, Nature Girl, No-Girl, Psylocke, Rockslide, Shark-Girl, Surge, Trance, Transonic, Triage, Angelo (Passato), Ariel, Armor, Aurora, Banshee, Beak, Bestia, Bestia (Passato), "Bestia", Bishop, Blink, Boom-Boom, Box, Cable, Caliban, Cannonball, Chamber, Cipher, Cloak, Creep, Crosta, Ciclope (Passato), Cypher, Dagger, Danger, Darwin, Dazzler, Deathlok Prime, Benjamin Deeds, Dr. Frankenstein, Doctor Nemesis, Domino, Doop, Elixir, Manuel Enduque, E.V.A., Face, Fantomex, Firestar, ForgetMeNot, Frenzy, Emma Frost, Gambit, Genesis, Goldballs, Graymalkin, Hellion, Hepzibah, Hijack, Hope Summers, Uomo Ghiaccio (Passato), Ink, Joseph, Jubilee, Fenomeno, Karasu, Karma, Ziggy Karst, Kid Omega, Krakoa, Kymera, Lady Mastermind, Legion, Lifeguard, Loa, Lockheed, Longshot, Maggott, Magma, Marrow, Mercury, Mimic, Dani Moonstar, Namor, Northstar, Omertà, Onyxx, Oya, Petra, "Fenice", Pixie, Primal, Prodigy, Professor X, "Professor X", Dr. Kavita Rao, Revanche, Revenant, Rogue, Sabretooth, Sage, Sapna, Scorpion Boy, Shadowcat, Karima Shapandar, Sebastian Shaw, Slipstream, Sojobo, "Sojobo", Uomo-Ragno, Sprite, Squidface, Stacy X, Stepford Cuckoos, Sunfire, Sunpyre, Sunspot, Sway, Tempus, Thunderbird (Proudstar), Thunderbird (Shaara), Toad, Tri-Joey, Velocidad, Warbird, Warlock, Warpath, Wolfsbane, "Wolverine", Wraith, X-23, X-Man, Xorn (Kuan-Yin), Xorn (Shen), Zero

Alleati
Alpha Flight, Atlantidei, Vendicatori, Beta Flight (morti), Big Hero Six, Blade, Abigail Brand, Cadre K, Capitan Bretagna, Lila Cheney, Peter Corbeau, Carol Danvers (Membro onorario), Darkwind, Deadpool (Membro onorario), Diifensori (inattivo), Doctor Strange, Fred Duncan (Morto), Elektra, Energizer (Membro onorario), Excalibur (morto), Exiles, Fantastici Quattro (Morti), Fiz (Membro onorario), Sharon Friedlander (Morto), Fondazione Futuro, Gamma Flight (Morti), Gateway (morto), Gazer (morto), Generazione X (morti), Dr. Annie Ghazikhanian, Harmony Young, Stevie Hunter, Illuminati, Kyle Jinadu, Kate Kildare, Leech, Dr. Moira MacTaggert (deceduta), Potenti Vendicatori (Iniziativa) (sciolti), X-Men di Muir Island (sciolti), Nuovi Vendicatori (Sciolti), Nuovi X-Men (sciolti), Nocturne, Pulse (Membro onorario), Loto Rosso (Membro onorario), Runaways, Sashia, Vendicatori Segreti (Sciolti), Sentinelle Squad O*N*E (Sciolto), Candy Southern (Morta), Uomo-Ragno, Donna-Ragno, Starjammers, S.W.O.R.D., Vange Whedon (avvocato), Warclan, Corporazione-X (Sciolta), X-Corps (sciolti), X-Factor (X-Terminators) (sciolti), X-Factor (Governo) (sciolti), X-Factor Investigations (sciolti), X-Force, X-Force (Strike Team) (sciolti), X-Statix (sciolti), X-Terminators (Sciolti), Giovani Vendicatori (sciolti), Giovani X-Men (sciolti), Mutanti di Utopia (sciolti)

Nemici
Abraham Cornelius, Accoliti (sciolti), Adjunct, Aversario, A.I.M (sciolti), Annex Squad (Sciolti), Apocalisse (morto), Arcade, Baba Yaga, Bantam, Bastion, Belasco, Arcano, Black Tom Cassidy, Black Womb (Morta), Bolivar Trask, La Covata, Confraternita dei Mutanti Malvagi (sciolta), X's Brotherhood (sciolti), Callisto, Children of the Vault, Chiesa dell'umanità, Chthon, Clan Akkaba, Uomo Cobalto, Conte Nefaria, Commando Cremisi, Pirati Cremisi, Crossbones, Artigli di Cristallo, Cyburai, Cytorrak, D'Ken, Daken, Oscuri Vendicatori (Sciolti), Dark Riders, Oscuri X-Men, Deathbird, Demi-Men, Abitanti del Deserto, Desturi, Dire Wraiths, Dottor Destino, Dominus, Dracula, Drenx, Anguilla, Ejulp, El Tigre, Eli Bard (morto), Elias Bogan, Emmanuel De Costa (morto), Empath, Emplate, Erik il Rosso, Evoluzionari, Exodus (morto), Fabian Cortez, Fattore Tre, Fenris, Fever Pitch, Firelord, Primogenito, Nuovi Mutanti di Forge (Sciolti), Freedom Force, Amici dell'Umanità, Fury, Brotherhood futura, Garokk, Genegineer, Gene Nation, Gortokians, Graydon Creed, Clan Guardiano, Haleena, H.A.M.M.E.R. (sciolto), Mano, Harper, Hazard, Accademia Infernale (inattivo), Club Infernale, Culto Infernale, Cavalieri Infernali, Hellions, Henry Gyrich, Alto Evoluzionario, Cavalieri di Apocalisse, Ospiti, Hulk, Consiglio Umano (sciolto), Shocker Imperiali, Intel, Giudice Chalmers, Fenomeno, Krang, Kruun, Larry Trask, Legion, Monolito Vivente, Squadra di Lobe, Locusta, Anime Perdute, M-Squad, Maa-Gor, Maggia, Magistrati, Magus, Manacle, Marauders, Mastermind, Master Mold, Matsu'o Tsurayaba, Maximus Lobo, Mekano, Mesmero, Mikhail Rasputin, Miss Sinister, Mister Clean, Mister Sinister, Mojo, Uomo Talpa, Morlocks, Moses Magnum, M.L.F, MRD, Mutantmen, Mys-Tech, Mistica, N'Garai, Nasty Boys (sciolti), Nekra, Neyaphem, Nimrod (morto), Cassandra Nova (morta), Omega Red, Onslaught (morta), Ord del Breakworld (morto), Ozymandias, Phalanx, Forza Fenice, Plantman, Porcospino, Predatore X, Presenza, Press Gang, Primate, Proteus, Puff, Burattinaio, Purificatori, Purity, Quists (Razza), Reavers, Onslaught Rosso, Rhino, Right, S'ym, Sapien League, Sabretooth, Satan's Saints, Sauron, Scalphunter, Spaventapasseri, Sebastian Shaw, Secbots, Selene, Circolo Ristretto di Selene (sciolto), Sentinelle, Società dei Serpenti, Re delle Ombre, Shi'ar Death Commandos, Shocker, Shockwave Riders, Shinobi Shaw, Sidri, Simon Trask, Sorellanza delle Mutanti, Silver Samurai, Skrulls, Slaughter Lords, Soul Skinner, Spiral, Straniero, Steven Lang, Stonewall, Stryfe, Styglut, Sublime, Sugar Man, Super-Adattoide, Super Sabre, Tattooed Man, Threnody, Triumvirato, Twisted Sisters, Tyrannus, U-Men, Unforgiven, Unicorn, Unit, Unus, Upstarts, Vanisher, Viper, Vulcan (morto), Warhawk, Warlock, Weapon X, Weaponeers, Wendigo, Worthy, Xarus e i suoi Vampiri (morto),Abitanti del Vuoto, X-Cutioner, X-Men (morto), Xemnu, Xorn (Kuan-Yin) (morto), Z'Nox

Origin
Origine
Mutanti che hanno deciso di difendere un mondo che li odia e li teme


Creatori

Prima apparizione
Prima apparizione in Italia

Storia

Questa è una versione ridotta della storia di Bruce Banner. Per una storia completa vedi 'Storia estesa degli X-Men'

Origini

A causa di una salagione, i Mutanti, o Homo superior, nascono con abilità sovrumane che generalmente si manifestano durante la pubertà. I mutanti sono spesso odiati e temuti dagli altri umani perché sono diversi da loro. Trascorrendo gran parte della sua età adulta studiando mutazione presso la Oxford University, Professor Charles Xavier, un mutante segreto telepate formò i leggendari X-Men per proteggere un mondo che li odia e li teme.[4]

Primasquadra

Il primo team di X-Men

Formazione del gruppo

A seguito di un incontro con Shadow King,[5] Xavier promise di proteggere il mondo dalla minaccia dei mutanti malvagi e si sforzò di favorire la coesistenza pacifica tra umani e mutanti. Lavorando con Moira MacTaggart, alla fine decise di avviare una scuola per mutanti, addestrandoli a diventare quello che alla fine sarebbe diventato il suo primo gruppo "X-Men".

Trasformando la proprietà di suo padre in Scuola per Giovani Dotati di Charles Xavier, il primo studente di Charles fu la giovane Jean Grey, che aveva solo dodici anni quando si manifestarono i suoi poteri mentali.[6] Costruì la Stanza del Pericolo per testare i mutanti e sviluppò Cyberno,[7] un prototipo di rivelatore mutante che venne successivamente sostituito da una macchina più potente, Cerebro.[8]

Dopo anni di preparazione, Charles decise che era tempo di reclutare i giovani mutanti di cui aveva tenuto traccia quando l'isteria anti-mutante raggiunse il suo apice. Con notizie su un giovane mutante che aveva messo in pericolo accidentalmente e poi salvato una folla di persone con un'esplosione ottica, Charles si recò a Washington DC, alla ricerca dell'agente dell'FBI Fred Duncan, incaricato di indagare su rapporti di mutanti. Xavier convinse Duncan a consentirgli di iscrivere giovani mutanti nella sua scuola privata e addestrarli a combattere i mutanti malvagi.[9]

Nei giorni seguenti, Charles reclutò Scott Summers, il giovane mutante di cui parlava il telegiornale. Salvando il ragazzo dalle grinfie del malvagio mutante Jack Winters,[10] Scott divenne il primo degli X-Men, noto come "Ciclope". Successivamente, Ciclope e il professore salvarono il giovane Bobby Drake, un mutante che comandava freddo e umidità, da una folla arrabbiata.[11] Si unì al gruppo col nome di "Uomo Ghiaccio".

La successiva recluta di Xavier fu l'alato Warren Worthington III, che stava già intraprendendo una carriera da solista come Angelo volante. Dopo una breve battaglia, Angelo decise di unirsi al gruppo.[12] La loro prossima recluta è stato l'agile ed intelligente Henry McCoy, che gli X-Men salvarono dall'aspirante Conquistatore.[13] A completare il gruppo, Jean Gray si unì a loro col soprannome di "Marvel Girl".[4]

I primi anni

Dopo essersi allenati ampiamente nella Stanza del Pericolo della scuola, gli studenti furono inviati in missioni sul campo per proteggere il mondo da pericolosi mutanti che usavano i loro poteri contro l'umanità. La prima missione li portò a Cape Citadel, in Florida, a combattere il "Maestro del magnetismo", Magneto,[4] che divenne il loro nemico più frequente. Sebbene questa avventura abbia salutato gli X-Men come eroi, la crescente isteria anti-mutante alla fine divenne la rovina della loro reputazione.

La loro prossima avventura li portò a difendere Washington D.C. dal ladro e teleporta mutante, il Vanisher.[14] Ebbero anche la loro prima interazione con la super-comunità di eroi, scontrandosi con Iron Man.[15]

Magneto tornò a tormentare gli X-Men, questa volta con il suo gruppo, la cosiddetta "Confraternita dei Mutanti Malvagi". Si scontrarono per la prima volta con gli X-Men quando conquistarono la nazione di Santo Marco,[16].

Successivamente, gli X-Men aiutarono Sentry contro il suo nemico, The General,[17] e si scontrarono con i Fantastici Quattro quando il Professore venne schiavizzato dal Burattinaio.[18]

File:X-Men (Earth-616) from X-Men Vol 1 7.jpg

Gli X-Men ebbero poi tre scontri con la Confraternita: il primo, un tentativo fallito da parte loro di reclutare il Submariner,[19] il secondo, uno scenario simile che coinvolse Blob,[8] e un terzo reclutamento fallito, che vide un improbabile Dio del Tuono, Thor, nei ranghi della Confraternita.[20]

Dopo aver conseguito il diploma della scuola, affrontarono anche Unus l'Intoccabile,[21] e aiutarono Spider-Man contro Minaccia[22] e Sundown.

Durante questo periodo, il Professore lasciò brevemente Ciclope al comando della scuola mentre tentava di impedire all'alieno Lucifer di conquistare il mondo. Questo tentativo venne sventato grazie all'assistenza degli X-Men e dei Vendicatori, dando inizio ad una collaborazione di vecchia data dei due gruppi.[23] Gli X-Men ottennero un altro alleato in Ka-Zar quando un'indagine sulla sua esistenza al Polo Sud portò alla scoperta della Terra Selvaggia. Gli X-Men aiutarono Ka-Zar e la sua tigre dai denti a sciabola, Zabu, sconfiggendo gli Uomini della Palude.[24]

Gli X-Men assistettero all'apparente fine della Confraternita dei Mutanti Malvagi a seguito di un incontro con l'alieno lo Straniero, che portò Magneto e Toad sul suo pianeta per lo studio delle mutazioni.[25]

Nuove minacce

Sorsero nuove minacce, come il fratellastro del professore Cain Marko, che terrorizzò gli X-Men col nome di "Fenomeno".[26] Gli X-Men sconfissero Marko con l'aiuto della Torcia umana.[27] Con l'isteria anti-mutante di nuovo in aumento, lo scienziato Bolivar Trask inventò le Sentinelle, giganteschi robot da caccia ai mutanti.[28] Tuttavia, i robot si ribellarono contro il loro padrone, catturando Trask e il Professore e portandoli al loro nuovo leader robotico, Master Mold, cheprogettò di asservire la razza umana, ma gli X-Men salvarono il Professore e trovarono un modo per distruggere le Sentinelle. L'incontro terminò con la morte di Trask.[29]

Ancora non ripresi dalla battaglia contro le Sentinelle, gli X-Men furono nuovamente colpiti dal ritorno di Magneto, che fu sconfitto e riconquistato dallo Straniero.[30] Parteciparono al matrimonio di Reed Richards e Susan Storm, aiutando a difendersi da un gruppo di criminali inviati dal Dottor Destino.[31]

Gli X-Men combatterono Mimic, un giovane che aveva acquisito la capacità di imitare i superpoteri di altre persone e aveva appreso le identità segrete degli X-Men. La battaglia terminò con Mimic privato dei suoi poteri e senza memoria delle identità civili degli X-Men.[32]

Gli X-Men affrontarono due minacce non mutanti nel sventare il tentativo del Conte Nefaria di conquistare Washington D.C.[33] e combattere la Locusta.[34]

Jean fu costretta dai suoi genitori a lasciare Xavier per il Metro College. Nonostante il fatto che Jean non frequentasse più la loro scuola, rimase a far parte del gruppo, anche se con meno regolarità. Il resto della squadra combatté El Tigre,[35] impedendogli di conquistare il mondo con il potere del dio Maya, Kukulcan.

La Cospirazione del Fattore Tre

Temendo una minaccia imminente, il professore pressò il gruppo per trovare nuove reclute. Inseguirono senza successo Quicksilver, Scarlet Witch e Spider-Man. Reclutarono Mimic, che aveva riguadagnato i suoi ricordi e i suoi poteri a seguito di un'esplosione ad un laboratorio del Metro College. Si unì al gruppo nonostante il Burattinaio lo usasse come pedina per distruggerli.[34]

Gli X-Men conobbero presto il Fattore Tre, l'organizzazione che inviò gli agenti Ogre e lo schiavizzato Banshee. Liberando Banshee dal controllo del Fattore Tre, gli X-Men sconfissero facilmente Ogre e sventarono i loro piani.[36]

Il fattore Tre colpì di nuovo quando il professore tentò di curare il fratellastro dall'essere il Fenomeno. L'esperimento risultante si concluse con il risveglio di Cain e il Professore sull'orlo della morte. Il fattore Tre contattò mentalmente il Fenomeno cercando di reclutarlo. Alla fine il Fenomeno venne fermato con l'aiuto del Dr. Strange, imprigionandolo nel Cosmo Cremisi. Tuttavia, durante il combattimento, il Fattore Tre rapì il professore.[37]

Quando Banshee tentò di contattare gli X-Men dopo aver localizzato il quartier generale europeo del Fattore Tre, il suo messaggio fu interrotto, portando il team a combattere brevemente Spider-Man, credendolo erroneamente un membro del Fattore Tre.[38] Arrivati ​​in Europa, furono catturati dal Fattore Tre, i cui membri erano Vanisher, Blob, Unus e Mastermind e due nuovi cattivi: Changeling e Mutant Master. Il gruppo ritenne gli X-Men "colpevoli" di aver tradito l'umanità e li condannò a morte. Prima di giustiziarli, il Fattore Tre rivelò che intendeva iniziare la terza guerra mondiale attaccando sia gli Stati Uniti d'America che la Russia, innescando uno scambio nucleare tra i due.[39] Gli X-Men si divisero in due gruppi, sventando entrambi i piani, e si confrontarono contro Mutant Master nel suo quartier generale negli Stati Uniti.

Lì, con l'aiuto di Changeling, liberarono il Professore. Il Mutant Master si rivelò essere membro della razza aliena, Siris. Gli X-Men e il Fattore Tre lavorarono insieme per fermare il Mutant Master e si separarono pacificamente, ma giurarono di incontrarsi di nuovo come nemici. Al ritorno alla x-Mansion, gli X-Men vennero premiati con nuovi costumi disegnati da Jean. [10]

La "morte" del Professor Xavier

Xavier

La morte del Professor X

Gli X-Men indagarono sulla scoperta del mostro di Frankenstein, che si rivelò essere un malfunzionamento di esploratore robotico per una razza aliena. Gli X-Men furono costretti a distruggerlo.[7]

Il professor Xavier venne a sapere di un'imminente invasione dalla razza aliena Z'Nox. Avendo bisogno di tempo per prepararsi, fece dei piani per mettersi in isolamento. Avvicinatosi a Changeling malato terminale, il professore impartì alcuni dei suoi poteri mentali al mutante morente per aiutarlo nel suo ruolo di professore mentre Charles si preparava per l'invasione. L'unico altro membro degli X-Men a conoscenza di questo piano era Jean. Xavier andò in isolamento mentre Changeling prese il suo posto.[40]

Il sotterraneo Grotesk, mutato dai test nucleari sotterranei che distrussero il suo popolo, minacciò la Terra. Durante la battaglia che ne seguì, Changeling (fingendosi il professore) sacrificò la sua vita per fermare Grotesk e salvare la Terra.[41] Dopo il funerale del "professore", gli X-Men furono catturati e imprigionati da Magneto, che aveva appena riformato la Confraternita dei Mutanti Malvagi. Desiderando di vendicarsi anche dei Vendicatori, Magneto permise ad Angelo di scappare per attirare l'altra squadra al suo nascondiglio. Sebbene Magneto contrappose gli X-Men e i Vendicatori, i due gruppi riuscirono a sconfiggerlo. Magneto apparentemente perì in un'esplosione.[42]

Ritornati alla x-Mansion e ancora in lutto per la perdita del loro mentore, gli X-Men furono visitati dall'agente dell'FBI Duncan. Dopo che agli X-Men furono lette le ultime volontà di Xavier, lasciando loro tutto, furono costretti a combattere contro il Fenomeno. Dopo la battaglia, l'agente Duncan informò il gruppo che, per ordine del governo, gli X-Men si sarebbero dovuti scioglierper la propria sicurezza.[43]

Questa divisione fu di breve durata. Dopo che Bestia e l'Uomo Ghiaccio combatterono lo Stregone, e Ciclope e Marvel Girl se la videro contro Quasimodo, il gruppo fu riunito quando Cerebro rivelò una grande concentrazione di mutanti nell'area di San Francisco.[44]

Durante le indagini, gli X-Men incontrarono una mutante di nome Lorna Dane, che era arrivata a San Francisco senza ricordare come ci fosse arrivata. Appresero che Mesmero, un ipnotizzatore mutante, stava accumulando un esercito di mutanti nel nome di Magneto per schiavizzare l'umanità. Credendo che Lorna fosse la figlia di Magneto, l'esercito catturò lei e l'Uomo Ghiaccio e li portò nella città mutante di Mesmero fuori San Francisco. Lì si attivarono i poteri mutanti latenti di Lorna. Gli X-Men vennero in soccorso di Bobby e appresero che il gruppo era guidato da Magneto (in realtà un robot) che sosteneva che Lorna fosse davvero sua figlia. Gli X-Men riuscirono a fuggire, ma Lorna rimase indietro, decidendo di rimanere fedele al suo presunto padre.[45] Gli X-Men tornarono per distruggere Mutant City, con Ciclope nei panni di un mutante malvagio di nome Erik il Rosso per infiltrarsi nella milizia. Durante la battaglia che ne seguì, l'Uomo Ghiaccio rivelò a Lorna prove che dimostravano che non era La figlia di Magneto, e aiutò gli X-Men a sconfiggere lui e Mesmero. Ciò spinse Magneto a fuggire e far esplodere Mutant City. Scappando con gli X-Men, Lorna tornò con loro a New York.

Gli X-Men parteciparono al matrimonio di Yellowjacket e Wasp.[46] Più tardi, un incidente durante una prova di una delle invenzioni del professore, portò gli X-Men a teletrasportare accidentalmente Blastaar dalla Zona Negativa alla Terra. Durante la battaglia che ne seguì, Blastaar fu apparentemente ucciso quando la macchina alla quale era collegato andò in corto circuito.[42]

Havok e il ritorno del Professor X

Ciclope vs havok

Ciclope vs Havok

Il fratello di Scott, Alex, venne catturato dal Faraone vivente, un mutante che scoprì che i suoi poteri mutanti e quelli di Alex erano collegati. Rintracciato il Faraone in Egitto, gli X-Men lo combatterono e appresero che Alex era un mutante in grado di controllare l'energia del plasma. Nella battaglia che seguì, Alex fu sigillato in uno speciale sarcofago creato dal Faraone per consentirgli pieno accesso ai suoi poteri. Alex riuscì a liberarsi ancora una volta, interrompendo i poteri del Faraone, ma Alex era inorridito nello scoprire che non aveva molto controllo sui propri poteri. [47]

Prima che gli X-Men lo potessero aiutare, Alex fu catturato dalle Sentinelle ricostruite da Larry Trask, che stava dando la caccia ai mutanti con l'aiuto del giudice Robert Chalmers. Trask, figlio di Bolivar Trask, rianimò le Sentinelle per vendicarsi dei mutanti in generale e degli X-Men in particolare, per la morte di suo padre. Dando ad Alex un'uniforme per regolare i suoi poteri e nominandolo Havok, Trask lo aiutò, insieme alle Sentinelle, a catturare tutti i mutanti conosciuti al mondo. Alex aiutò gli X-Men a sconfiggere le Sentinelle quando scoprì che Trask, che in realtà era un mutante, lo aveva raggirato. Ciclope riuscì a convincere le Sentinelle a distruggere la fonte delle mutazioni, portandole a volare verso il sole. Durante la battaglia, Alex venne gravemente ferito.[48]

Gli X-Men affidarono Havok alle cure del Dr. Karl Lykos che assorbiva segretamente le energie di altre persone per sopravvivere. Tuttavia, le energie vitali dei mutanti fecero mutare a sua volta Lykos nel potente umanoide simile a uno pterodattilo chiamato Sauron.[49] Sauron combatté contro gli X-Men, ma in seguito fuggì sulla Terra del Fuoco e si ritrasformò in Lykos. Seguendolo, gli X-Men non furono in grado di impedirgli di suicidarsi apparentemente per evitare di prosciugare l'energia della sua amante, Tanya.[50]

Viaggiando nella Terra Selvaggia, gli X-Men cercarono il corpo di Lykos, mentre Ciclope, Marvel Girl, l'Uomo Ghiaccio e Bestia si riunirono con Ka-Zar e accettarono di aiutarlo contro il Creatore dei Mutati. Angelo, alla ricerca di Lykos da solo e ignaro della successiva collaborazione dei suoi compagni con Ka-Zar, venne ingannato dall il Creatore (segretamente Magneto). Warren imparò presto la verità e aiutò gli X-Men a sconfiggere Magneto e distruggere la sua cittadella. La conseguente distruzione fece tornare i Mutati nelle prime forme di vita della Terra Selvaggia.[51]

Ritornando negli Stati Uniti, gli X-Men andarono a Washington D.C. per fermare Sunfire (un mutante giapponese con il potere di maneggiare il fuoco, manipolato dallo zio imperialista Tomo per disprezzare gli Stati Uniti per il bombardamento di Hiroshima durante la Seconda Guerra Mondiale) dall'interrompere un'importante conferenza tra funzionari statunitensi e giapponesi.[52]

Gli X-Men rimasero scioccati quando il Professor X si presentò vivo e vegeto e spiegò loro che si stava preparando per la prossima invasione di Z'Nox. Con l'aiuto dei poteri di Ciclope e Havok, il Professore collegò ogni mente sulla Terra per scacciare l'invasore.[40] La vittoria lasciò il Professore sull'orlo della morte, richiedendo agli X-Men di cercare Hulk, la cui persona umana aveva le conoscenze per curarlo.[53]

Gli anni nascosti

L'Uomo Ghiaccio lasciò brevemente la squadra per la romantica turbolenza tra lui, Lorna e Havok, oltre a sentirsi tradito per i segreti di Xavier. Imparando cosa accadde in sua assenza, il Professore rimandò gli X-Men nella Terra Selvaggia per recuperare il corpo di Magneto, dove il loro aereo si schiantò. Mentre la maggior parte della squadra venne recuperata e curata dal popolo della Terra Selvaggia, fu riferito che Jean era morta nell'incidente.[54] Presto impararono che avevano interpretato male la spiegazione, poiché le persone non morirono, ma furono mandate nella "Terra dei Morti". Gli X-Men furono presto coinvolti nell'impedire alla razza Nhu’Ghari di schiavizzare altri nativi della Terra Selvaggia, mentre Jean apprese che Magneto era ancora vivo. Gli X-Men sconfissero Magneto e i suoi mutati, lo catturarono e lasciarono la terra in mongolfiera.[55] Quando una tempesta colpì il loro mezzo, Magneto fuggì mentre Angelo e il Nhu'Ghari chiamato Avia andarono persi in mare. I restanti X-Men furono portati in Kenya dove incontrarono la giovane Ororo Munroe, una mutante che poteva controllare il tempo.[56] Ciclope, Bestia e Marvel Girl aiutarono Ororo a sconfiggere il tempo controllando Deluge.[56]

Nel frattempo, negli Stati Uniti, l'Uomo Ghiaccio, Havok e Polaris ricevettero una chiamata mentale dal professore per cercare gli altri scomparsi. Lorna e Havok andarono ​​nella regione per cercare i loro amici con l'aiuto di Ka-Zar, mentre l'Uomo Ghiaccio tentò di raggiungere la Terra Selvaggia da solo. Lorna e Havok trovarono la traccia mutante di Bobby e lo cercarono.

Gli altri X-Men tornarono a casa solo per essere attaccati dai Fantastici Quattro.[57] Spiegando al quartetto che collegarono ogni mente del mondo per fermare un'invasione da parte dell'alieno Z'Nox, gli X-Men si resero conto che mentre salvavano la Terra, non impedirono agli Z'Nox di spostare la loro flotta di invasione su un altro mondo. Quindi si unirono ai Fantastici Quattro per affrontare la minaccia nello spazio.Qui, la mente di Jean venne brevemente posseduta dalla Forza Fenice, tuttavia il contatto venne cancellato dalla mente di tutti. Gli X-Men e i Fantastici Quattro lavorarono insieme per deviare Z'Nox nella Zona Negativa dove non poteva danneggiare nessuno.[58]

Angelo e Avia furono salvati dal mare da una chiatta e furono venduti a un uomo di nome Krueger. Scott, Jean e Candy Southern cercarono Warren, ma si imbatterono in Krueger che li vendette alla Confraternita insieme ad Angelo.[59] In seguito la Confraternita fu sconfitta.

Havok e Polaris furono coinvolti in una battaglia tra Sauron e Magneto e i suoi Mutati. La battaglia si concluse con la sconfitta di Magneto e l'Uomo Ghiaccio riacquistò i suoi ricordi e fu recuperato dai suoi compagni di squadra. Per assicurarsi di essere indisturbato e di rimanere creduto morto, Lykos usò i suoi poteri ipnotici per far dimenticare ai tre X-Men il loro incontro.[60]

Candy avvertì Angelo che suo zio Burt stava cercando di sposare sua madre dopo la morte di suo padre. Gli X-Men fermarono il matrimonio, sventando la trama di Burt, ma non riuscirono ad impedirgli di suicidarsi con del veleno.[61]

Havok, Lorna e l'Uomo Ghiaccio tornarono a casa per trovare la x-Mansion vuota e Cerebro che rilevava un nuovo mutante nelle montagne dell'Himalaya. Scoprendo che i loro compagni erano andati, li inseguirono e appresero il destino di First Line, un gruppo di eroi morti combattendo gli Skrull, realizzando che il segnale iniziale di Cerebro aveva raccolto il regno nascosto degli Inumani.[62]

Tornando a casa, gli X-Men trovarono il loro amico Avia avvelenato da Kraven il Cacciatore, sfidando uno degli X-Men a batterlo in combattimento in cambio della cura. La Bestia accettò, vincendo il duello.

Lorna fu costretta a partire quando messa sotto il controllo mentale di Tad Carter. In seguito, gli X-Men appresero che Tad faceva parte di un gruppo chiamato Promise, mutanti che cercavano di modellare il genere umano e mutante e passavano intervalli di dieci anni nel sonno criogenico. Il gruppo decise di portare Havok, Lorna e Angelo all'ovile, e ha respinto gli altri mandandoli al loro destino. Il gruppo rimase privo di conoscenza nel regno dell'Uomo Talpa.[62]

Mentre gli X-Men combattevano contro l'Uomo Talpa e i suoi mostri, Angelo fu liberato da un membro della Promise e la accompagnò a vedere la sua famiglia. Quando la Famiglia non volle avere niente a che fare con lei, tornò con Angelo per liberare Havok e Lorna. Quando Havok partì per fermare l'attacco di Magneto e Sub-Mariner sulla Terra, a cui si opposero i Fantastici Quattro, Angelo si rifiutò di andare, desiderando cercare i suoi amici. Alla fine venne trasformato in pietra da Pixie e Makkari degli Eterni, che non voleva essere scoperto, ma mettere Angelo sulla buona strada per trovare i suoi amici. Havok andò a New York per aiutare nella lotta contro Magneto, ma venne cacciato da una folla anti-mutante. Alla fine, il resto degli X-Men fuggì dalle grinfie dell'Uomo Tapla e si riunì con Warren, mentre Havok riuscì a liberare Lorna dalla Promise, che si separò quando il loro leader Tobias Messenger fu segretamente ucciso da uno di loro.

Alla fine, l'Uomo Ghiaccio si rese conto che il Professore mentì a fin di bene con gli X-Men per affrontare l'invasione di Z'Nox, e si ricongiunse alla squadra. Lì combatté con Havok per Lorna, chiedendo ad Alex ad andarsene dal gruppo. Lorna lo inseguì, e finì in una battaglia con Hulk, che confuse Lorna per la sua amata Jarella. Il duo fu catturato dall'Impero Segreto prima che potessero tornare agli X-Men. Hank Invece lasciò la squadra per una posizione nella Brand Corporation.

I restanti X-Men indagarono su una serie di omicidi perpetuati da Morbius il Vampiro Vivente. Sebbene il gruppo abbia inizialmente dato la colpa a Spider-Man,una volta appresa la verità aiutarono il tessiragnatele a curarsi da una malattia e a prendere in custodia Morbius.[63] La Bestia venne catturata dall'Impero Segreto, come lo erano Warren, e in seguito Bobby quando il Professore inviò gli X-Men rimanenti a controllare i loro amici e colleghi.

Gli altri X-Men aiutarono Hulk a sconfiggere il Fenomeno, prima di scoprire che l'Impero Segreto era responsabile della scomparsa degli altri mutanti. Alla fine si unirono a Capitan America e a Falcon per combattere il loro nemico comune e liberare i loro amici.[64] l'Uomo Ghiaccio aiutò la Torcia Umana a catturare il cattivo elementale Equinox prima di partire per una missione segreta con gli X-Men.[65] Mentre gli X-Men erano assenti, il Professore aiutò i Difensori a fermare Magneto e la sua Confraternita dei Mutanti Malvagi. La battaglia si concluse con la creazione di Magneto Alpha, il Mutante Definitivo. che trasformò Magneto e i membri della sua Confraternita in bambini.[66]

Genesi mortale

Gli X-Men registrarono una grande energia mutante situata sull'isola Krakoa. Scoprirono con orrore che l'intera isola era viva, un sottoprodotto mutante dei test nucleari. La creatura catturò gli X-Men mentre si nutriva delle forze vitali dei mutanti, tuttavia rese Ciclope libero di raccogliere più mutanti.[67]

Xavier riunì un gruppo di mutanti che furono accolti da Moira MacTaggart per formare una nuova squadra di X-Men. Tra loro vi erano Vulcan, Petra, Darwin e Sway. Ciclope portò la squadra sull'isola di Krakoa, tuttavia vennero sopraffatti e Petra e Sway furono uccisi dall'isola. Darwin e Vulcan (sconosciuti a tutti) furono salvati quando furono attratti dalla Terra, dove Darwin assorbì i poteri di Sway e Petra, si convertì in energia e si unì a Vulcan. Ciclope, credendo che tutti fossero morti, tornò dal professore mortificato per tutto il calvario. Decidendo che sarebbe stato il meglio per tutti, il Professore usò i suoi poteri mentali per spazzare via tutta la memoria del loro gruppo sfortunato di X-Men e iniziò a reclutare una nuova squadra per affrontare Krakoa.[68]

Questo nuovo gruppo di X-Men era composto dagli ex soci X-Men Banshee, Sunfire e Tempesta, nonché da nuove reclute: il teleporta tedesco dall'aspetto di demone Nightcrawler, il forte russo Colosso, il canadese Wolverine e il nativo americano Thunderbird. Laddove il primo gruppo non era riuscito a liberare la squadra originale, questo gruppo ebbe usccesso. Liberando gli X-Men originali, entrambi i gruppi unirono i loro poteri per mandare in orbita Krakoa, ponendo fine alla sua minaccia.[67]

All New, All Different

X-Men Legacy Vol 1 225 Textless

All New, All Different X-Men

Dopo il loro ritorno, tutti gli X-Men originali se ne andarono tranne Ciclope. Thunderbird fu ucciso durante la seconda missione della nuova squadra contro il Conte Nefaria e i suoi Ani-Uomini.[69]

Al rientro sulla Terra dopo una missione nello spazio contro [[[Sentinel Mk III|Sentinelle]] di Stephen Lang],[70] Jean Gray si spinse al limite tenendo unita la loro navicella spaziale e proteggendo i membri del suo team da radiazioni intense. Ritenuta morta durante il loro atterraggio fortuito a New York, Jean improvvisamente sorse da l'oceano e iniziò a farsi chiamare Fenice, esercitando più potere che mai. Sconosciuta all'epoca, Jean era stata sostituita dall'entità cosmica nota come Forza Fenice, mentre Jean era stata collocata in un bozzolo mentre il suo corpo era guarito dalle radiazioni avvelenamento. Poco dopo, gli X-Men tornarono nello spazio per aiutare Lilandra Neramani degli Shi'ar a fermare suo fratello pazzo D'Ken dall'uso del potere del Cristallo M'Kraan per conquistare l'universo.[71] Con il cristallo in procinto di frantumare e distruggere la realtà stessa, la Fenice usò il suo fantastico potere per fonderlo nuovamente. Gli X-Men tornarono sulla Terra e Lilandra tornò con loro.

Dopo uno scontro con Mesmero e una feroce battaglia con Magneto all'interno di un vulcano antartico, la maggior parte degli X-Men si ritrovò nella Terra Selvaggia e separati da Fenice e la Bestia, che credevano il gruppo morto. I due tornarono a scuola per dare a Xavier le cattive notizie. Non avendo nulla per tenerlo sulla terra, Xavier scelse di accompagnare Lilandra nello spazio.[72]

Gli X-Men tornarono a casa dopo le loro avventure nella Terra Selvaggia, e in Giappone Banshee si ferì le corde vocali durante una battaglia con Moses Magnum, lasciandolo impotente. Gli X-Men furono aggrediti dagli Alpha Flight sulla via del ritorno negli Stati Uniti, che prese in custodia Wolverine (anche se lui fuggì). Quando finalmente tornarono a casa, scoprirono che il Professor X era scomparso e il telefono della x-Mansion era disconnesso.

Fenice

Sorge la Fenice

Gli X-Men e Fenice si riunirono a Muir Island dove combatterono Proteus,[73] la realtà mutante figlio di Moira MacTaggert. Nonostante le sue ferite, Banshee accompagnò gli X-Men per la missione. Tuttavia, rendendosi conto che voleva stare al fianco di Moira, lasciò gli X-Men per stare con lei.

Fenice Nera

Il professor X tornò sulla terra in tempo per reclutare Kitty Pryde per la scuola e sconfiggere Emma Frost.[74] La battaglia con Frost più l'imboscata al concerto di Dazzler fece scoprire agli X-Men l'esistenza del Club Infernale.

Mentre Fenice credeva che gli X-Men fossero morti, catturò l'attenzione di Jason Wyngarde, noto anche come l'ex membro della Confraternita dei Mutanti Malvagi Mastermind, che creò una "Signora" Gray di un mondo fantasy nella sua mente con le sue illusioni usando un dispositivo creato da Emma Frost. Alla fine, credendo di essere davvero Lady Grey e anche di collaborare con Wyngarde, fu facilmente convinta a diventare la Regina Nera del Club Infernale durante la battaglia degli X-Men contro di loro.[75] Fenice si liberò dal controllo di Wyngarde quando vide assassinare una versione psichica di Ciclope. Scatenando il suo lato oscuro, si trasformò in Fenice Nera, ed usò i suoi poteri per far impazzire Mastermind, distrusse il Blackbird e scappò dalla Terra. Cercando di godere dello stesso senso di potere che aveva provato all'interno del cristallo M'Kraan, Fenice viaggiò verso una stella lontana e ne assorbì l'energia. Il sole divenne una nova, distruggendo un pianeta vicino abitato da cinque miliardi alieni.[76]

Al suo ritorno sulla Terra, la Bestia progettò un neutralizzatore per sottomettere l'entità onnipotente. Xavier mise nella sua mente blocchi mentali per ridurre i poteri di Fenice Nera e permettere a Jean di riprendere il controllo.[77] Consapevoli del massacro nel loro Impero, gli Shi'ar arrivarono sulla Terra chiedendo la morte di Fenice Nera. Xavier invocò Arin'nn Haelar, un duello d'onore Shi'ar. Sapendo che la sua squadra avrebbe vinto, Lilandra accettò di consentire alla Guardia Imperiale di combattere contro gli X-Men. Facendo un coraggioso combattimento, i mutanti caddero uno a uno durante una lunga battaglia sull'Area Blu della Luna. Con solo Ciclope e Fenice rimasti in piedi, Summers fu colpito da un fulmine energetico. Immersa nel panico, i blocchi mentali che Xavier mise nella mente di Fenice furono distrutti e fu in grado di sfruttare tutto il suo potere. Lilandra ordinò al Plan Omega, la completa distruzione del sistema Sol, al ritorno di Fenice. Per evitare la perdita dell'intero sistema stellare, Xavier ordinò agli X-Men di sconfiggere Fenice. Jean riprese il controllo ancora una volta, solo per attivare un'arma Kree e si suicidò per evitare un altro disastro. Ciclope dedusse che fosse sempre stato il suo piano.[78]

Dopo il funerale di Jean Grey,[79] Kitty Pryde venne a vivere nella scuola come nuova X-Man. Ciclope lasciò la squadra per dare un senso alla sua vita. Tempesta divenne leader in sua assenza. Fu subito messa alla prova in una battaglia disperata contro Mistica della nuova Fratellanza dei Mutanti Malvagi per salvare la vita al senatore Robert Kelly.[80]

Giornidiunfuturopassato

Giorni di un Futuro Passato

Altri importanti nemici di questo periodo includevano il Dottor Destino,[81] che tentò una relazione amorosa con Tempesta, e un memorabile incontro con Magneto nel Triangolo delle Bermuda.[82] Mentre Kitty distrusse il computer centrale della sua super-arma, Magneto le si scagliò contro quasi uccidendola. Inorridito dalle sue azioni, Magneto cessò di combattere e contemplò come non fosse diventato migliore degli umani che avevano massacrato la sua famiglia. Questa battaglia riunì Ciclope con la squadra.

Corsaro dei Predoni Stellari tornò sulla Terra in cerca dell'aiuto degli X-Men per fermare una ribellione contro Majestrix Lilandra.[83] I Predoni vennero incastrati per il rapimento di Lilandra mentre in realtà si trattava di Deathbird, la sorella di Majestrix, in combutta con gli alieni Covata. Gli X-Men scoprirono la verità, fermarono la ribellione contro l'impero Shi'ar e riunirono Xavier con Lilandra. Ciclope scoprì che Corsaro era in realtà suo padre, rapito dagli Shi'ar decenni prima.

Poco dopo, un'intervista televisiva del senatore Robert Kelly preoccupò gli X-Men, che avevano connessioni con l'FBI nei loro primi anni, e quindi avevano documenti governativi su molti di essi. Carol Danvers, Wolverine e Tempesta si infiltrarono nel Pentagono e caricarono un virus che cancellò tutti i riferimenti agli X-Men o ai membri del team.[84] Durante il Pentagono, incontrarono anche MIstica e Rogue della Confraternita dei Mutanti Malvagi.

La Covata riemerse rapendo gli X-Men, Lilandra e Carol Danvers.[85] Viaggiando attraverso la galassia verso il loro pianeta natale, una Regina della Covata impiantò embrioni al loro interno. Interessata dall'unico codice genetico di Danvers, fu sperimentata e divenne Binary. Sebbene gli X-Men siano fuggiti da "Sleazeworld", tutto sembrava perduto, poiché una volta maturati gli embrioni i loro ospiti sarebbero stati sottoposti a una metamorfosi e sarebbero diventati Guerrieri della Covata. Tempesta venne salvata da un giovane Acanti, una grande creatura spaziale simile a una balena in grado di comunicare telepaticamente. Gli Acanti erano stati ridotti in schiavitù dalla Covata e usati come astronavi viventi. Dopo aver liberato gli Acanti dal pianeta natale della Covata, gli X-Men furono guariti. Prima di uccidere la regina della Covata, Kitty Pryde trovò il drago amico Lockheed che la seguì sulla Terra.

La X-Famiglia cresce

New Mutants Vol 3 1 Textless

I Nuovi Mutanti

Durante il periodo prolungato in cui furono rapiti dalla Covata, Xavier credeva che gli X-Men fossero stati uccisi. Moira MacTaggert lo convinse a formare una nuova squadra di mutanti adolescenti che avevano bisogno del suo aiuto per controllare i loro poteri.[86] Non volendo vedere morire altri suoi studenti, Xavier era disposto solo ad addestrarli nel uso delle loro abilità speciali anziché mandarli in combattimento come aveva fatto con gli X-Men. Questi Nuovi Mutanti finirono lo stesso in mezzo a molte battaglie, e occasionalmente aiutarono gli X-Men.

Gli X-Men scoprirono che vi era un embrione di Covata che non era stato eliminato,[87] impiantato nel Professor Xavier durante il loro primo contatto con gli alieni malvagi. Mentre correvano verso casa, scoprirono che Xavier era già stato trasformato in uno della Covata mentre combatteva i Nuovi Mutanti. Sconfitta e presa a bordo dello Starjammer, la mente di Xavier fu posta in un corpo clonato.

Al ritorno dallo spazio, Ciclope lasciò gli X-Men per un periodo di tempo prolungato. Aveva incontrato Madelyne Pryor durante un viaggio e se ne innamorò.[88] All'epoca non era noto che Madelyne fosse un clone di Jean Gray, anche se la somiglianza era evidente. I due si sposarono e ebbero un figlio, Nathan.[89]

Angelo fu catturato dai Morlock e portato nei loro tunnel per essere lo sposo di Callisto. Tempesta sfidò Callisto a combattere, senza poteri e fino alla morte; vincendo, si assicurò la sua leadership nei Morlock e la libertà di Angelo.[88]

Altri due membri si unirono presto al team. I compagni di squadra della Confraternita dei Mutanti non potevano fare a meno del personaggio di Rogue, che Carol Danvers aveva precedentemente assorbito e che cominciò a sopraffare la sua personalità. Xavier accettò di aiutare la mutante disperata e la aggiunse al team.[90] Carol era furiosa che i suoi amici avessero permesso alla ragazza che aveva distrutto la sua vita di unirsi alla squadra, e lasciò la Terra con i Predoni Stellari. La maggior parte dei compagni di squadra di Rogue nutriva ancora animosità nei suoi confronti per quello che aveva fatto come membro della Confraternita, ma lentamente guadagnò la loro fiducia mostrando continuamente il suo coraggio; rischiò di morire per proteggere Wolverine e si infiltrò nell'helicarrier dello S.H.I.E.L.D. per salvare Michael Rossi.[91] Più tardi, la figlia di Jean Grey da una linea temporale alternativa, Rachel Summers, viaggiò indietro nel tempo ed entrò a far parte del team.[92]

Preside Magneto

Dopo la crisi di coscienza, Magneto divenne un alleato degli X-Men. Catturato dalla Freedom Force durante una riunione commemorativa dell'Olocausto,[93] venne processato Parigi.Per lo più esonerato dalle accuse a causa della sua infanzia, il processo venne purtroppo interrotto dai gemelli Fenris, che portarono Magneto e il professor X ad un giro nelle fogne parigine. Mezzo annegato e quasi morto per altre condizioni mediche, Xavier convinse il suo vecchio amico a prendere il suo posto come direttore dell'istituto. Lilandra lo portò con se per farlo riprendere dalle sue ferite. Usando l'alias di Michael Xavier, presunto cugino di Charles, Magneto fu Preside per un lungo mandato.[94] Fu in seguito invitato a unirsi alla cerchia interna del Club Infernale, un'offerta che lui e Tempesta decisero che valeva la pena accettare.[95]

Dopo aver avuto un'esperienza in Giappone in cui le venne fatto il lavaggio del cervello da Ogun, Kitty Pryde riprese l'identità di Shadowcat e indossò un costume blu.

I Marauders (comandati segretamente da Sinistro) ebbero un impatto sostanziale sugli X-Men con il loro omicidio della maggior parte dei Morlock. Nella loro prima battaglia contro gli X-Men, i Marauders paralizzarono Colosso, mandarono Nightcrawler in coma e intrappolarono Shadowcat con il proprio potere in modo tale che si dissolvesse lentamente. Magneto riuscì a curare Colosso, che si unì alla squadra. Il fratello e riservista di Ciclope Havok, il combattente per la libertà Longshot, la cantante Dazzler e la telepate britannica Psylocke presero il posto dei mutanti feriti. Dopo il recupero, Shadowcat e Nightcrawler formarono la Excalibur.[96]

La Caduta dei Mutanti

Mentre in Texas cercavano Forge, gli X-Men combatterono contro Adversary e sembrarono morire salvando la Terra in diretta televisiva.[97] Gli X-Men morirono realmente, ma Roma li resuscitò, il che li rese non rilevabili dall'elettronica. Mentre miglioravano l'opinione pubblica sull'eroismo dei mutanti, i loro amici e familiari, compresi i Nuovi Mutanti e X-Factor, credevano che fossero morti. Gli X-Men mantennero il segreto come copertura per proteggere la loro famiglia e i loro amici dalla punizione dei supercriminali e si trasferirono nell'entroterra australiano dopo aver sconfitto i Reavers, di cui rivendicavano la base.[98]

Gli X-Men diventarono nemici del governo Genosha dopo aver salvato Jennifer Ransom in una missione segreta sull'isola.[99]

Presto gli X-Men furono attirati a New York durante la crisi Inferno.[100] Madelyne Pryor venne scoperta essere un clone creato da Sinistro a cui una parte della Forza Fenice era entrata dopo che sembrava essersi suicidata come Jean sulla Luna. Pryor strinse un accordo con il demone N'Astirh per diventare la Regina Goblin per rabbia nei confronti di Ciclope.[101] L'intenzione di N'Astirh di sacrificare Nathan per consentire ai demoni di viaggiare liberamente sulla Terra divenne evidente mentre i suoi incantesimi convertivano lentamente New York in un incubo infernale. X-Men e X-Factor, dopo essere stati contrapposti uno all'altro, sconfisse il demone.[102] Pryor si suicidò dopo aver appreso della sua origine, nel tentativo di abbattere Jean Grey con sé. Jean sopravvisse e assorbì l'essenza della Fenice all'interno di Madelyne. Gli X-Men hanno viaggiarono fino alle rovine della x-Mansion per affrontare Sinistro, che li stava aspettando. Rivelò di aver manipolato Ciclope sin dalla sua infanzia e che Pryor era un clone di Jean Gray. Dopo un lungo combattimento tra X-Men, X-Factor e Sinistro, Ciclopeè riuscì a far esplodere il cattivo con un raggio a piena potenza, apparentemente distruggendolo.[103]


Divisi

Uncanny X-Men Vol 1 247

Rogue viene trascinata nel Siege Perilous

Oltre a far risorgere gli X-Men, Roma regalò loro un misterioso gioiello chiamato Siege Perilous. La gemma magica aveva il potere di aprire un portale gigante. Tutti coloro che entravano in esso sarebbero stati giudicati da poteri superiori, i loro buoni atti e cattive azioni sarebbero stati ponderati e sarebbero rinati in una nuova vita senza ricordare le loro vite passate.[98] Dazzler usò i suoi poteri per dare un'occhiata all'interno della gemma. Vide varie versioni alternative di se stessa prima che fossero tutte assassinate e fuse in un unico essere che avvertì Dazzler che tutti muoiono prima o poi.

Più tardi lo stesso giorno, una fusione tra Nimrod e Master Mold attaccò gli X-Men. Con solo Rogue e Dazzler rimasti in piedi, la rockstar lanciò il Siege Perilous dietro la Sentinella sperando che venisse risucchiato nel portale. Mentre appariva il portale, Nimrod/Master Mould si ancorò al suolo e afferrò Rogue. Senza altra scelta, Dazzler fece cadere entrambi nel portale.[104]

Con Rogue presunta morto e altri membri che lasciavano la squadra, gli X-Men erano costituiti solo da Havok, Dazzler, Colosso e Psylocke. Di nuovo nella Terra Selvaggia per salvare Polaris, Psylocke ebbe una visione degli X-Men che morivano nell'entroterra australiano. Preoccupata per la sua visione, Betsy non è stata in grado di avvertire gli altri prima che Gateway li teletrasportasse in Australia.[105]

Immediatamente intuendo che i Reavers si stavano avvicinando quando tornarono in Australia, Psylocke suggerì di usare il Siege Perilous per scappare poiché gli X-Men non erano in condizione di affrontare i mortali cyborg. Dopo una breve discussione, tutti e quattro i mutanti entrarono nel portale. Quando il portale crollò di nuovo in una gemma, Donald Pierce arrivò e fece a pezzi il gioiello.[106]

Nel frattempo, Polaris salì a bordo di un mercantile per tornare a casa. Notò che i marinai cominciarono a comportarsi in modo strano e che il suo corpo era diventato un nesso per l'energia emotiva negativa. Quando il caos esplose a bordo, Lorna contattò l'isola Muir per chiedere aiuto a Banshee per salvarla. Lorna informò tutti i residenti dell'isola che gli X-Men erano davvero vivi, ma all'improvviso l'assedio avvenne prima che potesse essere fatto qualcosa. Un gruppo provvisorio di X-Men creato velocemente venne formato per proteggere gli alleati dei mutanti che vivevano sull'isola Muir da un attacco dei Reavers. Lorna si unì ai mutanti Forge, Banshee, l'Uomo Multiplo, Siryn, il Morlock Sunder, gli X-Alleati Sharon Friedlander, Tom Corsi, Alysande Stuart, Amanda Sefton, Legion e Moira MacTaggart per difendere il centro di ricerca. Sebbene l'attacco sia stato respinto, Sunder e Stonewall vennero uccisi dal cyborg mentre Destiny venne assassinato da Legion posseduto dal Re delle Ombre.[106] I rimanenti "X-Men dell'Isola Muir" rimasero sotto l'influenza dell'entità psichica.[107]

Settimane dopo essere entrata nel portale, Rogue tornò nella base australiana vuota con la memoria intatta. Inizialmente credendo che il giudizio cosmico fosse uno scherzo, si rese conto che le sue versioni dei ricordi di Carol Danvers erano sparite. Fu quindi attaccata da Ms. Marvel e scoprì che il Siege Perilous aveva dato ad entrambe le personalità all'interno di Rogue un corpo collegato a una singola forza vitale. Rogue era pronto a morire, ma Magneto intervenne e uccise Danvers.[108] I due trascorsero del tempo nella Terra Selvaggia, alleandosi con Ka- Zar contro Zaladane, e cominciarono ad essere attratti l'una dall'altro. La loro relazione terminò prima che avesse avuto la possibilità di sbocciare una volta che Magneto uccise Zaladane.[109]

Dopo l'assalto dei Reaver, Forge e Banshee iniziarono a cercare gli X-Men mancanti e trovarono il Colosso a New York sotto le sembianze di Peter Nicholas. Il suo ricordo della sua vita da supereroe e i suoi poteri speciali scomparvero; Colosso era diventato un artista popolare a Soho vivendo con gli emigranti di Genosha. Peter iniziò persino una relazione con la Morlock Callisto. Rendendosi conto che era felice nella sua nuova vita, i suoi ex compagni di squadra lo lasciarono stare.[110]

Uncanny X-Men Vol 1 259

Il fato di Colosso

Psylocke venne trovata nuda e amnesica dai guerrieri della Mano. La sua mente e la sua anima furono trasferite nel corpo asiatico di Kwannon, e le fu fatto il lavaggio del cervello per diventare Lady Mandarin.[111] In missione affrontò Wolverine e, attaccandolo con la sua lama psichica, il contraccolpo dei ricordi dell'X-Men iniziò a liberarla dal controllo della Mano.[107]

Tempesta, che si riteneva fosse stato ucciso da Nanny, era stata in realtà trasformata in adolescente; perdendo i ricordi della sua vita adulta. Fu incastrata per omicidio dal Re delle Ombre e tornò ad essere una ladra. Alla fine incrociò Gambit e i due iniziarono una collaborazione, rubando ai ricchi e donando ai poveri. Ororo riuscì a riguadagnare i suoi ricordi e portò Gambit con sé alla x-Mansion e si riunì con Forge e Banshee mentre cercavano gli X-Men mancanti. Sfortunatamente, i test dimostrarono che Tempesta era bloccata senza i suoi poteri come ragazzina.[112]

Dazzler venne trovata sulla spiaggia da Guido, la guardia del corpo di Lila Cheney. Alison venne a conoscenza della sua vita passata attraverso file di computer, e rimase intrappolata nel Mojoverso dopo che un teletrasporto di Lila andò storto nel tentativo di salvare Longshot da Spirale.

Programma Extinzione

Alla squadra parzialmente raggruppata all'X-Mansion fu presto lanciata un altro ostacolo; i Magistrati di Genosha arrivarono per catturare i mutanti per i crimini commessi sull'isola. Ororo riconobbe che uno degli attaccanti era Havok, ma non fu in grado di avvertire i suoi compagni di squadra prima che fosse sconfitta insieme ai membri dei Nuovi Mutanti Warlock, Wolfsbane, Rictor e Boom-Boom.[112] Tutti furono trasportati su Genosha da Pipeline e portati davanti al loro vero rapitore: Cameron Hodge. Un tempo alleato di X-Factor, Hodge disprezzava davvero i mutanti e fece un accordo con il demone N'Astirh per diventare immortale e arrivò a prendere il controllo della nazione. Warlock, già indebolito, fu in grado di aiutare i suoi amici a fuggire. Hodge intendeva acquisire i poteri di trasformazione degli Stregoni, ma Wolfsbane tornò per fermare il trasferimento sebbene Warlock fosse già morto. Rahne fu riconquistato e trasformato in un mutante.[113]

Uncanny X-Men Vol 1 270

Havok cattura Tempesta

X-Factor si unì ai rimanenti Nuovi Mutanti e agli X-Men provvisori, composti solo da Gambit, Forge e Banshee, in una missione di salvataggio per salvare i loro amici. Nell'Asia meridionale Wolverine, Psylocke e Jubilee sentirono parlare del destino dei loro amici e finirono per salvare Boom Boom e Rictor. Jubilee si occupò dei giovani mutanti, mentre Logan e Betsy si infiltrarono nella cittadella di Hodge solo per essere scoperti da Havok. X-Men e X-Factor non andarono meglio, con entrambe le squadre che diventarono prigioniere. Quando Havok vide suo fratello sconfitto da Hodge, Alex si ricordò della sua vita prima di entrare nel Siege Perilous. Nel frattempo Tempesta prese il Geneingegnere David Moreau, creatore del processo mutato, in ostaggio, ma fu sconfitto da Hodge e costretto a diventare un mutato.[113]

Un finto processo giudicò colpevoli i mutanti e tutti ebbero la possibilità di essere trasformati in mutati o morte. Scelsero la morte, ma prima Hodge dovette affrontare l'insurrezione del Geneingegnere, consapevole che le azioni di Hodge erano pazze, e molti magistrati, tra cui Wipeout. All'insaputa di Hodge, Moreau diede a Tempesta la possibilità di restituire ai mutanti i loro doni piuttosto diventare mutati. Un magistrato ribelle portò Tempesta agli X-Men, e mentre usava le sue abilità, Ororo tornò ad un adulto e riprese i suoi poteri. Ripristinò quindi i poteri dei suoi compagni di squadra e tutti fuggirono e e diedero la caccia di Hodge.

Allo stesso tempo, Moreau piazzò una bomba per distruggere tutti i laboratori all'interno della cittadella. Furioso, Hodge uccise il traditore, sebbene il Geneingegnere lo indebolì considerevolmente. Gli X-Men alla fine trovarono il loro nemico e attaccarono. Ciclope e Havok scatenarono un potente assalto distruggendo tutto tranne la testa di Hodge che cadde vicino a Wolfsbane, che lo fece a pezzi dalla rabbia. Rictor fece finalmente tremare la cittadella, seppellendo i resti del corpo spezzato di Hodge.[114]

Il Capo Magistrato Anderson guidò una rivolta contro il governo di Genosha e i Magistrati furono in grado di prendere il potere. Havok e Wolfsbane scelsero di rimanere indietro per assicurarsi che i mutanti ricevessero un trattamento equo. A causa dell'intensa copertura mediatica del disastro di Genosha, il mondo apprese che gli X-Men erano ancora vivi. Indipendentemente da ciò, i mutanti riuniti tornarono al Salem Center e iniziarono a ricostruire la squadra che era stata frammentata per mesi. Al loro arrivo, le ceneri di Warlock vennero sparse sulla tomba di Doug Ramsey.[114]

La Saga dell'Isola Muir

Uncanny X-Men Vol 1 280

Le gambe di Xavier sono rotte

Sfortunatamente, non c'era riposo per gli X-Men. Poco dopo che Xavier tornò sulla Terra dalle sue avventure con i Predoni Stellari, un vecchio nemico tornò. Il Re delle Ombre aveva diffuso ondate di odio in tutto il mondo e aveva usato Polaris per assorbire l'energia emotiva negativa per portare se stesso a livelli impensabili. Il professor X usò Cerebro per identificare la fonte del caos. Ritornò dal suo soggiorno nello spazio e mandò gli X-Men sull'Isola Muir per controllare i loro alleati che agivano in modo strano. Moira MacTaggart aveva addestrato gli "X-Men dell' Isola Muir" i nuovi visitatori Rogue e Lila Cheney aveevano preso residenza e partecipato a duelli. Quando i mutanti arrivarono per indagare, furono sorpresi e sconfitti dai residenti dell'isola controllati dal Re delle Ombre.[115]

Di ritorno a Westchester, Stevie Hunter venne attaccata da un colosso posseduto. Xavier non trovò alcun modo per rompere il controllo del Re delle Ombre su di lui, se non cancellare completamente la personalità di Peter Nicholas. Charles quindi chiese ai suoi studenti originali, X-Factor, di salvare l'attuale X-Team. Sull'Isola Muir, il Re delle Ombre usò Legion come ospite umano dopo che quello attuale era stato ucciso mentre Forge eluse il possesso e persino liberato alcuni dei suoi amici. Gli eroi rimanenti erano divisi in tre squadre, concentrandosi su un attacco sul piano astrale su Farouk con una seconda squadra che difese Xavier dagli attacchi fisici e un terzo che liberò Polaris e interruppe la connessione mentale.[115]

Forge riuscì a usare un'arma neuro-sinaptica su Psylocke in modo da utilizzare la sua "lama psichica" su Polaris per distruggere la connessione di Farouk. Xavier venne gravemente ferito durante la battaglia: con le gambe rotte fu di nuovo confinato su una sedia a rotelle. Quando il Re delle Ombre scomparse, Legion cadde in coma. Tutti e cinque i membri di X-Factor tornarono negli X-Men insieme a Rogue e Colosso; dopo molti anni gli X-Men si erano finalmente riuniti in un'unica squadra.[115]

Blu ed Oro

X-Men Vol 2 1 Full Gatefold Cover

Gli X-Men riuniti

Con il team più numeroso che mai, l'organizzazione divenne improvvisamente essenziale. Per rimanere efficaci come gruppo, gli X-Men furono divisi in due squadre: Blu e Oro.[116]

La squadra Blu combatté Magneto e i suoi Accoliti a Genosha. Alla scoperta di Moira MacTaggart che aveva alterato il suo DNA anni fa quando era regredito a un bambino, Magneto si domandò se il suo recente passaggio all'eroismo fosse stato il risultato della manomissione di Moira o del suo libero arbitrio. Magneto costrinse Moira a fare il lavaggio del cervello alla Squadra Blu unendosi ai suoi Accoliti sull'Asteroide M, un rifugio della stazione spaziale per i mutanti. A peggiorare le cose, i governi americano e russo decisero di utilizzare un cannone al plasma sulla stazione spaziale per porre fine alla minaccia di Magneto una volta per tutte. Preoccupati per i loro amici, la squadra Oro si intrufolò a bordo e salvò i loro compagni di squadra, mentre un traditore Fabian Cortez abbandonò l'asteroide M e progettò di trasformare Magneto in un martire in modo che i mutanti di tutto il mondo si unissero a lui. Xavier cercò di convincere gli Accoliti a fuggire dalla base condannata con gli X-Men, ma Magneto e i suoi seguaci invece rimasero a morire.[116]

La Squadra Oro iniziò il suo mandato partecipando a una festa al Club Infernale lanciata da Emma Frost. La Regina Bianca spiegò che lei e gli altri Satiri del Club erano obiettivi di assassinio e cercarono l'aiuto dei suoi ex nemici. In poco tempo Trevor Fitzroy iniziò ad attaccare Frost e gli altri membri. In Australia, Donald Pierce venne attaccato dalle Sentinelle di Fitzroy. Gateway teletrasportò Pierce a New York, insieme a tre delle Sentinelle attaccanti. Le Sentinelle apparentemente uccisero Frost, Pierce e Jean Gray. Fitzroy prosciugò la vita di ogni Satiro che poteva sottomettere, uccidendo tutti gli studenti di Frost.

Restituendo il suo corpo all'X-Mansion, Xavier si rese conto che la coscienza di Jean si era trasferita nel corpo di Emma Frost. Jean si svegliò mentre era sotto la custodia di Fitzroy e Shinobi Shaw, che si rivelarono essere membri degli Upstarts. Essi partecipavano ad una gara di omicidi condotta da Gamesmaster. I loro primi obiettivi furono ex e attuali membri del Club Infernale, e Fitzroy credeva di aver vinto e di avere il diritto di gestire gli Upstarts. Jean sorprese i due usando la telecinesi, un potere che mancava a Emma Frost, e fuggì con gli X-Men. Fitzroy usò l'essenza della vita diei Satiri per aprire un portale sul futuro in cui vi portò alcuni alleati. Bishop invece, un mutante nato nel 21° secolo, arrivo dal futuro. Fitzroy fuggì e Bishop si unì agli attuali X-Men. Xavier si rese conto che anche la psiche della Regina Bianca rimase viva e la restituì al suo stesso corpo in coma.

Execuzione

Le due squadre furono riunite quando il Professor X venne sparato mentre teneva un discorso durante un concerto di pace di Lila Cheney. Stryfe (travestito da Cable) sparò a Xavier e lo infettò con un virus tecno-organico. Contemporaneamente, Ciclope e Jean Gray furono rapiti dai Cavalieri di Apocalisse a Westchester. Furono consegnati al Sinistro travestito da Apocalisse all'insaputa dei Cavalieri. Sinistro consegnò i Summers a Stryfe in cambio di un misterioso contenitore.

La squadra Oro cercò Scott e Jean mentre quella Blue si unì a X-Factor nella caccia agli X-Force per informazioni su dove si trovasse Cable. Cable convinse Wolverine e Bishop che fu Stryfe a sparare a Xavier e non lui, rivelando che entrambi provenivano dal futuro ed erano stati a lungo nemici. Apocalisse si svegliò dal ringiovanimento per scoprire che era stato impersonato, e fu sconfitto da Stryfe. Con Bestia e il Dr. MacTaggert incapaci di salvare Xavier, furono costretti a lavorare con Apicalisse, che accelerò il ciclo del virus tecno-organico, costringendo il patogeno a bruciarsi prima che potesse uccidere il professore.

Wolverine ricevette un messaggio telepatico inconscio da Jean, indicando che era tenuta prigioniera sulla Luna. Gli X-Men trovarono la base lunare di Stryfe e lanciarono un attacco. Scott e Jean vennero salvati, sebbene Cable scomparve con con Stryfe nel flusso temporale. Nel frattempo, Sinistro aprì il suo contenitore per non trovare nulla all'interno. Fu presto scoperto che Essex aveva aperto un vaso di Pandora con la vendetta finale di Stryfe sul clan Summers; il mutante che infettò il Virus Legacy.

Attrazioni Fatali

Magneto riemerse con un nuovo protagonista Accolito: Exodus, la voce autoproclamata di Magneto. Magneto preparò una guerra totale contro l'umanità dopo aver appreso i protocolli Magneto, un piano per alterare il campo elettromagnetico della Terra. Devastato dalla morte di sua sorella per il Virus Legacy, Colosso perse fiducia nel sogno di Xavier e decise di unirsi a Magneto e provare il suo.

Il resto degli X-Men si fermò accanto al loro mentore e attaccò Magneto sulla sua nuova base spaziale Avalon quando iniziò a inviare massicce onde E.M.P.in tutto il mondo. Jean e Xavier lo attaccarono telepaticamente, mentre Wolverine difese Quicksilver per salvarlo da suo padre. Ferito e furioso, Magneto strappò l'Adamantio attaccato allo scheletro di Logan dal suo corpo e lo lasciò morente. Incapace di affrontare la violenza del suo vecchio amico, Xavier chiuse la mente di Magneto, lasciandolo un vegetale. Colosso rimase con il suo capo, promettendo di prendersi cura di lui fino alla guarigione.

Quando Wolverine lasciò la squadra dopo il suo infortunio, Sabretooth rimase nella X-Mansion per la riabilitazione. Poco tempo dopo, Scott e Jean finalmente si sposarono. Trascorsero la luna di miele allevando il figlio Nathan Summers nel lontano futuro.

Phalanx

Non molto tempo dopo, gli X-Men affrontarono i Phalanx, una razza tecno-organica che voleva dominare il mondo. Presero il controllo della X-Mansion e assunsero la forma di vari X-Men. Banshee riuscì a fuggire insieme al prigioniero Sabretooth, a Emma Frost in ripresa e alla giovane Jubilee. Sean ed Emma salvarono i piccoli mutanti presi di mira, ma solo con il sacrificio del giovane Blink. I mutanti adolescenti sopravvissuti divennero Generazione X e gli fu insegnato come usare i loro poteri mutanti da Banshee e Frost presso la Massachusetts Academy.

Legion Quest & l'Era di Apocalisse

X-Men Age of Apocalypse One Shot Vol 1 1 Textless

Era di Apocalisse

In questo periodo, le squadre Blu e Oro si unirono in un grande gruppo X. Legion si svegliò dal suo coma con la mente completamente guarita. Volendo compensare il dolore che aveva causato a suo padre, David Haller progettò di viaggiare indietro nel tempo per uccidere Magneto: eliminare la più grande minaccia alla coesistenza umana/mutante e realizzare il sogno di suo padre. Bishop, Tempesta, l'Uomo Ghiaccio e Psylocke viaggiarono indietro nel tempo per fermarlo, ma vennero sconfitti. Mentre Legion lanciava un potente colpo di pistola a Magneto, Charles Xavier si sacrificò per salvare il suo amico. Con suo padre morto, Legion svanì insieme al resto degli X-Men. Nel presente, un'onda cristallina emerse dal cristallo M'Kraan ed eliminò tutta la realtà.

L'alterazione di Legion della linea temporale fu devastante. Notando le energie mutanti durante la battaglia contro Haller, Apocalisse iniziò il suo dominio mondiale un decennio prima di quanto sarebbe stato. Piuttosto che essere sconfitto da X-Factor, Apocalisse e i suoi Cavalieri conquistarono tutto il Nord America in un mondo noto come Era di Apocalisse. Eresse una cittadella sull'isola di Manhattan dove effettuò orribili esperimenti condotti da Sinistro e la Bestia Nera, una versione contorta di Hank McCoy. Gli umani fuggirono in Europa e furono spesso massacrati dalle Sentinelle. In questa realtà, gli X-Men vennero fondati da Magneto e agirono come combattenti per la libertà. Sebbene abbiano subito molte vittime, gli X-Men furono in grado di rimandare Bishop in tempo per fermare Legion e riportare la realtà alla normalità. In qualche modo quattro individui dell'Era di Apocalisse passarono alla normale realtà 616: (X-Man, Sugar Man, Bestia Nera, e Holocaust), mentre altri due ([[[Clarice Ferguson (Terra-295)|Blink]] e Sabretooth) si unirono al salto dimensionale Exiles.

Onslaught

Quando il professore chiuse la mente di Magneto mesi prima, la rabbia di quest'ultimo, unita alla repressa negatività di Xavier portò alla nascita di un essere psichico. La crescente frustrazione di Xavier per il sentimento anti-mutante, le morti dovute al virus ereditato e il fallimento dei suoi stessi studenti lo portarono al punto di rottura. Un giovane mutante venne assassinato fuori dall'istituto da una folla inferocita. Questo fallimento finale di Charles Xavier risvegliò l'entità quasi invulnerabile Onslaught.

Allo stesso tempo, Rogue scoprì l'enigmatico Joseph. All'inizio credette che Magneto facesse lo stupido, ma rendendosi conto che era davvero ad uno stato vegetativo, lo portò agli X-Men.

X-Men Vol 2 54

Onslaught

Usando il corpo di Xavier, Onslaught mirava a trasformare la razza umana in un collettivo. Alla ricerca di più potere, assorbì i potenti mutanti Franklin Richards e Nate Gray. Costruendo una cittadella sull'isola di Manhattan e chiudendola dal resto del mondo, Onslaught usò Sentinelle e servi mutanti per combattere gli eroi ribelli. Un primo attacco da parte della potenza combinata dei Vendicatori, dei Fantastici Quattro e degli X-Men liberò Xavier dal controllo dell'entità e lo lasciò come energia psionica contenuta in un'armatura speciale.

Jean Gray aiutò Hulk a distruggere l'armatura di Onslaught. Thor riuscì a danneggiare l'energia psionica non più protetta. Gli altri sopravvissuti distrussero con successo l'entità sacrificando apparentemente le loro stesse vite. In realtà, Franklin Richards aveva usato i suoi poteri di alterazione della realtà per trasportarli in un universo tascabile. Nessuno scoprì il destino degli eroi per un po', e nel frattempo l'isteria anti-mutante esplose nel caos. Il professor Xavier fu preso in custodia federale.

Operazione: Zero Tolleranza

Il misterioso Bastion usò la crisi Onslaught per spingere lil suo gruppo militante anti-mutante al governo degli Stati Uniti. Con l'approvazione delle nazioni, le Sentinelle Prime di Bastion cacciarono ed eliminarono i mutanti in tutto il paese con "Operazione: Zero Toleranza". Cannonball, Wolverine, Ciclope, Jean Gray e Tempesta furono catturati insieme ai membri di Generazione X, sebbene tutti riuscirono a fuggire. L'Istituto Xavier venne completamente saccheggiato, sebbene Cable riuscì a proteggere i vasti sistemi informatici della x-Mansion.

A New York, l'Uomo Ghiaccio riuscì a salvare la Dottoressa Cecilia Reyes (una mutante con un campo di forza psioplasmatica) dallo sterminio, sebbene il suo segreto genetico fosse scoperto. La Morlock Marrow e la mutante israeliana Sabra si unirono ai due e si confrontarono contro lo stesso Bastion. Prima che la questione potesse peggiorare, il senatore Kelly fu abbastanza coraggioso da porre fine all'omicidio e lo S.H.I.E.L.D. arrestò il pazzo. Poco tempo dopo, Bastion si rivelò essere il robot Nimrod/Mastermind riuscito ad uscire dal Siege Perilous.

X-Men Vol 2 78

Psylocke si oppone a Re delle Ombre

Nel frattempo gli altri X-Men tornarono da un viaggio nello spazio per aiutare gli Shi'ar, e Bishop venne separato dai suoi compagni di squadra insieme a Deathbird. Gli altri finirono prigionieri di Nanny e alla fine furono portati davanti a Erik il Rosso (un Magneto travestito) che mise Gambit sotto processo per crimini passati. Erik rivelò che Gambit portò i Marauders ai Morlock durante il "massacro mutante". Scioccati, gli amici di Remy abbandonarono Gambit mezzo nudo in Antartide. Tornando a casa, gli X-Men rimasti aiutarono a salvare Ciclope dall'ultima trovata di Bastion; una bomba piazzata nel suo petto.

Il dottor Reyes, Marrow e Maggott (un misterioso mutante incontrato da Psylocke e Angelo i cui intestini erano diventati vermi giganti semi-indipendenti) rimasero presso l'Istituto e si unirono agli X-Men. La coppia Summers partì per l'Alaska, così Scott poté riprendersi dalle sue ferite, lasciando in carica Tempesta e Wolverine. Rimasero anche Rogue, Joseph, Psylocke e Cannonball. Il nuovo team durò poco, combattendo contro Alpha Flight e demoni extradimensionali. Il Re delle Ombre tornò per ingannare Psylocke nel darle il controllo di ogni mente sulla Terra e tutti i telepati persero brevemente i loro poteri. Betsy riuscì a sconfiggerlo, sebbene non potesse più usare la sua telepatia per tenerlo prigioniero.

Con lo scioglimento di Excalibur, gli ex X-Men Shadowcat, Nightcrawler e Colosso tornarono nella squadra e iniziarono un'era di cambiamento. Il dottor Reyes iniziò a praticare nel Salem Center, abbandonando la vita da supereroe, mentre Maggott si unì brevemente a Generazione X. La nuova squadra affrontò un gruppo apparentemente alternato di X-Men guidato dal Professor Xavier, anche se in realtà erano stati creati da un senziente Cerebro. Confiscata da Bastion, la nano-tecnologia utilizzata per ripulire l'Istituto diede al localizzatore mutante un'intelligenza artificiale. Mentre gli X-Men cercavano di risolvere il mistero, trovarono il vero Xavier e lo riportarono a Westchester.

Inaspettatamente, Magneto riemerse ancora una volta. Tenendo in ostaggio la Terra con il campo elettromagnetico dei pianeti sotto il suo controllo, gli X-Men viaggiarono verso la sua base in Antartide. Fu scoperto che Joseph era un clone creato da Astra (un vecchio nemico di Magneto e membro dell'originale Confraternita dei Mutanti Malvagi) che avrebbe dovuto uccidere suo fratello genetico, ma la sua amnesia si mise in mezzo. Alla fine, Joseph si sacrificò per fermare Magneto. Tuttavia, le Nazioni Unite accettarono le richieste di Magneto, e gli fu concesso il controllo dell'isola di Genosha.

I Dodici

Logan fu rapito da Apocalisse e costretto a combattere l'assassino selvaggio Sabretooth per il mantello da Cavaliere della Morte. Sapendo che avrebbe potuto resistere agli ordini mentali di Apocalisee che Sabretooth sarebbe stato molto pericoloso con il suo supporto, Logan combatté e sconfisse la sua nemesi. Di conseguenza, il suo scheletro venne nuovamente intrecciato con l'adamantio. Nel frattempo, un impostore Skrull prese il posto di Wolverine con gli X-Men. Sotto il controllo di Apocalisse, Wolverine combatté ferocemente gli X-Men nel suo personaggio della Morte. Ma con l'aiuto dei suoi compagni di squadra, alla fine si liberò dal controllo di mentale.

Apocalisse finalmente svelò il segreto de "I Dodici", una dozzina di mutanti profetizzati per sconfiggerlo. Gli X-Men cercarono di radunare i mutanti elencati come i dodici secondo uno dei diari di Destiny. Con l'aiuto degli Skrull e del suo nuovo Cavaliere, Apocalisse riuscì a catturarli per prima e ammise di essere stato lui a lanciare le voci sui salvatori mutanti; panificò invece di assorbire i poteri de "I Dodici" per diventare invincibile e iniziare una nuova era. Gli apocalittici intendevano usare Nate Grey monolito vivente che avrebbe agito come un condotto di potenza per trasferire il potere degli altri mutanti: Tempesta, Sunfire e l'Uomo Ghiaccio (le forze della natura); Magneto e Polaris (i poli magnetici contrapposti); Bishop e Mikhail Rasputin (tempo e spazio); Ciclope, Cable e Jean Gray (unità familiare); e Xavier (mente). Magneto riuscì a rompere la macchina utilizzata per il trasferimento di potenza e liberò i Dodici. Nate Gray era ancora in pericolo di essere posseduto da Apocalisse, quindi Ciclope decise di liberare Nate e prendere il suo posto. Senza alcun segno del loro ex amico, gli X-Men distrussero l'avversario e Scott fu ritenuto morto. Cable si unì agli X-Men in seguito all'apparente morte di suo padre.

Uncanny X-Men Vol 1 388

Mistica cerca di uccidere il Senatore Kelly

Poco dopo, l'Alto Evoluzionario venne manipolato da Sinistro per riportare tutti i mutanti ad umani. Gli X-Men godettero temporaneamente di una vita normale, ma i loro poteri tornarono presto. Trascorsero sei mesi ed emersero i Neo. Sostenendo di essere il prossimo stadio dell'evoluzione dopo l'homo superior, furono anche colpiti dalle azioni dell'Alto Evoluzionista e subirono perdite. I Neo combatterono gli X-Men diverse volte, ma alla fine cedettero a Magneto, che si preparava a dare guerra all'umanità.

Mistica tentò di nuovo un omicidio insieme alla sua Confraternita. L'attacco al Senatore Kelly venne impedito da un Pyro morente, che implorò il senatore di fermare quella violenza. Le vere intenzioni di Mistica erano più malvagie; aveva manomesso il Virus Legacy per infettare solo gli esseri umani normali. Durante l'attentato alla vita di Kelly, Mistica e Sabretooth attaccarono l'isola Muir, dove MacTaggart aveva finalmente scoperto una cura per il virus. Mistica neutralizzò i poteri di Wolfsbane mentre cercava di difendere la sua figura materna e pugnalò la sua figlia adottiva Rogue nel tentativo di mantenere nascosta la cura, ma Rogue si riprese abbastanza rapidamente e la soggiogò. Il professor Xavier riuscì a trasferire nella sua mente la conoscenza di Moira prima che apparentemente morisse. Mentre Cable aiutava il suo mentore, un umano arrabbiato con il cambio di posizione del Senatore Kelly sui mutanti gli sparò e lo uccise.

La Bestia usò i dati di Moira per creare unacura al Virus Legacy. Sfortunatamente, una traccia di potere mutante doveva essere attivata perché la cura si disperdesse in tutto il mondo. Impaziente che il dottor McCoy scoprisse un altro modo, Colosso si iniettò la cura e attivò il suo potere mutante; uccidendosi ma salvando la vita a innumerevoli altri mutanti.

Jean Grey non riusciva ancora a credere che Ciclope fosse veramente morto e fece un viaggio con Cable per scoprire la verità. I due alla fine trovarono Scott in Medio Oriente usando il rapporto psichico di Jean con suo marito. Cable usò il suo Psimitar per scindere l'ultimo controllo di Apocalisse su suo padre. Ciclope tornò dai suoi amici più distanti e autocoscienti a causa delle insicurezze possedute.

Con il Legacy Virus curato, i mutanti Genoshani erano abbastanza sani da consentire a Magneto di combinare un esercito superpotente. Tempesta guidava una squadra di X-Men in giro per il mondo alla ricerca dei diari di Destiny, mentre molti altri se ne erano andati per motivi personali. Senza abbastanza potenti X-Men in giro per fermarlo, Magneto ebbe successo nel suo tentativo di catturare Xavier, che portò a Genosha alla vigilia della sua invasione. Ciclope e Wolverine si infilitrarono nella nazione mentre Jean Gray reclutava l'ex membro Alpha Flight Northstar, insieme a Wraith, Paulie Provenzano e la sorella di Sunfire Sunpyre, convincendoli a unirsi a una squadra provvisoria di X-Men. Dazzler si presentò in cerca di aiuto, ma si unì anch'essa al gruppo e Jean controllò mentalmente l'Accolito Joanna Cargill per aiutare la squadra. A Genosha, il team riuscì a liberare Xavier che impedì mentalmente a Magneto di strappare di nuovo l'adamantio dallo scheletro di Wolverine. Convinto che non ci fosse altro modo, Logan impalò Magneto.

Gli X-Men diventano globali

New X-Men Vol 1 114 Textless

Gli X-Men furono nuovamente divisi in squadre, questa volta in circostanze diverse. Non fidandosi di Xavier o di chiunque altro con la conoscenza del futuro del genere mutante, Tempesta organizzò segretamente una squadra per ottenere i diari profetici di Destiny. All'inizio, Psylocke fu uccisa e la Bestia fu gravemente ferito da Vargas. I fratelli australiani Lifeguard e Slipstream si unirono successivamente alla ricerca. Alla fine il team abbandonò la ricerca dopo aver realizzato le profezie si sarebbero avverate solo se avessero scelto di lasciare che i diari controllassero le loro azioni.

La "squadra in trasferta" di X-Men ebbe alcuni problemi da affrontare, tra cui l'X-Corp di Banshee, un'organizzazione creata per pattugliare la crescente popolazione mutante. Sean formò la squadra nel suo dolore dopo la morte di Moira. Mistica disapprovava l'suo uso di alcuni malvagi mutanti contro la loro volontà. Si infiltrò nell'X-Corp e tagliò la gola di Banshee, mettendo fine al team. La prostituta mutante Stacy X si unì brevemente al team dopo che il suo bordello fu distrutto dall'odio dei mutanti Chiesa dell'Umanità. Più tardi, un Fenomeno riformato, una psicotica Polaris, Northstar e Havok si unirono alla squadra.

Una nuova nemesi per gli X-Men arrivò nella forma di Cassandra Nova, la sorella gemella di Xavier che uccise nell'utero. Il fetale Xavier l'aveva riconosciuta come intrinsecamente malvagia, il suo personale "Mummudrai", e l'aveva strangolata fino a quando non fu liberata. Molto potente, Cassandra rimase viva ma debole, fino a decenni dopo quando fu finalmente in grado di creare un corpo psionico. Cassandra Nova riapparve in una fabbrica in Sud America e attivò un Master Mold dimenticato, producendo immense Sentinelle Selvagge per attaccare Genosha. Magneto, vivo ma paralizzato dall'attacco di Wolverine, non poté fare altro che guardare mentre l'intera isola insieme a sedici milioni di mutanti veniva sterminata.

Emma Frost all'inizio sembrò essere l'unica sopravvissuta a causa della sua improvvisa mutazione della pelle dura come un diamante. Molti mutanti in tutto il mondo iniziarono a mutare ulteriormente e ad acquisire nuovi poteri. Il Dr. McCoy li etichettò come mutazioni secondarie. Altre mutazioni notate furono la telecinesi restituita da Fenice e l'aspetto più felino della Bestia.

Cassandra Nova fu portata in custodia da Ciclope e Wolverine, ma riuscì a liberarsi all'Istituto Xavier e cambiare corpo con Charles Xavier. Nel corpo di Xavier, ha sparò al suo corpo precedente fino alla morte. A questo punto, Emma Frost si unì ufficialmente al team e l'Istituto venne riaperto agli studenti, supportando un corpo studentesco molto più grande e le lezioni tenute da X-Men. In diretta televisiva, Cassandra Nova, nel ruolo di Xavier, ammise al mondo che lui e tutti i residenti dell'Istituto erano mutanti, rivelando il segreto meglio custodito di X-Men. Solo Bestia sospettò che qualcosa non andasse, e Cassandra Nova prese il controllo di Becco e lo aizzò contro Henry mandandolo in coma, prima di partire sulla nave stellare di Lilandra per raggiungere lo spazio esterno.

New X-Men Vol 1 134

Jean Grey assunse il ruolo di Direttrice dell'Istituto e scacciò prontamente un attacco da parte degli U-Men: umani che innestavano il tessuto mutante tra loro. Durante la sua difesa della scuola, Jean manifestò la Fenice. Nel frattempo, Ciclope ed Emma Frost furono catturati da John Sublime (leader degli U-Men) mentre costringeva Martha a sottomettere telepaticamente gli X-Men. Entrambi riuscirono a fuggire, e Martha liberata manipolò Emma Frost nel far cadere Sublime dal suo grattacielo.

Alla fine Bestia si svegliò dal coma per avvertire i compagni di squadra che la mente di Xavier era intrappolata nel cadavere di Nova. L'impostore guaritore cinese Xorn accettò l'invito a unirsi agli X-Men in tempo per un altro incontro con Cassandra Nova. Dopo aver scatenato il caos sull'impero Shi'ar, Cassandra Nova ingannò la Guardia Imperiale per attaccare l'Istituto. Gli X-Men furono indeboliti dalle nano-sentinelle, piantati da Cassandra Nova, ma furono curati da Xorn. Jean fu in grado di frammentare la mente di Xavier con l'aiuto di Cerebra e collocò una piccola parte in ogni mente mutante sulla Terra. Mentre Nova tornava a scuola e stava per usare il localizzatore mutante per eliminare ogni mutante sulla Terra, la mente di Xavier invece si riformò e riprese il controllo del suo corpo. Ancora una volta pura energia psionica, Emma Frost indusse Cassandra Nova a entrare nel corpo del membro della Guardia Imperiale sintetzoidale Stuff. Intrappolata, Cassandra fu rieducata e incapace di fuggire.

Senza scopo, la squadra di Tempesta tornò alla X-Mansion (meno Slipstream, Lifeguard e Thunderbird). Rogue e Gambit presero congedo dopo che i loro poteri erano stati persi. Cannonball si unì al team prima di affrontare il reverendo Stryker e Lady Deathstrike. Tempesta presto chiese alle Nazioni Unite di guidare X-Treme Sanctions Executive (XSE), una forza paramilitare sanzionata dal governo e pacifica responsabile delle relazioni di polizia tra umani e mutanti. I restanti membri di X-Treme si unirono a Wolverine e ai Nuovi X-Man. Rachel Summers fu salvata da Elias Bogan dall'XSE, e si unì a loro.

Con il suo segreto, Xavier cambiò la sua strategia e creò la X-Corporation. Con sede in molte principali città del mondo, la nuova organizzazione agì in modo più proattivo per migliorare le relazioni uomo-mutante. Sfortunatamente, l'X-Corp di Parigi dovette fermare la minaccia di un esperimento del programma Arma Plus, con Darkstar che morì nella missione.

Emma Frost (Earth-616) and Jean Grey (Earth-616) from New X-Men Vol 1 141 0001

Jean Grey ricostrusce il corpo frantumato di Emma

l'agitazione prese lentamente il controllo del palazzo quando Quentin Quire e il suo Omega Gang spinsero coraggiosamente le politiche di Magneto durante l'"Open Day" mentre gli umani visitavano l'Istituto. Diventando violenta sotto l'influenza della droga Kick, la Omega Gang attaccò gli umani e gli X-Men. Sophie Cuckoo, uno dei protégé del quintetto telepatico di Emma Stepford Cuckoos, morì usando il Kick. Il dolore della sorella di Sophie, Esme Cuckoo, la portò a rivelare la relazione psichica di Emma e Scott e sparare a Frost mentre era nella sua forma di diamante, frammentandola in migliaia di pezzi. L'indagine di Sage e Bishop trovò il colpevole, ma Esme fuggì dall'Istituto. Sebbene furiosa con Emma Frost per essersi avvicinata a suo marito, Jean mostrò un enorme potere telecinetico e riformò il corpo frantumato di Emma.

New X-Men Vol 1 150

Xorn spinse le teorie di Magneto snella sua Classe speciale di giovani mutanti. Disapprovando, Xavier lo affrontò solo per scoprire che Xorn sembrava essere Magneto sotto mentite spoglie. Intrappolando Wolverine e Jean Grey sui resti dell'Asteroide M e inabilitando gli altri X-Men, distrusse l'Istituto e prese il controllo di Manhattan. Avvicinandosi al Sole, Wolverine uccise Jean per poter sbloccare il potere di Fenice. Ciclope guidò un ultimo attacco contro Magneto e i suoi alleati, e Fenice tornò in tempo per sconfiggere il folle mutante. In diverse occasioni, notarono che c'era qualcosa di strano in Magneto, che lo faceva infuriare. Sapendo di essere stato sconfitto, Magneto usò la sua energia immagazzinata per dare a Fenice un colpo "a livello planetario". Wolverine decapitò Magneto in una rabbia furiosa quando Jean Gray morì tra le braccia di suo marito.

Con Jean Gray morta, Ciclope respinse i progressi di Emma, ​​lasciando l'Istituto nelle mani di Bestia. Hank non riuscì a gestire la pressione e iniziò a prendere Kick per gestire lo stress. La droga si rivelò essere una forma aerosol di Sublime, un antico batterio parassita che prese la forma umana di John Sublime. Infettato da Sublime, Bestia creò una reazione a catena che distrusse la civiltà. Anni dopo, Jean rinacque come la Fenice. Sebbene prima controllato dalla Henry McCoy (Terra-15104) Bestia, Wolverine e i rimanenti X-Men ripristinarono la sua memoria. Dopo aver sradicato Sublime, Fenice Bianca viaggiò attraverso il flusso temporale e spinse Scott ad abbracciare i progressi di Emma, ​​evitando il disastroso futuro.

Scott Summers ed Emma Frost diventarono condirettori del ricostruito Xavier Institute. Gli studenti di ritorno furono sistemati in squadre guidate da altri X-Men. Il professor Xavier partì per Genosha e iniziò a ricostruire la nazione con l'aiuto di Magneto. L'XSE fece dell'Istituto il loro quartier generale, mentre gli altri X-Team furono riorganizzati.

L'XSE combatté contro Fury, la Terra Selvaggia si trasformò e un nuovo Club Infernale fu fondato. Sage lasciò la squadra per aiutare Sunspot a controllare il Club, sperando di impedire a Roberto di corrompere il potere. Cannonball raggiunse presto la X-Force dopo essersi ripreso dalle lesioni subite combattendo Fury. Psylocke improvvisamente apparve viva e vegeta nel punto esatto in cui è stata assassinata. Sebbene sorpresa, venne accolta di nuovo nella squadra.

Il vero Xorn si unì brevemente all'X-Team e aiutò a combattere l'ultima incarnazione della Confraternita. Verso la fine, i membri della Confraternita furono risucchiati nel buco nero all'interno del suo elmetto. Fenomeno, sconvolto dopo l'omicidio del suo giovane amico Sammy di Black Tom Cassidy, entrò volentieri nel vuoto per occuparsi del confuso Nocturne.

Astonishing X-Men Vol 3 1 Textless Variant

La squadra di Ciclope abbandonò i costumi in pelle per riportare lo spandex, cercando di stupire gli umani e apparire più simili a supereroi. Il team affrontò la minaccia extraterrestre di Ord e la Genetech. Shadowcat scoprì Colosso era vivo nella Struttura di Ricerca della Genetech, e raggiunse i suoi amici. Più tardi, la stanza delpericolo divenne senziente e tentò di uccidere gli X-Men.

Decimazione

Scarlet Witch perse il controllo dei suoi poteri di distorsione della realtà, distruggendo i Vendicatori. Magneto portò sua figlia in coma a Genosha, sebbene né Xavier né il Dottor Strange potessero aiutarla. Con i nuovi Vendicatori combinati e gli X-Men in arrivo su Genosha per affrontare le azioni sempre più preoccupanti di Wanda, Quicksilver manipolò sua sorella per creare la House of M; una realtà in cui la famiglia di Magneto induceva i mutanti a dominare gli umani.

Sebbene il mondo sembrasse perfetto, Wolverine iniziò a sospettare che qualcosa non andasse. Con l'aiuto del giovane mutante Layla Miller, gli X-Men e altri eroi ricordarono le loro vite passate. Gli eroi illuminati iniziarono un attacco al quartier generale di Magneto e cercarono di trovare il professor Xavier scomparso. Il tradimento di Quicksilver fu rivelato e Magneto quasi lo uccise. Arrabbiato dal fatto che la sua eredità mutante e le scelte di suo padre avessero quasi distrutto la sua famiglia, Scarlet Witch pronunciò due parole per risolvere l'accaduto: "Basta Mutanti!".

Il mondo tornò com'era, con alcuni eroi che ricordavano la House of M. Immediatamente, Emma Frost si rese conto che qualcosa non andava e usò Cerebra per localizzare i mutanti. I poteri di Wanda avevano cancellato l'X-Gene da molti mutanti, riducendo drasticamente la popolazione dell'homo superior da milioni fino a una stima di soli 198. Tra i depotenziati c'erano Magneto, Quicksilver, Scarlet Witch, Chamber, Jubilee, Blob e Becco. Altre conseguenze inclusero i ricordi intatti del passato di Wolverine e la scomparsa del Professor Xavier.

Immediatamente, l'Istituto Xavier divenne un santuario per i mutanti che non avevano nessun altro posto dove rivolgersi. Vecchi nemici come Arclight e John Greycrow (Terra-616) Scalphunter e alleati come Outlaw e Erg erano tra i mutanti ancora con poteri che cercavano rifugio. Emma Frost costrinse gli studenti depotenziati a lasciare l'Istituto, tra cui Danielle Moonstar. Temendo che scoppiasse la violenza, Valerie Cooper creò la Squadra sentinella O*N*E per proteggere la popolazione all'X-Mansion. La filiale della X-Corp a Parigi fu bombardata, facendo chiudere gli altri rami. Un gruppo di odiatori rabbiosi mutanti, la Lega Sapien, attaccò la scuola, dichiarando che gli eventi fossero stati un "segno" e che dovevano uccidere i rimanenti mutanti.

In un momento in cui gli X-Men erano maggiormente necessari, alcuni dei loro membri più anziani lasciarono il gruppo. Tempesta decise di rimanere in Africa per aiutare i mutanti disperati.

Apocalisse tornò con i Cavalieri che erano precedentemente X-Men o alleati del gruppo. Pianificò di eliminare la maggior parte dell'umanità e di far combattere a morte le popolazioni sopravvissute. Gli X-Men lavorarono con riluttanza insieme all'O*N*E contro la minaccia.

Rachel Summers e i suoi compagni di squadra si trovarono a combattere contro gli Shi'ar inviati per uccidere i Grey, al fine di eliminare chiunque fosse in quella linea di sangue in modo che la forza della Fenice non passasse loro una volta che fossero riusciti a uccidere quello attuale che possedeva.[117] Vennero poi portati via da Jamie Braddock per combattere una minaccia cosmica.

Un misterioso mutante, Vulcan tornò sulla Terra, rivelando di essere il fratello perduto da tempo di Ciclope e Havok. Con lui arrivarono anche rivelazioni scioccanti su Krakoa, sulla famiglia Summers, su una squadra "perduta" di X-Men e sull'attuale stato del Professor Xavier. Queste rivelazioni costarono anche a Banshee la sua vita.

Con l'approvazione dell'Atto di Registrazione dei Superumani, venne messo in dubbio ciò che doveva essere fatto con i rimanenti mutanti che vivevano negli Stati Uniti. Ms. Marvel e Tony Stark tentarono di reclutare gli X-men nella squadra pro-atto, ma vennero rapidamente respinti quando Emma Frost ricordò loro come quando i mutanti morirono per mano delle Sentinelle a Genosha e vari altri eventi genocidi nella loro storia, i supereroi avevano voltato le spalle. Attraverso i negoziati con Valerie Cooper e il governo degli Stati Uniti, i mutanti non furono tenuti a registrarsi ai sensi dell'Atto di Registrazione dei Superumani.

Nuove squadre

X-Men Vol 2 194 Textless

A Rogue venne assegnata una sua squadra da creare. Scelse Cannonball, l'Uomo Ghiaccio e Mistica. Quando salvarono Karima e Lady Mastermind, e quando Cable e Sabretooth si andarono all'istituto, si unirono al team. Combatterono contro Children of the Vault, Hecatomb, Pandemic, e i Marauders che posero fine alla squadra. Con Cable creduto morto, Sabretooth fuggito, Cannonball in uno stato catatonico, Mistica e Lady Mastermind unite ai Marauders, Karima posseduta da Malice, Rogue rapita dai Marauders e quasi morta, l'Uomo Ghiaccio fu l'unico membro rimasto.

Uncanny X-Men Vol 1 475 Full Cover Textless

Il professor X reclutò Rachel Summers, Nightcrawler, Warpath, Darwin, Havok e Polaris per partecipare a una missione spaziale per impedire a Vulcan di liberare i suoi poteri sull'impero Shi'ar. Vulcan rianimò l'imperatore D'Ken e sposò Deathbird. Successivamente, uccise D'Ken e si autoproclamò leader dell'Impero Shi'ar. Alex fu testimone del fatto che Vulcan uccise il loro padre, Christopher Summers. Alex, Lorna e Rachel Summers rimasero nello spazio, unendosi ai Predoni Stellari per guidare la resistenza contro Vulcan e sua moglie.

Vi fu la prima nascita mutante avvenuta dopo l'M-Day. La mutante era così potente che fece esplodere Cerebra e la maggior parte dei telepati all'X-Mansion. Gli X-Men saltarono nella città d'Alaska della nascita del mutante per scoprire che i Purificatori e i Marauders si stavano picchiando. L'intera popolazione mutante stava ora combattendo per salvare o uccidere il primo bambino mutante. Alla fine, Ciclope accettò di consegnare il bambino a Cable in modo che potesse portarlo nel futuro dove avrebbe potuto proteggerla. Bishop tradì gli X-Men e tentò di uccidere la bambina. Sparò accidentalmente in testa a Xavier mentre mirava al bambino.

Con gli X-Men sciolti e l'X-Mansion completamente distrutta, Bestia tornò per distruggere gli ultimi record rimanenti degli X-Men e dei suoi studenti insieme al recupero del mutante noto come No-Girl. Il professor X era in realtà molto vivo grazie all'intervento dei restanti Accoliti. Tuttavia, la sua mente era gravemente danneggiata e aveva solo contatti con l'X-Man Gambit.

San Francisco

Gli X-Men si sciolsero perché non avevano più un leader e le loro squadre avevano subito gravi perdite. X-Force e X-Factor si trasferirono, i Nuovi X-Men si dissolvero e gli studenti furono rimandati a casa, mentre venne istituita una nuova squadra, i Giovani X-Men. Con i membri della squadra che improvvisamente si staccarono dal contatto, Ciclope ed Emma Frost indagarono sugli strani eventi che accadevano a San Francisco. Un mutante noto come Dea manipolò l'intera città nel pensare che vivesse negli anni '60. Una volta che i pochi X-Men presenti (Angelo, Hepzibah, Uomo Ghiaccio, Warpath, Emma Frost e Ciclope) sottomisero la Dea, salvarono per coincidenza il sindaco della città che offrì agli X-Men un rifugio sicuro.

Alla periferia della città, Ciclope insieme a Tempesta, Bestia e vari altri X-Men ristabilirono e costruirono una base per gli X-Men e per tutti i mutanti. Dopo una breve battaglia con un Magneto potenziato artificialmente, Ciclope, attraverso i poteri telepatici di Emma Frost, mandò un messaggio a tutti i mutanti di tutto il mondo affermando che ora avevano un posto che potevano chiamare casa a San Francisco, ricreando il sogno degli X-Men e di Xavier. Dopo che gli X-Men combatterono contro l'invasione Skrull, sfilarono per le strade, accolti e ringraziati dal popolo di San Francisco.

Il governo della California propose di vietare la riproduzione dei mutanti per controllare la popolazione. Il sostenitore della legislazione era Simon Trask, fratello di Bolivar Trask, creatore delle Sentinelle, e il gruppo anti-mutante noto come Humanity Now. Trask guidò i suoi sostenitori in una marcia attraverso lo stato e quando arrivarono a San Francisco, incontrarono molti dei nuovi mutanti in città tra cui Lorelei, Hellion, Toad e vari altri X-Men, e la città scoppiò in una rivolta. Emma Frost e parte della Cabala di Norman Osborn, furono inviati a tenere sotto controllo la popolazione mutante, ma non riuscì nell'intento; i Vendicatori Oscuri e i soldati dell'H.A.M.M.E.R. furono schierati per reprimere i disordini. Di conseguenza, la Bestia fu arrestata e detenuta. Osborn contattò anche Frost e la incaricò del suo gruppo di X-men, mentre contemporaneamente pubblicamente Charles Xavier con una sedia a rotelle chiese a Scott Summers di arrendersi per l'arresto.

Ciclope resistette all'arresto e si ritirò nelle Graymalkin Industries insieme al resto degli X-men mentre erano costretti a combattere contro i Vendicatori Oscuri. Nel frattempo, Emma Frost venne presentata alla sua nuova squadra di Oscuri X-Men: Mantello, Dagger, Daken nel ruolo di Wolverine, Mimic, Omega, Mistica, e per richiesta di Frost, l'Atlantideo Namor. Gli X-Men di Frost risposero a una rivolta guidata dal suo ex allievo Hellion, a seguito di un coprifuoco messo in atto da Osborn.

La bestia fu imprigionata e il vero Charles Xavier lo contattò, affermando che la prigione in cui si trovava (La base della costa occidentale dell'H.A.M.M.E.R., una Isola di Alcatraz rinnovata) era un luogo in cui progettavano di depotenziare i mutanti.

Quando la Bestia fu salvata, i mutanti della Bay Area si trasferirono a Utopia al largo della costa in cima ai resti dell'Asteroide M.

Seconda Venuta

Cable e Hope tornarono al presente, spingendo Bastion a ordinare ai suoi alleati Stephen Lang, Bolivar Trask, William Stryker, Graydon Creed e Cameron Hodge ad ucciderlo. Gli X-Men vennero in loro aiuto. Bastion sconfisse brutalmente Rogue, e mentre allungava il braccio per ucciderla, Nightcrawler si teletrasportò tra loro e fu infilzato al petto. Riuscì a teletrasportare Hope ad Utopia, per poi morire subito dopo.

Durante i mesi che precedettero il ritorno di Hope fu costruita una grande cupola di energia sulla Bay Area per tagliare gli X-Men dal mondo esterno. Una volta attivata la cupola, Bastion aprì un portale dimensionale dalla sua realtà per consentire a più Sentinelle della serie Nimrod di accedervi. Cable usò il suo ultimo salto temporale per portare X-Force nel futuro, dove sconfissero tutti i Nimrod sia nel presente che nel futuro. Completata la missione, tentarono di usare il portale temporale di Bastion per tornare al presente. Sfortunatamente, solo la materia inorganica fu in grado di passare attraverso il portale. Senza altra alternativa, Cable si sacrificò per tenere aperto il portale e consentire agli altri di tornare a casa. Dopo aver assistito al sacrificio di Cable, Hope fu in grado di attingere ai poteri mutanti degli X-Men attorno a sé e distrusse da sola Lang e Creed. Con l'assistenza degli X-men, sconfisse Bastion e distrusse la cupola che circondava la città.

Generation Hope

Cerebra trovò cinque nuovi mutanti che erano apparsi in tutto il mondo. Hope e gli X-Men viaggiarono per tutto il mondo per salvare questi giovani mutanti. Le Lights erano la speranza per il futuro della razza mutante. Sotto la direzione di Hope e con il consenso di Ciclope, le Luci iniziarono ad allenarsi come una squadra di soccorso per qualsiasi altra nuova manifestazione mutante.

La Crociata dei Bambini

X-Men (Earth-616) Avengers the Children's Crusade Vol 1 6

Gli X-Men arrivano alla Avengers Mansion per prendere Scarlet Witch in custodia

Quando i Giovani Vendicatori trovarono Scarlet Witch e ripristinarono i suoi ricordi, la convinsero a iniziare a potenziare gli ex mutanti. Dopo aver ripristinato con successo i poteri di Julio Richter, gli X-Men arrivarono alla Avengers Mansion per prenderla in custodia. Scarlet Witch decise di dare agli X-Men quello che volevano; più mutanti. Sorse uno scontro tra X-Men, Vendicatori e X-Factor. La lotta si interruppe quando Wanda li mise tutti a dormire.[118]. Gli X-Men alla fine accettarono di lasciare Wanda in pace, anche se non sarebbe stata mai perdonata per quello che aveva fatto ai mutanti.

Scisma & Regenesis

Dopo l'attacco di Kid Omega contro le Nazioni Unite, il sentimento anti-mutante iniziò a crescere e i leader mondiali iniziarono a riattivare leSentinelle.[119] Nel frattempo, a San Francisco, il Sindaco Sinclair accelerò l'inaugurazione del Museo della storia dei mutanti. Sfortunatamente, Kade Kilgore e il suo Club Infernale sfruttarono questa opportunità per attaccare gli X-Men. Nonostante le obiezioni di Wolverine, Ciclope ordinò a Idie di fermare il Club uccidendoli. Questi eventi portano all'attivazione di una gigantesca Sentinella che quasi distrusse Utopia, con Ciclope e Wolverine che si separarono per le differenze filosofiche, così grandi che non ci fu una riconciliazione.[120]

X-Men (Earth-616) X-Men Regenesis Vol 1 1

Mutanti separati dallo Scisma

L'unica cosa su cui Ciclope e Wolverine concordavano era che Idie sarebbe stata meglio lontana da Utopia, quindi nonostante le obiezioni di Hope Idie venne accompagnata a Westchester.[121] A causa della scissione, ogni X-Man fu costretto a scegliere se rimanere su Utopia con Ciclope o riaprire la scuola mutante di Westchester con Wolverine.[122]

Il Ritorno del Club Infernale

Jean Grey School for Higher Learning from Wolverine and the X-Men Vol 1 3 page --

La Jean Grey School vittoriosa

Wolverine fondò la Jean Gray School for Higher Learning. Al primo giorno di lezioni, la scuola fu attaccata dallo stesso Club Infernale che orchestrò lo scisma degli X-Men. Attaccarono usando una varietà di metodi: un esercito di mostri Frankenstein; un Krakoa (su cui era stata costruita la scuola); e gli ispettori statali, che furono trasformati in un "Sauron" e un "Wendigo". Furono salvati nientemeno che da Kid Omega, che telepaticamente accedette alla mente del Krakoa. Scoprì che non era il Krakoa originale, ma un nipote di esso; inoltre, mutante. Dopo essere stato torturato per tutta la vita, il contatto telepatico di Quire rappresentò la sua prima interazione amichevole. Krakoa quindi aprì i suoi pensieri a Rachel Gray, scusandosi e sperando di diventare un X-Man. Con i loro piani rovinati, il Club fuggì. Kade Kilgore venne successivamente difeso da Matt Murdock, essendo stato citato in giudizio da Wolverine. Non contento, il Club Infernale assunse Sabretooth per tormentare la Scuola.[121]

Avengers vs. X-Men

Quando Nova si schiantò a New York, diede ai Vendicatori un avvertimento enigmatico: "Sta arrivando". Grazie a ciò, i Vendicatori scoprirono che la Forza Fenice stava percorrendo, attraverso l'universo, la sua strada verso la Terra. Nel frattempo, Ciclope allenava ripetutamente Hope. Quando chiese perché, Scott si rifiutò di dare una risposta diretta e la ragazza si infiammò con il potere della Fenice, che i Vendicatori scoprirono. Capitan America consultò Wolverine, che gli disse di Hope Summers.

Steven Rogers (Earth-616) Scott Summers (Earth-616) Avengers vs. X-Men Vol 1 1

Ciclope vs. Capitan America

Ciclope si convinse che l'arrivo della Forza Fenice avrebbe annunciato la rinascita del genere mutante come specie. Capitan America lo vide come l'araldo della distruzione della Terra, e così arrivò ad Utopia con l'intento di portare Hope per tenerla in custodia protettiva. Ciclope rifiutò, scaraventando Capitan America in mare con il suo raggio ottico. In risposta, un Helicarrier dello S.H.I.E.L.D. non si ritirò, e i Vendicatori iniziarono un'invasione ad Utopia.[123]

Ciclope finse di arrendersi ai Vendicatori e si teletrasportò fuori da Utopia insieme a diversi potenti X-Men, ottenendo così un vantaggio nella ricerca di Hope. Contattò la sua futura figlia alternativa Rachel Summers e la convinse a dare false informazioni ai Vendicatori per gettarli fuori pista. Poiché Hope aveva sparso il suo segnale, apparendo così in più punti contemporaneamente, varie squadre di X-Men viaggiarono in tutto il mondo per trovarla, affrontando i Vendicatori sul posto. Successivamente Ciclope si recò al Jean Gray Institute per reclutare più persone per la guerra contro i Vendicatori, tra cui Rachel Summers, Angelo e l'Uomo Ghiaccio. Dopo aver scoperto che Hope era sull'BArea Blu della Luna, gli X-Men la inseguirono e incontrarono lì i Vendicatori. Prima che scoppiasse uno scontro tra i due gruppi, un Thor gravemente ferito si schiantò sulla Luna, seguito dalla Forza Fenice.

Phoenix Five (Earth-616) and Hope Summers (Earth-616) from Avengers vs. X-Men Vol 1 5 0001

Gli ospiti della Forza Fenice

Il potere della Fenice aumentò all'interno di Hope e non riuscì più a controllarla. Disperata, chiese a Wolverine di ucciderla. Tuttavia, Ciclope gli impedì di farlo. Mentre la Fenice scendeva sulla Luna, Iron Man usò un'armatura speciale per cercare di distruggere la Fenice. Riuscì solo a frammentarla, e i suoi pezzi trovarono riparo in cinque X-Men presenti; Namor, Ciclope, Emma Frost, Magik e Colosso.[124]

Lo scisma tra gli X-Men era terminato e i cinque ospiti e il resto degli X-Men cercarono di rendere il mondo un posto migliore fermando le guerre, distruggendo le armi e fornendo cibo, acqua ed energia gratuita per tutto il mondo. Tuttavia, i Vendicatori continuarono a contrastarli, mettendo in scena attacchi di guerriglia contro gli X-Men e le Fenici. Dopo il rapimento di Transonic e la convinzione di Hope di unirsi a loro, Namor perse la pazienza e attaccò i Vendicatori nella loro base, il Wakanda. I Vendicatori riuscirono a sconfiggerlo a scapito di un grave danno per se stessi e la nazione. Dopo essere stato sconfitto, la Forza Fenice lasciò il suo corpo.

Ora avendo ancora più potere di controllo, alcune delle Fenici iniziarono ad agire in modo irregolare e mostrarono segni di perdita di controllo. Dopo che i Vendicatori organizzarono una fuga in prigione per i loro compagni, Colosso e Magik si scontrarono tra di loro per una discussione sul controllo dei poteri, facendo perdere ad entrambi la Forza Fenice. Ciò lasciò Emma e Ciclope i soli ospiti della Fenice. Emma iniziò a perdere rapidamente il controllo uccidendo persone colpevoli di aver commesso crimini atroci contro i mutanti. Governò anche gli X-Men utopici con pugno di ferro, minacciando coloro che non la pensavano come lei, e spingendo molti di loro a cercare rifugio nella Scuola Jean Gray.

I Vendicatori furono attaccati da Ciclope che ora possedevano metà della Fenice. Sconfisse chiunque si oppose a lui ma fu sconfitto da Hope che in un atto di disperazione unì i poteri del pugno di ferro, la magia del caos di Scarlet Witch e le fiamme di Shao-Lao per teletrasportare Ciclope sulla Luna. Diversi X-Men collaborarono poi con i Vendicatori dopo aver realizzato che Ciclope ed Emma avevano completamente perso il controllo. Insieme attaccarono Ciclope ed Emma prendendo il sopravvento fino a quando Ciclope fu costretto a prendere l'ultimo pezzo della Fenice da Emma, ​​rendendolo l'unico ospite. La Fenice completa si dimostrò troppo e alla fine lo trasformò in Fenice Oscura che uccise il Professor X dopo che tentò di fermarlo.

Gli X-Men combatterono Ciclope in giro per il mondo con l'aiuto dei Vendicatori e di Nova, mentre cercavano di contenere il caos prodotto dalla Forza Fenice sulla Terra. Dopo aver riacquistato la sua lucidità per un momento, Ciclope supplicò Scarlet Witch e Hope di ucciderlo, ma insieme, tutti e tre riuscirono a liberare Ciclope della Fenice, che invece si impossessò di Hope. Hope voleva usare il potere per fare ciò che i Cinque della Fenice non potevano: creare una vera Utopia sulla Terra, ma Scarlet Witch le ricordò perché la Fenice l'avesse scelta. Insieme dissiparono la Fenice e la usarono per creare nuovi mutanti.

Ciclope fu portato in custodia e Capitan America lo visitò nella sua cella. Il mutante accettò la piena responsabilità di tutto ciò che accadde e chiese a Rogers di non dare la caccia agli X-Men dopo il loro conflitto. Dopo che Ciclope apprese che il genere mutante era rinato, dichiarò che mentre si rammaricava della distruzione causata e della morte del professor Xavier, avrebbe fatto di nuovo di tutto per salvare il genere mutante. Capitan America accettò il fatto che i Vendicatori avrebbero dovuto fare di più per aiutare i mutanti invece di stare da parte mentre il mondo li odiava, e promise a Ciclope che le cose sarebbero cambiate.


Armamentario

Equipaggiamento: Cerebro; precedentemente Stanza del Pericolo, Cerebra, Induttore di Immagini Cyber-glasses.
Sebbene la maggior parte degli X-Men scelga di personalizzare i propri costumi, sono disponibili uniformi standard blu e oro.
Mezzi di Trasporto: Gateway; precedentemente Blackbird degli X-Men; l'originale è ancora in uso e Forge ha costruito modelli aggiuntivi per ogni squadra. Precedentemente vi era lo Stratojet degli X-Men e prima ancora l'X-Copter.
Armi: Nessuna arma standard. Alcuni membri a volte hanno portato armi di loro gusto come i coltelli da lancio di Longshot, le futuristiche armi da fuoco di Cable, le armi da fuoco autoprodotte di Forge, pistole e katane di Deadpool.


Note

  • Il nome "X-Men" è stato registrato da Charles Xavier, ed ereditato da Kitty Pryde alla morte di Charles.[125]
  • Va notato che il razzismo nei confronti dei mutanti è stato a lungo visto come una metafora di tutti i tipi di pregiudizio verso gli altri che si verificano nel mondo reale. Il professor Xavier è stato equiparato a pacifici attivisti per i diritti civili come Martin Luther King Jr. Al contrario, Magneto potrebbe essere paragonato ad attivisti più violenti come Malcolm X. Recentemente, Tempesta ha svelato le sue idee affermando di avere opinioni analoghe a quelle dei moderati attivisti progressisti.
  • Secondo Angelo, gli X-Men fondatori hanno prestato giuramento per aiutare chiunque fosse nei guai.[126] Ha invocato il giuramento per convincere i suoi compagni di squadra ad aiutare un misterioso mutante che era stato attaccato da una folla arrabbiata. Angelo non era a conoscenza del fatto che la vittima dell'attacco fosse Toad sotto mentite spoglie.


Curiosità

  • Il co-creatore degli X-Men Stan Lee inizialmente voleva chiamare il team "I Mutanti". L'editore Martin Goodman ha respinto l'idea, sostenendo che i lettori non sapessero cosa fosse un mutante.
  • Gli X-Men hanno celebrato il loro primo anniversario da quando le lezioni sono iniziate con una torta di compleanno.[16]
  • La X nel nome dwgli X-Men potrebbe essere stata deviata dal Three X-es.[127]


Vedi anche


Links

  • Nessuno.

Riferimenti

  1. Incredibili X-Men 139
  2. X-Men Deluxe 197
  3. X-Men Deluxe 1
  4. 4,0 4,1 4,2 Capitan America (Corno) 1
  5. Uomo Ragno (Corno) 12
  6. Marvel Omnibus 17
  7. 7,0 7,1 Capitan America (Corno) 41
  8. 8,0 8,1 Capitan America (Corno) 9
  9. Capitan America (Corno) 39
  10. 10,0 10,1 Capitan America (Corno) 40
  11. Capitan America (Corno) 45
  12. Capitan America (Corno) 59
  13. Capitan America (Corno) 56
  14. Capitan America (Corno) 3
  15. Incredibile Devil 33
  16. 16,0 16,1 Capitan America (Corno) 6
  17. Wiz 74
  18. Fantastici Quattro (Corno) 22
  19. Capitan America (Corno) 8
  20. Thor (Corno) 14
  21. Capitan America (Corno) 10
  22. Wiz 35
  23. Capitan America (Corno) 11
  24. Capitan America (Corno) 12
  25. Capitan America (Corno) 13
  26. Capitan America (Corno) 14
  27. Capitan America (Corno) 15
  28. Capitan America (Corno) 16
  29. Capitan America (Corno) 18
  30. Capitan America (Corno) 20
  31. Fantastici Quattro (Corno) 39
  32. Capitan America (Corno) 21
  33. Capitan America (Corno) 24
  34. 34,0 34,1 Capitan America (Corno) 26
  35. Capitan America (Corno) 27
  36. Capitan America (Corno) 30
  37. Capitan America (Corno) 34
  38. Uomo Ragno (Corno) 45
  39. Capitan America (Corno) 38
  40. 40,0 40,1 Capitan America (Corno) 69
  41. Capitan America (Corno) 43
  42. 42,0 42,1 Capitan America (Corno) 57
  43. Capitan America (Corno) 47
  44. Capitan America (Corno) 51
  45. Capitan America (Corno) 54
  46. Thor (Corno) 73
  47. Capitan America (Corno) 60
  48. Capitan America (Corno) 63
  49. Capitan America (Corno) 64
  50. Capitan America (Corno) 65
  51. Capitan America (Corno) 67
  52. Capitan America (Corno) 68
  53. Capitan America (Corno) 70
  54. X-Men Deluxe 68
  55. X-Men Deluxe 71
  56. 56,0 56,1 X-Men Deluxe 72
  57. X-Men Deluxe 74
  58. X-Men Deluxe 77
  59. X-Men Deluxe 79
  60. X-Men Deluxe 80
  61. X-Men Deluxe 83
  62. 62,0 62,1 X-Men Gli anni Perduti Ultimate Collection 3
  63. Uomo Ragno (Corno) 120
  64. Capitan America (Corno) 84
  65. Fantastici Quattro (Corno) 131
  66. Hulk & Difensori 9
  67. 67,0 67,1 Capitan America (Corno) 144
  68. X-Men Deluxe 137
  69. Capitan America (Corno) 116
  70. Capitan America (Corno) 120
  71. Thor 210
  72. Uomo Ragno (Corno) 2
  73. Marvel 2
  74. Amazing Spider-Man 11
  75. Amazing Spider-Man 13
  76. Amazing Spider-Man 15
  77. Amazing Spider-Man 16
  78. Amazing Spider-Man 17
  79. Amazing Spider-Man 19
  80. Amazing Spider-Man 22
  81. Amazing Spider-Man 28
  82. Amazing Spider-Man 35
  83. Amazing Spider-Man 40
  84. Amazing Spider-Man 44
  85. Amazing Spider-Man 48
  86. I Nuovi Mutanti Speciale 1
  87. Incredibili X-Men 2
  88. 88,0 88,1 Incredibili X-Men 3
  89. Incredibili X-Men 6
  90. Incredibili X-Men 4
  91. Incredibili X-Men 10
  92. Incredibili X-Men 13
  93. Incredibili X-Men 17
  94. X-Marvel 15
  95. Incredibili X-Men 21
  96. Wolverine (PlayPress) 1
  97. Incredibili X-Men 29
  98. 98,0 98,1 Incredibili X-Men 32
  99. Incredibili X-Men 34
  100. Incredibili X-Men 36
  101. Incredibili X-Men 37
  102. Incredibili X-Men 38
  103. Incredibili X-Men 39
  104. Speciale X-Men 5
  105. Incredibili X-Men 40
  106. 106,0 106,1 Incredibili X-Men 41
  107. 107,0 107,1 Speciale X-Men 6
  108. Incredibili X-Men 45
  109. Incredibili X-Men 47
  110. Incredibili X-Men 43
  111. Incredibili X-Men 42
  112. 112,0 112,1 Marvel Miniserie 1
  113. 113,0 113,1 Marvel Miniserie 2
  114. 114,0 114,1 Marvel Miniserie 3
  115. 115,0 115,1 115,2 Marvel Special 1
  116. 116,0 116,1 Incredibili X-Men 50
  117. Incredibili X-Men 196
  118. I Vendicatori la leggenda 8
  119. Marvel World 6
  120. Marvel World 7
  121. 121,0 121,1 Wolverine e gli X-Men 1
  122. Marvel World 8
  123. Marvel Miniserie 129
  124. Marvel Miniserie 131
  125. Gli Stupefacenti X-Men: Fino alla Fine
  126. Capitan America (Corno) 7
  127. Marvel Comics 1000
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+